Le piattaforme di trading dominanti addebitano ai trader fino a 13 volte di più rispetto a CPH Crypto

 Calcoli recenti documentano chiaramente che le piattaforme di cripto trading dominanti sono fino a 13 volte più costose da utilizzare per i trader attivi di criptovalute rispetto alle nuove Scambio scandinavo CPH Crypto.  

16 dicembre 2020, Copenaghen, Danimarca – Ogni swing trader, day trader e scalper nel mercato delle criptovalute conosce l’importanza delle commissioni di trading e come tali commissioni spesso rendono estremamente difficile perseguire strategie di trading basate sul trading ad alta frequenza. È comunemente noto tra i commercianti che il costo uccide semplicemente il profitto. 

La mancanza di concorrenza e trasparenza impedisce ai commercianti di trarre profitto. Il problema è semplice: fino ad ora, la concorrenza sulle commissioni nel mercato del crypto trading è stata praticamente assente e le piattaforme di trading dominanti sono state in grado di addebitare commissioni di transazione esorbitanti e farla franca con strutture di prezzo opache, il che ha reso tutto estremamente difficile per consentire ai clienti di capire quanto stanno effettivamente pagando in totale per i servizi che stanno utilizzando.  

La ragione del problema è l’immaturità nel mercato delle criptovalute. Tornando indietro di vent’anni, il tradizionale mercato azionario, obbligazionario e FX era nella stessa fase di sviluppo del mercato delle criptovalute oggi e, simile al mercato delle criptovalute, il mercato tradizionale era dominato da pochi giocatori molto grandi che erano in grado di caricare molto prezzi elevati a causa della mancanza di concorrenza e trasparenza.  

Interruzione immediata delle strutture tariffarie 

“Alla fine nuovi giocatori sono entrati nel mercato e hanno iniziato a sconvolgere i modelli di prezzo dei giocatori dominanti e abbassare i prezzi. E oggi, commissioni di negoziazione tradizionali 

i prodotti sono solo una frazione del livello che vediamo nell’attuale mercato delle criptovalute “, 

dice CEO Jan Andersen, CPH Crypto, e continua: 

“Il nostro team lo sa perché abbiamo le nostre radici nel vecchio mondo del trading. E la nostra missione dichiarata è quella di interrompere i giocatori di criptovaluta dominanti offrendo ai nostri clienti commissioni che sono molto inferiori alle commissioni di questi giocatori. La storia evidentemente si ripete, solo che questa volta i trader non dovrebbero aspettare vent’anni prima che le commissioni scendano a un livello ragionevole. CPH Crypto ha deciso di ridurre immediatamente le commissioni. ” 

Fai attenzione ai costi nascosti 

Per ottenere una visione completa delle commissioni di negoziazione di un particolare broker o scambio, è necessario prendere in considerazione sia le commissioni che lo spread. I trader tendono a dimenticare l’impatto dello spread sui costi totali, anche se lo spread è spesso dove si nasconde la parte più significativa delle commissioni totali, soprattutto quando si fa trading sui cosiddetti broker o exchange senza commissioni.  

Tipicamente questi broker / scambi tendono a compensare la mancanza di commissioni su commissione aumentando notevolmente lo spread – la differenza tra il prezzo di offerta e il prezzo di vendita – che consente loro di guadagnare invece il loro margine sullo spread. Inoltre, i trader non dovrebbero dimenticare che ai costi totali si aggiungono anche commissioni elevate sulla gestione del denaro, come depositi e prelievi..  

Differenze di prezzo estreme fino al 1.249% 

Al fine di dimostrare le differenze estreme nelle tariffe tra CPH Crypto e quattro piattaforme di trading dominanti a livello globale, CPH Crypto ha condotto una linea di confronto dei prezzi basata su esempi concreti. Quattro sono le piattaforme principali Binance, Kraken, Coinbase Pro ed eToro, e gli esempi si basano su un mese di volume di scambi di criptovalute rispettivamente di 1.000 USD, 10.000 USD, 200.000 USD e 500.000 USD. In sintesi i risultati dei confronti sono:  


Da 1.000 USD al mese  

  • Piattaforma più economica: CPH Crypto con commissioni in totale: 0,6 USD 
  • Piattaforma più costosa: Coinbase Pro con commissioni in totale: 5,0 USD 
  • Differenza 4,4 USD / 733% 

Da 10.000 USD al mese 

  • Piattaforma più economica: CPH Crypto con commissioni in totale: 6 USD 
  • Piattaforma più costosa: eToro con commissioni in totale: 37,5 USD 
  • Differenza: 31,5 USD / 525% 

Da 200.000 USD al mese

  • Piattaforma più economica: CPH Crypto con commissioni in totale: 79 USD 
  • Piattaforma più costosa: eToro con commissioni in totale: 750 USD 
  • Differenza: 671 USD / 849% 

Da 500.000 USD al mese

  • Piattaforma più economica: CPH Crypto con commissioni in totale: 139 USD 
  • Piattaforma più costosa: eToro con commissioni in totale: 1.875 USD 
  • Differenza 1.736 USD / 1.249% 

(Numeri raccolti nel secondo trimestre del 2020. Vedere questa pagina per maggiori informazioni)

Tariffa fissa “All-in-one”. Trading illimitato per 39 USD / mese 

Secondo la filosofia di CPH Crypto, i trader dovrebbero concentrarsi solo sulla loro strategia e non sui costi quando fanno trading. Questo è il motivo per cui CPH Crypto va contro la tendenza delle alte commissioni di trading sul mercato delle criptovalute e offre una commissione fissa “all-in-one” di soli 39 USD / mese per un trading illimitato o una commissione di solo 0,04%. per transazione per singola negoziazione.   

Per saperne di più, visita il sito web CPH Crypto: https://cphcrypto.com/

Dettagli di contatto per i media

Nome del contatto: Jan Andersen

Numero di contatto: +45 4060 3239

Contatto email: [email protetto]

CPH Crypto è la fonte di questo contenuto. Questo comunicato stampa è solo a scopo informativo. Le informazioni non costituiscono un consiglio di investimento o un’offerta di investimento. La valuta virtuale non ha corso legale, non è sostenuta dal governo e i conti e i saldi di valore non sono soggetti a tutela dei consumatori. Le criptovalute e i token sono estremamente volatili. Non vi è alcuna garanzia di un valore stabile o di alcun valore. 

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector