11 token di scambio di criptovaluta classificati in base al rapporto TVEV

In precedenza, abbiamo analizzato i token di scambio crittografico utilizzando il Rapporto TVEV – valore del token / volume di scambio. Il rapporto TVEV confronta il prezzo di un token di scambio con il volume scambiato sulla borsa sottostante. Concettualmente, non è troppo lontano dal rapporto P / E che viene spesso utilizzato quando si valutano le azioni.

Dopo il nostro ultimo post, molti di voi ci hanno contattato chiedendoci di analizzare una più ampia gamma di token di scambio, oltre a Binance Coin, Huobi Token e KuCoin Shares. Quindi, in questo post daremo uno sguardo più ampio ai token di scambio centralizzati.

Se stai aspettando la nostra analisi sui token decentralizzati (come 0x, Bancor e Kyber), non disperare: condivideremo presto anche quello.

11 token di scambio di criptovaluta classificati in base al rapporto TVEV

Abbiamo preso un campione di dati dall’8 giugno 2018 per avere una panoramica del rapporto TVEV. Come nel nostro post precedente, stiamo utilizzando l’offerta totale (non l’offerta circolante) come base per calcolare la capitalizzazione di mercato. Ecco il risultato:

imageLikeEmbed

Anche in questo caso, questi numeri vengono campionati solo per 1 giorno, quindi la grandezza è più importante del numero esatto. Fortunatamente, il rapporto TVEV per token di scambio è abbastanza stabile nel tempo, come abbiamo visto nel nostro ultimo post.

Esempio di come il mercato valuta l’equità: Lykke (LKK)

Il caso più estremo sulla nostra lista è Lykke, che è un piccolo exchange il cui token (LKK) rappresenta effettivamente l’equità nella società che gestisce lo scambio. In particolare, 100 gettoni LKK rappresentano una quota della Lykke Corporation, che è una società svizzera. Quindi, LKK è davvero in una categoria diversa rispetto al resto dell’elenco e il suo rapporto TVEV lo riflette, seduto a >300.

Token di rapporto TVEV elevato: utilità elevata, proiezioni di crescita rialzista o solo investitori ottimisti?

I due successivi nell’elenco hanno un rapporto TVEV elevato, ma l’utilità di questi token non è collegata all’equità.

Ethfinex (NEC)

Il primo di questi è Ethfinex e il loro gettone Nectar (NEC) con un rapporto TVEV di circa 60. La sua utilità principale deriva dal fatto che ogni 30 giorni, Ethfinex invia il 50% di tutte le commissioni di trading a uno smart contract Ethereum, di proprietà dei possessori di Nectar, e i trader ricevono un importo di NEC correlato al loro mensile attività di trading. Ciò crea un incentivo a detenere prima di tutto token NEC e in secondo luogo a fare trading attivamente su Ethfinex. Inoltre, il token NEC può essere utilizzato per votazione sulle nuove quotazioni di borsa.

Cobinhood (COB)


cobinhood

Credito immagine: Cobinhood

Cobinhood è il terzo della lista con un rapporto TVEV di circa 55. Cobinhood è un piccolo scambio centralizzato a tariffa zero che ha espresso una grande visione di diventare decentralizzato (forse spiegando parte del suo alto rapporto TVEV). In realtà non è chiaro come l’utilità di PANNOCCHIA il token è collegato al volume delle transazioni su Cobinhood, poiché per quanto ne sappiamo non hanno sconti, riacquisti, voti o quote di partecipazione.

Token di rapporto TVEV di fascia media: punto ideale per promettenti token di scambio?

I gettoni di scambio successivi nell’elenco hanno un rapporto TVEV compreso tra 10 e 20.

COSS

Il primo è COSS, che era menzionato da molti dei nostri lettori su Reddit. Ha un rapporto TVEV di circa 17. Analogamente a Ethfinex e NEC, COSS condivide il 50% dei profitti tramite un contratto intelligente – sebbene ciò avvenga su base settimanale anziché mensile. È interessante notare che COSS attualmente ha un rapporto TVEV così basso rispetto a NEC, nonostante abbia modelli di utilità molto simili.

Per un tentativo completo di valutare COSS, controlla questo post medio di Dan Zuller.

KuCoin (KCS)

KuCoin e il KCS token attualmente si trova a circa 15 sul rapporto TVEV. Dato che abbiamo già coperto KuCoin in il nostro ultimo post, non entreremo nei dettagli qui, ma questa calcolatrice è abbastanza utile per calcolare i rendimenti che otterresti mantenendo KCS. Al momento della scrittura, KCS fornisce un rendimento da dividendo implicito del 4,8%.

LATOKEN (LAT)

latoken

Credito immagine: LaToken

Il modello di utilità quel LATOKEN (LAT) segue a prima vista sembra essere simile al modello di sconto standard che ad es. Binance segue, ma in realtà è abbastanza diverso. Invece di offrire agli utenti uno sconto del 50% per il pagamento delle commissioni di transazione con il loro token, ottieni uno sconto del 50% quando scambi il token stesso. Ad esempio, se stai acquistando ETH per BTC pagheresti una commissione dello 0,1%, ma se acquisti ETH per LAT pagheresti lo 0,05%. Naturalmente c’è una grande differenza tra questo e il modello Binance. È interessante notare che LATOKEN ha un rapporto TVEV molto più alto di Binance – fa sembrare BNB economico …!

Quoine (QASH)

La storia con QASH è un po ‘più complicato degli altri, perché ha associazioni a due scambi esistenti (Quoine e Qryptos), ma è fondamentalmente collegato alla prossima piattaforma Quoine Liquid. Abbiamo misurato il rapporto TVEV usando solo Quoine, dandogli un rapporto TVEV di circa 10. Se aggiungiamo il volume Qryptos, riduce leggermente il rapporto TVEV a circa 8-9. Nota che potremmo aver campionato Quoine a volume basso giorno, come abbiamo visto QASH a intervalli TVEV inferiori in altri giorni (a partire da 5).

Token di rapporto TVEV basso: utilità bassa o semplicemente sottovalutata?

Il livello successivo di token in cui ci spostiamo ha tutti un rapporto TVEV relativamente basso, che attualmente va da 1 a circa 3.

Huobi (HT)

Huobi (HT) ha un rapporto TVEV appena a nord di 3. Abbiamo trattato anche questo in il nostro post precedente, quindi noteremo solo che la sua utilità principale è legata al voto e agli sconti (anche se in un modo leggermente più complicato rispetto a Binance, dove l’idoneità per gli sconti richiede di continuare ad acquistare HT ogni mese).

Bibox (BIX)

BIX è interessante perché lo scambio Bibox ha ~ 4 volte il volume di KuCoin, ma una capitalizzazione di mercato inferiore del 20%. Il risultato è un rapporto TVEV inferiore a 3 per BIX. È interessante notare che il loro modello di utilità è più o meno una combinazione di Binance e il modello di KuCoin.

La sua struttura di sconti diventa meno attraente su base annuale (simile a Binance), ma ha un modello di masterizzazione più aggressivo sia di Binance che di KuCoin, con il 25% dei profitti netti (EDIT: cambiato al 45% delle commissioni di trading o al 67,5% se sei tra i primi 100 per volume di scambi) viene bruciato trimestralmente fino a bruciare il 60% dei gettoni. Inoltre, il 30% dei profitti netti viene pagato ai possessori di BIX tramite airdrop. KuCoin fa il 50% dei ricavi.

Vale la pena notare che la differenza tra i lanci aerei basati sui profitti netti piuttosto che sui ricavi è significativa. In primo luogo, i ricavi saranno ovviamente (per definizione) sempre maggiori dei profitti. In secondo luogo, è molto più difficile gonfiare il volume scambiato per uno scambio che ha airdrop in base ai ricavi.

Il motivo è che possiamo stimare i ricavi di questi scambi in base al volume scambiato: basta moltiplicare il volume scambiato per% delle commissioni di transazione. Quindi un modello di airdrop basato sui ricavi (come quello di KuCoin) rende difficile gonfiare il volume scambiato senza dover pagare a caro prezzo attraverso gli airdrop. L’utile netto, d’altra parte, tiene conto delle spese dello scambio, a cui non abbiamo accesso diretto.

Per questi due motivi, dovrebbe essere ovvio che un modello di airdrop basato sui ricavi è di gran lunga superiore per i possessori di token, a parità di condizioni, e forse questo spiega alcune delle discrepanze tra i rapporti TVEV di Bibox e KuCoin.

Binance (BNB)

binance

Credito immagine: Binance

Abbiamo già parlato di Binance (BNB) nel nostro ultimo post, ma vale la pena notare che ha il secondo rapporto TVEV più basso nell’elenco, intorno a 2. Potresti sostenere con forza che è probabilmente sottocosto, ma vale anche la pena notare che la sua utilità principale (transazione sconti sulle commissioni) diminuiranno gradualmente e raggiungeranno lo 0 nell’anno 2022.

Se Binance è interessato a mantenere alto il prezzo di BNB, non è improbabile che aggiungeranno ulteriore utilità per BNB negli anni a venire. In effetti, abbiamo un recente esempio di ciò che è accaduto, quando l’hanno annunciato poche settimane fa i conti che detengono più di 500 BNB riceverebbero il doppio delle commissioni di segnalazione elevate.

Se vuoi saperne di più su Binance / BNB, dai un’occhiata questa analisi dove il nostro Head of Crypto Research, Jonney Liu, valuta BNB utilizzando flussi di cassa impliciti. La sua conclusione è che Binance potrebbe aumentare enormemente il prezzo del token BNB apportando una modifica al loro modello di token.

Cryptopia (CEFS)

L’exchange con sede in Nuova Zelanda Cryptopia ha un token che è alquanto insolito con la sua bassa offerta totale di soli 6300 token CEFS. Ovviamente, il numero di gettoni è alquanto arbitrario, ma ha l’effetto di dargli un prezzo elevato (>$ 1000 per CEFS). Si potrebbe ipotizzare che gli investitori potrebbero concludere che è troppo caro per questo motivo. Questa logica è ovviamente imperfetta.

Analogamente a KCS, possiamo calcolare il rendimento da dividendo implicito utilizzando questo sito. Attualmente il rendimento si trova all’8%, che è molto più alto di KCS.

Molto probabilmente, il fattore principale per il basso rapporto TVEV di uno di CEFS (rispetto ad esempio al rapporto TVEV di KCS di 15) è che paga solo il 4,5% dei ricavi mensili (rispetto all’aggressivo 50% dei ricavi giornalieri di KuCoin). Ciò spiegherebbe solo una differenza di ~ 11 volte nel rapporto TVEV, quindi o CEFS è sottocosto (rispetto a KCS) o ci sono altri fattori che spiegano la differenza (ad esempio, nessuno sconto sulle commissioni di transazione).

Sommario

Abbiamo riassunto i modelli di token in questa tabella come riferimento, dove i token sono ordinati per TVEV (dal più alto al più basso).

Utilità token di scambioModelli di token di scambio (Bibox aggiornato il 2 agosto 2018)

* Il rapporto TVEV (valore token / volume di scambio) è per l’8 giugno 2018.

Tieni presente che gli scambi a volte apportano piccole modifiche ai loro modelli di utilità, quindi se stai guardando uno specifico token di scambio, fai le tue ricerche per assicurarti di avere l’ultima versione.

Se hai trovato utile questo articolo, faccelo sapere e condividilo con i tuoi colleghi trader di criptovalute.

Successivamente esamineremo i token di scambio decentralizzati. Rimanete sintonizzati!

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map