Previsione del prezzo dell’oro per il 2020: l’oro continuerà a salire nel quarto trimestre?

I prezzi dell’oro in metallo prezioso sono saliti alle stelle dall’inizio del 2020. ORO ha aperto l’anno a 1.517, aggiungendo più di 2.800 pips per superare il livello di prezzo di 1.800. I trader Forex stanno negoziando il sentimento di mercato al riparo dal rischio, che al momento è principalmente guidato dalla pandemia COVID19. In questo aggiornamento, prevediamo i prezzi dell’oro non solo per quest’anno, ma anche per i prossimi anni.

Leggi l’ultimo aggiornamento su Previsione del prezzo dell’oro 2021

 

attuale ORO Prezzo: $

Cambiamenti recenti nel prezzo dell’oro

Periodo Modifica ($) Modificare %
30 giorni +63.10 +3,62%
6 mesi +250.20 +16,07%
1 anno +381.90 +26,80%
5 anni +673.60 +59,44%
Dal 2000 +1.519.10 +527,83%

I prezzi dell’oro sono sulla buona strada per il sesto guadagno settimanale consecutivo, per la prima volta in oltre un anno. Tuttavia, lo slancio rialzista si è arrestato, con solo i prezzi spot nella settimana precedente e un aumento marginale dello 0,5%. A sua volta, questo pone la domanda: con $ 1800 già stati violati, cosa possiamo aspettarci dopo?

Previsione dell’oro: Q4 2020 Previsione dell’oro: 1 anno Previsione dell’oro: 3 anni
Prezzo: $ 1,896

Driver di prezzo: La seconda ondata di COVID19, la doppia resistenza massima, la politica monetaria accomodante della Fed, ha rafforzato l’attrattiva del rifugio sicuro.

Prezzo: $ 1.720 & $ 1,618

Driver di prezzo: Recupero di COVID19, doppia resistenza massima, ritracciamento ribassista in oro ipercomprato.

Prezzo: $ 2,160

Driver di prezzo: Recupero di COVID19, doppia resistenza massima, ritracciamento ribassista in oro ipercomprato.

 

Gold Live Chart

ORO

 

Fattori comuni che influenzano i prezzi dell’oro

È stato un anno difficile per le azioni, ma al contrario, è stato un anno eccezionale non solo per l’oro fisico ma anche per gli investitori in oro. Come molti di voi sanno, il metallo giallo è spesso utilizzato come bene rifugio, poiché la performance del prezzo dell’oro spesso aumenta durante i periodi di incertezza. Ci sono molteplici fattori coinvolti nella determinazione di un pregiudizio rialzista nell’oro. Esploriamoli uno per uno per determinare la previsione del prezzo dell’oro.


  • Dollaro Americano & Politica monetaria della FED (tagli dei tassi negativi):

L’oro e il dollaro USA sono correlati negativamente per quasi due terzi delle volte (quando uno avanza, l’altro scende e viceversa). Mentre gli investitori globali riescono a correre con il dollaro USA durante periodi di incertezza, questo tipo di movimento è stato attenuato rispetto all’anno precedente, nonostante la guerra commerciale con la Cina. Preferivano andare con l’oro.

Quest’anno, l’impatto più significativo sui prezzi dell’oro è stato guidato dalla politica monetaria statunitense, controllata dalla Federal Reserve. I tassi di interesse hanno un impatto significativo sui prezzi dei lingotti, a causa del fattore noto come “costo opportunità”. Il costo opportunità è l’idea di rinunciare a un guadagno quasi garantito in un investimento per ottenere un guadagno maggiore in un altro. Secondo le prospettive storiche, esiste una forte correlazione negativa tra i tassi di interesse e i prezzi dell’oro.

Tuttavia, i forti guadagni dei prezzi dell’oro possono essere attribuiti ai bassi tassi di interesse di tutte le banche centrali del mondo, che sono stati spinti al ribasso per frenare il rallentamento economico innescato dai blocchi indotti dalla pandemia di coronavirus. La Federal Reserve statunitense ha tagliato i tassi di interesse dall’1,75% all’1,25% a marzo, il che ha determinato forti vendite in dollari USA e innescato una tendenza rialzista per il metallo prezioso, l’oro. Successivamente, considerando la massiccia epidemia di COVID19, la Federal Reserve ha deciso di tagliare ulteriormente il tasso il 16 marzo, dall’1,25% allo 0,25%, il che ha reso l’oro ancora più rialzista quest’anno.  

  • Crollo della borsa

Il recente crollo del 2020 sulla borsa valori statunitense non si è limitato solo agli Stati Uniti. Piuttosto, è stato un crollo del mercato azionario globale iniziato il 20 febbraio 2020. Il 12 febbraio, il Dow Jones Industrial Average, il NASDAQ Composite e l’S&L’indice P 500 ha chiuso tutti a livelli record (mentre il NASDAQ e l’S&P 500 ha raggiunto livelli record successivi il 19 febbraio). Dal 24 al 28 febbraio, i mercati azionari di tutto il mondo hanno registrato il loro più grande calo di una settimana dalla crisi finanziaria del 2008. Il 9 marzo, la maggior parte dei mercati globali ha registrato forti cali, principalmente innescati dalla pandemia COVID-19 e da una guerra dei prezzi del petrolio tra Russia e Russia. i paesi OPEC, guidati dall’Arabia Saudita. Questo è diventato informalmente noto come Black Monday. All’epoca, è stato il peggior calo delle scorte dalla Grande Recessione nel 2008.

Di conseguenza, la maggior parte degli investitori è stata cauta e si è rivolta a investimenti rifugio come l’oro, perché il metallo giallo è noto per essere una delle opzioni di investimento più sicure, poiché le probabilità che perda il suo valore intrinseco sono quasi inesistenti . I prezzi dei metalli preziosi possono oscillare, ma non scenderanno mai a zero. Proprio per questo motivo, i prezzi dell’oro aumentano notevolmente durante i periodi di crisi economica o alti livelli di incertezza. È quindi innegabile che i trader preferiscano ricorrere a opzioni più sicure piuttosto che attenersi a quelle sensibili a diversi fattori economici e geopolitici.

La relazione tra i prezzi dell’oro e i mercati azionari è inversa. Per lo più, i prezzi dell’oro scenderanno quando i mercati azionari stanno andando bene e viceversa. Allo stesso modo, quando il mercato azionario crolla, la domanda di oro aumenta, poiché sempre più investitori cercano opzioni più sicure.

  • Dati economici & Oro

Un altro fattore trainante dei prezzi dell’oro potrebbe essere associato ai dati economici statunitensi. I dati economici, come i rapporti sul mercato del lavoro, i dati sui salari, i dati sulla produzione, le vendite al dettaglio e la crescita del PIL hanno tutti un impatto sulle decisioni di politica monetaria della Federal Reserve della Banca Centrale degli Stati Uniti, e questo influenza direttamente i prezzi dell’oro. La pandemia COVID-19 ha colpito le società e le economie al centro, provocando un aumento della povertà e delle disuguaglianze su scala globale.

Di conseguenza, la crescita più debole in termini di posti di lavoro, l’aumento della disoccupazione, la debolezza dei dati manifatturieri, la diminuzione delle vendite al dettaglio e l’indebolimento della crescita del PIL creano uno scenario Fed accomodante sui tassi di interesse, spingendo al rialzo i prezzi dell’oro. Ad aprile, i prezzi del metallo prezioso sono aumentati di oltre 1.600 pips, raggiungendo un massimo intorno a 1.746, sulla scia delle richieste di disoccupazione statunitensi peggiori del previsto. Ad aprile, il numero di americani che hanno presentato domanda di sussidio di disoccupazione è aumentato di un record di 6,6 milioni, portando gli ultimi casi di disoccupazione a 10 milioni, poiché la lotta a tutto campo per ridurre la diffusione del coronavirus ha colpito l’economia. I prezzi dell’oro sono così aumentati di oltre il 10% in aprile.

  • COVID19 – Coronavirus Pandemic 

L’epidemia di COVID19, che è stata identificata per la prima volta in Cina, ha infettato persone in 188 paesi e ha avuto un impatto negativo significativo sulle economie globali, aumentando così la domanda di rifugio sicuro nel mercato e facendo salire i prezzi dell’oro a livelli record. Secondo i dati della John Hopkins University, il numero di pazienti COVID-19 in tutto il mondo si sta avvicinando a 14,5 milioni e più di 600.000 persone sono morte. Un quarto intero dei casi e quasi un quarto dei decessi sono stati segnalati dagli Stati Uniti; in questo paese, il numero di vittime a causa della pandemia degli Stati Uniti ha appena raggiunto i 140.000.

Dall’inizio dell’anno, gli investitori si sono rivolti al metallo rifugio e questo sentimento è stato sostenuto, a causa dei timori della seconda ondata del coronavirus. Di conseguenza, il mercato azionario globale si muove spesso al ribasso, mentre il trading in paradisi sicuri, come il dollaro USA e l’oro, è rialzista.

  • Tensioni geopolitiche

La ragione dell’alto grado di incertezza del mercato potrebbe anche essere attribuita alle prolungate tensioni geopolitiche tra gli Stati Uniti e il resto delle economie globali. Questi includono l’Unione Europea (UE), il Regno Unito e la Cina. Inoltre, qualsiasi attività che intensifichi la guerra USA-Cina spinge i prezzi dell’oro a livelli record. Nel frattempo, Cina e Stati Uniti hanno lanciato nuove sanzioni a vicenda, nel conflitto in corso che ha fatto salire i futures sull’oro ai massimi della vita.

 

Oro – Previsione del prezzo XAU / USD per i prossimi 5 anni

Prima di iniziare, chiariamo una cosa: la maggior parte delle previsioni di prezzo non vale più di un ombrello in un uragano, poiché ci sono diversi fattori che devono essere considerati, così tante variabili in continua evoluzione, che anche la previsione più intelligente di solito manca il bersaglio.

Tuttavia, la maggior parte dei trader sta principalmente guidando le proprie previsioni sulla base di un punto. “I tassi di interesse aumenteranno, quindi l’oro scenderà”. Bene, ci sono pochi altri fattori che penso influenzeranno il prezzo dell’oro quest’anno:

1: il dollaro USA 

2: Domanda di investimento 

3: Acquisti da parte della banca centrale 

4: volumi di scambio su COMEX 

5: indicatori tecnici 

6: Nuovo rifornimento dalle miniere 

7: Fattori economici e monetari futuri.

Considerando tutti questi fattori, il prezzo dell’oro raggiungerà un livello record nei prossimi 6-9 mesi. “Tuttavia, c’è una probabilità del 30% che supererà i $ 2.000 nei prossimi 3-5 mesi.”

  • Elezioni presidenziali degli Stati Uniti del 2020

Il più grande evento politico dell’anno 2020 saranno le elezioni presidenziali statunitensi del 3 novembre. Permettetemi di ricordarvi quanto è stato bravo il signor Trump per Wall Street nel suo mandato, finora. Al momento, Trump sta affrontando un’indagine di impeachment, ed è probabile che la vincerà. Ma per le elezioni di novembre, è lungi dal vincere, con i sondaggi più inclini verso il concorrente democratico, Joe Biden.

Donald Trump ha preso di mira la Cina in tutti i modi, come parte della sua campagna elettorale, e questo sarà positivo per Wall Street. Come accennato in precedenza, le azioni hanno una correlazione negativa con i prezzi dell’oro, e questo significa che tutto ciò che è buono per Wall Street è negativo per l’oro e viceversa.

Se Trump vincerà le prossime elezioni di novembre, è probabile che le azioni statunitensi si riprenderanno e i prezzi dell’oro precipiteranno. Tuttavia, se il suo concorrente Joe Biden vince le elezioni, le azioni statunitensi ne soffriranno e l’oro presumibilmente salirà. 

  • Inflazione – CPI (Indice dei prezzi al consumo)

L’inflazione è un aumento del prezzo di beni e servizi e un livello più alto di livelli di inflazione tende a spingere i prezzi dell’oro più in alto, mentre una minore inflazione, o deflazione, pesa sui prezzi dell’oro. L’inflazione è quasi sempre un segno di crescita ed espansione economica. Ogni volta che l’economia cresce e si espande, la Federal Reserve tende ad aumentare l’offerta di moneta. 

Questa maggiore offerta di moneta indebolisce ogni banconota esistente in circolazione, rendendo più costoso l’acquisto di beni che costituiscono una riserva di valore riconosciuta, come l’oro. Questo è il motivo per cui vi è un aumento dell’offerta monetaria quando vengono introdotti programmi di quantitative easing e programmi di acquisto di obbligazioni e i prezzi dell’oro diventano positivi in ​​risposta.

Recentemente, quando la pandemia di coronavirus ha colpito così gravemente l’economia globale, tutte le grandi economie hanno introdotto un maggiore quantitative easing e aumentato i loro programmi di acquisto di obbligazioni, che a loro volta hanno aumentato l’offerta di moneta e aumentato l’inflazione e, in definitiva, questo ha aiutato i prezzi dell’oro a salire più in alto..

  • Movimenti valutari

Un altro forte influencer dei prezzi dell’oro è il movimento delle valute, in particolare il dollaro USA, poiché il prezzo dell’oro è denominato in dollari. Come sappiamo, il dollaro USA ha una correlazione negativa con i prezzi dell’oro e ogni volta che il dollaro USA diventa forte, principalmente a causa della crescita dell’economia statunitense, i prezzi dell’oro ne risentono. Al contrario, ogni volta che il dollaro USA scende, tende a spingere i prezzi dell’oro più in alto, poiché altre valute e materie prime aumentano di valore.

 

Analisi tecnica – Possiamo aspettarci una correzione ribassista in oro – XAU / USD? 

Parlando del lato tecnico del mercato, l’oro viene scambiato con un solido orientamento rialzista, essendo salito al livello di 1.806. Nel lasso di tempo mensile, il metallo prezioso ha formato il motivo a candelabro “Three White Soldiers”, che suggerisce le probabilità di una continuazione del trend rialzista. Oltre a questo, gli indicatori anticipatori, come MACD e RSI, si mantengono rispettivamente sopra 0 e 50, il che dimostra la tendenza rialzista dell’oro.

XAU / USD Tre soldati bianchi, RSI, MACD e 50 EMA - Tutti suggeriscono l'acquisto

XAU / USD Tre soldati bianchi, RSI, MACD e 50 EMA – Tutti suggeriscono l’acquisto

Sul grafico mensile, la media mobile esponenziale a 0 periodi suggerisce una forte inclinazione rialzista, ma allo stesso tempo suggerisce anche solide possibilità di una correzione ribassista, poiché il suo valore rimane al livello di 1.408, che è lontano dall’attuale prezzo di mercato di 1.808.

Ritracciamento di Fibonacci XAU / USD

Ritracciamento di Fibonacci XAU / USD

Parlando della previsione del prezzo dell’oro, possiamo aspettarci che i prezzi dell’oro continuino il loro trading rialzista, per formare un doppio livello di resistenza massima a 1.916. Sotto il livello di 1.916, il metallo prezioso ipercomprato, l’oro, potrebbe prendere una pausa e innescare un ritracciamento ribassista fino al livello di 1.729, che segna il livello di Fibonacci del 23,6%. Al di sotto di questo, il prossimo supporto potrebbe essere trovato intorno a un livello di Fibonacci del 38,2% di 1.630. Al contrario, il breakout rialzista al livello di 1.916 potrebbe guidare la tendenza rialzista fino al livello di 2.160, forse, durante l’anno a venire. Prepariamoci per la seconda metà dell’anno e teniamo d’occhio il lato fondamentale del mercato. 

In bocca al lupo!

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector