Come possiamo rendere la pubblicità online più gentile per gli utenti?

È quasi impossibile navigare in Internet senza vedere annunci pubblicitari. Dagli annunci accuratamente mirati che seguono gli utenti tramite cookie tracker, agli annunci generali su servizi di streaming video come YouTube, molti trovano fastidioso e fastidioso la navigazione sul Web nella sua forma attuale. 

Secondo alcune stime, l’utente medio che naviga sul web è esposto a enormi 5.000 annunci al giorno. Questo ha spinto quasi un quarto degli utenti Web si rivolge a blocchi di annunci, componenti aggiuntivi basati su browser che impediscono la visualizzazione degli annunci, per un’esperienza di navigazione più pulita. 

Anche coloro che non sono abbastanza esperti di tecnologia da utilizzare un blocco degli annunci possono sempre uscire da una pagina Web se si sentono sovraccarichi di annunci e per quegli utenti a cui è impedito di utilizzare i siti a meno che non disabilitino i blocchi degli annunci, oltre il 70% lascia semplicemente il sito.  

Tuttavia, per il settore pubblicitario, i blocchi degli annunci e l’avversione delle persone per gli annunci sono una tendenza preoccupante. Si stima che entro la fine di quest’anno $ 35 miliardi di entrate pubblicitarie andranno perse a causa dei blocchi degli annunci. Le pubblicità non solo aiutano a promuovere la consapevolezza del marchio per le aziende fisiche, ma sono anche cruciali per il successo di molte attività online. 

Ma fortunatamente c’è una soluzione. Molti utenti non sono del tutto stanchi degli annunci, sono semplicemente stanchi di vedere annunci non pertinenti o fastidiosi. Ecco perché aziende come Annunci gentili stanno utilizzando la tecnologia blockchain per rendere la pubblicazione degli annunci più user-friendly. Esploriamo questo in dettaglio. 

Usare la blockchain per migliorare gli annunci

Le piattaforme di pubblicazione di annunci tradizionali, come Google Adwords, in genere tracciano gli utenti di Internet attraverso i loro viaggi sul Web e offrono loro annunci in base alla cronologia di navigazione passata. Tuttavia, questi annunci potrebbero non essere pertinenti al sito in cui si trovano attualmente, il che spesso li fa sembrare invadenti e fuori luogo. 

Invece, Kind Ads è un’applicazione blockchain che interrompe il modo in cui funzionano le piattaforme pubblicitarie tradizionali, rendendo più facile per editori e inserzionisti collaborare e lavorare insieme. Token di annunci gentili, ‘GENERE’, è al centro della nuova piattaforma, creando un modello di entrate basato su incentivi per editori e utenti.

 Una delle caratteristiche principali della piattaforma Kind Ads è il portale Kind Ads, dove gli editori possono elencare i dettagli del loro sito web, è di nicchia, i livelli di traffico e il pubblico di destinazione. Ciò rende più facile che mai per gli inserzionisti scegliere editori pertinenti per il posizionamento dei propri annunci, il che non solo aumenta le conversioni, ma rende anche meno probabile che gli utenti si sentano bombardati da contenuti irrilevanti. 

Mentre le piattaforme pubblicitarie tradizionali addebitano agli inserzionisti commissioni elevate, Kind Ads gestisce una struttura senza costi alimentata invece dal token KIND. Di conseguenza, i budget di marketing degli inserzionisti durano molto più a lungo della media, consentendo ai team di marketing di essere più selettivi nel posizionamento degli annunci. 

Kind Ads distribuisce anche il 75% delle entrate all’editore, il che non solo aumenta la probabilità che gli editori utilizzino la piattaforma, ma promuove anche pratiche di pubblicazione oneste e corrette. Gli editori vengono pagati mensilmente una volta raggiunta la loro soglia di pagamento. 

Per rendere più facile per gli inserzionisti trovare editori di qualità, che forniranno annunci a un pubblico pertinente, gli editori vengono classificati nella piattaforma Kind Ads da un sistema di punteggio. Questo sistema, alimentato da un protocollo blockchain sottostante, è immutabile e decentralizzato, il che rende impossibile la manomissione delle valutazioni dell’editore.

Inoltre, utilizzando origini dati esterne, Kind Ads può mostrare agli inserzionisti informazioni pertinenti sugli editori, come i dati di Google Analytics, l’autorità di dominio del sito, le visualizzazioni di pagina e altro. 

Tutte queste funzionalità assicurano che gli inserzionisti non solo ottengano il miglior rapporto qualità-prezzo tramite Kind Ads, ma pubblichino anche annunci di clienti che hanno maggiori probabilità di interagire e convertire. 


I vantaggi per gli inserzionisti e gli editori sono evidenti, ma cosa c’è in esso per l’utente finale, la persona a cui viene pubblicizzato?

In che modo Kind Ads avvantaggia l’utente medio del web? 

Invece di un ambiente pubblicitario in cui un utente è bombardato da annunci non pertinenti, l’ecosistema di Kind Ads include effettivamente l’utente finale e genera valore per loro. 

In qualsiasi momento, gli utenti della piattaforma Kind Ads possono scegliere di abilitare gli annunci o personalizzare gli annunci da mostrare, al fine di guadagnare token KIND per ogni annuncio offerto. Se un utente sceglie di vedere tutti gli annunci disponibili, guadagnerà il maggior numero di token, con l’importo del token che diminuisce man mano che l’utente limita l’esposizione dell’annuncio. 

Si tratta di un enorme cambiamento nel modo in cui gli annunci vengono offerti agli utenti Web, che in precedenza sono stati un pubblico in cattività per contenuti irrilevanti o sono stati costretti a utilizzare i blocchi degli annunci per limitare la loro esposizione agli annunci. Invece, Kind Ads fornisce una piattaforma in cui gli utenti possono monetizzare la loro attenzione. 

Kind Ads non è solo per gli annunci sulla pagina. La piattaforma ha in programma di concentrarsi su altri canali leader come notifiche push e campagne e-mail, con integrazioni esistenti con piattaforme leader come MailChimp. 

Come browser web, la nostra attenzione non è mai stata così preziosa per gli inserzionisti, ma non è mai stato così difficile da ottenere. Ora, con soluzioni come la piattaforma Kind Ads, monetizzare la nostra navigazione web e ricevere incentivi per visualizzare gli annunci potrebbe definire il panorama pubblicitario del futuro.  

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector