India: i principali leader di criptovalute gridano a squarciagola al “Rapporto sulla prigione di 10 anni”, dubitando dell’approvazione della bozza di legge

annuncio pubblicitario Phemex

Quindi, il 7 giugno 2019, i media di Bloombergquint hanno pubblicato un articolo di click-bait nascondendo molti fatti segreti dietro il paywall sull’imminente cripto-ecosistema in India. Mentre molti la percepiscono solo una notizia imparziale, dall’altra parte, la comunità crittografica sta ampiamente gridando al Govt dell’India e al possibile effetto che porta.

Articolo Clait-Bait o rapporto reale?

Nikunj Ohri, autore di Bloombergquint media ha pubblicato un articolo intitolato “Esclusivo: l’India propone una prigione di 10 anni per l’uso di criptovaluta, può introdurre la propria valuta digitale”, cita la bozza di rapporto che presumibilmente si intitola “Messa al bando della criptovaluta & Regolamento della legge sulla valuta digitale ufficiale, 2019 “. Anche se la verità dietro questo rapporto non è ancora chiara perché quella che si dice essere la bozza non è ancora ufficialmente condivisa dai funzionari del governo, inoltre non è stata ancora pubblicata. Il rapporto menziona che la commissione ha inviato una bozza di rapporto al governo dell’India che propone 10 anni di carcere per coloro che si occupano di mining, trading, holding e così via di criptovaluta – inoltre, ha aggiunto che l’India lancerà la Rupia digitale, una possibile alternativa alla criptovaluta. per gli indiani.

Per quanto riguarda il rapporto di Bloombergquint, molti analisti / leader dell’industria delle criptovalute hanno discusso i possibili scenari che potrebbero verificarsi in India. Sebbene Bloombergquint sia una fonte abbastanza affidabile per le notizie crittografiche finora. I tempi economici avevano pubblicato un simile rapporto sull’utilizzo della criptovaluta all’interno del paese che non era stato confermato dal governo indiano fino ad ora.

Inoltre, come file risposta alla recente archiviazione del diritto all’informazione (RTI) da parte di Varun Sethi, L’avvocato blockchain con sede in India sulla “proposta di divieto di criptovaluta”, Reserve Bank of India (RBI) afferma di non essere a conoscenza di tale rapporto. Nega apertamente il rapporto che una volta menzionato da Economic Times come “Bando delle criptovalute e regolamento della legge 2019 sulle valute digitali ufficiali”,

Cosa pensano i leader delle criptovalute del rapporto sulla prigione?

Nel caso in cui crediamo a tali rapporti, ecco le opinioni dei leader crittografici.

Secondo Barry Silbert, il fondatore & CEO di Digital Currency Group, il rapporto decennale di Crypto Jail in India aumenterà a sua volta la consapevolezza e l’interesse sui bitcoin nel paese. Lui dice;

L’India non scherza. Ciò, ovviamente, avrà l’opposto dell’effetto desiderato sulla consapevolezza e sull’interesse dei bitcoin nel paese https://t.co/S7OehKgNS1

– Barry Silbert (@barrysilbert) 7 giugno 2019

Un altro leader, Anthony Pompliano, cofondatore & Il partner di Morgan Creek Digital ha seguito il tono simile e aggiunge il suo dubbio sul conto per andare oltre. Detto questo, sottolinea che se lo farà, lo scenario sarà a sua volta una spinta all’adozione.

L’India propone una pena detentiva di 10 anni per coloro che estraggono, detengono o effettuano transazioni con criptovalute.


Dubito fortemente che questo verrà approvato, ma se lo farà, avrà l’effetto opposto e ne guiderà l’adozione.

Alla gente non piace sentirsi dire cosa fare della propria ricchezza.

– Pomp? (@APompliano) 7 giugno 2019

Mentre molti indiani dubitano del rapporto di Bloombergquint, l’autore di Bloomberg Nikunj Ohri ha condiviso lo screenshot della bozza di rapporto che legge;

Chiunque direttamente o indirettamente estrae, genera, detiene, vende, commercia, trasferisce, smaltisce o emette criptovaluta o qualsiasi combinazione di queste con l’intento di utilizzarla per uno qualsiasi degli scopi menzionati, o utilizza direttamente o indirettamente la criptovaluta per uno qualsiasi dei le attività menzionate nelle clausole (e), (g) e / o (h) della sottosezione (1) della Sezione 8 saranno punibili con multe come può essere prescritto dal Governo Centrale nel Primo Programma o con la reclusione che dovrà non essere inferiore a un anno ma che può estendersi fino a dieci anni, o entrambi.

 Detto questo, non è qualcosa che sorprende gli appassionati di criptovaluta residenti in India, molti influencer criptati indiani hanno chiamato questo articolo FUD per non avere una fonte ufficiale. Infatti, pur rispondendo al commento di un utente, il fondatore & CEO dell’Exchange di criptovalute indiano WazirX, Nischal Shetty afferma di dubitare fortemente che il primo ministro del paese e il ministro delle finanze procederà a tale progetto di relazione. Nelle sue parole; NischalFonte: Twitter

Questo rapporto sulla prigione non è andato senza essere visto come l’India è il secondo paese più grande in termini di popolazione e se approva regolamenti positivi, sarebbe forse la migliore opportunità per portare l’India in prima linea nell’emergente industria delle criptovalute. Infatti, Ran NeuNer, Anche il commerciante di criptovalute della CNBC ha condiviso la sua opinione, gridando a questo sistema “che gruppo di idioti”.

Questo è così [email protetto] stupido. Una delle più grandi industrie che potrebbero ricevere l’economia indiana è la tecnologia e in particolare la blockchain. Che gruppo di idioti!https://t.co/LMrVajqZ1i

– Ran NeuNer (@cryptomanran) 7 giugno 2019

Inoltre, CZ, CEO di uno dei Binance Crypto Exchange ha condiviso una visione piuttosto unica e afferma che il disegno di legge spingerà in avanti l’adozione della moneta per la privacy.

Quel disegno di legge in India spingerà davvero avanti l’adozione della moneta per la privacy.

– CZ Binance (@cz_binance) 7 giugno 2019

Le speranze rimangono il 23 luglio

Finora, molti rapporti sono andati e venuti e come tale, questo rapporto è solo una bozza e non è stato ancora approvato dal governo indiano. tuttavia, è abbastanza sorprendente vedere come Bloombergquint abbia avuto accesso a tale bozza di rapporto mentre in realtà, tale bozza dovrà essere la prima ad essere approvata dal Govt per avere accesso completo. Tuttavia, segnalato da news.bitcoin.com all’inizio, nell’ultima settimana del prossimo mese, la Corte Suprema dell’India finalizzerà l’aspetto della crittografia & ecosistema in India. Il 23 luglio 2019, molti malintesi ruotano attorno alla criptovaluta potrebbero essere chiariti.

Coingape ha chiesto ai massimi leader delle criptovalute indiane & settore blockchain su questo argomento, resta sintonizzato per sapere cosa si nasconde dietro la scena della blockchain indiana & settore delle criptovalute, Coingape condividerà presto le intuizioni & segreti di questo rapporto di legge secondo i principali leader criptati dall’India nella prossima copertura delle notizie. 

Fonte dell’immagine in primo piano – Blavity

Per tenere traccia degli aggiornamenti DeFi in tempo reale, controlla il nostro feed di notizie DeFi Qui.

PrimeXBT

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map