Revisione ICO di Dominium e analisi completa

Panoramica

Un nuovo ITO (Initial Token Offering) è sul blocco che sta sfruttando il redditizio mercato immobiliare da $ 217 trilioni che è pieno di tecnologia obsoleta, regolamenti complicati e intermediari come istituzioni finanziarie e agenti. Questo ITO è la piattaforma Dominimum, che sta pianificando di rimuovere le barriere degli intermediari, la mancanza di trasparenza e linguaggio integrando il settore immobiliare con la tecnologia blockchain.

Dominio:

“Piattaforma decentralizzata, regolamentata, finanziamento della proprietà, elenco delle proprietà e gestione della proprietà”

Dominium è fondamentalmente l’idea di un gruppo di professionisti del settore immobiliare che stanno impegnando il proprio capitale, competenza e proprietà su questa piattaforma.

In parole più semplici come definito dal team,

“Dominium è una piattaforma completa per” tutto ciò che riguarda la proprietà “. Puoi eseguire molte azioni diverse, come affittare una casa, creare un fondo immobiliare o inviare un messaggio al tuo costruttore. Tutto ciò che accade sulla piattaforma è registrato sulla blockchain, il che significa che ne esiste una registrazione pubblica “.  

  • Cosa abbiamo? Un white paper non tecnico

Il white paper del progetto è abbastanza chiaro e al punto che presenta tutti i fatti e le cifre insieme ai dettagli dell’azienda. Tuttavia, manca di aspetti tecnici per quanto riguarda la blockchain.

Quando si tratta del prototipo, il team non dispone di codici open source. Sebbene ci siano stati molti progetti là fuori che sono stati lanciati senza un prototipo, ciò influisce sulla credibilità del progetto dal punto di vista degli investitori.

I fondi così raccolti nel round pre-ITO e ITO verranno utilizzati per acquistare i portafogli immobiliari con leva in Olanda, Regno Unito e Germania. Sebbene non ci siano statistiche chiare su come verranno utilizzati i fondi, è stato menzionato che il reddito generato dalla proprietà acquistata verrà utilizzato per sviluppare, supportare e mantenere la piattaforma.  

  • Profilo della squadra

Il team di questo progetto è composto principalmente da direttori e ambasciatori. Hanno circa 4 amministratori tra cui amministratori finanziari e immobiliari che hanno anni di esperienza nel settore immobiliare.

Sven-Thomas Munte – Presidente, Sven è un veterano nel settore immobiliare avendo posseduto e gestito la società di gestione immobiliare che gestisce circa 70 comunità di proprietari di case e oltre 3000 appartamenti in affitto.

Mark Lloyd – L’amministratore delegato Mark si occupa della proprietà in quanto investitore, coach, mentore e relatore.


Hanno circa 10 ambasciatori da tutto il mondo tra cui Paesi Bassi, Giappone, Spagna, Russia & Ucraina, Vietnam, India, Francia, Nigeria, Corea, Indonesia e Turchia.

Il team ha una ricca esperienza nel settore immobiliare che è buono ma manca di talento in altri dipartimenti in quanto non si parla di altri membri del team.

  • Il modello di business, DOM: un asset token

Il token nativo della piattaforma Dominium è DOM, un token di utilità che viene “utilizzato sulla piattaforma Dominium per servizi / utilizzo delle funzionalità della piattaforma”. Questo token può essere utilizzato per una moltitudine di attività come la creazione e il commercio di beni, votare per enti di beneficenza, elencare una proprietà in vendita o in affitto e registrare un contratto di affitto o acquisto. Inoltre, tutte le commissioni addebitate sulla piattaforma saranno in EURO, ma possono essere pagate solo in token DOM.  

Per affrontare le fluttuazioni del mercato delle criptovalute o delle prestazioni della piattaforma, Dominium utilizza il programma di riacquisto. Secondo il team, questo stabilizzerà il token DOM come USDT o token garantiti dall’oro.

“Tutte le commissioni di transazione DOM utilizzate sulla piattaforma verranno tolte dalla circolazione e bruciate (cioè distrutte)” assicura l’azienda.

Attraverso il programma di masterizzazione e riacquisto dei token, sarà garantito che i token abbiano una fornitura in diminuzione. Le ustioni di token verranno verificate e annunciate pubblicamente.

  • Tecnologia di supporto: Blockchain basata su Ardour

La piattaforma Dominimum è costruita sulla childchain di Ardon, che fondamentalmente consente di utilizzare le funzionalità avanzate della tecnologia blockchain di Nxt. Stanno anche pianificando di ottenere una licenza normativa in modo che la creazione di modelli legali per il finanziamento della proprietà possa essere standardizzata.

La domanda qui è perché la blockchain Ardour. Per avere un chiarimento migliore abbiamo chiesto al team di Dominimum che ci ha spiegato,

“La tecnologia Ardour è riuscita a superare il problema del blocco della blockchain che rende le traduzioni lente e costose. Ardour ha anche la caratteristica aggiunta di risorse controllate, sistema di voto e altre caratteristiche che rendono più facile lo sviluppo di Dominium. La childchain autorizzata di Ardour ci consente di implementare diversi livelli di autorizzazione di sicurezza e di aprire di conseguenza diverse funzionalità sulla piattaforma. Questo è importante per la nostra adesione alla AML / KYC e alla conformità. “

Bene, questo ha senso!

  • Resilienza della cripto-vendita

La società dietro la piattaforma Dominium è Dominium B.V., società registrata nei Paesi Bassi che è stata costituita a marzo 2016.

L’azienda potrebbe non avere un team diversificato, ma ha cercato di superare questa debolezza nominando 8 consulenti di diversi settori. Dalla blockchain, dal legale alla conformità e al marketing, Dominimum ha un bel gruppo di consulenti esperti e diversificati.

Distribuzione dei token

La fornitura totale di token DOM è di 1 miliardo. Di questi 100 milioni sono per il round seed e altri 100 milioni per pre-ITO a 0,05 € per DOM. 500 milioni di token DOM sono per il round ITO a vari prezzi. Il programma Airdrop e referral riceve 50 milioni di token DOM ciascuno. I restanti 200 milioni di gettoni andranno ai fondatori e al team del Dominimum.

  • Accettazione da parte della comunità

Dominium ha creato la sua presenza su una vasta gamma di piattaforme di social media. Da Facebook, Twitter, Telegram, da Youtube a Medium, Instagram e LinkedIn, hanno adottato un approccio ampio. Ha oltre 5k follower su Twitter e circa 1240 membri su Telegram.

Tuttavia, il progetto non è disponibile su Reddit e GitHub, il che è essenziale per la comunità blockchain per condividere i propri codici open source.

  • Roadmap

Fase del progetto:

Dominium è attualmente nella sua fase ITO nel terzo trimestre, ovvero settembre dopo aver completato la conformità alle normative nel Regno Unito, in Germania e nei Paesi Bassi. Secondo la sua roadmap, l’azienda è al giusto ritmo, tuttavia, le ulteriori pietre miliari riguardanti la migrazione degli asset sulla piattaforma e l’acquisizione di documenti normativi non hanno una data o un trimestre specifici, ma verranno completati entro la fine del prossimo anno.

Ostacolo maggiore:

Secondo il team,

“A volte è difficile cogliere l’enormità di questo progetto. Dominium è forse in anticipo sui tempi, poiché ha il potenziale per diventare un catasto per il mondo intero, con tutte le informazioni su tutte le proprietà registrate sulla blockchain, affinché tutti possano vederle “.

L’obiettivo è senza dubbio progressivo, ma viste le luci della ribalta, le ICO stanno ricevendo dalle autorità, resta da vedere se il progetto sarà in grado di affrontare le complicazioni normative che questa visione dovrà attraversare.

Una nota agli investitori

L’idea di collegare il redditizio mercato immobiliare con il crescente mercato blockchain è un passo progressivo. Con l’obiettivo di colpire le compulsioni della documentazione normativa, la barriera linguistica e gli intermediari, Dominimum rappresenta un punto di forza. Inoltre, esiste già un’azienda dietro al progetto che ne aumenta il valore. Tuttavia, a quanto pare ha un prototipo ma il sito web non fornisce alcuna informazione al riguardo. Inoltre, la società potrebbe aver nominato consulenti da vari campi tra cui blockchain, i membri del team principale non sono stati elencati a parte i direttori. Nel complesso, è un progetto piuttosto semplice che combina due settori popolari e redditizi, con l’obiettivo di semplificare la finanza, la gestione e il commercio immobiliare.

Metodologia

Per valutare un ICO, seguiamo un elenco di parametri che sono fondamentalmente i KPI (Key Performance Indicators) di un progetto:

  • Carta bianca – Disponibilità di codice o prototipo, ripartizione dei fondi, wallet per crowdsale
  • Profilo della squadra – La forza e la reputazione del team
  • Modello di business – Problema risolto, scopo & utilità del token e del modello economico
  • Tecnologia di supporto – Infrastruttura blockchain, chiarezza dei termini & condizioni e software token
  • Resilienza della vendita di criptovalute – Incorporazione, distribuzione di token, rischi legali e aspetto della sicurezza
  • Accettazione della comunità – Chiarezza & frequenza di comunicazione e presenza sui social media

Ponendo le giuste domande, manteniamo l’integrità e la fattibilità della nostra revisione ICO seguendo un metodo di valutazione basato sulla criticità di un particolare fattore. Ad esempio, elementi come l’utilità del token e la ripartizione dei fondi hanno ricevuto la massima importanza, mentre la reputazione dei membri del team e il piano per attirare una base di utenti sono di media criticità.

Abbiamo un team di professionisti solidi che valutano i progetti ICO in modo completamente imparziale.

Vuoi che il tuo ICO venga recensito da Coingape? Facci sapere

Attenzione: Coingape pubblica le revisioni del progetto ICO solo a scopo informativo. Non è un invito all’investimento. Quando prendi decisioni di investimento, conduci la tua valutazione individuale e consulta un consulente.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector