6 migliori portafogli hardware multi-criptovaluta recensiti

I portafogli sono una parte importante dell’ecosistema crittografico in quanto sono quelli che detengono tutte le chiavi, private o pubbliche, detenute dagli investitori. Per questo motivo sono spesso gli obiettivi di hacker e aggressori. Quindi la comunità degli investitori è sempre alla ricerca di opzioni che siano sicure e mantengano i propri gettoni e monete al sicuro. Essendo un aspetto così importante, è necessario capire quali sono le opzioni disponibili e quale è più adatto a loro.

Cosa sono i portafogli di criptovaluta?

Per definizione formale, un portafoglio di criptovaluta è un programma software che mantiene le chiavi private e pubbliche e si connette con altri blockchain per aiutare gli utenti a inviare e ricevere valuta digitale e controllare il loro saldo. Se un utente desidera ricevere o inviare Bitcoin o qualsiasi altra criptovaluta, dovrà disporre di un portafoglio digitale per eseguire questa transazione.

Ci sono più di un milione di persone che usano la criptovaluta portafogli su base giornaliera, ma c’è ancora un grande divario di conoscenza che crea molteplici incomprensioni su come funzionano questi portafogli. A differenza dei vecchi portafogli “tascabili”, i portafogli digitali non memorizzano la valuta. In effetti, le valute non sono memorizzate da nessuna parte in una singola posizione o esistono ovunque in qualsiasi forma fisica. Tutto ciò che esiste sono i record delle transazioni archiviate sulla blockchain.

Come i portafogli trasferiscono la criptovaluta

Quando una persona invia bitcoin o qualsiasi altro tipo di valuta digitale a un’altra persona, essenzialmente trasferisce la sua proprietà delle monete all’indirizzo del portafoglio dell’altra persona. Affinché l’utente destinatario possa ricevere queste monete e sbloccare i fondi, la chiave privata memorizzata nel portafoglio dell’utente deve corrispondere all’indirizzo pubblico a cui è assegnata la valuta. Se le chiavi pubbliche e private corrispondono, il saldo nel portafoglio digitale del destinatario aumenta e diminuisce di conseguenza dal portafoglio del mittente. A differenza del mondo tradizionale di oggi, non vi è alcun effettivo scambio di monete reali. La transazione è indicata semplicemente da un record di transazione sulla blockchain e da un cambiamento di equilibrio nel portafoglio di criptovaluta del mittente e del destinatario.

Tipi di portafogli di criptovaluta

Esistono diversi tipi di portafogli che forniscono modi diversi per archiviare e accedere alla tua valuta digitale. Classificando ampiamente, i portafogli di criptovaluta possono essere suddivisi in tre categorie distinte: software, hardware e carta. I portafogli software sono ulteriormente suddivisi in desktop, mobile o online.

Portafogli da tavolo:

Si tratta di portafogli che vengono scaricati e installati dagli utenti sul proprio PC o laptop. Questi portafogli sono accessibili solo dal singolo computer in cui vengono scaricati e installati. Avendo un unico punto di accesso, si ritiene che i portafogli desktop offrano uno dei livelli più elevati di sicurezza tuttavia se il computer in cui risiedono i portafogli, viene violato o viene attaccato da un virus c’è la possibilità che l’utente possa perdere tutti i tuoi fondi.

Gli aspetti positivi dei portafogli desktop sono che le chiavi private non sono archiviate su server di terze parti e funziona perfettamente con il software TOR che aggiunge un livello di privacy. L’unico aspetto negativo che si può trarre dai portafogli desktop è che questi portafogli potrebbero richiedere l’aggiornamento tempestivo del sistema operativo in quanto necessita dell’ultimo sistema operativo per funzionare.

Portafogli online:

I portafogli online di solito vengono eseguiti sul cloud e forniscono l’accesso all’utente da qualsiasi dispositivo informatico e da qualsiasi posizione. Sebbene siano più comodi da accedere, i portafogli online memorizzano le tue chiavi private online e sono controllati da una terza parte che li rende più vulnerabili agli attacchi di hacking e ai furti. I chiari aspetti positivi del portafoglio online sono che è ideale per contenere piccole quantità di criptovaluta in quanto fornisce un accesso più facile con tempi di transazione rapidi, mentre il lato negativo di questi portafogli sono i più suscettibili di hacking e furto con un alto rischio di malware.

Portafogli mobili:


Questi portafogli sono fondamentalmente app che vengono eseguite sul telefono dell’utente. Questi portafogli offrono l’agilità richiesta agli utenti perché possono essere trasportati ovunque e ovunque, consentendo agli utenti di utilizzarli in qualsiasi punto vendita, compresi i negozi al dettaglio. I portafogli mobili sono generalmente molto più piccoli e hanno funzionalità più semplici rispetto ai portafogli desktop a causa dello spazio limitato disponibile sui dispositivi mobili. Il meglio di questi portafogli mobili è che sono i migliori per le transazioni quotidiane perché sono più facili da usare in movimento. Inoltre, molte di queste app sono dotate di una funzione di scansione del codice QR che rende più rapido il pagamento in criptovaluta.

Portafogli di carta:

Questi portafogli sono facili da usare e forniscono un livello di sicurezza molto elevato. In sostanza, considerato come un ponte tra la tradizione dei piedini di carta e la crittografia digitale. Mentre il termine portafoglio di carta può semplicemente riferirsi a una copia fisica o alla stampa delle tue chiavi pubbliche e private, può anche riferirsi a un pezzo di software che viene utilizzato per generare in modo sicuro una coppia di chiavi che vengono poi stampate. L’utilizzo di un portafoglio di carta è relativamente semplice. Il trasferimento di Bitcoin o di qualsiasi altra valuta a un portafoglio di carta viene effettuato mediante il trasferimento di fondi dal portafoglio del software all’indirizzo pubblico mostrato sul portafoglio di carta.

In alternativa, se si desidera prelevare o spendere valuta, è sufficiente trasferire fondi dal portafoglio cartaceo al portafoglio software. Questo processo è chiamato “spazzamento” e viene eseguito inserendo manualmente le proprie chiavi private o scansionando il codice QR sul portafoglio di carta. I vantaggi di un paper wallet sono il controllo di livello che fornisce all’utente poiché non è memorizzato su alcun dispositivo. Inoltre, diventa quasi impossibile hackerarli digitalmente. Sebbene la sicurezza sia massima, al ribasso alcuni investitori pensano che sia piuttosto macchinoso spostare le valute digitali con il portafoglio di carta.

Portafogli hardware:

I portafogli hardware memorizzano le chiavi private di un utente su un dispositivo hardware come una USB. Sebbene i portafogli hardware effettuino transazioni online proprio come i portafogli software, vengono archiviati offline, il che fornisce la maggiore sicurezza tanto richiesta. I portafogli hardware sono generalmente compatibili con diverse interfacce web e supportano anche una diversa varietà di monete e valute; dipende solo da quale l’utente decide di utilizzare. Inoltre, effettuare una transazione è facile. Gli utenti collegano semplicemente il loro dispositivo a qualsiasi computer o dispositivo abilitato a Internet, immettono un PIN, inviano valuta e confermano. I portafogli hardware consentono di effettuare facilmente transazioni mantenendo i tuoi soldi offline e lontano dal pericolo di hacker e ladri digitali. Gli aspetti positivi del portafoglio hardware offre maggiore sicurezza rispetto a tutti gli altri tipi di portafogli. Oltre alla sicurezza, questi portafogli sono dispositivi portatili che possono essere facilmente piegati e trasportati. La maggior parte dei portafogli hardware supporta una varietà di monete. L’unico inconveniente di questi portafogli è che l’utente potrebbe aver bisogno di un know-how tecnico per usarlo facilmente.

Poiché i portafogli hardware forniscono la soluzione più completa per gli utenti, è necessario vedere le opzioni disponibili sul mercato.

Ledger Nano S

Ledger Nano S

Il Ledger Nano S supporta oltre 25 criptovalute, tra cui Bitcoin, Ethereum, Ripple e Altcoin, consentendo all’utente di gestire più risorse con lo stesso portafoglio hardware. La chiave privata in Ledger Nano S non viene mai esposta. È protetto all’interno di un chip sicuro bloccato da un codice PIN, lo stesso chip utilizzato per passaporti e carte di credito.

Il dispositivo è semplice ed è controllato da solo 2 pulsanti e tutte le azioni possono essere verificate sul suo schermo. E le app complementari di Ledger consentono agli utenti di gestire facilmente le loro transazioni crittografiche.

Ledger Nano S si basa su un’architettura a doppio chip (ST31 CC EAL5 +, STM32) e l’integrità del firmware è garantita dall’attestazione crittografica. Il chip di sicurezza controlla l’integrità del tuo dispositivo ogni volta che viene acceso rendendolo un adesivo anti-manomissione per proteggere il tuo dispositivo.

Proprio come altri portafogli ledger, anche Ledger Nano S è alimentato da BOLOS, un sistema operativo proprietario unico sviluppato da Ledger. Questo sistema crea uno scudo individuale attorno a ciascuna app sul portafoglio Ledger per proteggerle dagli aggressori delle applicazioni.

Potrebbe piacerti anche: Sumsung investe nel famoso produttore di portafogli hardware Bitcoin, Ledger

Ledger Blue

Ledger Blue

Ledger Blue è un portafoglio hardware premium con un’esperienza utente avanzata grazie a un’ampia interfaccia touchscreen. È costruito attorno a un elemento sicuro e include tutte le funzionalità di sicurezza che un utente si aspetta da un dispositivo Ledger.

Il Ledger Blue supporta oltre 30 criptovalute, tra cui Bitcoin, Ethereum, XRP e Altcoin, consentendoti di gestire fino a 11 asset contemporaneamente con lo stesso portafoglio hardware. Questo portafoglio hardware incorpora un display a colori e un ampio touchscreen capacitivo con vetro antigraffio, racchiuso in una robusta copertura.

Proprio come Nano S, Ledger Blue è progettato attorno a un robusto chip sicuro, costruito per resistere ad attacchi sofisticati: le tue chiavi private sono isolate in modo sicuro all’interno del dispositivo.

Trezor One

Trazor One

Trezor uno è un portafoglio hardware testato a pressione che supporta un’ampia varietà di criptovalute a un prezzo accessibile. La società dietro TREZOR One (Satoshi Labs) è considerata un pioniere nel settore Bitcoin e questo viene davvero fuori dal prodotto. Ulteriori misure di sicurezza come codici PIN e passphrase rendono questo portafoglio hardware il più vicino possibile alla “prova di hacking”.

A differenza di Ledger, i portafogli TREZOR in generale supportano 700 monete e gettoni ERC-20. Le principali monete supportate sono Bitcoin (BTC), Ethereum (ETH), Bitcoin Cash (BCH), Litecoin (LTC), Dash (DASH), Zcash (ZCH), Stellar (XLM). Il portafoglio attualmente non supporta Ripple (XRP), Monero (XMR) e Cardano (ADA)

Trezor T

Trazor T

Il Il modello T di Trezor viene fornito con un’elegante finitura nera con un LCD 240 x 240 di buone dimensioni. Tramite il display LCD, l’utente può manipolare e configurare il portafoglio secondo necessità. Il design elegante del modello T lo rende più attraente rispetto alla sua controparte in quanto emana un’atmosfera rifinita e raffinata. Inoltre, il touchscreen disponibile con il modello T crea un ulteriore livello di sicurezza.

Relazionato: Il portafoglio TREZOR ora supporta Lisk [LSK], Decred [DCR] & Bitcoin Private [BTCP]

Proprio come Trezor One, anche Trezor T può gestire oltre 500 criptovalute, tra cui Bitcoin, Ethereum, Litecoin, Dash, Zcash e molte altre.

Keepkey

Keep Key

KeepKey è stata fondata da Darin Stanchfield nel 2015 e ha sede negli Stati Uniti. KeepKey ha acquisito il portafoglio Bitcoin Multibit nel 2016 ed è stata successivamente acquisita da Shapeshift nell’agosto 2017. La società è guidata da Darin come CEO e Ken Hodler (sì, Hodler è il suo vero nome) come CTO.

Mentre il portafoglio afferma di essere il più sofisticato in termini di sicurezza, non è all’altezza dei suoi concorrenti in termini di supporto valutario. KeepKey supporta solo 40 diverse risorse digitali.

Le principali monete supportate sono Bitcoin, Bitcoin Cash, Bitcoin Gold, DASH, Dogecoin, Ethereum, Litecoin. Le altre caratteristiche che rendono speciale Keepkey sono che fornisce all’utente una protezione tramite PIN contro l’uso non autorizzato, protezione aggiuntiva tramite passphrase, velocità di transazione personalizzabili e indirizzi di portafoglio illimitati su un dispositivo. Pur essendo supportato da Shapeshift, il portafoglio hardware ha un po ‘di credibilità in più.

Portafoglio hardware Archos Safe T mini

Portafoglio hardware Archos Safe T miniPortafoglio hardware Archos Safe T mini

Archos è un’azienda francese il cui obiettivo principale finora è stato la produzione di tablet, telefoni, dispositivi Android e dispositivi di archiviazione dati portatili. Con la crescente domanda di criptovalute, la società è entrata nello spazio delle criptovalute con il suo portafoglio hardware marchiato Archos SafeT. Funziona come un tipico portafoglio di celle frigorifere hardware che consente ai suoi utenti di archiviare la propria criptovaluta in modo sicuro e offline.

Come suggerisce il nome, il prodotto è una versione più piccola del portafoglio hardware di punta di Archos chiamato Archos Safe-T Touch. Il portafoglio utilizza un chip ARM Cortex-M3 da 120 Mhz STM32 STMicroelectronics, supportato da una memoria chipset crittografata con quattro chiavi AES a 256 bit. Archos Safe-T Mini ha uno schermo OLED da 128x64p leggibile ma semplice con una diagonale di 0,96 pollici. Utilizza una funzione protetta chiamata EEPROM (memoria di sola lettura programmabile cancellabile elettricamente).

Il contenuto di questa memoria di sola lettura può essere cancellato e riprogrammato solo utilizzando una tensione pulsata. Archos Safe-T Mini supporta una discreta quantità di criptovalute di mercato. Attualmente è possibile memorizzare Bitcoin (BTC), Bitcoin Cash (BCH), Bitcoin Gold (BTG), Litecoin (LTC), Dash (DSH), Ethereum (ETH), Ethereum Classic (ETC) e un’ampia gamma di token ERC-20 sul portafoglio. Sebbene ci siano diverse criptovalute principali che il portafoglio non supporta, il progetto ha affermato che stanno cercando di espandere la loro offerta di archiviazione.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector