Revisione, valutazione e analisi completa dell’ICO di Quanta Networks

A nessuno piace pagare un sacco di soldi per servizi Internet lenti e inaffidabili. E mentre pagare di più per accedere a velocità Internet migliori sembra l’opzione migliore, desideriamo tutti che la connettività sia economica e sicura.

Quanta Networks, una startup blockchain con sede in Canada, spera di risolvere questo problema sviluppando ecosistemi di telecomunicazioni basati su blockchain con zero costi di struttura o torre. Attraverso questi sistemi, gli utenti di Internet saranno in grado di affittare la connettività Internet ad amici e sconosciuti in modo rapido e sicuro utilizzando sistemi peer to peer.

Quanta Networks: un rivoluzionario Web per la condivisione di Internet

Quanta Networks ritiene che tutti meritino l’accesso a Internet senza compromettere il loro diritto alla privacy o alla sicurezza. È un’idea condivisa in precedenza dal fondatore del World Wide Web, Tim Berners-Lee. Tuttavia, l’accesso a Internet a prezzi accessibili e sicuro è rimasto una farsa per la maggior parte del mondo per decenni.

Quanta Networks mira a utilizzare il registro digitale sicuro della blockchain e i contratti intelligenti per aiutare a diffondere la connettività Internet in tutto il mondo. L’azienda non investirà nella larghezza di banda di alcun tipo. Invece, i proprietari di dispositivi intelligenti saranno connessi a una rete in cui possono condividere la loro larghezza di banda Internet con altri che ne hanno bisogno. L’ecosistema funzionerà liberamente come Airbnb o Uber. Le persone con connettività veloce possono scegliere di affittare i loro servizi direttamente a coloro che sono interessati.

I pagamenti verranno effettuati tramite contratti intelligenti di Ethereum. La convalida verrà eseguita sulla blockchain e la verifica KYC sarà obbligatoria. Secondo Quanta Networks, la mossa per verificare l’identità di tutti contribuirà a migliorare la sicurezza e renderà più facile arrestare coloro che infrangono le regole della comunità.

Un white paper dettagliato

Quanta Networks mette tutti i dettagli importanti sul suo progetto in un white paper di 18 pagine. Il documento definisce il progetto della startup, definendolo “un approccio non convenzionale alle telecomunicazioni”. Fornisce una panoramica del settore delle telecomunicazioni, delle sfide legate alla distribuzione di connettività a prezzi accessibili e di come Quanta Network affronterà il problema.

Secondo il white paper, la nuova architettura di telecomunicazioni di Quanta Networks aiuterà gli utenti mobili ad avere accesso a una connettività Internet illimitata in ogni momento. Vengono evidenziate le informazioni sul modello di business dell’azienda, le sue strategie di monetizzazione, le innovazioni uniche e gli obiettivi dei fondi ICO.

Il white paper va oltre per spiegare la sua roadmap. Secondo le prime proiezioni, i servizi di Quanta Networks saranno disponibili per gli utenti nordamericani entro gennaio 2020. Le sue strategie di marketing includono non solo il marketing online, ma anche chiamate di vendita e promozioni via e-mail. Il white paper termina con un elenco del team di progetti composto da dirigenti e consulenti.

Profilo del team globale

Il team principale di Quanta Networks composto da dirigenti, manager e consulenti è composto da 17 membri. Questo è un numero molto più alto rispetto alla media ICO, che ha 12 o meno membri.

  • Dan Gahlinger—Descritto come il principale inventore del progetto, Dan è uno specialista IT certificato con oltre 43 anni di esperienza. È il CTO di Quanta Networks e supervisionerà lo sviluppo degli aspetti tecnici del progetto. L’esperto di tecnologia istruito della Western University vanta una vasta conoscenza in tutte le questioni IT, la conoscenza che spera aiuterà a portare Quanta Networks a grandi altezze.
  • Marc Hurst—Un co-fondatore e presidente del team, Marc guiderà l’intero team mentre ogni membro fa la propria parte per dare vita all’ecosistema di Quanta Networks. Marc è un manager da oltre 25 anni, gestendo principalmente startup legate alla banda larga wireless e ai servizi TV.
  • Antonio Carvalho—Popolarmente noto come Tony, Carvalho è un consulente del progetto Quanta Networks. Ha un background nel settore bancario, avendo lavorato per due delle 5 principali banche più grandi del Canada. Ha anche lavorato nel settore dei giochi online, nella sanità e nello sport. Sebbene abbia una piccola esperienza nella blockchain, la ricca esperienza di Carvalho in diversi campi tornerà utile durante le fasi di sviluppo del progetto.
  • Danny Manu – Danny Manu, il fondatore di Mymanu®, ha lavorato per molti anni come produttore musicale con i migliori musicisti globali con successi che hanno raggiunto la top 10 delle classifiche. È poi entrato a far parte di una delle principali società di ingegneria aerospaziale del mondo, come ingegnere aerospaziale e sviluppatore di prodotti. Ha deciso di unire la sua passione per la musica, la programmazione e l’innovazione con le sue capacità tecniche. In questo modo ha inventato i primi auricolari veramente wireless al mondo e un sistema di traduzione vocale dal vivo, per arricchire la vita delle persone attraverso il potere del suono. Da allora ha lavorato con diversi giganti tecnologici globali.

Modello di business: token QN


Quanta Networks intende collaborare con reti di connettività in tutto il mondo per aiutare a diffondere le sue idee a livello globale. Mentre cresce, l’ecosistema utilizzerà un semplice modello di business. Per accedere ai servizi, i pagamenti verranno convalidati tramite blockchain.

L’ecosistema supporterà diversi metodi di crittografia dei dati e i membri della comunità avranno la libertà di scegliere qualsiasi metodo. I dati sulla larghezza di banda verranno trasmessi attraverso la rete di Quanta ma poiché il traffico sarà crittografato, Quanta non sarà in grado di compromettere i dati degli utenti.

Tutti i pagamenti nell’ecosistema verranno completati utilizzando i token QN. Quanta spera di costruire uno scambio interno e di elencare i token su mercati di terze parti per aiutare gli utenti ad acquistarli e venderli. Le monete QN sono conformi a ERC20 e possono essere archiviate in qualsiasi portafoglio Ethereum.

Tecnologia di supporto: lancio della rete di prova

Quanta Networks ha l’ambizioso obiettivo di sfruttare la blockchain di Ethereum per aiutare a diffondere la connettività Internet a livello globale. Tuttavia, non ha in programma di lanciare presto una mainnet. Invece, tutte le sue attività si baseranno sulla blockchain di Ethereum attraverso un’applicazione decentralizzata.

Oltre agli smart contract, Quanta spera di lanciare uno scambio decentralizzato per aiutare i membri della sua comunità ad acquistare e vendere comodamente i token QN.

Crypto-resilienza

La verifica KYC sarà un requisito obbligatorio per entrare a far parte dell’ecosistema Quanta Networks. Ciò contribuirà a proteggere tutti e garantire che solo i membri di buona volontà accedano ai servizi del progetto. A parte questo, Quanta lavorerà con persone in tutto il mondo, inclusi gli Stati Uniti.

Distribuzione dei token

Quando si tratta della distribuzione dei fondi, il 67% del denaro raccolto andrà al completamento del progetto ICO Quanta. Il team e i consulenti manterranno il 15% del fondo mentre le spese di marketing e altre saranno assegnate al restante 18%.

Quantum mira a raccogliere almeno $ 20 milioni attraverso un’ICO che verrà eseguita a partire dal 15 aprile di quest’anno. L’hard cap del progetto è fissato a $ 300 milioni. Gli investitori interessati devono investire almeno $ 100 nel progetto, con ogni token QN venduto a un prezzo di $ 0,70.

Accettazione da parte della comunità

Sebbene Quanta sia stato lanciato nel 2017, il suo ICO è un progetto nuovo di zecca. In quanto tale, l’azienda sta appena iniziando a commercializzare i suoi servizi. Il team ha un account esistente, Reddit, Medium e Twitter ma sono a malapena attivi. Finora, il canale di social media più attivo dell’ICO è Twitter.

Roadmap

La rete Quanta è attualmente nella sua fase pre-ICO. Tuttavia, non puoi ancora acquistare token come investitore privato. La fase del token ICO inizierà il 15 agosto e si svolgerà per un numero di giorni non specificato. Dopodiché, il progetto sarà completato. La startup ha già creato una rete preliminare basata su blockchain e il token QN.

Il team spera di elencare i suoi token su tre exchange entro ottobre 2019, mentre i suoi servizi principali saranno offerti a partire da gennaio 2020.

Una nota agli investitori

Quanta Network è stato lanciato nel 2017 e ha lavorato al suo progetto fino ad ora. Finora, la startup ha sviluppato una rete basata sul web e il token QN per aiutare a facilitare la raccolta di fondi. L’ICO pubblico avverrà questo mese ei fondi aiuteranno ulteriormente ad attualizzare Quanta.

Il progetto ha un potenziale illimitato considerando che ci sono più di 5 miliardi di utenti di smartphone nel mondo. Tuttavia, non sarà facile interrompere l’attuale industria delle telecomunicazioni a meno che il suo ecosistema “senza strutture” non sia oggettivamente accessibile in tutto il mondo.

Se l’azienda dovesse convincere i clienti nordamericani ed europei che la sua idea di condivisione Internet P2P vale la pena, non ci sono vette che Quanta non potrebbe raggiungere.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector