IOTA per aiutare a costruire città intelligenti in Europa

annuncio pubblicitario Phemex

+CityxChange, il progetto di città intelligente, che rappresenterà l’utilità di IOTA nel contesto della città intelligente in varie città in tutta Europa, ha ricevuto il plauso della commissione dell’Unione europea che valuta il programma di ricerca e innovazione dell’UE Horizon 2020.

Il progetto smart city aveva presentato una proposta per ricevere finanziamenti dal programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 dell’Unione europea nel bando per l’argomento “Città e comunità intelligenti‘.

“Horizon 2020 è il più grande programma di ricerca e innovazione dell’UE mai realizzato con quasi 80 miliardi di euro di finanziamenti disponibili in 7 anni (dal 2014 al 2020)”, il progetto ha ricevuto commenti davvero positivi ed è stato posto al di sopra di ogni altro progetto concorrente. Essendo nella posizione di Numero Uno, il progetto del consorzio riceverà 20 milioni di euro di finanziamento dal programma europeo di ricerca e innovazione Horizon 2020.

Inoltre, leggi: IOTA [MIOTA] rilascia gli aggiornamenti della roadmap sul suo progetto speciale Qubic

Cos’è + CityxChange

Come spiega il sito web del progetto,

“La visione di + CityxChange è quella di consentire la co-creazione del futuro in cui vogliamo vivere. Ciò includerà lo sviluppo di una struttura e strumenti di supporto per consentire un mercato comune dell’energia supportato da una comunità connessa. Ciò porterà a raccomandazioni per nuovi interventi politici, (de) regolamentazione del mercato e modelli di business che forniranno comunità energetiche positive integrando l’e-Mobility as a Service (eMaaS) “.

Il risultato atteso da questo progetto è che + CityxChange, con l’aiuto di IOTA, creerà soluzioni per blocchi di energia positiva che portano a distretti e città a energia positiva attraverso:

  • strumenti di supporto alle decisioni che consentono a tutti i partecipanti al gruppo o alla comunità di prendere decisioni informate
  • un tentativo di creare un blocco energetico positivo attraverso misure di riduzione ed efficienza energetica, energie rinnovabili locali, stoccaggio locale, flessibilità e scambio di energia peer-to-peer
  • L’impegno della comunità dall’alto verso il basso è guidato dall’autorità locale e dall’impegno dei cittadini dal basso verso l’alto per informare, educare e guidare il cambiamento comportamentale

Il progetto è progettato per sviluppare con precisione soluzioni a valore aggiunto che supportano la duplicazione in altre città dell’UE e lo sfruttamento nei mercati commerciali ben oltre la durata del progetto. Per i prossimi cinque anni, le città di Trondheim, Limerick, Alba Iulia, Pisek, Sestao, Smolyan e Voru metteranno alla prova come diventare città intelligenti a energia positiva,

La Norwegian University of Science and Technology (NTNU) sarà il leader e l’ospite del consorzio di + CityxChange insieme al Lighthouse Cities Trondheim kommune e Limerick City and County Council.

+CityxChange e IOTA apprezzati dagli esperti

Gli esperti autonomi che hanno valutato la proposta hanno elogiato + CityxChange e IOTA per aver rappresentato e convalidato le azioni che contribuiranno alla diffusione su larga scala dei Distretti dell’Energia Positiva in tutta Europa, con un metodo conclusivo per rendere i governi locali parte attiva e integrante di la soluzione energetica, coinvolgendo i cittadini nella trasformazione della città e coinvolgendo l’intera catena del valore dell’energia distrettuale, estendendosi a policy maker di alto livello e città, università, grandi imprese, operatori di reti distribuite, PMI e organizzazioni no profit


Alcune voci della fondazione IOTA che lavorano vicino al progetto hanno condiviso la loro eccitazione.

“Le città intelligenti sono una delle arene di innovazione intersettoriale in più rapida crescita per IOTA. Basandosi sul nostro lavoro e sulle partnership attraverso la mobilità, l’energia o il mercato dei dati, questi ecosistemi di città intelligenti riuniscono tutto. Il consorzio + CityxChange riunisce molti partner pubblici e privati ​​attorno a un’ambiziosa iniziativa di innovazione aperta e co-creazione. Questo è allineato al 100% al DNA della IOTA Foundation e non vediamo l’ora di iniziare “.

Wilfried Pimenta, Head of Business Development presso IOTA Foundation.

“La Fondazione IOTA è entusiasta dell’approvazione del primo progetto ufficiale Horizon 2020 a cui stiamo partecipando attivamente. Essere in grado di esplorare e dimostrare l’utilità di IOTA nel contesto della città intelligente in numerose città in Europa sarà incredibilmente prezioso in futuro. Il fatto che NTNU, la più grande università norvegese, stia guidando questo sforzo è tremendo. Abbiamo un buon rapporto con NTNU e il comune di Trondheim da un po ‘di tempo e la Fondazione si aspetta che questa collaborazione rafforzi il nostro legame e la nostra produzione. In quanto norvegese, sono personalmente entusiasta di questo progetto “.

David Sønstebø, co-fondatore e co-presidente della IOTA Foundation.

Questo è davvero un progetto principale per IOTA per testare le sue capacità nella vita reale. Non solo le funzionalità di testo, ma arricchiranno anche IOTA prima della sua accettazione di massa nelle attività della vita reale e nelle applicazioni quotidiane.

IOTA ha davvero le capacità per soddisfare le esigenze di + CityxChange? Fateci sapere le vostre opinioni sullo stesso.

Per tenere traccia degli aggiornamenti DeFi in tempo reale, controlla il nostro feed di notizie DeFi Qui.

PrimeXBT

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector