I contratti future CME scadranno domani, il prezzo del bitcoin crollerà ulteriormente?

annuncio pubblicitario Phemex

Recenti scoperte lo rivelano contratti futures su CME hanno avuto un effetto precipitante sul prezzo del bitcoin la maggior parte delle volte. Secondo un rapporto di Arcane Research, gli analisti di bitcoin e criptovaluta hanno scoperto che il prezzo del bitcoin scende di circa il 2,27% in media prima degli accordi mensili del CME.

Il prezzo del bitcoin viene manipolato prima della liquidazione mensile dei futures

Gli analisti di Arcane Research hanno motivi per credere che il ripetuto calo dei prezzi di bitcoin prima del regolamento mensile dei futures al CME non può essere semplicemente una coincidenza. Spiegando la possibile situazione, ha scritto Bendik Norheim Schei di Arcane,

“Statisticamente, è altamente improbabile che il prezzo scenda prima del regolamento ECM dovrebbe essere causato da una semplice coincidenza”,

“Le cifre supportano quindi l’ipotesi che il prezzo del bitcoin venga manipolato prima del regolamento CME. Tuttavia, le cifre non dicono nulla sulla manipolazione deliberata o, ad esempio, solo sul risultato della strategia di copertura degli investitori … “

Schei afferma anche che il fatto che i futures bitcoin di CME siano regolati in contanti e non in bitcoin rende questo mercato pieno di speculazioni

“Questi contratti futures sono ottimali per la manipolazione. Sono regolati in dollari e non in bitcoin. Il prezzo per il regolamento è determinato dal prezzo del bitcoin nel mercato sottostante. Pertanto, non è mai il bitcoin effettivo che passa di mano, ed è solo un mercato sovrastante scambiato in dollari “.

Come viene manipolato il prezzo di Bitcoin?

Sebbene i risultati della ricerca non rivelino completamente i meccanismi coinvolti nella sospetta manipolazione dei prezzi, il fatto che CME stabilisca i suoi contratti futures mensili in USD consente a speculatori e commercianti di scommettere contro il prezzo del bitcoin. Su base mensile, verso il periodo degli insediamenti, si sospetta che i trader provino a giocare al sistema shortando bitcoin.

Recenti casi di presunta manipolazione dei prezzi

Negli ultimi 2 anni, da gennaio 2018 ad agosto 2019, l’analisi mostra che il prezzo del bitcoin ha registrato una tendenza al ribasso in vista dei contratti futures CME in 15 dei 20 mesi in esame. Secondo l’analisi, solo 5 mesi (2018-2019: aprile, settembre, dicembre, marzo, luglio) hanno fatto aumentare il prezzo del bitcoin prima di un tale periodo di liquidazione. Nei restanti mesi il bitcoin era sceso in media del 2%.

Prezzo del bitcoin rispetto agli accordi mensili dei contratti futures CMEPrezzo del bitcoin rispetto agli accordi mensili dei contratti future CME


Anche gli analisti stanno valutando la situazione. Nella newsletter Daily Market Updates di eToro, l’analista senior Mati Greenspan afferma che poiché i volumi di questi contratti sono stati particolarmente alti questa settimana – 142.340 BTC da lunedì, il prezzo di Bitcoin potrebbe subire un’elevata volatilità alla fine del mese.

Crypto Welson, nel suo tweet di oggi, ha notato che il bitcoin si è ripreso ogni volta che è diminuito a causa della liquidazione dei futures CME. Ha anche suggerito che il prezzo del Bitcoin avrebbe subito un’inversione di tendenza dopo la scadenza dei contratti futures del CME venerdì.

Da marzo 2019, #Bitcoin I futures CME sono scaduti alla fine dei mesi.

Ogni volta, prima dell’espirazione, il BTC è diminuito. Mentre dopo la scadenza dei futures, BTC ha avuto un’inversione!

I future CME scadono domani, il che significa che un cambio di direzione potrebbe essere presto! #Ottobre pic.twitter.com/IYzWt8EH6q

– Crypto Welson? (@CryptoWelson) 26 settembre 2019

Cosa c’è di diverso con i Bitcoin Futures di Bakkt?

Molti osservatori del mercato sperano che i contratti futures su bitcoin regolati fisicamente da Bakkt distolgano gli investitori dal investire denaro in contratti regolati in contanti, riducendo quindi la portata della manipolazione dei prezzi. Inoltre, Mati Greenspan è dell’opinione che il recente calo dei prezzi sia dovuto all ‘”introduzione della scoperta del prezzo unica che viene fornita solo con un’opzione conforme alle normative per scambiare bitcoin direttamente con dollari USA”. La CME, sebbene fosse una borsa regolamentata, era riuscita solo in parte a risolvere il problema della determinazione dei prezzi perché i suoi contratti erano regolati in contanti. Ha anche suggerito che gli scambi non regolamentati potrebbero aver mantenuto il prezzo di Bakkt gonfiato e volatile.

Tuttavia, Bakkt è iniziato piuttosto lentamente e gli sviluppi, in termini di volume di scambi di bitcoin negli ultimi due giorni, non sono stati impressionanti. Pertanto, resta da vedere se l’adozione di Bakkt aiuterà a ridurre al minimo questa presunta manipolazione dei prezzi associata ai futures bitcoin di CME.

Per tenere traccia degli aggiornamenti DeFi in tempo reale, controlla il nostro feed di notizie DeFi Qui.

PrimeXBT

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector