Le migliori piscine minerarie da scegliere nel 2019 | Pro e contro

migliori piscine minerarie

Con l’aumento della difficoltà di mining, molti si chiedono se il mining sia ancora più redditizio. Tuttavia, ci sono diversi pool di mining che possono produrre entrate crittografiche. Oggi presenteremo alcuni dei migliori pool minerari a cui puoi unirti nel 2019.

Cosa sono le piscine minerarie?

Un mining pool è costituito da un gruppo di miner che mettono insieme le risorse computazionali del proprio hardware per risolvere un blocco più velocemente di quanto avrebbero potuto fare individualmente. La ricompensa del blocco viene quindi divisa tra loro in base al potere hash con cui hanno contribuito nel processo.

AntPool

AntPool

AntPool è uno dei più grandi pool minerari in Cina, secondo hash power. La piscina è sotto il funzionamento di Bitmain Technologies, il produttore numero uno di ASIC Bitcoin.

I nuovi minatori di bitcoin si adatteranno facilmente all’utilizzo della loro interfaccia, poiché la dashboard ha un design pulito che mostra guadagni e tassi di hash.

Gli account nel pool sono protetti tramite diverse misure, come l’autenticazione a due fattori, gli avvisi e-mail e il blocco dell’indirizzo del portafoglio.

Gli utenti di Antpool possono scegliere tra due tipi di ricompense minerarie, PPLNS (commissione dello 0%) e PPS + (commissione del 4% dalla ricompensa del blocco e 2% delle commissioni minerarie), oppure possono scegliere di minare P2P da solo con il proprio hardware una commissione dell’1%. Queste opzioni di ricompensa rendono AntPool uno dei migliori pool di mining in servizio. I pagamenti vengono effettuati quotidianamente se l’importo estratto è superiore a 0,001 Bitcoin.

Le commissioni di transazione sono nascoste e AntPool non le ha rivelate ai propri utenti. Il pool mantiene anche 1-2 bitcoin per sé ogni volta che viene estratto un blocco, che viene distribuito con minatori ad alto volume.

Professionisti:

  • popolare pool di Bitcoin;
  • può minare LTC, ETHC, BCH, ZEC e altri;
  • interfaccia facile da usare;
  • Opzioni di ricompensa PPLNS e PPS;
  • pagamenti decenti;
  • opzioni di sicurezza.

Contro:

  • le commissioni di transazione non sono divulgate;
  • di proprietà di una società centralizzata.

Slush Pool

Logo di Slush PoolSlush Pool è stato il primo mining pool di Bitcoin mai creato. È stato lanciato nel 2010 con il nome di Bitcoin Pooled Mining Server da Marek Palatinus (aka Slush), il CEO di SatoshiLabs, una società ceca che ha creato il primo portafoglio hardware Bitcoin, Trezor.


Slush Pool premia gli utenti in base al metodo Score, dove le vecchie condivisioni valgono meno delle nuove condivisioni all’inizio del round, con i premi calcolati in base ai punteggi e non alle condivisioni.

I nuovi utenti possono registrarsi per un account demo per testare la piattaforma. L’interfaccia fornisce aggiornamenti frequenti per grafici, informazioni e notizie tramite gli account dei social media degli utenti.

Il pool addebita una commissione di transazione del 2%, che viene condivisa tra i minatori. I pagamenti vengono effettuati regolarmente per importi superiori a 0.0002BTC.

Slush Pool è protetto da autenticazione a due fattori, un token di accesso di sola lettura, server altamente protetti e blocchi del portafoglio.

Professionisti:

  • piscina di medie dimensioni;
  • ben consolidato;
  • metodo di ricompensa basato sul punteggio che scoraggia il pool hopping.

Contro:

  • commissione di transazione elevata.

F2Pool

F2Pool

F2Pool è un altro mining pool con sede in Cina ed è stato fondato nel 2013. Oltre a Bitcoin, supporta anche il mining di Litecoin, Ethereum e Zcash.

La piattaforma implementa il protocollo di mining stratum e vardiff, il che significa che la difficoltà di mining si basa sul tasso di hash. La GUI è pulita e facile da navigare, rendendolo uno dei migliori pool di mining per principianti.

F2Pool premia gli utenti in base al sistema PPS e applica una commissione del 2,5%. I pagamenti vengono effettuati su base giornaliera, con il limite di prelievo fissato a 0,001 BTC.

Il sito è protetto tramite HTTPS e ha un blocco del portafoglio per proteggere ulteriormente i tuoi fondi Bitcoin. Non esiste un’autenticazione a due fattori e non sarai in grado di cambiare il tuo indirizzo email una volta che ti sarai registrato.

Professionisti:

  • supporta il mining di Bitcoin, Litecoin e Zcash;
  • limite di pagamento basso;
  • pagamenti regolari.

Contro:

  • canone elevato;
  • no 2FA.

MinerGate

fonte: sebfor

MinerGate è uno dei pool di mining di criptovaluta più versatili che troverai. Attualmente, la piattaforma supporta il mining di 11 criptovalute: Bitcoin, Ethereum, Litecoin, Ethereum Classic, Zcash, Bitcoin Gold, Bytecoin, Fantom Coin, Monero, Monero Original e Aeon.

I server utilizzati per le operazioni di mining del pool si trovano negli Stati Uniti.

Il minatore GUI di MinerGate può essere scaricato ed eseguito su qualsiasi dispositivo personale, come un PC o un laptop, invece di richiedere hardware ASIC speciale. I pagamenti non sono sostanziali, ma è un buon pool dove puoi affinare la tua esperienza di mining.

L’interfaccia non è complessa e molto facile da usare per i nuovi minatori. Dall’app, puoi selezionare la quantità della tua potenza di calcolo totale che desideri allocare al mining e MinerGate gestirà questo processo.

Le tariffe vanno dallo 0% all’1,5% e le opzioni di ricompensa sono PPS o PPLNS.

Il pool supporta il mining unito, il che significa che puoi estrarre simultaneamente più altcoin senza influire sul tasso di hash Bitcoin, il che rende MinerGate uno dei migliori pool di mining per il mining di più monete. Sia la GUI che la CPU possono essere utilizzate per migliorare le prestazioni di mining.

Professionisti:

  • vasta gamma di monete da estrarre;
  • semplice GUI;
  • estrazione mineraria fusa;
  • Ricompense PPS o PPLNS;
  • commissioni basse.

Contro:

  • pagamento inferiore.

P2Pool

P2Pool

P2Pool è una delle piscine più antiche esistenti. Fondato nel 2011, questo pool funziona come un “pool minerario Bitcoin decentralizzato”. Ciò impedisce al mining di Bitcoin di diventare centralizzato e significa che nessuna fazione mineraria può dettare la direzione del core di Bitcoin.

La parte migliore di questo pool è che non ci sono commissioni e soglie di pagamento, poiché i premi del blocco vengono inviati direttamente al tuo portafoglio. Il sistema di ricompensa si basa su PPLNS.

Per entrare a far parte del pool, devi soddisfare una “soglia minima di hash rate”, un limite che è regolarmente soggetto a modifiche, ma tecnicamente chiunque può partecipare. La tariffa è più simile a una raccomandazione, in quanto puoi unirti a qualsiasi vecchio hardware che hai, ma non aspettarti di realizzare profitti evidenti.

Il codice è open source e scritto in Python e può essere trovato nel repository GitHub del pool, gestito da oltre 40 volontari. P2Pool ha ricevuto oltre 1.700 commit ed è supportato dalla Bitcoin Foundation e dal progetto Litecoin.

Non esiste un singolo punto di vulnerabilità sulla rete P2Pool, poiché la proprietà della condivisione, l’avanzamento della creazione di blocchi e tutte le altre informazioni sensibili sono archiviate su una sharechain distribuita.

Professionisti:

  • senza tasse;
  • open-source;
  • comunità dedicata;
  • nessun limite di pagamento;
  • piscina decentralizzata.

Contro:

  • pagamenti inferiori.

BTC.com

BTC.comBTC.com è un altro pool di mining di Bitcoin gestito dal produttore ASIC Bitmain. La piscina è stata creata nel 2015, in base al protocollo di estrazione dello strato e al vardiff, e viene fornita con i propri portafogli e sito. La piattaforma è uno dei migliori pool di mining per gli utenti di tutto il mondo, poiché è accessibile a quelli in Europa, Stati Uniti e Cina. La quota totale del pool di BTC.com è del 20,29%, la più alta del settore.

A differenza di AntPool, BTC.com rivela le sue commissioni di transazione con i suoi minatori. I premi minerari sono distribuiti secondo il modello PPS, con commissioni che variano dall’1,5% al ​​4%.

I pagamenti vengono rilasciati dopo 2 ore, poiché questo processo dipende dalla velocità della rete Bitcoin.

La tecnologia Cloudflare viene utilizzata sul sito per prevenire attacchi DDoS e per mantenere la potenza hash a velocità ottimali.

Professionisti:

  • buon supporto;
  • buona sicurezza;
  • opera in tutto il mondo;
  • tariffe trasparenti.

Contro:

  • rilasci di pagamento lenti.

Kano CK Pool

Kano CK Pool

en.bitcoinwiki.org

Kano Pool è il più piccolo della nostra lista, con lo 0,45% della quota totale del pool di Bitcoin. È stato lanciato nel 2014 e il suo sistema di ricompensa si basa sul modello PPLNS.

Il vantaggio di questo pool è che addebita una commissione molto piccola dello 0,9%. Lo svantaggio è che dovrai attendere +101 conferme di blocco per ricevere il pagamento per ogni blocco, operazione che può richiedere del tempo. Non esiste una soglia per i prelievi di pagamento.

La GUI di Kano Pool non è considerata adatta ai principianti e richiede alcuni aggiornamenti. Ha anche ottime funzionalità di sicurezza, che includono l’autenticazione a due fattori.

Professionisti:

  • commissioni basse;
  • nessuna soglia di pagamento.

Contro:

  • GUI non user-friendly;
  • supporta solo bitcoin.

I migliori pool di mining: conclusione

Con questo, concludiamo il nostro elenco dei migliori pool di mining disponibili nel 2019. Sta a te trovare il pool migliore che si adatta alle tue esigenze, hardware e budget.

Immagine in primo piano: coinspeaker.com

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector