Nominex: ancora un altro IEO, o un modello di distribuzione di token rivoluzionario?

Ho appena detto ai miei figli che sono più grande di Google e pensano che stia scherzando. ” Questa battuta della famosa serie di insegne di El Arroyo viene naturalmente come un punto di partenza per la nostra discussione su ICO, IEO e altri posizionamenti di token o distribuzioni. Il nonno ha solo bisogno di mettersi a proprio agio sulla sua sedia a dondolo e siamo fuori …

Alcuni di voi potrebbero trovare difficile crederci, ma Ethereum, la criptovaluta che tutti conosciamo come uno dei capisaldi del mondo digitale e l’ambiente più popolare per le soluzioni basate su contratti intelligenti, a un certo punto era una ICO stessa. Il suo sviluppo è stato finanziato da una vendita di massa pubblica online a metà 2014 con i partecipanti che hanno acquistato Bitcoin.

Il prezzo di un singolo token ETH in quel momento era $ 0,311 e Bitcoin era da qualche parte tra $ 600-800. Puoi fare i conti: dal punto di vista della valuta fiat, questo investimento si è rivelato uno dei maggiori rendimenti nella storia vicino a 1000x anche al prezzo di oggi, e anche i valori nominati BTC mostrano ancora un po ‘intorno a 4x, lascia da parte l’hype del 2017 picchi quando i numeri erano sei volte superiori.

Questa semplice illustrazione mostra che l’acquisto di una nuova criptovaluta non è altro che una cosa ragionevole da fare, devi solo scegliere i tuoi token in modo intelligente. Come definiamo le idee intelligenti e separiamo le idee buone da quelle cattive? Bene, tutto arriva all’idea di base dietro il token e il progetto e alla ricerca di concetti nuovi e promettenti. Oserei credere che il posizionamento in Nominex rappresenti un esempio di qualcosa di veramente buono, lasciatemi spiegare perché.

Il gettone Nominex

La distribuzione di token MNX di cui parliamo è iniziata il 22 aprile. NMX, per dirla brevemente, è un token nativo impiegato dall’exchange Nominex, che, a differenza di molti progetti di criptovaluta, è ben oltre le sue fasi iniziali (idea o MVP). Lo scambio è attivo e funziona senza problemi da un po ‘di tempo e ha già riscosso un forte interesse da parte dei clienti, a giudicare dai suoi numeri di registrazione.

Questo fatto da solo, tuttavia, non suona così tante campane: ci sono oltre 200 scambi crittografici funzionanti. Puoi mettere in dubbio i loro volumi riportati, ma la tecnologia di trading di base è là fuori e la concorrenza nel trading plain vanilla sembra ragionevolmente forte. Ciò che è veramente nuovo qui con Nominex è il concetto.

Nominex è davvero il passo successivo nell’evoluzione degli scambi grazie al suo programma di affiliazione senza precedenti con un numero illimitato di livelli di riferimento da cui guadagnare bonus. E il programma è qualcosa che fa quadrare i conti: in effetti, le distribuzioni di token NMX sono più carburante per il programma piuttosto che una campagna di raccolta fondi per lo sviluppo.

DCO spiegato in termini semplici

Le statistiche storiche per le ICO sembrano abbastanza insoddisfacenti: il 2018 studia mostra che l’81% di tutti i posizionamenti è diventato una truffa o non ha prodotto risultati apprezzabili. Questo è il motivo per cui l’industria delle criptovalute post-crisi è passata alle IEO e queste sono diventate sempre più importanti e rilevanti nel 2019. Con maggiore sicurezza e sicurezza, i progetti IEO erano inequivocabilmente l’opzione migliore in tempi di criminalità informatica in rapida crescita e un numero record di scambi trucchi. Con il passare del tempo, tuttavia, è diventato evidente che minacce sofisticate richiedevano soluzioni sofisticate. 

La maggior parte dei token sul mercato sono di utilità, come confermato da a studia fatto dalla rispettata Stanford Law School. Ed è qui che vengono a galla le domande principali: (a) qual è l’utilità di un dato token di per sé, (b) ci sono utenti per produrre domanda per i token (cioè utilizzarli), e (c) che tipo della pressione di vendita vedrà il token una volta uscito sul mercato? 

Nominex sta implementando il proprio sistema ibrido chiamato DCO (In-Demand Coin Offering) che combina il meglio di tutte le caratteristiche dei sistemi precedenti. Un sistema ibrido significa che alcuni token vengono venduti e alcuni vengono distribuiti tra gli utenti. Questo è importante perché grazie agli utenti attivi (possessori di token) quando un token entra nello scambio, molto probabilmente non subirà un calo di prezzo poiché ha una reale utilità ed è già utilizzato.

Quindi non è un altro evento di distribuzione “soldi in cambio di gettoni”. Al contrario, la maggior parte dei gettoni finisce nelle mani di coloro che si aspettano di tenerli o usarli piuttosto che cadere su un aumento speculativo. Inoltre, la distribuzione è suddivisa in sette fasi che in totale dureranno un anno rendendola abbastanza simile al modello EOS è stato eseguito correttamente.

Mi piace l’idea di DCO: prima di tutto, un nuovo acronimo interessante, hahaha. E sai, non importa quale etichetta ci metti se la cosa funziona. Il posizionamento di Nominex può davvero essere un antipasto di tendenza per questo.


Ciò che distingue Nominex 

Faccio fatica a creare una storia completamente nuova da questo capitolo poiché la proposta fatta da Nominex sembra eccezionalmente bella. Il team ha avuto un’idea di cambio di paradigma che hanno chiamato “entertrading”. Fondamentalmente, questa chiara miscela di “intrattenimento” e “trading” è autoesplicativa: la nuova generazione di scambi deve offrire qualcosa di più delle semplici coppie di scambio di token BTC. I clienti vogliono divertirsi, essere più coinvolti e vedere un elemento di gioco. Anche gli incentivi comunitari sono importanti.

E Nominex ha reso il compito di costruire una qualità davvero superiore sotto questi aspetti. Hanno un programma di referral senza precedenti con una funzionalità di pagamento fino a $ 50.000 a settimana. Il programma è unico per l’industria delle criptovalute, è una struttura ad albero binario che semplicemente non ha limiti al numero di livelli per il partecipante. Sebbene la concorrenza offra livelli limitati, Nominex non limita i guadagni dei suoi utenti.

Giusto per elencare altri vantaggi e caratteristiche che introducono: riduzione delle commissioni tramite l’uso di token NMX, pacchetti di sconti per i trader attivi in ​​aggiunta a ciò, tornei giornalieri con pagamenti in denaro reale che consentono a ciascun trader di iniziare con $ 10.000, attività di squadra e punteggi nel programma di riferimento , E così via e così via.

Cos’altro lo rende solido

Non ti darò fastidio con un jibber-jabber. Ecco una lista di controllo per cose che rendono sospettoso qualsiasi acquirente di token durante il controllo di qualsiasi offerta o distribuzione di token:

  • MVP in atto: Nominex è ben oltre questa fase, lo scambio è attivo e funzionante
  • Una fornitura aggiuntiva di gettoni: nessuno, l’emissione è limitata a 200.000.000 di unità, nessun conio
  • Burning: l’exchange intende riacquistare i token trimestralmente utilizzando fino al 20% dei suoi profitti per quello, e ha funzionato bene per Binance, come lo conosciamo
  • proporzioni di distribuzione dei gettoni: solo il 50% esce sul mercato, riducendo così la pressione
  • allocazione del team: eccezionalmente moderata con solo il 10% destinato al piano di maturazione (molto al di sotto di quello che eravamo abituati a vedere nella maggior parte dei progetti avidi)
  • lock-up: un piano di maturazione triennale con il 25% sbloccato ogni anno, ancora una volta, qualcosa che soddisfa gli standard più elevati del settore

Quindi, per concludere, non è qualcosa di nuovo quando un volto nuovo nel mercato produce qualcosa che vale davvero la pena dare un’occhiata. Il progetto non sembra una truffa e per me è improbabile che ne vada a finire. Quindi teniamo d’occhio Nominex e vediamo come va con il DCO e tutte le attività di riferimento, cosa succede con il prodotto e se mirano a cacciare BNB dal trono. Nel frattempo io andrei a fare trading lì per testare la piattaforma e guadagnare premi in gettoni, e così dovresti!

Questo è un post a pagamento. Fai le tue ricerche relative alla società promossa o alle sue affiliate o ai servizi menzionati nell’articolo. Coingape.com non si assume alcuna responsabilità per i tuoi danni o perdite.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map