Weekly News Digest: Acquisizione di Coinmarketcap, Binance Mining Pool, OkCoin Japan, Huobi Lending

notizie crittografiche

Se vuoi scoprire gli ultimi eventi accaduti la scorsa settimana nel mondo delle criptovalute, ma non puoi essere disturbato a cercare su tutti i siti di notizie, ecco il nostro riepilogo settimanale delle notizie:

Binance acquista CoinMarketcap

Binance ufficialmente rivelato che ha acquisito CoinMarketCap, uno degli aggregatori di dati di scambio e crittografia più utilizzati.

È stato affermato che l’acquisizione valeva circa 400 milioni. Il CEO di Binance Changpeng Zhao (CZ) ha dichiarato che l’accordo è stato concluso il 31 marzo.

Secondo il post dell’exchange del 2 marzo: “Il DNA centrale di CoinMarketCap è fortemente allineato con l’etica e la cultura di Binance, dalla sua integrità al valore di libertà, trasparenza e attenzione all’utente. La nostra visione comune sarà rafforzata da questa acquisizione per un’ulteriore crescita e infondere trasparenza nel settore. Questo ci consentirà di costruire sui reciproci punti di forza, fungendo congiuntamente da fornitori di infrastrutture di crittografia “.

Zhao ha anche rivelato che continuerà ad aiutare CoinMarketCap ad evolversi e fornire ulteriori prodotti utili per la comunità crittografica. L’inafferrabile fondatore di CoinMarketCap Brandon Chez si è dimesso dalla sua posizione di CEO mentre l’attuale CSO Carylyne Chan ha preso il suo posto come CEO ad interim.

Brandon Chez ha dichiarato:

“Credo che tra tutti i team nello spazio che potrebbero acquisire CoinMarketCap, Binance sia una delle migliori opzioni. Sono una squadra che ha dimostrato, più volte, di avere a cuore i propri utenti e farà il meglio per loro, anche nei momenti più difficili. Questo spirito continuerà a essere ripreso nella nostra filosofia incentrata sull’utente in CoinMarketCap “.

 “Fin dai nostri umili inizi nel 2013, abbiamo reso pubblico il nostro impegno a rimanere neutrali evitando la censura e il giudizio sui progetti o gli scambi che elenchiamo, preferendo lasciare che gli utenti prendano le proprie decisioni in base ai dati. Siamo lieti che il team di Binance sia stato inequivocabile nel garantire che possiamo continuare ad aderire alla nostra metodologia senza pregiudizi. “- è stata la dichiarazione di Carylyne Chan.

“Per molti, CoinMarketCap è la pagina di destinazione del nostro settore e, come Binance, ha costruito la sua comunità attorno alla fiducia degli utenti. Abbiamo in programma di consentire a CoinMarketCap di continuare a costruire prodotti innovativi e utili per i suoi utenti e per la comunità globale “, ha affermato CZ.

Una fonte con conoscenza privilegiata dell’acquisizione ha affermato che l’accordo è stato concluso principalmente sotto forma di azioni e BNB, il token nativo su Binance. Un’altra persona ha affermato che l’accordo valeva effettivamente $ 300 milioni.

Diversi dipendenti di Binance (che hanno scelto di rimanere anonimi in un’intervista a TheBlock) hanno dichiarato che l’exchange stava pensando di cambiare completamente il modello di business di CoinMarketCap, passando da un modello basato su pubblicità a un modello di abbonamento, il che significa che gli scambi devono pagare per essere presenti sul sito.

CoinMarketCap ha twittato che “continuerà a funzionare come entità aziendale indipendente. Binance non può apportare modifiche al nostro modello di business unilateralmente. “


Binance Lancio del pool minerario

Martedì scorso è stato confermato che il CEO di Binance Changpeng Zhao lancerà il proprio pool minerario.

“L’azienda ha già assunto alcuni professionisti per questo scopo, alcuni dei quali ex dipendenti di Bitmain. Il lancio è previsto per il secondo trimestre del 2020 “, ha pubblicato il Coinlife pubblicazione.

Sì, c’è un file #BinanceMiningPool Prossimamente. &# 128064;

Una nuova aggiunta alla nostra suite di #BinanceFinance prodotti che offriamo tra cui: Staking, Guadagna, Risparmio e Prestiti.#useBNB https://t.co/hYa48hynX4

– CZ Binance &# 128310;&# 128310;&# 128310; (@cz_binance) 1 aprile 2020

Il capo del pool minerario di Sigmapool, Jakhon Khabilov, ha rivelato che Binance sta già offrendo bonus di riferimento “generosi” ai suoi potenziali clienti e che l’exchange ha contattato diversi minatori in Cina per sostenere l’imminente nuovo servizio.

Binance ha seguito le orme di OKex e Huobi, che hanno creato i loro pool minerari rispettivamente ad agosto e settembre 2019.

Il vice presidente di Poolin, Alejandro de la Torre, afferma che il motivo per cui l’exchange è entrato nel mining di bitcoin è la liquidità. L’estrazione mineraria è il modo più economico per aggiungere liquidità agli scambi, ha affermato il vicepresidente.

Il CEO della mining farm Bitriver in Russia, Igor Runets, vede questa mossa come un passo logico per lo scambio di criptovalute: “Entrambe queste attività sono basate su software, quindi non sono necessarie competenze professionali aggiuntive. La base di clienti si sovrapporrebbe in gran parte: molti utenti di pool di mining sono anche clienti di scambi “.

Okcoin ha lanciato un nuovo scambio in Giappone

OKCoin per espandersi in Giappone, accettando pre-iscrizioni ora ...

Fonte: insidebitcoins

OKCoin stabilito una filiale ufficiale a Tokyo e ha finalizzato il processo di registrazione per avviare la sua attività di scambio di criptovalute.

OK Group, la società madre della filiale, ha dichiarato di voler essere pienamente conforme alla legge relativa alle criptovalute Payment Service Act, alle linee guida amministrative e alle regole di autoregolamentazione applicate dalla Japanese Financial Services Agency (FSA) e dal Giappone Rispettivamente, Virtual Currency Exchange Association (JVCEA).

Lo scambio è stato anche richiesto di richiedere la licenza per “un sistema operativo per utilizzare i servizi in modo sicuro e la gestione della segregazione delle proprietà e delle informazioni degli utenti”.

John Feng, CEO di OKCoin Japan, ha dichiarato a Bitcoinist:

“La licenza concessa oggi nonostante la grave situazione del coronavirus a Tokyo è stata per noi una pacca sulla spalla. Mostra non solo l’impegno del regolatore per l’industria delle criptovalute, ma anche il suo forte sostegno a OKCoin Japan. Questa è la prima licenza rilasciata quest’anno e la prima in assoluto a uno scambio di criptovalute globale che l’ha ottenuta attraverso il regolare processo di richiesta. “

Il gruppo ha anche rivelato di avere più piani in serbo oltre al lancio di uno scambio di criptovalute nel paese:

“Oltre a gestire un cambio di valuta virtuale, stiamo lavorando allo sviluppo e alla commercializzazione della tecnologia blockchain in collaborazione con i principali partner locali nell’espansione all’estero. Esplorando tecnologie all’avanguardia con gli ideali della blockchain, realizziamo innovazione tecnologica e ristrutturazione industriale e contribuiamo attivamente allo sviluppo del settore “.

Gli utenti dovranno registrarsi in anticipo per accedere alla nuova piattaforma. OKCoin Japan supporterà lo yen giapponese e una serie di criptovalute come BTC, ETH, ETC, LTC e BCH.

Huobi ora offre prestiti crittografici

Portafoglio Huobi aggiunge il supporto per i servizi di prestito e prestito ...

Fonte: ihold.com

L’exchange di criptovalute Huobi ora consente agli utenti di guadagnare interessi detenendo le proprie risorse collaborando con la piattaforma decentralizzata di prestito crittografico Cred.

Lo scambio annunciato il 1 ° aprile ha integrato i servizi di prestito e prestito di Cred nel suo portafoglio Huobi, che attualmente supporta più di 1.000 criptovalute.

Sebbene non sia ancora noto l’elenco completo delle risorse crittografiche supportate per il servizio, è stato notato che Bitcoin (BTC), Ether (ETH) e stablecoin come Universal Dollar (UPUSD) saranno inclusi nella funzionalità di prestito.

Cred è un prestatore autorizzato e un membro fondatore di una coalizione di società di criptovaluta e blockchain chiamata Universal Protocol Alliance. L’azienda californiana è sostenuta da aziende leader come Binance Labs, Arrington XRP Capital, Blocktower e FBG Capital.

Il CEO di Cred Dan Schatt ha espresso il suo entusiasmo per la nuova partnership, affermando che la società era ansiosa di fornire i suoi servizi finanziari decentralizzati agli utenti durante questi “tempi di instabilità finanziaria”.

“Gli utenti di Huobi Wallet potranno prestare le loro risorse crittografiche e ricevere pagamenti mensili di interessi, con la possibilità di rinnovare le risorse impegnate per periodi aggiuntivi. Non è necessario alcun requisito minimo e gli interessi possono essere pagati in stablecoin o criptovaluta. Gli utenti di Huobi Wallet con $ 150.000 o più in risorse digitali possono anche programmare una chiamata con i Private Client Associates di Cred per sviluppare un programma personalizzato. “- leggi il post.

Immagine in primo piano: ico.li

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map