Guida generale: come donare con Bitcoin (BTC)

La carità, un concetto che esiste dall’inizio del nostro mondo e qualcosa che non è solo estremamente gratificante, ma è anche uno degli atti più preziosi e pieni di sentimento che un essere umano può compiere.

Senza dubbio, la carità è importante poiché tocca il nucleo umano a così tanti livelli. Vari studi hanno dimostrato che l’atto di estendere la gentilezza agli altri incondizionatamente, disinteressatamente e senza aspettarsi nulla in cambio è un importante stimolo dell’umore e ha un sacco di altri benefici, incluso quello di rafforzare i valori personali.

L’importanza della carità nella nostra società non è cambiata molto nel corso della nostra storia. Tuttavia, grazie alla crescita fenomenale della tecnologia che l’umanità ha sperimentato negli ultimi decenni, la beneficenza non solo è svolta più facilmente, ma ha anche più impatto ora di quanto non sia mai stato.

Nell’articolo di oggi, discuteremo l’ultimo (e forse il migliore) modo di donare, vale a dire con l’aiuto di Bitcoin, la criptovaluta e la piattaforma / servizio che dobbiamo ringraziare per il gran numero di innovazioni che ci cambiano la vita stanno attualmente vedendo nel nostro mondo.

Esamineremo meticolosamente la maggior parte degli aspetti tecnici della donazione utilizzando Bitcoin, nonché quali sono i vantaggi e gli svantaggi di detto metodo.

Perché dovresti considerare di donare con Bitcoin?

Se conosci un po ‘di Bitcoin e delle criptovalute in generale, allora sicuramente sai già che Bitcoin vanta diversi vantaggi rispetto ai tradizionali sistemi di pagamento. Innanzitutto, grazie a un sistema chiamato “blockchain”, la natura decentralizzata di Bitcoin è probabilmente il suo più grande punto di forza.

Permette a chiunque di saltare le commissioni degli intermediari. Queste commissioni sono sostituite dalle tariffe di rete che sono specificatamente date ai minatori come ricompensa per i loro servizi. Non solo questo, ma le transazioni Bitcoin non sono censurabili. Ciò significa che nessuna autorità esterna (o interna) può stabilire quali transazioni debbano o non debbano avvenire.

Altri grandi vantaggi delle transazioni Bitcoin sono rappresentati dalla loro natura anonima e trasparente. Poiché la blockchain garantisce che i record siano immutabili e aperti al pubblico per la visualizzazione, le transazioni Bitcoin forniscono il massimo livello di trasparenza e sicurezza. La maggior parte delle volte, considerando che sono soddisfatte varie condizioni specifiche, Bitcoin può anche aiutare chiunque a mantenere la propria privacy.

Quindi, è facile vedere come Bitcoin abbia aperto una nuova porta per quegli individui inclini alla beneficenza che vogliono sostenere cause in cui credono. In breve, le donazioni di Bitcoin consentono ai filantropi di rimanere anonimi, di tenere traccia con precisione delle loro donazioni e di saltare il intermediario oltre alle solite commissioni di conversione.

Infine, Bitcoin può anche rappresentare la risposta a una delle questioni più problematiche dell’intera attività di beneficenza, quella delle losche organizzazioni di beneficenza. Grazie a tutti i vantaggi sopra descritti, Bitcoin potrebbe benissimo impedire a varie organizzazioni di beneficenza dubbie di accumulare notevoli profitti illegittimi, il che significa che le donazioni arriveranno dove sono effettivamente necessarie.

Quali sono i potenziali svantaggi della donazione con Bitcoin?

Per quanto ideale possa sembrare questo metodo, come tutte le cose in questa vita, non è perfetto. Prima di impegnarsi a donare Bitcoin, ci sono un paio di inconvenienti che vale la pena tenere a mente. Il primo è legato a uno dei maggiori problemi che le criptovalute stanno attualmente affrontando: il mercato instabile e volatile.


Ciò significa che il prezzo del Bitcoin potrebbe benissimo subire un aumento astronomico, nel qual caso va tutto bene. Al contrario, potrebbe anche diminuire drasticamente, rendendo la tua donazione molto meno soddisfacente e utile. Tuttavia, la buona notizia è che è probabile che pochi enti di beneficenza mantengano le suddette donazioni di Bitcoin per troppo tempo.

Un altro svantaggio delle donazioni di Bitcoin è legato al modo complicato delle criptovalute e alla tecnologia blockchain in generale. Tuttavia, se sei un appassionato di criptovalute e possiedi già Bitcoin, ci sono buone probabilità che l’intero processo non ti intimidisca.

Come donare effettivamente usando Bitcoin (guida generale)

Ovviamente, il processo di donazione potrebbe variare a seconda della natura e della politica dell’organizzazione di beneficenza, ma il processo di base spiegato in questo articolo dovrebbe essere sufficientemente accurato da aiutarti a farti un’idea generale.

Ovviamente, per donare Bitcoin, dovrai possedere un po ‘di Bitcoin. Bitcoin può essere acquisito in due modi, puoi estrarlo o acquistarlo da scambi come Binance, OKEx, Huobi, Bithumb, e così via.

Il passaggio successivo prevede la necessità di memorizzare BTC in un portafoglio compatibile con Bitcoin. Evidentemente, puoi memorizzare i tuoi Bitcoin sui portafogli di base offerti dalla maggior parte degli scambi, ma questo non è raccomandato a causa dei grandi rischi per la sicurezza coinvolti.

Una volta che hai il tuo Bitcoin pronto e dopo aver ricercato diligentemente l’organizzazione a cui vuoi donare, dovrai iniziare il processo di donazione effettivo accedendo al sito web ufficiale dell’organizzazione e cercando la sezione o il pulsante “Dona”.

In breve, dovrai scegliere la quantità di Bitcoin desiderata e inviarla all’indirizzo del wallet ufficiale dell’organizzazione. Tutto ciò che resta da fare ora è attendere che la tua transazione sia completamente registrata sulla blockchain. A seconda della disponibilità della rete, l’operazione potrebbe richiedere da un paio di minuti a un paio d’ore.

Dove ho trovato cause di beneficenza o organizzazioni che accettano donazioni di Bitcoin?

Un buon punto di partenza per cercare organizzazioni di beneficenza che accettano donazioni di Bitcoin è controllare il file elenco sul Bitcoinforcharity.com sito web. Alcuni dei più popolari enti di beneficenza che accettano Bitcoin sono The Water Project, Omni Nano, Seans Outpost, Save the Children, AntiWar, TunaPanda e Run 2 Rescue.

Il 2018 è stato un anno entusiasmante per le criptovalute e i settori blockchain, nonostante gli alti e bassi del mercato. Una cosa è certa, però: le criptovalute e la loro tecnologia sottostante continueranno a migliorare vari aspetti della nostra vita. È naturale che in futuro vedremo sempre più cause o organizzazioni di beneficenza che accettano donazioni di Bitcoin.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector