“Mi vergognavo della mia invenzione” testimonia l’autoproclamato Satoshi Nakamoto in tribunale

annuncio pubblicitario Phemex

I sostenitori di Bitcoin hanno sempre elogiato l’anonimato del creatore di Bitcoin come un punto critico per il suo successo. Tuttavia, nel corso degli anni molte persone si sono fatte avanti sostenendo di essere Satoshi per guadagni personali.

Tuttavia, nessuno è stato persistente come Craig Satoshi anche dopo aver affrontato massicce critiche ed essere stato coinvolto in numerosi casi legali per lo stesso problema. In alcune questioni legali, è l’attore o il querelante, e in altre è l’imputato.

Carolina Bolado, Katie Ananina, e crypto educator che va sotto il nome di penna 22nd Century Crypto Guy era presente all’udienza e ha fornito aggiornamenti fattuali.

Caso n. 9: 18-cv-80176, presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti per il distretto meridionale della Florida

Il caso particolare che è stato ascoltato in precedenza in tribunale coinvolge Craig come imputato. La causa è stata intentata dal fratello della vittima, Dave Kleiman. Ira Kleiman, il fratello, ha accusato Satoshi di aver rubato Bitcoin per un valore di 10 miliardi di dollari al fratello defunto. Il punto di interesse qui è che il caso si basa sul presupposto che sia Dave Kleiman che Craig Satoshi abbiano inventato Bitcoin. 

Il giudice Reinhart presiede il caso.

Ira Kleiman è rappresentato da Velvel (Devin) Freedman, Kyle W. Roche e Stephen N. Zack di Boies Schiller Flexner LLP.

Wright è rappresentato da Andres Rivero, Amanda McGovern, Zaharah Markoe, Alan H. Rolnick, Bryan Lee Paschal e Schneur Zalman Kass di Rivero Mestre LLP.

Secondo il fratello dell’attore, Dave Kleiman è morto nel 2013 dopo che Craig ha rubato i Bitcoin che appartenevano a Kleiman per la sua quota. Inoltre, Craig cerca anche di raccogliere tutti i vantaggi per la proprietà intellettuale di qualcosa che hanno prodotto insieme.

Punti salienti dell’udienza

Secondo quanto riferito, mentre Craig non è stato in grado di produrre alcuna prova delle sue affermazioni, ci sono stati molti drammi in tribunale dal pianto al lancio di documenti in tribunale. Secondo un frammento di questa deposizione allo stand, ha testimoniato di essere davvero Satoshi. Katie ha twittato,

Alcuni punti salienti:


Sei satoshi? – sì

Riconosci questo Libro bianco? – L’ho scritto io

Perché hai lasciato BTC e ti sei dissociato da Satoshi? – La mia invenzione è stata usata per cose cattive * pianto *. Hanno creato #via della Seta e #idra. È stato utilizzato per finanziare la pornografia infantile

– Katie Ananina (@KatieAnanina) 28 giugno 2019

Tuttavia, il Crypto Guy ha notato che tutto a parte i fatti del caso rivelati oggi suggerisce che Craig potrebbe effettivamente essere coinvolto nelle prime fasi di Bitcoin. Inoltre, a parte le storie, non ci sono altre prove esaurienti per questo. Egli ha detto,

“Qualcosa non può essere fatto a meno che non sia immerso nel mix”

La storia di Dave Kleiman e Craig Satoshi

Sebbene le tecniche alla base del codice di Bitcoin possano essere complesse da comprendere, coinvolgono una serie di password o codici di accesso che possono confermare l’identità del suo creatore. C’erano anche una serie di società coinvolte nel caso le cui proprietà sono state messe in discussione.

Tuttavia, i fondi o gli effettivi Bitcoin del valore di $ 10 miliardi per i quali si sta combattendo il caso hanno una storia profonda intorno ad esso. Secondo Craig, Klieman e lui stesso hanno creato Bitcoin insieme nel 2009, dopodiché hanno iniziato a estrarre i token in modo aggressivo.

Tuttavia, in seguito Craig rimase deluso vedendo l’uso di Bitcoin sulla via della seta. Ha pianto ed ha espresso profonda delusione con se stesso per averlo creato e voleva distruggere tutti i Bitcoin suoi e di Dave. Egli ha detto,

“Se avessi fatto a modo mio, avrei messo un martello nel disco rigido che li conteneva”,

Tuttavia, Dave apparentemente lo convinse a non distruggere il codice e fecero una serie di accordi. Uno dei quali costituisce la spina dorsale della difesa di Craig.

I milioni di Bitcoin estratti in precedenza sono ancora inaccessibili a chiunque nel mondo. Craig, che ne rivendica la proprietà, afferma che vi avrà accesso dopo il 2020. Secondo il patto tra Dave e Craig, l’ingresso è tenuto sotto protezione fino ad allora..

Inoltre, questo è stato il tema principale dell’udienza di oggi. Il tribunale ha chiesto a Craig di produrre la serie di codici dinanzi al governo da molto tempo. Tuttavia, ha detto Craig,

“Se ci fosse un modo per farlo, allora lo farei”

Tuttavia, il giudice ha sottolineato perché Craig non ha spiegato queste situazioni prima,

“Quindi dal 2016 sapevi di non avere accesso a questi file e che non avresti avuto accesso fino al 2020?” Il giudice Reinhart ha detto. “E lo sapevi nel febbraio 2019 e nel marzo 2019?”

La causa è stata aggiornata alla prossima udienza.

Pensi che Craig stia guadagnando tempo per deviare i mercati? Per favore condividi le tue opinioni con noi. 

Per tenere traccia degli aggiornamenti DeFi in tempo reale, controlla il nostro feed di notizie DeFi Qui.

PrimeXBT

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector