L’ultima recensione di CoinPayments

Fonte: Google Play

Nella nostra recensione di CoinPayments conoscerai le funzionalità che fornisce, le commissioni e come utilizzare la piattaforma.

Informazioni su CoinPayments

CoinPayments è una società lanciata nel 2013 in Canada che elabora pagamenti con criptovalute.

Implementando una serie di plugin, API e interfacce POS, consentono ai commercianti di accettare Bitcoin e oltre 600 altcoin come pagamento per i loro prodotti e servizi. La sua rete di fornitori è composta da 2.000.000 di rivenditori distribuiti in 182 paesi in tutto il mondo, rendendola la piattaforma multi-criptovaluta più inclusiva sul mercato.

Integrano anche diversi plug-in del carrello della spesa utilizzati dai negozi di e-commerce, tra cui Woo Commerce, PrestaShop, Opencart e Magento.

Oltre a questo, dispongono anche di terminali PoS (punto vendita) per accettare pagamenti di persona nei negozi fisici.

La piattaforma ha raggiunto la popolarità tra i proprietari di negozi, sia online che offline, che desiderano accettare criptovalute come pagamento nella loro attività ma preferiscono semplificare il processo di accettazione di ciascuna criptovaluta individualmente.

Caratteristiche

CoinPayments ha una miriade di funzionalità per l’elaborazione dei pagamenti:

  • Portafoglio multimoneta Il portafoglio online di CoinPayments consente agli utenti di archiviare e gestire oltre 600 tipi di monete.
  • Transazioni Fiat: I commercianti degli Stati Uniti o dell’Europa possono avere le loro partecipazioni legali regolate direttamente sui loro conti bancari collegati.
  • Punto vendita (PoS): CoinPayments presenta un’interfaccia facile da usare che può essere incorporata nel tuo negozio o azienda per accettare pagamenti di persona.
  • Plugin del carrello: CoinPayments ha plugin per tutti i popolari carrelli web esistenti.
  • Conferme istantanee GAP600: Sono supportate le conferme istantanee GAP600 che rendono i pagamenti Bitcoin più veloci.
  • Conversioni di monete automatiche: CoinPayments supporta una funzione che converte alcune monete tra di loro, risparmiandoti così commissioni e il fastidio di scambiare da solo.
  • $ PayByName: questa funzione consente ai commercianti di creare il proprio nome univoco che possono utilizzare per accettare monete e fiat.
  • Volta: gli utenti hanno la possibilità di proteggere le proprie monete conservandole in un portafoglio freddo e impostando un periodo di tempo necessario prima che sia possibile accedervi per spendere.
  • App mobili: ci sono app CoinPayments disponibili per dispositivi iOS e Android che offrono praticità e facilità d’uso in movimento.
  • Marketplace ICO di CoinPayments: È disponibile una piattaforma di hosting ICO che offre soluzioni di pagamento, che include anche un sistema di deposito a garanzia.
  • AirDrops: CoinPayments aiuta i nuovi progetti che stanno cercando di distribuire le loro nuove monete e gettoni a nuovi utenti.

Commissioni

CoinPayments afferma di avere i prezzi più competitivi sul mercato. La loro struttura tariffaria è la seguente:

  • I pagamenti in entrata comportano una commissione dello 0,50%
  • I pagamenti in entrata – ASAP / Nightly (i fondi vengono inviati a un indirizzo esterno) hanno una commissione dello 0,50% + commissione TX della moneta
  • I depositi commerciali (indirizzi di richiamata creati con la loro API) addebitano una commissione dello 0,50%
  • Prelievi: commissione di transazione in moneta (Tx).
  • I depositi personali (indirizzi effettuati sulla pagina del tuo portafoglio o indirizzi di deposito sulla loro API) sono gratuiti per i primi 30.000 USD equivalenti mensili, dopodiché viene addebitato lo 0,50%.
  • Conversioni: commissione TX moneta + commissioni del partner di conversione

Controversia CoinPayments su Ripple hackerato

CoinPayments ha riscontrato nel giugno 2017 un problema tecnico che ha portato alla perdita di una grande quantità di utenti di Ripple.

La società ha affermato che ciò è accaduto a causa di un bug nel loro portafoglio caldo che altri utenti di CoinPayments hanno sfruttato per ritirare XRP da altri account sulla piattaforma. Enormi quantità di Ripple sono state prelevate dai portafogli degli utenti ignari. Solo quelli che hanno tenuto le loro monete XRP nelle casseforti sono stati risparmiati dall’attacco.


“Vorremmo ricordare a tutti che qualsiasi moneta conservata per un periodo prolungato dovrebbe sempre essere archiviata.” – ha aggiunto CoinPayments a uno dei loro promemoria.

La società ha riconosciuto il problema e ha iniziato a lavorare per risolvere il problema e rimborsare tutti gli utenti che hanno perso il loro XRP.

“Abbiamo effettuato una revisione completa dei nostri sistemi e aggiunto ulteriori controlli e protezioni per assicurarci che problemi simili non si verifichino in futuro”.

Sono state rilasciate ulteriori dichiarazioni e, dopo 6 mesi dall’hacking, nel dicembre 2017, la società è riuscita a rimborsare tutti gli utenti interessati.

Come utilizzare CoinPayments

Dopo essere entrato nel sito Web di CoinPayments, registrati per un account utilizzando il tuo ID e il tuo nome e-mail. Riceverai un’e-mail che richiederà di essere confermata, dopodiché dovrai accedere con il tuo codice di autenticazione 2-FA.

Nel tuo account puoi esplorare la sezione del portafoglio, creare il tuo $ PayByName o utilizzare altre funzionalità disponibili nella sezione “Strumento commerciante”.

Conclusione della recensione di CoinPayments

Con questo concludiamo la nostra recensione di CoinPayments, e vale la pena ricordare che si tratta di un processore di pagamento per criptovalute che offre molte funzionalità utili per i commercianti che desiderano espandere le loro opzioni di pagamento.

La sua unica colpa sarebbe la violazione della sicurezza che ha subito nel 2017 che ha portato molti a diffidare del servizio e delle sue implementazioni di sicurezza.

Fonte immagine: Google Play

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector