Oggi in crittografia: file Coinbase per un’IPO | Banche centrali Watch Bahamas Sand Dollar Going Live | Jefferies Equities taglia l’esposizione all’oro per investire in BTC

annuncio pubblicitario Phemex

Il mercato delle criptovalute continua ad andare forte dopo il rally ricco di azione di giovedì in Bitcoin (BTC) ed Ethereum (ETH). Mentre questi due giganti delle criptovalute stanno prendendo una pausa momentanea e si stanno consolidando, XRP ha preso la carica aumentando del 5,7% scambiando a $ 0,59 al momento della stampa.

Inoltre, ci sono stati altri sviluppi interessanti mentre le azioni istituzionali continuano. Ecco le prime tre storie di oggi in Crypto.

  • Crypto Exchange Coinbase Files per un’IPO con la SEC statunitense.
  • Le banche centrali seguono da vicino gli sviluppi mentre le Bahamas lanciano la propria valuta digitale “dollaro di sabbia”
  • Christopher Woods, responsabile delle azioni di Jefferies, riduce la sua esposizione all’oro a favore di Bitcoin (BTC)

File Coinbase per un’IPO con la US SEC

Oggi, l’exchange di criptovalute Coinbase ha inviato il file bozza di registrazione alla Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti per un’offerta pubblica iniziale. L’annuncio arriva proprio in un momento in cui Bitcoin (BTC) ha superato ogni giorno nuovi record.

Lanciato nel 2012, Coinbase ha ora oltre 35 milioni di persone in 100 paesi che commerciano in criptovalute. Lo scambio ha più di $ 300 miliardi di volumi scambiati totali con oltre $ 25 miliardi di asset sulla piattaforma. Secondo la ricercatrice di Messari Mira Christanto, Coinbase può cercare una valutazione ovunque vicino a $ 28 miliardi.

In seguito all’annuncio dell’IPO di Coinbase, valutiamo l’azienda a $ 28 miliardi. Coinbase è uno degli scambi più importanti con un volume giornaliero di $ 1 miliardo nel 20 dicembre.

Dai un’occhiata al nostro modello e modificalo in base alle tue ipotesi. https://t.co/BQeSAxUd5j

– Mira Christanto (@asiahodl) 18 dicembre 2020

La previsione di Messari delle valutazioni di Coinbase arriva considerando tutti i fattori come le commissioni di custodia, le commissioni di negoziazione e altri criteri. Bene, se le valutazioni si rivelassero vere, questa potrebbe essere una delle più grandi IPO che battono giganti tecnologici e finanziari come Visa e Facebook.

Le banche centrali osservano attentamente gli sviluppi mentre il dollaro di sabbia delle Bahamas diventa attivo

Il dollaro di sabbia della banca centrale delle Bahamas (CBDC) è ora disponibile poiché l’intera popolazione di 390.000 persone può utilizzarlo per effettuare pagamenti in tutto il paese. La transazione per il dollaro di sabbia avviene tramite un’applicazione nativa. Parlando con Reuters, Dawn Sands, proprietaria di NRG – un caffè a Nassau – ha spiegato l’esperienza diretta dell’utilizzo del Sand Dollar. Sands disse:

“È istantaneo: ricevo un messaggio e viene ricevuto. Una volta che le persone si sentiranno a proprio agio e istruite, penso che diventerà grande “.


Sebbene le Bahamas siano un paese molto piccolo, il rapporto Reuters suggerisce che le principali banche centrali del mondo stanno osservando attentamente questi sviluppi. Ciò include la Federal Reserve degli Stati Uniti, la Banca d’Inghilterra, la Banca centrale europea e la Banca popolare cinese (PBoC). Tutte le banche centrali hanno lavorato alla CBDC su scale diverse.

Il lancio di Sand Dollar da parte delle Bahamas offre alle banche centrali le informazioni necessarie su come i CBDC possono funzionare nella realtà, dall’onboarding degli utenti all’aiuto alle aziende a tagliare i costi di transazione. Philip Middleton, vicepresidente del think tank delle banche centrali dell’OMFIF a Londra, ha dichiarato:

“Tutti sono interessati a questo – penso che sia probabilmente il primo passo. Se cerco lezioni apprese per i ragazzi più grandi, è l’intero pezzo educativo – se questo ha successo, come hai convinto la popolazione a usarlo? “

Di seguito è riportato un grafico interessante di come e in quale fase le banche centrali globali stanno lavorando al CBDC.

Cortesia: Reuters

Christopher Woods, responsabile delle azioni di Jefferies, riduce la sua esposizione all’oro a favore di Bitcoin (BTC)

Christopher Wood, responsabile globale della strategia azionaria di Jefferies, si unisce alla comunità “Bitcoin-over-Gold”. Nel suo portafoglio globale long-only di fondi pensione denominati in USD, Woods ha ridotto la sua esposizione all’oro aumentando al contempo l’esposizione per Bitcoin. Nella sua nota settimanale agli investitori, GREED & paura, Woods scrive:

“Il peso del 50% in lingotti d’oro fisici nel portafoglio sarà ridotto per la prima volta in diversi anni di cinque punti percentuali con il denaro investito in Bitcoin. Se c’è un forte prelievo in bitcoin dal livello attuale, dopo il breakout storico sopra il livello di $ 20.000, l’intenzione sarà di aggiungere a questa posizione “.

Negli ultimi tempi sempre più colossi istituzionali si sono scaldati su BTC. In precedenza, JPMorgan ha affermato che l’oro può soffrire per anni a causa di Bitcoin. Tuttavia, sfidando questa opinione, il gigante di Wall Street Goldman Sachs ha affermato che Bitcoin non rappresenta una minaccia per l’oro.

Per tenere traccia degli aggiornamenti DeFi in tempo reale, controlla il nostro feed di notizie DeFi Qui.

PrimeXBT

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map