Pteria Review: Transforming The Entertainment and Gaming Ecosystem through its DAO

L’ascesa delle economie decentralizzate nell’ecosistema delle criptovalute sta preparando il terreno affinché queste comunità inizino a governarsi da sole: il gioco è una delle aree chiave. Pteria, una Decentralized Autonomous Organization (DAO) costruita sulla blockchain di Ethereum, mira a decentralizzare totalmente il mercato NFTs dopo essere stata lanciata solo pochi giorni fa.

Sul suo sito web Pteria è descritto come:

“Un token di governance all’interno di una DAO gestito attraverso il protocollo Aragon e costruito su Ethereum, dove tutte le transazioni avvengono on-chain.”

La piattaforma mira a creare un sistema di governance decentralizzato in cui gli utenti dei token Pteria possono sollevare proposte e votare le decisioni economiche che li riguardano.

Pteria DAO: creazione di nuove comunità decentralizzate

Come accennato sopra, Pteria, gestita dal protocollo Aragon, è una piattaforma relativamente giovane basata su Ethereum che esegue un token all’interno di una DAO. La DAO è stata lanciata due settimane fa consentendo agli utenti di prendere parte al processo decisionale e di avanzare proposte sullo sviluppo della DAO.

Gli utenti con almeno 1000 PTERIA (~ $ 200, al momento della scrittura) nei loro portafogli possono votare per proposte con 1 token che rappresenta 1 voto.

Il DAO è costruito come una piattaforma indipendente per qualsiasi terza parte che integra il token PTERIA. La DAO contribuisce all’industria del gioco decentralizzata attraverso il suo token nativo, Pteria (PTERIA), creando un nuovo modo per gli utenti di monetizzare i token non fungibili, in breve NFT.

Pteria nell’industria del gioco

Pteria DAO è costruito con un focus sull’industria dei giochi, in particolare l’industria dei giochi mobili. Nonostante sia stato lanciato solo due settimane fa, il team di Pteria ha già creato una rete di influencer mondiali per spingere verso una governance decentralizzata nel settore dei giochi attraverso il token PTERIA.

Il token PTERIA è progettato per essere integrato da applicazioni di gioco di terze parti “come un token di utilità funzionale”. Il DAO, che controlla il progetto di terze parti utilizzando il token PTERIA, avrà il diritto di votare e prendere decisioni sull’allocazione dei budget ai nuovi progetti.

Secondo il sito web ufficiale, la DAO selezionerà i progetti in base a tre caratteristiche chiave e cioè:

“I progetti che (1) hanno un’elevata capacità di token burn, (2) appartengono al mondo dell’intrattenimento (con precedenza data per i progetti relativi ai giochi mobili) e (3) hanno una base di utenti attivi prestabilita.

Il mercato dei giochi mira a beneficiare della liquidità del token PTERIA una volta che il mercato cresce. Pteria si sta preparando per questo con un nuovo modo per gli utenti di monetizzare i token decentralizzati in-game, gli NFT.


Lancio e distribuzione del token Pteria

Per supportare Pteria DAO e progetti di terze parti, PTERIA è stato lanciato con una fornitura totale di 21 milioni di token ERC 20. Il token funge da utility token funzionale per progetti di terze parti e come token di governance che consente agli utenti di prendere decisioni economiche future sul Pteria DAO.

Come accennato in precedenza, il DAO vota sullo stanziamento del token budget per airdrop e progetti di terze parti, con precedenza data a progetti di intrattenimento (mobile gaming) e finanziamenti. Del 21 milioni di token PTERIA, 13,8 milioni di token sono detenuti nel periodo di lock up e vesting, 3 milioni di token riservati a progetti di terze parti, 2,2 milioni riservati al Wallem Agreement (spiegato di seguito), 1 milione di token per supporto tecnico e un altro milione per liquidità e marketing del pool.

Il processo di masterizzazione

Pteria sta bruciando una parte dei 21 milioni di token PTERIA in un attimo per ridurre l’offerta e aumentare il valore dei token rimanenti. Come spiegato di seguito, il progetto di gioco Wallem è una piattaforma di masterizzazione chiave per Pteria utilizzata per partecipare agli eventi della piattaforma e anche qualsiasi NFT inutilizzato su progetti di terze parti verrà bruciato.

Un totale di 70.626 PTERIA è stato bruciato, al momento della stesura, attraverso le tariffe degli eventi di Wallem e le vendite di Pewdiepie NFT (spiegate anche di seguito).

L’accordo di Wallem

Wallem è la prima terza parte a integrare i token PTERIA nel proprio ecosistema. Si tratta di un’applicazione mobile, disponibile su smartphone iOS e Android che consente agli utenti di partecipare a eventi che danno loro la possibilità di vincere prodotti del mondo reale come carte regalo, telefoni, acquisti in-game, ecc. Il progetto è stato recentemente promosso da La superstar di YouTube, Pewdiepie, che vanta oltre 107 milioni di follower, lanciando un Pewdiepie NFT nel processo.

Il DAO ha donato 2,2 milioni di token PTERIA a Wallem, offrendo utilità come token da collezione sulla piattaforma di gioco. Il gioco di realtà aumentata consente agli utenti di cercare e raccogliere gettoni sulla mappa GPS. I gettoni utilizzati per partecipare al gioco vengono quindi raccolti nel gioco e bruciati riducendo l’offerta sul progetto di terze parti.

“Una volta che la fornitura donata di Pteria si esaurisce, Wallem dovrà acquistare più Pteria sul mercato per ricostituire la sua offerta.” – Sito ufficiale di Pteria

Il processo di picchettamento

Il Pteria DAO consente inoltre agli utenti di mettere in stake i propri token garantendo un ritorno di interesse annuo del 24%, se puntati per almeno 12 mesi e partecipano ai processi di voto. Una volta puntato, gli utenti riceveranno i loro gettoni e interessi nell’anno successivo “con interessi pagabili il 3 °, 6 °, 9 ° e 12 ° mese”.

Il meccanismo di staking incentiva gli utenti a tenere le loro monete in conti fruttiferi, riducendo così l’offerta circolante e, a sua volta, aumentando il valore del token.

Conclusione

Il Pteria DAO e il token danno il via a un nuovo modo per il settore dei giochi di prendere decisioni di governance e incentivare gli utenti a utilizzare la piattaforma. Con Wallem e Pewdiepie che guidano l’integrazione del token, altre piattaforme di gioco seguiranno, riducendo l’offerta circolante attraverso un “consumo costante di token durante il normale flusso” di transazioni.

Disclaimer Il contenuto presentato può includere l’opinione personale dell’autore ed è soggetto a condizioni di mercato. Fai le tue ricerche di mercato prima di investire in criptovalute. L’autore o la pubblicazione non si assume alcuna responsabilità per la tua perdita finanziaria personale.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector