Prevedere il vero valore del bitcoin con la legge di Metcalfe

annuncio pubblicitario Phemex

Utilizzando la legge di Metcalfe, il MIT ha analizzato che il valore del bitcoin è notevolmente sopravvalutato in questo momento e il mercato riflette quello del 2014. A seguito della legge, la prevedibilità di un incidente imminente era possibile e può essere individuata.

Legge di Metcalfe: trovare il valore di Bitcoin, quanto vale?

In un’analisi fatta da MIT, il valore di bitcoin è stato tentato di determinare utilizzando la legge di Metcalfe. Quando si cerca di decidere come valutare un denaro, le persone hanno opinioni diverse. Alcuni direbbero che la valuta vale ciò che si è disposti a pagare per essa, mentre altri ribatterebbero che il suo valore è nel suo alto costo di produzione. E questo è esattamente il motivo per cui bitcoin subisce valutazioni estreme.

Nel dicembre 2017, i prezzi di Bitcoin erano ai massimi storici di $ 20.000, mentre l’intera dimensione del mercato delle criptovalute era stata di $ 830 miliardi esemplari. Tuttavia, nel giro di pochi giorni, il mercato è crollato ed è sceso a $ 280 miliardi, il che è stato un crollo enorme.

Quindi, la domanda che sorge è: cosa vale veramente il bitcoin? Gli analisti del MIT sottolineano che il valore della criptovaluta risiede in realtà nella rete di persone che le utilizza. Inoltre, se un bitcoin è valutato a un prezzo così alto, diventa difficile vedere e comprendere davvero i segni rivelatori del crollo del mercato che sicuramente arriverà.

A seguito della legge Metcalfe che afferma che “il valore di una rete è proporzionale al quadrato del numero dei suoi utenti”.

Afferma che in base al numero di utenti, è piuttosto semplice e facile trovare il valore di bitcoin. L’idea della legge originale presuppone che tutti i nodi possano connettersi tra loro. Inoltre, la legge riflette che il valore del bitcoin è aumentato con il numero dei suoi utenti.

Inoltre, leggi: Mentre Bitcoin scende, il mercato azionario incontra anche la peggiore caduta

I significativi crash di bitcoin

La legge mostra anche quando il bitcoin è stato sopravvalutato. Sono state menzionate in modo specifico quattro occasioni in cui il bitcoin è stato sopravvalutato e poi si è bloccato.

Il primo grande evento di incidente è avvenuto nel 2011 con il Monte. Gox fiasco. L’exchange con sede a Tokyo è stato violato con conseguente calo di circa l’88% dei prezzi delle criptovalute nell’arco di tre mesi.

Il successivo è stato il crollo del 2012, dovuto alla scoperta di uno schema Bitcoin Ponzi. Poi il crollo del 2014, il Monte. Gox è crollato a causa degli elevati volumi di scambio che hanno portato a un calo del 50% dei prezzi dei bitcoin in soli due giorni.


Ora, il crollo più recente del 2017 che è stato innescato da diversi fattori, in particolare dal giro di vite del governo sudcoreano sugli scambi di criptovalute.

L’analisi segue l’approccio in cui un mercato sta crescendo a un ritmo estremamente esponenziale. Questo tipo di crescita non è sostenibile e avviene solo per un breve periodo di tempo. Questo crollo è inevitabile per questo mercato.

Inoltre, questo crash è prevedibile perché una crescita insostenibile porta solo a un’elevata volatilità, il che significa maggiore instabilità che significa inoltre che anche un piccolo evento può innescare un crash.

L’analisi notifica inoltre che al momento di quegli arresti anomali, il mercato era in uno stato critico e se quegli eventi non avessero innescato l’incidente, qualsiasi altro evento l’avrebbe sicuramente fatto. Inoltre, i dati del passato possono essere utilizzati per prevedere il crollo del mercato e individuare i crolli imminenti.

Bitcoin è ancora estremamente sopravvalutato, potrebbe vedere un altro calo

Secondo il Legge di Metcalfe, anche dopo il crollo del 2017, il valore del bitcoin è notevolmente sopravvalutato, dimostrando che:

“La nostra analisi basata su Metcalfe indica gli attuali livelli di supporto per il mercato dei bitcoin nell’intervallo di 22-44 miliardi di dollari, almeno quattro volte inferiori al livello attuale”.

Ciò significa che non è ancora un terreno stabile perché “il mercato attuale assomiglia a quello dell’inizio del 2014, seguito da un anno di movimento laterale e al ribasso”.

Quindi, tutto sommato, invia un chiaro messaggio di attenzione agli eventi in arrivo a tutte le parti associate al mercato dei bitcoin, dagli investitori, agli speculatori ai minatori e tutti gli altri poiché un ulteriore prezzo al ribasso è una possibilità.

Secondo la legge di Metcalfe il valore del bitcoin è sopravvalutato, ed è ancora una strada rocciosa da percorrere per bitcoin? Fammi sapere i tuoi pensieri di seguito!

Per tenere traccia degli aggiornamenti DeFi in tempo reale, controlla il nostro feed di notizie DeFi Qui.

PrimeXBT

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector