I commercianti disillusi cercano un’alternativa a Coinbase dopo il recente incidente

annuncio pubblicitario Phemex

Interruzioni recenti sulla borsa degli Stati Uniti Coinbase hanno motivato i trader scontenti a fare due cose: criticare la piattaforma di San Francisco su Crypto Twitter e cercare una valida alternativa. La scorsa settimana, bitcoin ha infranto la barriera di $ 10.000 solo perché Coinbase si è schiantato proprio mentre il prezzo si avvicinava a questo livello psicologico che è stato testato così spesso negli ultimi tempi. Spunto diffuso di censura e condanna nella comunità, seguito da una frettolosa post sul blog dall’ingegnere del software Michael de Hoog, spiegando che la scalabilità automatica dell’exchange non è stata in grado di tenere il passo con un drammatico aumento di cinque volte del traffico.

Le scuse sono tutte buone e buone, ma non tagliano l’adunata con i commercianti irascibili che hanno riscontrato questo problema prima. Negli ultimi tre mesi, Coinbase ha andato offline non meno di quattro volte. E non è l’unico successo di pubbliche relazioni che l’azienda ha subito: una notizia che lo è vendita di software di sorveglianza al governo degli Stati Uniti ha causato molti utenti a abbandonare la piattaforma

Da un servizio aperto a KYC completo

Per alcuni utenti, è l’ultima goccia e l’endpoint prevedibile della transizione di Coinbase all’essere un burattino del governo così come lo percepiscono. Una tipica risposta al passaggio di Coinbase a un modello KYC è stata pubblicata sul forum Bitcointalk alla fine del 2018, con BitHodler osservando “Mi sorprende che ci sia voluto così tanto tempo per elaborare queste misure. Coinbase era un servizio aperto che consentiva alle persone di depositare e prelevare in qualsiasi momento senza fare domande.

“Uso Coinbase in tutta libertà da un po ‘di tempo e ora è finita. Forse è una buona cosa per il modo in cui costringe le persone a prendersi cura del proprio archivio d’ora in poi. “

Nonostante le critiche, Coinbase lo ha fatto oltre 30 milioni di utenti, con otto milioni di iscritti tra la metà del 2018 e la metà del 2019. Le conseguenze dei recenti crash diventeranno chiare solo quando e se il numero di nuovi utenti sarà pubblicizzato, anche se afferma che lo scambio “sembra essere programmato per andare offline ogni volta che c’è una mossa di oltre $ 500 nel prezzo di bitcoin“Non stanno facendo alcun favore.

Sei delle migliori alternative Coinbase

Non mancano le alternative a Coinbase per coloro che cercano di fare un passaggio. bitFlyer USA è solo uno di loro. Lanciata alla fine del 2017, la piattaforma user-friendly opera in 47 stati e territori e consente agli utenti di collegare il proprio conto bancario e acquistare bitcoin con USD. Dispone inoltre di un file Lightning Pro scambio per utenti più avanzati, costruito dai veterani di Wall Street. bitFlyer USA attualmente supporta bitcoin, ethereum, ethereum classic, litecoin e bitcoin cash.

Derivati ​​e borsa valori con sede a Singapore, Phemex è stato lanciato a novembre da un team di ex broker Morgan Stanley e offre contratti perpetui (futures senza date di scadenza) su asset tra cui bitcoin ed ether, con una leva finanziaria pari a 100x. Phemex ha recentemente annunciato un Abbonamento Premium programma che fornisce trading spot con zero commissioni per un minimo di 9,99 USDT al mese e il suo motore di trading è in grado di gestire 300.000 transazioni al secondo, con tempi di risposta dell’ordine inferiori a 1 millisecondo.

Binance, nel frattempo, è il principale scambio di criptovalute al mondo per volume di scambi, gestendo transazioni per un valore di oltre 2 miliardi di dollari al giorno. Può supportare oltre 1,4 milioni di transazioni al secondo. Uno dei principali concorrenti di Coinbase, Binance ha lanciato il suo Braccio degli Stati Uniti lo scorso settembre e supporta le coppie fiat in USD. Con il trading spot, le rampe fiat, i prestiti crittografici, i futures con leva finanziaria 125x e un DEX, Binance merita la tua considerazione.

Deribit è il più grande scambio al mondo per volume di scambi di opzioni e consente agli utenti di scambiare bitcoin ed ethereum con una leva fino a 100 volte. L’avvertenza è che solo BTC è accettato per i depositi. Con sede a Panama, Deribit è un’opzione decente per i trader più esperti. In modo rassicurante, il suo sistema di liquidazione incrementale e di gestione del rischio non ha subito perdite sociali da quando è stato lanciato nel 2016.

Per coloro che desiderano la tranquillità che deriva dall’utilizzo di una piattaforma consolidata, Bitstamp è il gold standard. Principalmente perché ha aperto le sue porte virtuali nel 2011. Avendo a bordo oltre quattro milioni di utenti, la piattaforma con sede a Londra combina facilità di trading con sicurezza di alto livello, sebbene il 25 aprile abbia subito un’interruzione di 4,5 ore. In seguito, sono state effettuate revisioni per risolvere i problemi e garantire che tutti i sistemi funzionassero normalmente. Bitstamp supporta bitcoin, ethereum, litecoin, ripple e bitcoin cash.

Un’altra opzione per i trader in fuga da Coinbase è Gemelli, la prima criptovaluta e custode certificata SOC 1 di tipo 1 e SOC 2 di tipo 1 e 2 al mondo. Come Coinbase, ha sede negli Stati Uniti e fornisce una suite di strumenti di trading per principianti e utenti più avanzati. Con il supporto per 22 coppie di trading e depositi / prelievi gratuiti, Gemini è una scommessa sicura e si rivela particolarmente apprezzata dagli investitori istituzionali.

Chiaramente Coinbase non è l’unico spettacolo in città. Se sei disilluso dalla piattaforma, nulla ti impedisce di portare la tua attività altrove. Anche se è probabile che tutti gli scambi abbiano una brutta giornata di tanto in tanto, quando hai perso la fiducia, è ora di lanciarlo.

Per tenere traccia degli aggiornamenti DeFi in tempo reale, controlla il nostro feed di notizie DeFi Qui.

PrimeXBT

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me