I 5 migliori gettoni per lo staking 2020

L’intero regno delle criptovalute si sta innovando con nuovi concetti che consentono un migliore accesso alle criptovalute. Inoltre, questi concetti consentono agli utenti di recuperare i massimi guadagni dalle loro risorse di criptovaluta. Mentre la DeFi e il yield farming sono uno di questi, un altro concetto che è diventato popolare è lo staking di diverse criptovalute. 

Lo staking è un concetto rilevante per le reti blockchain Proof of Stake (PoS) e facilita un modo per guadagnare entrate passive in criptovalute. In questo articolo, esaminiamo le basi dello staking, cosa sta giocando una moneta e quali sono le migliori monete da puntare nel 2020. 

Cos’è lo Staking?

Staking in criptovalute è un meccanismo in cui gli utenti di criptovalute bloccano le loro monete per un certo periodo di tempo. In cambio, gli utenti ricevono premi sotto forma di token di criptovaluta. Simile a come le banche ti danno una percentuale di interesse per bloccare i tuoi fondi nel loro conto bancario. 

Questo processo di picchettamento facilita le operazioni in una rete blockchain. Viene eseguito in modo da supportare le reti blockchain Proof of Stake (PoS). Con Proof of Work (PoW), blockchain come Bitcoin, il meccanismo di consenso di una transazione si ottiene attraverso il mining. Tuttavia, le reti PoW richiedono una notevole potenza di calcolo e quindi limitano il fattore di scalabilità. 

Al contrario, il meccanismo Proof of Stake sceglie un validatore specifico per facilitare il consenso e convalidare il blocco. Nella maggior parte dei casi, l’utente che detiene il numero massimo di monete della particolare blockchain viene scelto per la convalida. Mentre il meccanismo PoS riduce il fattore di decentralizzazione rispetto al meccanismo PoW, facilita una minore potenza di calcolo e una migliore scalabilità. 

Gli utenti bloccano i fondi in modo da facilitare le operazioni di una blockchain PoS. In cambio del crypto staking, gli utenti vengono pagati in token della rispettiva rete blockchain. Il rendimento degli interessi in cambio del blocco dei tuoi token crittografici ha reso il concetto popolare soprattutto negli ultimi tempi.

Le migliori monete di puntata

Nel corso degli anni, l’elenco delle monete Proof of Stake è notevolmente aumentato a causa della crescente popolarità del concetto di staking. Diamo un’occhiata ad alcune delle migliori monete PoS disponibili nel 2020. 

Gettone ORA (ORA)

Gettone NOW è una risorsa digitale nativa di uno dei principali scambi di criptovaluta ChangeNOW. Il token facilita agli utenti l’accesso a una miriade di prodotti interni disponibili nell’ecosistema NOW. Nel corso degli anni, con la crescente popolarità e l’adozione dei suoi prodotti, c’è stato un aumento significativo del valore del token NOW. 

La piattaforma ora consente agli utenti di puntare la sua criptovaluta e ricevere premi annuali in base alla durata della puntata del token NOW. Più a lungo puntate il suo gettone, maggiori saranno le ricompense che riceverete. Un utente può iniziare con un minimo di 10 token NOW e congelare la transazione con l’estensione strumenti forniti: Il meccanismo di picchettamento di BEPTools ‘Token Freezer o Guarda Wallet. Dopodiché, il suo protocollo calcolerà automaticamente e produrrà una ricompensa su base settimanale. La valutazione del token NOW, le barriere inferiori allo staking, una maggiore percentuale di interesse e le ricompense settimanali sono i motivi per cui è una delle principali prove di stake coin nella nostra lista di staking coin. 

Tezos (XTZ)

Il prossimo nella nostra lista di monete da picchettamento è Tezos, una rete blockchain che funziona con il meccanismo Proof of Stake. Ha formalizzato il suo processo di governance intrinseco consentendo alle parti interessate di votare sui cambiamenti di rete. 


Il token di criptovaluta nativo di Tezos è XTZ. Gli utenti guadagnano token XTZ tramite lo staking, che è noto come “cottura” in questa particolare rete blockchain. I panettieri approvano le transazioni e convalidano i blocchi per ricevere in cambio il token XTZ. Più token XTZ detiene uno stakeholder, successivamente hanno voce in capitolo nella governance on-chain della rete Tezos. XTZ è diventata anche una delle monete popolari per la delega ai validatori. I validatori si fanno carico di approvare le transazioni e di picchettare il token XTZ. In cambio, addebitano una commissione per l’esecuzione delle operazioni. Staking Tezos premia gli utenti con un rendimento annuo del 5-6%. 

Cosmo (ATOM)

Un’altra rete blockchain nella nostra lista di monete proof of stake è Cosmo. È una piattaforma che consente lo sviluppo di diverse applicazioni blockchain e facilita l’interoperabilità tra diverse reti. Lanciato nel 2019, Cosmos funziona sul protocollo Tendermint e incorpora il meccanismo PoS. 

Cosmos ATOM può essere guadagnato puntando la moneta. Gli utenti possono accedere a Cosmos delegando o eseguendo un nodo di convalida. In caso di delega, deleghi la responsabilità a un nodo validatore che partecipa a tuo nome. In cambio, il nodo validatore addebita una certa percentuale per l’esecuzione dei servizi. Gli utenti che eseguono un nodo di convalida o una delega possono ottenere rendimenti annuali compresi tra l’8 e il 10%. 

Decred (DCR)

Lanciato nel 2016, Decred si basa su un modello unico che combina Proof of Work (PoW) e Proof of Stake (PoS). Il meccanismo ibrido facilita una migliore sicurezza con il decentramento di PoW e consente la governance on-chain da parte di PoS. 

Con PoW, i minatori possono anche prendere parte al protocollo di Decred come elaborazione e convalida delle transazioni. Con PoS, gli utenti possono mettere in stake i loro token DCR esistenti che possono essere utilizzati anche per proposte di governance on-chain. I minatori PoW ricevono il 60% dei premi del blocco mentre i possessori di PoS ricevono il 30%. Gli utenti possono partecipare alla rete blockchain votando o delegando. Le parti interessate possono delegare il potere di convalida allo stakeholder. Il rendimento annuale per lo staking di token DCR attualmente si attesta intorno al 6%, ma gli utenti devono effettuare un investimento minimo di 138 token DCR. 

Algorand (ALGO)

Algorand è una rete blockchain che risolve i problemi imminenti affrontati nell’ecosistema blockchain di scalabilità, sicurezza e decentralizzazione. La rete blockchain funziona con il meccanismo Pure Proof of Stake (PPoS). 

Gli utenti possono accedere al token di criptovaluta nativo di Algorand ALGO tramite lo staking. A differenza dei nostri esempi precedenti, questa rete non facilita la delega ad altri nodi. Quindi, consente il decentramento in quanto elimina la possibilità che un insieme di utenti detenga il massimo potere di voto. Ha un processo relativamente semplice per lo staking. Gli utenti devono tenere il token di criptovaluta ALGO in un portafoglio non custodito. Possedere un minimo di 1 ALGO consentirà automaticamente agli utenti di guadagnare ricompense tramite lo staking. Attualmente, una ricompensa annuale del 5-6% viene ottenuta puntando questo token di criptovaluta. 

Osservazioni finali

L’industria delle criptovalute sta innovando con nuovi metodi per accedere al reddito nelle criptovalute. Il picchettamento è uno di questi. Nella nostra lista delle migliori monete da puntare, abbiamo esaminato i sistemi blockchain e le loro successive monete da puntare. Inoltre, abbiamo anche esaminato i rendimenti annuali del rendimento che un utente può aspettarsi dallo staking di token diversi. Queste criptovalute sono una delle migliori prove di stake coin nel 2020 e facilitano il reddito passivo nel settore delle criptovalute.

Dichiarazione di non responsabilità: Questo è un post a pagamento e non deve essere trattato come notizie / consigli.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector