Cos’è Bitcoin (BTC)? Iniziare con Bitcoin come principiante

Cos'è Bitcoin

Cos’è Bitcoin?

Ormai, molto probabilmente hai sentito parlare di Bitcoin e criptovalute. Bitcoin è la prima e più famosa criptovaluta al mondo. Per dirla nel modo più semplice possibile, Bitcoin è una criptovaluta digitale distribuita creata da una figura misteriosa (o un gruppo di persone) con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto.

L’idea delle valute digitali non è particolarmente nuova. Tuttavia, Bitcoin e le successive criptovalute sono relativamente brevi storia della criptovaluta, sono riusciti a risolvere il più grande svantaggio del denaro digitale: quello della doppia spesa. Per fare ciò, Bitcoin utilizza un sistema chiamato blockchain.

Bitcoin è alimentato da utenti di tutto il mondo collegati tra loro da questo libro mastro centrale che è la blockchain. Insomma, la blockchain è il “luogo” in cui viene registrata ogni singola transazione effettuata utilizzando Bitcoin. Ogni transazione è inclusa nei “blocchi”. Ogni blocco viene aggiunto al sistema e trasmesso alla rete per la convalida dell’utente. La blockchain è responsabile della convalida delle transazioni e della garanzia dell’integrità della rete.

Pertanto, la blockchain è un mercato decentralizzato e libero, il che significa che non esiste un’autorità centrale (come un governo o un istituto finanziario) che lo controlli. Il potere della rete è letteralmente nelle mani dei suoi utenti. Bitcoin vanta un alto grado di anonimato e protezione della privacy in quanto non ci sono informazioni personali coinvolte nelle transazioni Bitcoin come numeri di previdenza sociale, nomi o numeri di conto. Bitcoin può essere inviato quasi istantaneamente in tutto il mondo.

Come viene creato Bitcoin?

Uno degli aspetti più interessanti di Bitcoin è il modo in cui viene creato, un modo completamente diverso da qualsiasi cosa il mondo abbia mai visto prima. Viene creato tramite un processo chiamato “mining”. Senza complicare troppo le cose, il mining di Bitcoin è il processo di verifica dei blocchi. Ogni paio di minuti, viene rilasciato un blocco nella rete. Ogni blocco contiene dozzine e persino migliaia di transazioni.

È qui che entrano in gioco i “minatori”. Convertono i cosiddetti blocchi in sequenze di codice, note anche come “hash”. Questo processo di mining di Bitcoin dovrebbe continuare per altri 122 anni, fino all’anno 2140, quando verrà raggiunto il limite massimo di Bitcoin. Ogni 2016 blocchi, la difficoltà di rete cambia. Man mano che più miner si uniscono alla rete, la difficoltà di mining cambia. Ciò che è più importante è il fatto che la ricompensa per l’estrazione di blocchi di Bitcoin si dimezza ogni 210.000 blocchi.

Quindi, come fanno i minatori a estrarre Bitcoin? Il processo di mining di Bitcoin (o mining di criptovaluta in generale) viene eseguito utilizzando computer potenti e specializzati. Nei primi giorni dell’estrazione di Bitcoin, letteralmente, chiunque avesse un computer decente poteva intervenire e minare. Al giorno d’oggi, la situazione richiede apparecchiature più potenti come GPU di alta qualità e minatori ASIC. Per quelli di voi interessati al mining di Bitcoin, è importante notare che esistono già circa 17 milioni di Bitcoin, il che significa che ce ne sono solo circa quattro milioni disponibili per essere estratti.

I vantaggi e gli svantaggi di Bitcoin

Il bitcoin è un’invenzione sorprendente e alcuni lo definiscono addirittura l’invenzione più importante del secolo. Indipendentemente da ciò, Bitcoin ha vari vantaggi degni di nota. Il primo e più importante è la libertà che offre. Con Bitcoin, gli utenti possono inviare e ricevere fondi ovunque nel mondo, indipendentemente dalla valuta locale o dalla posizione. Contrariamente alla credenza popolare, Bitcoin non è del tutto privato, poiché ci sono modi per risalire alla loro fonte delle transazioni Bitcoin. Tuttavia, Bitcoin è in gran parte anonimo poiché, come accennato in precedenza, le transazioni Bitcoin utilizzano ID di portafoglio digitale e mai dettagli personali.

Poiché esiste una fornitura limitata di Bitcoin (solo 21 milioni di Bitcoin esisteranno mai), Bitcoin molto probabilmente diventerà una risorsa ancora più ricercata, soprattutto perché presumibilmente diversi milioni di Bitcoin sono persi.


Un altro vantaggio di Bitcoin è la trasparenza che offre. Poiché il registro blockchain è disponibile per chiunque desideri scaricarlo, significa che chiunque può controllare le transazioni. Il fatto che sia decentralizzato significa che nessuna banca centrale, o qualsiasi autorità centrale, del resto, può controllare Bitcoin.

Proprio come tutte le cose, Bitcoin non è perfetto. All’inizio, Bitcoin era rinomato per le sue basse commissioni di transazione. Al giorno d’oggi, Bitcoin è una delle criptovalute più, se non la più costosa da trasferire. Poiché la blockchain è una raccolta immutabile di record, è impossibile recuperare i Bitcoin persi. Ecco perché è estremamente importante prestare attenzione a dove stai inviando Bitcoin.

L’instabilità è un problema che ha afflitto il mercato delle criptovalute sin dal suo inizio e continua a farlo. Sfortunatamente, Bitcoin non è immune alla volatilità dei prezzi che lo rende difficile da usare come valuta affidabile.

Come acquistare e conservare Bitcoin?

È davvero importante acquista criptovaluta da uno scambio di fiducia, ben conosciuto nel mercato e conserva le tue monete in un file sicuro portafoglio di criptovaluta. Ogni scambio ha pro e contro, e lo stesso vale per i portafogli. Può essere difficile scegliere quello giusto, soprattutto se sei alle prime armi con le criptovalute, ma per fortuna ci sono tanti servizi online che ci aiutano a scegliere. Uno dei migliori è sicuramente cryptimi.com, dove puoi trovare un elenco aggiornato dei file migliori scambi di criptovaluta dove acquista bitcoin e altre criptovalute e una selezione di migliori portafogli di criptovaluta, ricco di notizie e guide pubblicate quotidianamente.

Poiché Bitcoin è la criptovaluta più vecchia, più popolare e più preziosa, non sorprende che ci sia un numero impressionante di scambi e fonti affidabili da cui chiunque può acquistarlo. Il metodo più diffuso per acquistare Bitcoin è tramite scambi di criptovaluta come Coinbase, Bitcoin Up, Huobi, Kraken, Binance, e Bitstamp, per citarne alcuni. Tuttavia, gli utenti hanno anche altre opzioni, come l’acquisto di Bitcoin da un ATM Bitcoin dedicato. Un’altra opzione per l’acquisto di Bitcoin avviene con metodi come PayPal, Neteller o Skrill.

Poiché Bitcoin è tutto digitale, per diventare possessori di Bitcoin, gli utenti richiedono un portafoglio Bitcoin. C’è un intero dibattito su quale tipo di portafogli crittografici sia il migliore, ma in generale, i portafogli hardware sembrano essere i migliori, soprattutto se la privacy e la sicurezza sono le tue preoccupazioni principali. I portafogli hardware sono dispositivi fisici che non sono connessi a Internet. Alcuni dei portafogli hardware più popolari sono Ledger Nano S, Trezor e KeepKey.

Conclusione

Bitcoin è senza dubbio un argomento molto dibattuto e, insieme alla sua tecnologia sottostante, sembra essere sulla bocca di tutti in questi giorni. Anche se Bitcoin ha ancora molti problemi, è un’invenzione che può essere molto utile a molte persone. Ciò che è più interessante è il fatto che Bitcoin potrebbe sostituire varie valute ufficiali. Se ciò accadrà o no, solo il tempo lo dirà. Indipendentemente dal futuro di Bitcoin, ci sono ottime possibilità che il suo nucleo, la blockchain, sarà molto probabilmente quello che rivoluzionerà vari aspetti importanti della nostra vita.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector