Il mining danneggia la GPU | Trova le risposte

il mining danneggia la GPU

Il mining di criptovalute ha attirato più interesse ultimamente, soprattutto per le criptovalute che possono ancora essere estratte utilizzando schede grafiche, e questa crescente domanda ha persino spinto il prezzo di molte schede di fascia media.

Il mining con una GPU può generare un profitto considerevole se i costi dell’elettricità sono bassi. Ma molte meraviglie, il mining danneggia la GPU o influisce sulla loro longevità?

Bene, la risposta dipende da come utilizzi la tua scheda grafica e ci sono alcuni fattori che dovresti considerare se vuoi preservare il ciclo di vita della tua GPU.

Perché il mio usando la GPU?

Il mining di GPU è conveniente in molti modi, poiché sono facili da trovare online e non sono eccessivamente costosi rispetto ai minatori ASIC. Inoltre, i modelli più performanti possono produrre risultati eccellenti con poche regolazioni di configurazione.

Ad esempio, l’edizione AMD Vega Frontier potrebbe presto essere in grado di minare Ethereum a 70MH / secondo, se si devono credere alle voci in circolazione. La configurazione di un impianto di mining GPU richiederà alcune regolazioni se si desidera che funzionino alla capacità ottimale e la sincronizzazione di più schede con il mining utilizzando la stessa scheda madre può essere difficile a volte.

Edizione AMD Vega Frontier

gamersnexus.net

Dopo che il rig è stato impostato e configurato, la maggior parte dei minatori lascia il dispositivo da solo. Con il software di mining di oggi, il dispositivo passerà all’utilizzo di pool di mining per generare il maggior numero di profitti. La maggior parte dei minatori lascerà l’hardware per fare le proprie cose monitorando il processo dall’app dell’interfaccia. Ma ce ne sono alcuni requisiti hardware per il mining, come controlli frequenti e manutenzione, in quanto sono soggetti a difficili attività di elaborazione durante l’estrazione di criptovalute. Inoltre, la maggior parte dei minatori sottovaluta lo stress imposto al proprio hardware.

Gestione del calore

Il processo di mining mantiene le tue GPU sotto stress costante a pieno carico in ogni momento, con le ventole che girano tipicamente al massimo numero di giri. Alcuni potrebbero pensare che questo sia meno dannoso rispetto alla rotazione e al raffreddamento di nuovo, ma non è sempre così. Per rispondere alla domanda “il mining danneggia la GPU?”, Dovremo esaminare il processo di riscaldamento e raffreddamento.

Gestione del caloreSe i fan della tua GPU funzionano sempre a una velocità costante, ovviamente si consumeranno più velocemente. Anche se le ventole sono state create per supportare velocità di rotazione più elevate, la loro longevità ne risente notevolmente se sono costrette a funzionare costantemente alla massima capacità. Inoltre, non utilizzare alcuna ventola durante il mining è altrettanto dannoso per il tuo hardware.

Questo perché il surriscaldamento è la causa principale dei danni alla GPU, quindi è essenziale mantenere il dispositivo in funzione tra livelli di temperatura sicuri.

Le GPU sono generalmente progettate per supportare il lavoro ad alte temperature, raggiungendo circa 80 ° C o anche più in alto. Tuttavia, è comunque importante controllare costantemente la temperatura delle schede grafiche per evitare che il dispositivo si surriscaldi.


Di seguito è riportata una tabella che mostra gli intervalli sicuri della temperatura di mining in cui dovrebbe avere la tua GPU durante il mining:

Temperatura

Stato

30C – 49C

non minerario

50C – 59C

ancora non funziona e richiede overclock.

60C – 69C

temperatura normale

70C – 75C

livelli ottimali

75C – 79C

la gamma decente per la maggior parte delle GPU

80C – 89C

richiede attenzione; può causare danni al PC

90C

dannoso per la tua GPU

Sostituzione della ventola

Dovresti sostituire regolarmente le tue ventole di mining se funzionano alla stessa velocità, poiché sono l’unico componente della GPU che ha il ciclo di vita più breve a causa dell’usura. Gli altri componenti della tua GPU saranno a rischio se i tuoi fan smetteranno di funzionare correttamente.

Anche se la temperatura della tua GPU è all’interno di intervalli inferiori, dovresti sempre controllare e sostituire le tue ventole, in modo da evitare il surriscaldamento dei componenti di alimentazione.

In che modo il mining può danneggiare la tua GPU?

Il primo e più comune modo per danneggiare la tua GPU è eseguirla ad alte temperature (nell’intervallo di 90 ° C) per un periodo di tempo prolungato, poiché avrà sicuramente un impatto sul ciclo di vita degli altri componenti della scheda.

Se la sostituzione delle ventole è troppo complessa o richiede tempo per te, puoi anche optare per un sistema basato sul raffreddamento a liquido, anche se questa opzione sarà molto più costosa.

GPU

coincentral.com

Il mining danneggia la GPU: altri aspetti

Overclock

L’overclock è necessario per il processo di crypto mining. Sul lato positivo, non può effettivamente danneggiare le GPU moderne, poiché la maggior parte di esse ha un meccanismo di protezione integrale che spegne la scheda se è impostata in modo errato.

In realtà richiede un grande sforzo per infliggere danni fisici alla tua scheda semplicemente overclockando poiché non si è avvicinato all’impatto che ha sull’assorbimento di potenza e sulla temperatura rispetto all’overclock della CPU.

Ciclismo termico

Il ciclo termico è qualcosa che tutti i minatori GPU dovrebbero prendere in considerazione. Anche se ci si aspetterebbe che l’estrazione mineraria abbia una bassa manutenzione del ciclo termico, non è così in realtà.

Con alcune piccole modifiche all’impostazione del limite di potenza di ciascuna scheda, puoi facilmente rendere questo processo di manutenzione molto facile da mantenere.

Se riapplichi la pasta termica su una GPU una volta ogni tanto, sarai in grado di mantenere la tua scheda fresca ed evitare gravi danni senza troppi sforzi. Tieni presente che non dovresti esagerare con riapplicare la pasta, poiché si consiglia di farlo solo una volta al mese.

Conclusione: il mining danneggia la GPU?

A differenza dei giochi e di altre attività di calcolo, il mining di criptovaluta mantiene una GPU in esecuzione a piena capacità quasi continuamente. Anche quando si sottopone a stress test la carta, la capacità viene mantenuta per un periodo di tempo limitato prima che rischino di danneggiare le carte.

icona della gpuChe tu estragga Ethereum o Dogecoin, il processo di mining stresserà una carta fino ai suoi limiti durante l’intera operazione. Sebbene la maggior parte dei modelli odierni sia in grado di funzionare con parametri così esigenti, la longevità e le prestazioni della carta ne risentiranno comunque. Anche se all’inizio gli effetti di un mining faticoso non sono evidenti, dopo alcuni mesi potresti notare che inizierà a produrre tassi di hash più bassi e alla fine a bloccarsi.

Quindi, il mining danneggia la GPU? No, se esegui il mining in modo responsabile e adotti il ​​giusto approccio di manutenzione, come evitare il surriscaldamento del dispositivo, evitare overclock non necessari, mantenere pulito il PC e sostituire le ventole se mostrano segni di usura.

Ora che conosci le cose da fare e da non fare del GPU mining, puoi iniziare a utilizzarlo per generare la tua crittografia preferita.

Immagine in primo piano: Bitcoinist

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector