Previsione del prezzo del platino per la seconda metà del 2020: quanto durerà il ritracciamento, prima che la tendenza al ribasso a lungo termine riprenda?

Il platino ha registrato un trend rialzista costante durante gli anni ’90 e per la maggior parte degli anni 2000, poiché la domanda di questo metallo ha continuato ad aumentare, a causa della sua vasta gamma di applicazioni in diversi settori, e anche a causa del suo crescente status di rifugio sicuro per gli investitori a lungo termine, mentre la produzione globale del metallo non stava esattamente tenendo il passo. È cresciuto per circa un anno durante il 2007-2008, raggiungendo i 2.300 dollari l’oncia, ma ha perso ² / 3 del suo valore durante il crollo del 2008. Sebbene si sia ripreso abbastanza bene negli anni successivi, il prezzo è in calo dal 2011-12, toccando il fondo a $ 565 nel marzo 2020, il che mostra che la domanda di platino è stata in costante calo nell’ultimo decennio. Qui daremo uno sguardo ai fondamentali e all’analisi tecnica per il platino, oltre a una previsione delle possibilità e del prezzo futuro.

Leggi l’ultimo aggiornamento su Previsione del prezzo del platino 2021

 

Periodo 3 giorni 1 settimana 1 mese 3 mesi 6 mesi
Modificare +7,2% +4,6% +17,5% +22,7% +0,6%

Il platino gode più o meno dello stesso status dell’oro; è utilizzato in gioielleria, ma allo stesso tempo è anche una merce che viene utilizzata nell’industria automobilistica, così come in altri settori. Conta anche come un rifugio sicuro, che, a volte, è un terzo più costoso dell’oro. Ma, come accennato in precedenza, il platino è in calo dall’inizio dell’ultimo decennio. Ci sono alcuni fattori che hanno portato a questo, che prenderemo in considerazione in questo articolo. Prima di tutto, la situazione globale è cambiata dallo scoppio del coronavirus all’inizio di quest’anno: da allora nessuna attività è stata scambiata normalmente e il platino non fa eccezione. Tuttavia, ha seguito un forte trend rialzista dalla metà di marzo, ma la continuazione del trend rialzista è traballante, poiché gli acquirenti stanno spingendo il prezzo più in alto, rendendolo meno attraente.

Previsione platino: quarto trimestre 2020 Previsione platino: 1 anno Previsione platino: 3 anni
Prezzo: $ 1.050- $ 1.100

Driver di prezzo: Correlazione USD, Sentiment, Covid-19

Prezzo: $ 900 Driver di prezzo:

Driver di prezzo: Sentimento di rischio, dati tecnici, correlazione USD

Prezzo: $ 500- $ 550

Driver di prezzo: Declino della domanda, tecnici a lungo termine, auto elettriche

Previsione del prezzo del platino per i prossimi 5 anni

Il platino è una merce che è stata spesso più costosa dell’oro. In quanto tale, è stato incline all’offerta e alla domanda sul mercato delle materie prime nel suo complesso, nonché all’offerta e alla domanda di platino in particolare. A parte il palladio, la maggior parte del mercato delle materie prime è in calo nell’ultimo decennio, sebbene l’aumento della domanda di palladio sia direttamente collegato al platino, e analizzeremo questo fenomeno in questo articolo. Il platino è anche un rifugio sicuro, il che lo rende vulnerabile al sentimento di rischio nei mercati finanziari. Ciò rende le previsioni per il platino, soprattutto per gli anni a venire, un po ‘complicate, sebbene questa sia la storia con la maggior parte degli asset in questo momento, come testimoniato da un’incredibile volatilità e da alcune grandi mosse quest’anno, a causa del coronavirus e dei blocchi associati, che hanno reso le principali economie mondiali si contraggono notevolmente. Quindi, la volatilità è destinata a continuare su tutti i mercati, compreso il platino. Diamo ora uno sguardo a ciò che sta / potrebbe influenzare il platino nel futuro a medio termine.

Fornitura e Richiesta 

Fornitura – Come accennato in precedenza, in quanto merce, il platino è incline alle forze della domanda e dell’offerta. La caratteristica particolare del platino è che la maggior parte è prodotta in Sud Africa. Il Sudafrica è un grande produttore di molte materie prime, ma il 75% della produzione di platino è concentrata in SA, il che rende il lato dell’offerta vulnerabile agli eventi sociali, politici, meteorologici o di altro tipo che si svolgono lì. Negli ultimi anni, la produzione di platino ha sofferto in Sud Africa. I problemi principali sono stati le controversie di lavoro, l’instabilità politica, l’instabilità del Rand sudafricano ecc. Questi eventi hanno portato a interruzioni della produzione negli ultimi 2-3 anni, che, oltre al peggioramento del sentiment di rischio, è stato un altro motivo dell’aumento dei prezzi del platino dal 2018. Ora, lo scoppio del coronavirus ha costretto i grandi produttori, come Impala Platinum e Anglo American Platinum, a rimanere chiusi, a causa di misure di blocco. Non so come funzioni la distanza sociale nel settore minerario, sopra o sotto terra, ma se anche questo è un problema, sarà un altro problema dal lato dell’offerta. Questa è un’altra ragione per l’aumento dei prezzi del platino dalla metà di marzo di quest’anno.

Richiesta – Il lato della domanda ha una grande voce in capitolo in qualsiasi merce, e il platino è stato duramente colpito a questo proposito, a causa del calo della domanda nell’ultimo decennio, soprattutto dopo i problemi con Volkswagen nel 2015, che come sappiamo, ha truccato i loro test sulle emissioni di carbonio, abbassando i risultati per le auto diesel, in cui il platino è utilizzato nel sistema di scarico. L’industria automobilistica ha iniziato a spostare la propria domanda dal platino al palladio e, in una certa misura, anche al rodio. Come sappiamo, il prezzo del palladio è aumentato dal 2016, da circa $ 400 a poco meno di $ 3.000, e il passaggio dal platino al palladio nell’industria automobilistica è stato uno degli aspetti principali di questo aumento, poiché è un fattore a lungo termine. Ma questo è piuttosto negativo per il platino, da qui il declino decennale. Sebbene ci siano stati alcuni sviluppi positivi per il platino a questo proposito, il rovescio della medaglia, il progresso delle auto elettriche finirà per uccidere la domanda di questo metallo anche nell’industria automobilistica. Oltre a ciò, la domanda di gioielli è in calo, nonostante il mondo si sia arricchito, il che è un altro indicatore negativo per il futuro del platino a medio termine. Gli speculatori e gli investitori hanno contribuito a far aumentare la domanda di platino dal 2008, poiché i prezzi del platino sono scesi ai minimi a circa $ 750 all’epoca, il che lo ha reso davvero interessante per gli investitori, e questo è stato ancora una volta il caso da marzo 2020, quando il prezzo è sceso ancora più in basso, a $ 560. Ma la speculazione da sola non è sufficiente per mantenere i prezzi del platino in aumento, soprattutto una volta terminate le elezioni negli Stati Uniti e la situazione si sarà più calma nel paese nel 2021. Il grafico sottostante mostra l’aumento del surplus tra produzione e domanda negli ultimi anni..

Sentiment di mercato e COVID-19

Il sentimento è stato per lo più negativo per i rifugi sicuri dal 2011-12. Il mondo ha iniziato a lasciarsi alle spalle la crisi finanziaria ed economica del 2008-2009, quindi i paradisi sicuri hanno iniziato a diventare ribassisti, dopo il periodo di ripresa di 2-3 anni. Il platino non era diverso; ha iniziato a diminuire nel settembre 2011 e ha continuato quella tendenza fino al 2018, quando ha iniziato a risalire al rialzo, a seguito della guerra commerciale USA-Cina. Dal 2011, abbiamo visto il platino fare solo alcuni decenti ritratti a livelli più alti in due occasioni: una nel 2016, quando il sentiment è diventato negativo dopo il voto sulla Brexit, e una nel 2018-19, a seguito della guerra commerciale. In entrambe le occasioni, il sentimento è stato il fattore decisivo. Quindi, mentre l’economia globale si stava riprendendo durante la maggior parte dell’ultimo decennio e il sentimento del mercato era positivo, il platino è diminuito. Quando il sentimento è diventato negativo, il platino è diventato più alto, così come altri paradisi sicuri, come l’oro. Il crollo da gennaio a marzo è stato dovuto alla correlazione con l’USD, che spiegheremo di seguito, ma l’inversione da metà marzo è stata il risultato del miglioramento del sentiment. Il sentimento di rischio non è diventato esattamente positivo negli ultimi mesi, ma almeno è migliorato, rispetto al baratro in cui è caduto a febbraio / marzo, da qui l’inversione rialzista del platino. Ciò sembra contraddittorio per il platino come rifugio sicuro, ma lo slancio rialzista degli ultimi mesi può essere attribuito al suo status di merce, dal momento che l’economia globale è sprofondata ai livelli più bassi e ora ha iniziato a salire, nel complesso. Oltre a ciò, aumentano anche i rifugi sicuri, poiché l’incertezza per il futuro rimane elevata. A tal proposito, l’incertezza rimarrà alta fino alle elezioni americane e probabilmente per alcuni mesi in seguito. È probabile che il platino manterrà una buona offerta, ma d’altra parte, il rimbalzo economico rallenterà o addirittura inizierà a svanire nei prossimi mesi, soprattutto se il coronavirus e ulteriori blocchi continuano a incombere sulle nostre teste. Quindi, per il platino, sarà una lotta tra lo stato di rifugio sicuro e lo stato di merce. Tuttavia, vediamo ancora il metallo prezioso muoversi più in alto fino alla fine dell’anno, ma a un ritmo più lento rispetto agli ultimi mesi.


Correlazione XPT / USD

Come con la maggior parte delle altre materie prime, per avere un’idea completa dell’azione dei prezzi e del comportamento in termini di platino, dobbiamo guardare alla correlazione con l’USD, per determinare se ha seguito l’azione dei prezzi nell’USD o se ha avuto un mente propria. Perché, se segue da vicino l’USD, possiamo prevedere il futuro della merce prevedendo la futura azione dei prezzi dell’USD. Guardando i due grafici mensili sottostanti, vediamo che il DXY è salito solo una volta tra luglio 2014 e marzo 2015, mentre è stato scambiato lateralmente per la maggior parte del tempo. L’XPT / USD, d’altra parte, ha avuto un trend ribassista costante. Ciò dimostra che la correlazione con l’USD non è stata molto forte. Questo elimina il lato USD quando si cerca di prevedere il futuro del platino, il che rende più facile il commercio a lungo termine, sebbene la correlazione sia aumentata nel 2020. Il DXY è aumentato durante i primi tre mesi di quest’anno, ma ci è voluto un tuffo da aprile. L’XPT / USD, d’altra parte, è precipitato durante i primi tre mesi, ma poi si è invertito, e da allora è stato rialzista, dimostrando che la correlazione è aumentata. Ma lo stesso vale per la maggior parte delle materie prime nel 2020. Ciò indica ulteriori guadagni fino alla fine dell’anno, ma poi la correlazione si interromperà di nuovo.

L'indice USD viene scambiato lateralmente dal 2015

L’indice USD viene scambiato lateralmente dal 2015

Il platino è in una tendenza al ribasso a lungo termine, nonostante il recente ritracciamento al rialzo

Il platino è in una tendenza al ribasso a lungo termine, nonostante il recente ritracciamento al rialzo

Analisi tecnica: quanto tempo durerà il ritracciamento?

Come mostra il grafico mensile sopra, l’XPT / USD ha avuto un trend rialzista costante dagli anni ’90. Il ritmo del trend è aumentato considerevolmente durante il 2006-07, mentre nel primo trimestre del 2008 i prezzi del platino sono aumentati, raggiungendo un prezzo record di $ 2.302 nel marzo dello stesso anno. Poi è arrivata la crisi finanziaria del 2008, che ha spinto l’XPT / USD a scendere più in basso, a circa $ 750. Ma, il platino ha recuperato bene negli anni successivi, salendo a $ 1.920 nell’agosto 2011. È allora che è iniziata l’attuale tendenza al ribasso, e il platino è stato da allora su un trend ribassista. Durante il trend rialzista fino al 2008, il 20 SMA (grigio) ha fornito supporto per XPT / USD nel periodo di tempo mensile. Ma quella media mobile si è trasformata in resistenza nell’ultimo decennio, un’altra conferma che la tendenza era cambiata. Questa media mobile è stata un buon indicatore per vendere platino contro di essa. Il precedente supporto a $ 750 è stato rotto durante il primo trimestre, durante il crollo del 2020, che è arrivato dopo che la candela a spillo rovesciata a gennaio aveva segnalato un calo. Tuttavia, il prezzo si è invertito ed è ora al di sopra del 20 SMA e del 50 SMA (giallo), il che è anche un segno che il trend al ribasso più ampio potrebbe fermarsi per un po ‘. Il 100 SMA (verde) è sospeso sopra questo, a $ 1.100, ma quella media mobile non è stata un gran trambusto per acquirenti o venditori. Ma potrebbe trasformarsi in resistenza ora, se il prezzo arriverà entro la fine dell’anno, quando le elezioni negli Stati Uniti saranno finite..

Nel complesso, l’analisi a lungo termine indica una continuazione del trend ribassista per il platino. I fondamentali sono accomodanti, con la domanda da parte dell’industria automobilistica e della gioielleria in calo. Le auto elettriche smorzeranno ulteriormente la domanda, poiché l’uso di tali auto continuerà ad aumentare. Anche se, nel breve termine, la situazione sembra essere rialzista per il platino, che beneficerà del miglioramento del sentiment come materia prima, nonché della maggiore incertezza come rifugio sicuro, simile all’oro. Questa situazione durerà probabilmente fino alla fine del 2020 o all’inizio del 2021, ma poi riprenderà il trend ribassista più ampio per il platino.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector