Perché DeFi aka finanza decentralizzata è una tendenza criptata da conoscere per ogni professionista della finanza?

Finanza decentralizzata, popolarmente noto come DeFi, è un’altra applicazione dirompente della tecnologia blockchain che consente a più persone in tutto il mondo di accedere ai servizi finanziari. Si riferisce a risorse digitali e contratti intelligenti finanziari, protocolli e applicazioni decentralizzate (DApp) basate sulla tecnologia blockchain, più specificamente Ethereum. In questo blog, esploreremo i seguenti aspetti della DeFi:

  • Finanza centralizzata vs finanza decentralizzata
  • Tipi di prodotti DeFi sul mercato
  • Dimensioni del mercato DeFi
  • Pro e contro della finanza decentralizzata
  • Futuro del mercato DeFi

Perché: problemi con la finanza tradizionale?

La finanza tradizionale è caratterizzata dalla centralizzazione. È controllato da istituzioni centralizzate che decidono chi ha accesso ai servizi finanziari e chi no. Ad esempio, per usufruire di un prestito, è necessario disporre di un conto in banca e di un solido punteggio di credito. Per avere un conto bancario, la persona deve aver soddisfatto le procedure KYC della banca. Qualcuno che non ha i documenti KYC necessari non può aprire un conto bancario e quindi non può usufruire di un prestito o accedere ad altri servizi bancari come carta di credito, cambio valuta estera, conto Demat, pagamenti online, ecc..

Pertanto, la finanza tradizionale è caratterizzata da parametri rigorosi che tendono ad escludere una fetta consistente di persone, soprattutto nei paesi in via di sviluppo, e privarle della partecipazione ad attività che comportano la creazione di valore economico.

La finanza tradizionale è fondamentalmente difettosa anche sotto un altro aspetto: lo è centralizzato, e quindi, una quantità enorme di potere è nelle mani delle istituzioni. Dobbiamo affidare a queste istituzioni le nostre risorse. Ma la crisi economica del 2008 ricorda il fatto che centralizzare il potere è rischioso.

Anche le istituzioni finanziarie regolamentate, nonostante i loro severi controlli intorno a chi decidono di dare soldi, non sono infallibili. Ad esempio, le banche possono anticipare prestiti non garantiti a un gran numero di persone o società che non sono in grado di rimborsare i prestiti. In tal caso, le banche, in molti paesi, hanno accesso a una risoluzione chiamata a bail in. In un bail-in, una banca in difficoltà riceve sollievo dalla cancellazione dei suoi debiti nei confronti di creditori e depositanti. Ciò implica che la banca possa utilizzare il denaro dei consumatori per uscire da situazioni di emergenza.

Come aiuterà Defi?

La linea di fondo è che i problemi con le istituzioni centralizzate sono molti e la necessità di passare a DeFi non può essere esagerato. La DeFi, sebbene ancora nelle sue fasi iniziali, ha un potenziale dirompente. Se gli viene permesso di prosperare, può sostituire molti sistemi legacy della finanza. Al momento, consente già alle persone di accedere a una gamma più ampia di servizi finanziari, indipendentemente dal paese di origine, dalla loro situazione finanziaria e da altri parametri tradizionali. Chiunque abbia una connessione Internet può accedere ai prodotti DeFi costruiti sulla blockchain di Ethereum.

La DeFi offre anche alle persone un’alternativa al fare affidamento su istituzioni finanziarie centralizzate tradizionali. Poiché DeFi utilizza blockchain, gli utenti interagiscono con un’architettura decentralizzata durante l’accesso ai prodotti DeFi. In secondo luogo, c’è più trasparenza sulle transazioni nell’ecosistema DeFi poiché tutte le transazioni sono registrate sulla blockchain e sono disponibili per il controllo pubblico. In terzo luogo, i fondi degli utenti sono controllati da contratti intelligenti e non da aziende.

Secondo Alex Pack, managing partner di Dragonfly Capital, un fondo crittografico da 100 milioni di dollari,

“L’obiettivo della DeFi è ricostruire il sistema bancario per il mondo intero in questo modo aperto e privo di autorizzazioni”

Sahil Deshpande, un partner di Bain Capital Ventures fa eco a opinioni simili sulla DeFi. Lui dice –

Le applicazioni finanziarie decentralizzate “possono rendere i nostri sistemi finanziari più trasparenti, più resilienti e meno fragili”,

Tipi di prodotti DeFi


Per comprendere a fondo la DeFi, è importante comprendere i suoi prodotti. Una cosa è comune a tutti i prodotti: sono basati su protocolli aperti basati su blockchain. La maggior parte dei prodotti esistenti si basa sulla blockchain di Ethereum, ad eccezione di uno che si trova sulla blockchain di Bitcoin. Diamo un’occhiata ad alcune categorie di prodotti DeFi –

  • Prestito

In prestito, gli utenti possono prendere in prestito un bene dando un altro bene come garanzia. La garanzia è solitamente ETH e il token preso in prestito dipende da ciò che l’azienda offre. Il debito ha un interesse in corso che deve essere estinto insieme all’interesse principale.

DaiFonte: Coindirect

Maker, un prodotto DeFi di prestito, offre il suo DAI stablecoin supportato da USD, quando ETH è dato come complementare. Il valore della garanzia è sempre superiore al valore del prestito per garantire che, in caso di mancato rimborso del prestito, la garanzia possa essere utilizzata per coprire la perdita del prestatore. Nel caso di Maker, gli utenti possono prendere in prestito fino al 66% del valore in DAI sulla garanzia che bloccano.

Nel caso in cui il valore della garanzia scenda al di sotto del tasso stabilito, il prestatore può imporre una penale al mutuatario e persino liquidare la garanzia sul mercato aperto. Maker addebita una penale del 13% se il valore della garanzia scende al di sotto del rapporto di garanzia del 150% e vende anche la garanzia con uno sconto del 3% sul mercato aperto.

Dare a Maker una forte concorrenza è l’iniziativa di stablecoin di EOS per il prestito crittografico. La stablecoin supportata da USD, EOSDT, sfrutta la garanzia di EOS per aumentare la liquidità nel mercato. Un utente può semplicemente bloccare le proprie risorse digitali per emettere EOSDT. Il livello di collateralizzazione è del 130%, inferiore rispetto ad altri prodotti di prestito sul mercato.

Esistono diversi prodotti di prestito DeFi sul mercato che seguono un modello simile di prestito. Composto consente agli utenti di fornire asset al proprio pool di liquidità e guadagnare interessi composti su questo. Da questo pool, presta attività ai mutuatari a interesse. dYdX consente ai mutuatari di assumere posizioni lunghe con leva fino a 4 volte il loro valore di garanzia o posizioni corte con leva fino a 3 volte del loro valore di garanzia.

  • Derivati

I derivati ​​sono un’altra classe di prodotti DeFi: i derivati ​​possono variare da token garantiti da attività ad assicurazioni alternative a oracoli decentralizzati o protocolli p2p per i mercati di previsione.

Synthetix

Per esempio, Synthetix è una piattaforma decentralizzata che consente la creazione di Synth, asset basati su valute legali, materie prime e criptovalute. Basato su Ethereum Nexus Mutual consente ai membri di unire e condividere il rischio attraverso un’alternativa assicurativa di proprietà della comunità chiamata mutua discrezionale. Augure è un protocollo decentralizzato p2p che consente agli utenti di creare un mercato attorno al risultato di qualsiasi evento e scommettere su di esso.

  • Dexes

I dex sono protocolli aperti che, invece di fare affidamento sui registri degli ordini, utilizzano i pool di liquidità per lo scambio di token. In termini semplici, facilitano lo scambio di risorse crittografiche utilizzando contratti intelligenti distribuiti sulla blockchain utilizzando pool di liquidità. Le regole di trading sono codificate in contratti intelligenti implementati sulla blockchain di Ethereum.

Uniswap è un esempio di DEX che consente a chiunque di creare un mercato o un pool di liquidità fornendo un uguale valore di ETH e un token ERC20. Il tasso di cambio è inizialmente fissato dal creatore del mercato, ma continua a cambiare man mano che avviene il trading e la liquidità di un asset rispetto all’altra viene ridotta. Le opportunità di arbitraggio presentate da questi cambiamenti promuovono più scambi.

Bancor

Bancor, come Uniswap, utilizza anche la liquidità in pool invece dei registri degli ordini per lo scambio di token. Bancor utilizza “smart token”, che possono essere considerati come token che detengono il valore monetario di altre criptovalute. In altre parole, i token intelligenti contengono le riserve di altri token ERC20 e sono collegati a contratti intelligenti. Sullo scambio, i token intelligenti vengono utilizzati internamente per la conversione da un asset a un altro a seconda delle riserve dei token.

Kyber è un altro protocollo di liquidità on-chain che facilita lo scambio di token con l’aiuto delle riserve. Gli utenti possono creare riserve di token, che esisteranno come contratti intelligenti sulla rete Kyber. Quando un utente desidera scambiare un token, Kyber controllerà tutte le riserve e mostrerà il prezzo migliore.

  • Risorse

Le risorse sono un’altra classe di prodotti DeFi. In questa categoria, ci sono diversi tipi di offerte di prodotti: set di token come investimento, token supportati da altri token e gestione delle risorse decentralizzata.

Imposta protocollo offre token che rappresentano altre attività sottostanti o set di token, ad esempio ETH e USDT, riuniti insieme in una proporzione specificata. I consumatori possono acquistare TokenSet in base a diverse strategie: trading di tendenza, range-bound e buy and hold. Ad esempio nel trading di tendenza, se hai un token che rappresenta ETH e USDT che si ribilancia in base alla media mobile a 20 giorni, il tuo set di token sarà 100% ETH è il prezzo di ETH è superiore alla media mobile a 20 giorni, e lo sarà ribilanciare in USDT se il prezzo scende al di sotto della media mobile a 20 giorni. Il processo di ribilanciamento sarà regolato da uno Smart Contract.

WBTC è un token ERC20 supportato da BTC in 1: 1 che può essere scambiato su DEX che supportano i token ERC20. L’idea alla base di yolking Bitcoin ed Ethereum insieme è di portare la vasta liquidità di Bitcoin in Ethereum. Il token sta aiutando nell’espansione di entrambe le reti. Ad esempio, questo token aiuta a utilizzare DEX per il trading di BTC.

Protocollo Melone

Protocollo Melone facilita la gestione patrimoniale decentralizzata. Consente a chiunque di creare il proprio fondo patrimoniale le cui regole sono codificate nello smart contract, abbassando così le barriere all’ingresso nella gestione patrimoniale. Aiuta anche gli investitori a valutare i diversi fondi patrimoniali disponibili nella rete Melon e ad investire in essi a una frazione del costo di quanto pagherebbero ai gestori patrimoniali tradizionali.

  • Pagamenti

I pagamenti sono un interessante caso d’uso della finanza decentralizzata con prodotti che utilizzano sia Bitcoin che la blockchain di Ethereum. Nel settore dei pagamenti, i prodotti DeFi hanno cercato di rendere i micro-pagamenti più efficienti ed economici, migliorando così la scalabilità delle reti blockchain.

Rete fulmini

Rete fulmini è un prodotto incentrato sulla blockchain di Bitcoin che induce efficienza nelle transazioni più piccole portandole fuori catena. Nella rete Lightning, due o più membri della rete che desiderano effettuare transazioni possono aprire un canale depositando fondi. Possono eseguire tutte le transazioni che vogliono senza superare l’importo dei fondi depositati. Tutte le transazioni verranno registrate fuori catena e quando il canale viene chiuso, lo stato più recente del registro fuori catena verrà aggiornato sulla blockchain.

Catena xDAI è una soluzione di pagamento con un tempo di blocco di 5 secondi e una tariffa molto elevata per il gas. È un sidechain di Ethereum che utilizza l’algoritmo di consenso Proof of Autonomy (POA). Nell’algoritmo di consenso POA, solo i notai pubblici statunitensi possono diventare validatori e sono gestiti da un’organizzazione autonoma decentralizzata (DAO). Nella rete xDAI, i token xDAI, supportati da DAI in un rapporto 1: 1, hanno lo stesso ruolo di ETH nella rete Ethereum.

Connext è un altro prodotto DeFi relativo ai pagamenti. Come la rete Lightning, anch’essa utilizza una soluzione off-chain per micropagamenti rapidi ea basso costo. Connect richiede agli utenti di configurare una carta Dai che ospita un portafoglio Ethereum. La carta Dai può essere caricata fino a $ 30 con ETH o DAI. Il titolare della carta Dai può quindi inviare micropagamenti a qualsiasi altro utente con una carta Dai.

Ora, diamo un’occhiata a come si comportano i prodotti DeFi sul mercato.

Statistiche DeFi: quanto è grande questo mercato attualmente?

DefiplusFonte: DeFiPulse.com

Secondo DeFiPulse, un totale di Attualmente $ 531 milioni sono bloccati nel mercato DeFi. Ci sono un totale di 20 prodotti DeFi appartenenti a diverse categorie: prestiti, derivati, dexes, asset e pagamenti. MakerDAO è il più grande prodotto DeFi con una quota di mercato superiore al 53% e fondi bloccati per un valore di $ 281,8 milioni. Compound e Synthetix sono il secondo e il terzo prodotto più grande con fondi bloccati del valore rispettivamente di $ 106,3 milioni e $ 59,7 milioni.

prestitoFonte: LoanScan

LoanScan è un sito Web che mostra i migliori prodotti di prestito nel mondo delle criptovalute. Compound, dYdX, Dharma, InstaDApp e Nuo sono tra i principali prodotti DeFi che consentono agli utenti di criptovalute di guadagnare interessi sulle loro partecipazioni crittografiche.

Pro e contro della DeFi

I pro della DeFi sono tanti.

  • Prima di tutto, promuove l’inclusione finanziaria poiché le barriere all’accesso ai prodotti DeFi sono basse. Persone da tutto il mondo possono partecipare all’utilizzo dei prodotti DeFi. Ad esempio, le persone possono accedere alle risorse DeFi senza bisogno di decine di migliaia di dollari. Possono scambiare gettoni su DEX senza dover eseguire KYC. Possono prendere in prestito gettoni senza avere un conto bancario.
  • In secondo luogo, i prodotti DeFi sono decentralizzati e controllati da un contratto intelligente. In altre parole, un’autorità centralizzata non ha il controllo sui tuoi fondi, anche se potrebbe essere il costruttore del prodotto. Pertanto, gli utenti possono accedere ai prodotti DeFi e investire i propri soldi senza doversi fidare di un’autorità centralizzata.
  • In terzo luogo, i prodotti DeFi stanno contribuendo all’ecosistema crittografico creando nuove forme di valore ed espandendo i casi d’uso delle criptovalute. Pertanto, i prodotti DeFi stanno aiutando l’ecosistema crittografico a crescere e diversificarsi.
  • In quarto luogo, stanno anche risolvendo diversi problemi nell’ecosistema crittografico. Ad esempio, i prodotti di pagamento DeFi aiutano a rendere i micropagamenti rapidi, economici e facili. I DEX stanno cercando di risolvere il problema della liquidità nel mercato delle criptovalute.
  • Ultimo ma non meno importante, DeFi sta guidando l’innovazione nella criptosfera. Le persone possono creare i propri prodotti, le cui regole saranno incorporate in un contratto intelligente, e offrirli ad altre persone. Gli effetti di rete non solo aiuteranno nell’adozione di questi prodotti, ma porteranno anche alla creazione di nuovi prodotti.

DeFi ha anche diversi inconvenienti, alcuni dei quali sono stati risolti e ce ne sono altri che non possono essere risolti.

  • In primo luogo, non tutti i prodotti hanno basse barriere all’ingresso. Il prestito è una classe di prodotti in cui l’utente deve disporre di una quantità elevata di ETH per la garanzia del debito. L’ETH tende a essere liquidato se il valore della garanzia scende al di sotto di un certo livello.
  • Molti prodotti DeFi sono solo parzialmente decentralizzati poiché le aziende che li creano sono centralizzate e creano regole rigide attorno al prodotto. Tuttavia, la buona notizia è che queste società non possiedono le tue chiavi private. Inoltre, in molti casi, solo una fase del processo è decentralizzata. Ad esempio, se hai bisogno di ETH per accedere a un particolare prodotto, è probabile che acquisti quell’ETH su uno scambio centralizzato.
  • Riguardo agli Smart Contract, non sono sicuri al 100%. Sebbene implementati su robuste blockchain che sono praticamente impossibili da hackerare, i contratti intelligenti stessi potrebbero contenere bug che possono essere sfruttati dagli hacker per drenare tutti i tuoi fondi. Un esempio molto famigerato di questo è L’attacco DAO.
  • Infine, i prodotti DeFi soffrono dello stesso problema dell’intero mondo delle criptovalute: la complessità. Per la maggior parte delle persone, la crittografia è difficile da capire, motivo per cui non sono ancora stati in grado di accettarla. Lo stesso ora vale anche per i prodotti DeFi: la loro connessione con le criptovalute, mentre da un lato li rende unici e dirompenti, dall’altro diventa un ostacolo alla loro adozione.

Il futuro della DeFi

Ebbene, nonostante tutti i problemi, il futuro della DeFi sembra luminoso? Certo che lo fa! La DeFi è ancora in tenera età: le sue dimensioni sono una piccola frazione delle dimensioni del mercato delle criptovalute. Tuttavia, ha suscitato l’interesse della comunità crittografica e si sta evolvendo, un passo alla volta. Da $ 4 nell’agosto 2017 a oltre $ 680 milioni nel giugno 2019, DeFi ha mostrato una crescita enorme in soli 2 anni. Man mano che l’industria delle criptovalute cresce e ottiene l’adozione, è probabile che anche la DeFi veda un aumento di valore con un maggior numero di partecipanti che passano alla DeFi.

In effetti, il movimento DeFi sta già aggiungendo più reti blockchain. EOS si è affermata come uno dei principali attori con EOSDT. Anche Tron si è unito al movimento DeFi, poiché ha annunciato la sua partnership con Loom Network a settembre. Con l’aiuto delle soluzioni di Loom Network, sarà in grado di distribuire la stablecoin DAI di MakerDAO sulla blockchain di Tron.

Dati i rapidi sviluppi e la crescita nel mondo della DeFi e l’adozione mainstream delle criptovalute, è una possibilità che la DeFi possa superare la finanza tradizionale in futuro.

Cosa ne pensate del futuro della DeFi? Pensi che abbia un potenziale dirompente o è solo una bolla? Condividi le tue opinioni con noi nei commenti qui sotto!

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map