Guida per principianti a Ethereum (2021)

Cos’è Ethereum?

Ethereum è una delle principali criptovalute che utilizza la tecnologia blockchain per scambiare valore online in modo molto simile a Bitcoin. La blockchain di Ethereum utilizza anche contratti intelligenti per facilitare, verificare e applicare le negoziazioni. I sostenitori di questa valuta virtuale ritengono che un giorno Ethereum consentirà alle scommesse sportive peer to peer senza vigore.

Indipendentemente dal fatto che ciò accada, questa piattaforma decentralizzata è una delle migliori criptovalute per i giocatori d’azzardo. In questo articolo, ti presenteremo Ethereum, uno dei progetti più affascinanti nella criptosfera. È spesso chiamato “altcoin primario” e mira a creare applicazioni globali e decentralizzate per il trading e la negoziazione.

Cos’è un Altcoin?

I lettori potrebbero chiedere cos’è un altcoin. Un altcoin è una qualsiasi valuta digitale simile a Bitcoin, ma che funge da “alternativa a Bitcoin”. Può essere creato da zero – utilizzando macchine virtuali per estrarre ether – oppure può essere creato divergendo (o “biforcando”) dal protocollo Bitcoin.

Gli altcoin offrono un approccio diverso alle transazioni crittografiche rispetto a Bitcoin. Molti si propongono come miglioramenti. Alcuni forniscono una migliore privacy degli utenti, come Monero e Zcash. Altri forniscono una versione più veloce e leggera di Bitcoin, come Litecoin. La blockchain di Ethereum è diversa da tutte queste altcoin perché essere una criptovaluta è una parte minore di ciò che offre.

Questo è come Sito web di Ethereum si definisce:

“Ethereum è una piattaforma decentralizzata che esegue contratti intelligenti: applicazioni che vengono eseguite esattamente come programmato senza alcuna possibilità di tempi di inattività, censura, frode o interferenza di terze parti. Queste app vengono eseguite su una blockchain personalizzata, un’infrastruttura globale condivisa enormemente potente che può spostare il valore e rappresentare la proprietà della proprietà “.

Storia di Ethereum

Alla fine del 2008, quando è uscito il white paper di Bitcoin, ha subito raccolto molto seguito di fan. Una di queste persone era un prodigio della programmazione russo-canadese.

Vitalik Buterin. Il signor Buterin era affascinato dalle implicazioni della tecnologia blockchain. Bitcoin ha utilizzato la tecnologia blockchain per alimentare le sue transazioni. Tuttavia, Buterin sentiva che poteva molto di più. Ha presentato alcune proposte che alla fine sarebbero diventate contratti intelligenti. Tuttavia, il processo di sviluppo ha richiesto anni. Per fare ciò sarebbe necessario modificare molto del codice sorgente di Bitcoin, cosa che la comunità era riluttante a fare.

Alla fine, Buterin si è messo in proprio e ha creato il suo progetto chiamato “Ethereum”. Nel 2014 si è svolta la crowdsale o ICO (offerta iniziale di monete) di Ethereum. L’ICO ha raccolto circa 18 milioni di dollari in 42 giorni. Con tale finanziamento, la piattaforma è stata avviata il 30 luglio 2015.

Bitcoin vs Ethereum

Quindi, quali sono le differenze principali tra i due più grandi progetti (per capitalizzazione di mercato) nello spazio crittografico? Bitcoin è un protocollo di pagamento puro. Puoi condurre transazioni con Bitcoin. Inoltre, puoi scambiare Bitcoin: molti investitori li acquistano e li detengono come investimento.

Con Ethereum puoi fare lo stesso, ma molto di più. Essere una criptovaluta è una parte molto piccola di ciò che Ethereum ha da offrire. Ethereum mira a creare un supercomputer decentralizzato in tutto il mondo, che sarà composto da nodi da tutto il mondo.


Se la visione tiene, creerà una piattaforma in cui gli sviluppatori possono affittare risorse dal sistema e costruire la propria applicazione decentralizzata (dApp). Le dApp assicurano che una data grande azienda non possa utilizzare in modo improprio tutti i dati memorizzati all’interno della dApp. Al centro di queste dApp c’è il contratto intelligente.

Devi capire come funzionano i contratti intelligenti per ottenere una comprensione completa di Ethereum.

Cosa sono gli smart contract?

Pensa a cos’è un contratto. Quindi pensa a come funziona nel senso tradizionale. Un contratto è un documento legalmente vincolante tra due parti, che è supervisionato da una terza parte (di solito un avvocato). Uno smart contract funziona in modo simile, ad eccezione di una o due modifiche che cambiano il gioco.

Innanzitutto, uno smart contract si esegue da solo. In secondo luogo, non necessita di terze parti per la supervisione.

Per darti una definizione corretta:

“Uno smart contract è un protocollo informatico destinato a facilitare, verificare o imporre digitalmente la negoziazione o l’esecuzione di un contratto. Consente a due parti di interagire direttamente tra loro, senza passare attraverso una terza parte. “

Cronologia del contratto intelligente

L’informatico e studioso di diritto, Nick Szabo, ha coniato il termine “contratto intelligente” negli anni ’90 nel suo articolo fondamentale “Contratti intelligenti: elementi fondamentali per i mercati digitali.”Per comprendere la filosofia alla base del loro funzionamento, prendiamo l’esempio dell’ormai famoso distributore automatico di Szabo.

Ecco come interagisci abitualmente con un distributore automatico:

  • Scegli l’oggetto che desideri.
  • Metti i contanti nella macchinetta.
  • La macchina ti dà l’oggetto.

Abbastanza semplice, vero? Tuttavia, ci sono due cose che devi notare durante l’intera interazione:

  • Ogni passaggio non può essere eseguito fino a quando non è stato completato il passaggio precedente. Ad esempio, non puoi investire i soldi finché non selezioni ciò che desideri. Inoltre, la macchina non può darti un oggetto finché non hai messo i soldi.
  • Durante l’intera interazione, tu e la macchina state interagendo direttamente tra loro. Non ci sono terze parti, come un negoziante, tra voi due.

I contratti intelligenti funzionano allo stesso modo. Pertanto, i principi fondamentali alla base dei contratti intelligenti sono:

  • Le due parti legate in uno smart contract possono interagire direttamente tra loro.
  • Ogni passaggio in uno smart contract può essere soddisfatto solo dopo l’esecuzione del passaggio precedente.

Incorporando questa semplice innovazione, il fondatore di Ethereum ha creato un protocollo in cui gli utenti potevano interagire direttamente con le dApp senza passare da terze parti. I contratti intelligenti in Ethereum consentono la stessa cosa, sebbene i trader comprino “ether”. Il metodo di Buterin utilizza il linguaggio in codice chiamato “solidità”. Solidity sembra essere un linguaggio di programmazione “Turing-Complete”, il che significa che finché ha risorse sufficienti, dovrebbe essere in grado di risolvere qualsiasi problema.

Contratti intelligenti di Ethereum

Questo è il motivo per cui i contratti intelligenti devono avere un “meccanismo di arresto”, che consenta loro di sapere quando terminare le operazioni. In Ethereum, i contratti intelligenti utilizzano un “contatore di commissioni” per la risoluzione. Ogni riga di codice nel contratto costa “gas”.

Per eseguire uno smart contract, l’utente deve specificare un limite di gas prima di inviarlo ai miner di Ethereum. Se il limite del gas non è sufficiente a coprire il contratto, tornerà al suo stato originale e l’utente dovrà pagare le tariffe del gas ai minatori. Le tariffe del gas vengono pagate nella valuta nativa di Ethereum chiamata “Ether”.

Cos’è Ether?

Molte persone commettono l’errore di presumere che Ethereum sia il nome della criptovaluta. Ethereum è in realtà il nome del progetto, mentre la valuta nativa si chiama “Ether”. Ether ha più utilità all’interno e all’esterno dell’ecosistema di Ethereum.

Alcune delle sue funzioni più importanti sono:

  • Una modalità di pagamento.
  • Una riserva di valore.
  • Una ricompensa ai minatori per i loro servizi.
  • Staking (nel prossimo futuro).

Insieme a Ether, le dApp costruite sulla piattaforma Ethereum possono emettere i propri token e avere i propri tokenomics unici. Negli scambi di criptovaluta e nei portafogli bitcoin, Ether è indicato come “ETH”.

Come la maggior parte delle altcoin, il valore di Ether ha oscillato in modo significativo nel corso degli anni. Ci sono 107.545.404 ETH attualmente in circolazione nell’ecosistema. Ether ha raggiunto il massimo storico di $ 1.432,88 USD il 13 gennaio 2018 (secondo coinmarketcap).

I migliori siti per giocare con Ethereum

Più votati

# 1

Bovada

Logo Bovada Bonus del 125% fino a $ 3750 Bonus del 125% fino a $ 3750

  • Gioco rispettabile

Leggi la recensione Riproduci ora

# 2

Black Chip Poker

Logo di Black Chip Poker Bonus del 200% fino a $ 1000 Bonus del 200% fino a $ 1000

  • Bonus generosi

Leggi la recensione Riproduci ora

# 3

BetOnline

Logo BetOnline Bonus Crypto 100% Bonus Crypto 100%

  • 4 Cryptos accettati

Leggi la recensione Riproduci ora

Gioco d’azzardo con Ethereum

Naturalmente, gli scommettitori devono chiedersi se è possibile utilizzare i token Ether per giocare d’azzardo nei casinò crittografici online. La risposta è “sì”, sicuramente. In effetti, un certo segmento della comunità del gioco d’azzardo crede che Ethereum sia il futuro delle scommesse sulle criptovalute.

Ricordi come ti abbiamo parlato della creazione di dApp sulla blockchain di Ethereum? A quanto pare, molte di queste sono dApp per il gioco d’azzardo. Prenderemo alcune statistiche da DappRadar per mostrarti alcune delle più popolari dApp per il gioco d’azzardo.

Quando classifichiamo le dApp in base al numero di utenti che hanno attratto nelle ultime 24 ore, possiamo vedere che “X2BET.WIN” è di gran lunga la dApp di gioco d’azzardo più popolare con 472 utenti.

Quando classifichiamo in base al volume delle transazioni nelle ultime 24 ore:

Dice2.win ha registrato un volume di transazioni di $ 350,400 nelle ultime 24 ore.

Insieme alle dApp per il gioco d’azzardo, alcuni casinò crittografici online “tradizionali” come Fortunejack, Stake, 1xBit.com, mBit e 7Bit accettano anche token Ether.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector