Volkswagen forma un’altra partnership Blockchain con IOTA per “Digital CarPass”

annuncio pubblicitario Phemex

Volkswagen, una delle poche case automobilistiche ad accettare e sperimentare l’utilizzo di tecnologie blockchain. Ha stretto molte partnership con società blockchain per sfruttare l’enorme potenziale che offre per l’industria automobilistica che include manutenzione, logistica, veicoli a guida autonoma e soluzioni specializzate come contachilometri a prova di manomissione. In una mossa recente, Volkswagen ha collaborato con il progetto IOTA per lanciare il suo primo prodotto funzionante chiamato Digital CarPass.

Digital CarPass: il futuro della valutazione del chilometraggio

Il progetto su cui stanno lavorando IOTA e Volkswagen è un servizio noto come “Digital CarPass”. È come una pagella per un veicolo che utilizza un registro distribuito per garantire che dati come il chilometraggio siano affidabili. Per lo sviluppo della tecnologia, Volkswagen si è rivolta alla Iota Foundation, un’organizzazione no profit con sede a Berlino e una delle iniziative più note nella comunità crittografica.

Il capo della Blockchain di Volkswagen Benjamin Sinram, in un evento a Tel Aviv, Israele, ha elaborato i 5 piloti blockchain che il gigante automobilistico stava perseguendo, di cui l’iniziativa con IOTA era la più avanzata in fase di sviluppo. IOTA e Volkswagen hanno annunciato la loro partnership nel febbraio 2018, ma questa notizia segna il primo importante sviluppo nei loro sforzi congiunti per portare l’IoT nell’industria automobilistica. Il lancio rappresenterà una pietra miliare per il progetto e un test pubblico che consentirà loro di misurarne l’efficacia e la qualità. Sinram ha detto che CarPass sarà lanciato all’inizio del 2019.

Anche IOTA ha condiviso le stesse notizie usando il suo handle di Twitter

“Per lo sviluppo della tecnologia, #Volkswagen ha toccato il #IOTA Foundation, un’organizzazione no profit con sede a Berlino e una delle iniziative più note in #crypto Comunità. L’ha detto Sinram #CarPass sarà lanciato all’inizio del 2019 “. #VW #Groviglio #SmartMobility https://t.co/sKGFBrQLSK

– Notizie IOTA (@iotatokennews) 26 agosto 2018

Inoltre, leggi: Beta del wallet desktop Trinity tanto atteso da IOTA finalmente qui, MIOTA salta del 4%

Volkswagen e Blockchain: una combinazione perfetta

Nel suo discorso, Benjamin Sinram, ha parlato anche di un’altra applicazione della blockchain, il team di Sinram sta sviluppando un registro aperto per tracciare la catena di fornitura delle auto dal produttore al cliente.


Un altro progetto è un “protocollo di ricarica” ​​per veicoli elettrici che girano sulla rete Ethereum progettato da Energy Web Foundation, che è simile a Iota ma si concentra sulle applicazioni della crittografia nel settore energetico.

Sinram ha anche presentato un progetto incentrato sulla documentazione del codice software incorporato in particolari veicoli. Nell’esempio che ha dato,

“In caso di incidente, la blockchain ci consente di documentare e dimostrare l’attuale versione del software dell’auto. Abbiamo una prova pubblica dell’integrità dei dati “.

Potenzialmente, questo tipo di tecnologia può fornire una risposta allo scandalo della frode sulle emissioni diesel dell’azienda, in cui Volkswagen ha ammesso di programmare i motori di alcuni modelli per produrre emissioni inferiori al normale quando i veicoli sono stati testati.

Nel giugno di quest’anno, la Volkswagen è stata sentita collaborare con la società lituana carVertical, che aveva sviluppato una piattaforma per i rapporti sulla storia delle auto usate. È stato persino aggiunto all’incubatore della mobilità futura Volkswagen (VW) a Dresda. Secondo i rappresentanti, carVertical è considerata l’offerta di monete iniziali (ICO) di maggior successo basata sul settore automobilistico. Il team ha raggiunto il suo obiettivo, avendo raccolto quasi $ 20 mln durante la sua campagna ICO nel gennaio 2018. L’app dei record storici è stata progettata per prevenire le frodi sulle auto usate, come affermato nel blog di carVertical. Nell’app, un utente può trovare record in base al numero di identificazione del veicolo (VIN) dell’auto che si trova nel suo passaporto tecnico o sul corpo di un’auto.

Il sito web di Volkswagen sulla blockchain afferma che i modelli Blockchain coprono una serie di approcci diversi, che hanno tutti una cosa in comune: sono molto sicuri. E il gruppo Volkswagen vuole utilizzare questa funzionalità di sicurezza e antimanomissione della blockchain in vari verticali di un’azienda automobilistica che include manutenzione, logistica e applicazioni digitali per soluzioni specializzate come letture del contachilometri a prova di manomissione..

Con il tipo di impegno che sta facendo il team blockchain di Volkswagen, sembra che stia per cambiare il modo in cui funziona l’industria automobilistica.

La Volkswagen sarà in grado di cambiare il modo in cui funziona l’industria automobilistica? Fateci sapere le vostre opinioni sullo stesso.

Per tenere traccia degli aggiornamenti DeFi in tempo reale, controlla il nostro feed di notizie DeFi Qui.

PrimeXBT

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector