Cos’è MimbleWimble? | Cosa sappiamo di Grin e Beam?

medio

Man mano che sempre più persone acquisiscono familiarità con i concetti di base della blockchain, uno dei fatti più sorprendenti che la maggior parte degli appassionati di criptovaluta apprende è il fatto che la grande maggioranza delle criptovalute ha funzionalità di privacy molto limitate.

Poiché la privacy e l’anonimato sono argomenti molto controversi in questi giorni, non c’è da meravigliarsi che le monete per la privacy abbiano guadagnato così tanta popolarità negli ultimi anni, poiché offrono un alto grado di anonimato e sicurezza in modo decentralizzato.

Anche se Bitcoin e vari altri tipici progetti blockchain hanno varie funzionalità di privacy, c’è ancora molto che può essere migliorato rispetto ai loro progetti originali. Vantando caratteristiche e aspirazioni simili a quelle di Bitcoin, MimbleWimble è un progetto che mira a migliorare sia la privacy che la scalabilità della prima implementazione blockchain.

Che cos’è esattamente MimbleWimble?

MimbleWimble è stato annunciato per la prima volta nell’estate del 2016, quando un utente con lo pseudonimo di “Tom Elvis Jedusor” ha pubblicato un interessante carta bianca su un canale di ricerca Bitcoin. I fan di Harry Potter dovrebbero aver capito i riferimenti a questo punto, ma per quelli che non lo hanno fatto, Tom Elvis Jedusor è il nome di Voldemort e MimbleWimble è una maledizione o un incantesimo che lega la lingua del bersaglio per tenerlo lontano da lui e da lei. parlando di un argomento specifico.

medio

Come funziona

Il protocollo in questione è concepito come una versione snella del protocollo Bitcoin e mira a migliorare la scalabilità e la privacy. Anche se è stato ridotto, afferma di essere un miglioramento di tutte le proprietà di privacy di Bitcoin. Il modo in cui mira a farlo è probabilmente uno dei fatti più interessanti su MimbleWimble.

Scalabilità

Per quanto riguarda il modo in cui affronta la scalabilità, è sicuro affermare che lo fa in un modo molto diverso da molti altri protocolli. Si concentra sulla creazione di nuovi protocolli che rendono i nodi in esecuzione molto meno dispendiosi in termini di risorse, al contrario di altri progetti che si concentrano su soluzioni di centralizzazione e sharding / canali di stato.

MimbleWimble è un sistema basato su UTXO, non un sistema basato sullo stato, il che significa che è definito da input e output. Invece di concentrarsi sull’assicurazione di un throughput enorme, MimbleWimble affronta un aspetto meno ovvio del ridimensionamento mirando a sradicare le inefficienze piuttosto che aumentare la potenza.

MimbleWimble si sbarazza di transazioni vecchie e non necessarie, a differenza di Bitcoin ed Ethereum, ad esempio, che hanno entrambi registri follemente grandi. Ciò significa che il libro mastro non è gravato da transazioni di dati storici che assicurano che le sue dimensioni saranno sempre di semplici megabyte.

Privacy


Anche il modo in cui MimbleWimble affronta il problema della privacy è diverso da altri progetti. In breve, il protocollo combina varie versioni di diversi “hack” crittografici progettati specificamente per Bitcoin.

Per i principianti, MimbleWimble utilizza un cosiddetto protocollo di transazioni riservate, implementato anche sulla sidechain Liquid di Blockstream per Bitcoin. Questo protocollo consente agli utenti di nascondere gli importi coinvolti nelle transazioni (rendendo le informazioni disponibili solo alle parti coinvolte – mittente e destinatario). Si avvale di un processo crittografico chiamato impegno Pedersen.

CoinJoin è ancora un’altra procedura / protocollo utilizzato da MimbleWimble, ed è stato originariamente proposto da Gregory Maxwell, un importante collaboratore di Bitcoin Core. Questo metodo combina varie transazioni in un’unica grande transazione, in cui tutti i mittenti inviano denaro a tutti i destinatari. Combinando CT e CoinJoin, MimbleWimble elimina la necessità di elementi tradizionali come le firme tradizionali per transazione, nonché chiavi e indirizzi pubblici.

Un altro aspetto molto interessante di MimbleWimble è il fatto che consente di cancellare i dati di transazione vecchi e nuovi l’uno contro l’altro. Ciò migliora il modo in cui viene eseguita la potatura: i vecchi dati delle transazioni vengono eliminati, i nuovi nodi non devono essere sincronizzati con l’intera blockchain e i dati richiesti dai nodi crescono a una velocità molto più lenta.

Che mi dici di Grin and Beam?

Poiché il 2018 sta per concludersi presto, i progetti sono vicini alla realizzazione delle versioni dell’attuale protocollo MimbleWimble. Vengono chiamate le due implementazioni Sorriso e Fascio.

Grin è sviluppato da un gruppo di collaboratori volontari anonimi. Il progetto è stato avviato da un volontario pseudonimo di nome Ignotus Peverell (un altro riferimento di Harry Potter). Il linguaggio di programmazione scelto è Rust e, proprio come Bitcoin, Grin non presenterà un ICO e non sarà mantenuto da alcuna azienda o fondazione specifica. Dal momento che Grin non ha un linguaggio di scripting integrato, i contratti intelligenti sembrano altamente improbabili, anche se una tecnologia chiamata script senza script potrebbe abilitare funzionalità abbastanza simili.

Grin dovrebbe essere lanciato da qualche parte nella prima parte del 2019, poiché è attualmente in fase di intenso sviluppo e test.

La seconda implementazione di MimbleWimble si chiama Beam. Beam sarà lanciato e mantenuto da una società a scopo di lucro, ma la manutenzione dovrebbe essere trasferita a una fondazione senza scopo di lucro. L’azienda riceverà il 20% di tutte le monete appena estratte per i primi cinque anni. Ci sono ancora molti elementi invariabili e sconosciuti riguardo al futuro sviluppo di Beam. Tuttavia, il lancio del progetto è previsto per dicembre 2018.

Concludere

Tenendo conto di tutto, MimbleWimble è sicuramente uno dei “buoni progetti” là fuori. Il protocollo è molto promettente, ma il suo futuro dipende da quanto saranno forti le potenziali implementazioni. Quindi, fino a quando Grin e Beam non vedranno ufficialmente la luce del giorno, MimbleWimble rimane un protocollo molto promettente e interessante, almeno sulla carta.

Fonte immagine: media

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector