Previsione del prezzo del platino per il 2021: tempo decisivo per gli acquirenti alla 100 SMA

Sia il platino che l’argento si sono comportati molto meglio dell’oro durante il 2020 e, finora, stanno mantenendo questa tendenza nel 2021. Come avevamo previsto nelle nostre previsioni di settembre, il platino ha raggiunto i 100 SMA sul grafico giornaliero, dopo aver continuato il suo slancio rialzista. Nel decennio precedente, il platino era in ritardo rispetto ad altri metalli rifugio, mantenendo un trend ribassista, sebbene durante quel periodo il platino agisse più come una merce che come un bene rifugio. Anche il crollo del platino nel 2008, durante la crisi finanziaria globale, è stato molto più grande di quanto non fosse per l’oro e l’argento, con il platino che ha perso circa due terzi del suo valore.

Quindi, il quadro non sembrava troppo luminoso per questo metallo prezioso, e la situazione è peggiorata quando il coronavirus è scoppiato in Cina e poi nel resto del mondo nel primo trimestre del 2020, che ha fatto crollare tutto. Ma da allora il platino è stato rialzista, a differenza dell’oro che è stato ribassista da marzo. L’XPT / USD ha mantenuto lo slancio rialzista, nonostante le criptovalute abbiano rubato lo stato di rifugio sicuro ai metalli preziosi. Tuttavia, il platino sta affrontando alcuni ostacoli tecnici appena al di sopra del prezzo attuale, quindi vedremo se gli acquirenti saranno abbastanza forti da allungare ulteriormente la tendenza rialzista, o se il platino si unirà all’oro nel suo viaggio al ribasso.

attuale platino Prezzo: $

Modifiche recenti nel prezzo del platino

Periodo Modifica ($) Modificare %
6 mesi +129 +12,9%
1 anno +165 +17,1%
3 anni +171 +17,9%
5 anni +213 +23,3%
Dal 200 +1.185 +266%

 

Il platino a volte è stato più costoso dell’oro, sebbene il crollo del 2008 sia stato dannoso per questo metallo. Ma mentre l’oro era piuttosto rialzista durante il decennio precedente, il platino era ribassista. Uno dei motivi è stato il passaggio dal platino al palladio nell’industria automobilistica, in particolare dopo lo scandalo delle emissioni Volkswagen, dove il platino era stato precedentemente utilizzato nei sistemi di scarico, licenziato dal precedente CEO Martin Winterkorn. Quindi, come merce, il platino è incline all’offerta e alla domanda.

Tuttavia, la ripresa della domanda di palladio, che è in qualche modo correlata al platino, ha contribuito ad ammorbidire la domanda di quest’ultimo, durante gli anni 2010. Ma da marzo 2020 il platino ha goduto di una maggiore domanda, mentre il palladio non ha ancora recuperato le sue perdite da marzo. Questi due metalli possono agire sia come rifugi sicuri che come materie prime – in altre parole, attività di rischio – quindi è necessario determinare qual è il caso per scambiarli, e in questo momento il platino agisce come una merce e le materie prime sono aumentate in aumento ultimamente.

 

Platinum – Riepilogo previsioni

Previsione platino: H1 2021

Prezzo: $ 1.600 – $ 1.650

Driver di prezzo: correlazione USD, propensione al rischio, Covid-19

Previsione platino: 1 anno

Prezzo: $ 1.350 – $ 1.400

Fattori determinanti del prezzo: propensione al rischio, dati tecnici, correlazione con l’USD

Previsione platino: 3 anni

Prezzo: $ 2.000

Fattori di prezzo: calo della domanda, dati tecnici a lungo termine, auto elettriche

 


Platinum Live Chart

 

Previsione del prezzo del platino per i prossimi 5 anni

Il platino ha assistito a un’incredibile volatilità e ad alcune mosse importanti nel 2020, a causa del coronavirus e dei blocchi associati, che hanno fatto contrarre considerevolmente le principali economie globali nel secondo trimestre del 2020 e di nuovo nel quarto trimestre, e finora, anche nel primo trimestre del 2021, con il perdurare delle restrizioni . Quindi, la volatilità dovrebbe continuare su tutti i mercati, compreso il platino. Ma a causa della sua vasta gamma di applicazioni in diversi settori, è previsto un ulteriore slancio al rialzo per il platino, poiché la domanda per il metallo bianco continua ad aumentare, a seguito della ripresa economica in Cina e negli Stati Uniti..

Sentiment del mercato per il platino durante COVID-19

Sembra che il platino e i paradisi sicuri siano stati divergenti, poiché l’oro era piuttosto rialzista durante il decennio precedente, mentre i prezzi del platino sono diminuiti. Il sentimento è stato per lo più positivo per i rifugi sicuri dalla fine della crisi del 2008. L’economia globale ha iniziato a lasciarsi alle spalle la crisi finanziaria del 2008-2009, ma le crisi economiche e politiche successive, che sono continuate negli anni 2010, hanno mantenuto la domanda in un rifugio sicuro. Tuttavia, il platino era diverso; ha iniziato a diminuire nel settembre 2011 e ha continuato questa tendenza fino a marzo 2020. Poi il calo si è trasformato in un crollo, da gennaio a marzo, quando il dollaro USA è salito e il sentimento per le materie prime è crollato, dopo la chiusura della Cina nel primo trimestre dello scorso anno e il recessione economica durante quel periodo.

Ma l’inversione rialzista da metà marzo è stata impressionante. Il metallo prezioso ha sovraperformato sia l’oro che l’argento, così come altri mercati. Ciò sembra essere il risultato del miglioramento del sentiment, in particolare per le materie prime, che sono aumentate, come ha dimostrato la marcia rialzista di $ 90 sul petrolio greggio dall’aprile 2020. I mercati sono ancora piuttosto incerti sull’economia globale e su come il mondo verrà rimodellato politicamente ed economicamente, ma fanno affidamento sulla straordinaria quantità di denaro che è stata gettata nei mercati e nelle economie dalle banche centrali e dai governi di tutto il mondo. Ciò ha mantenuto rialzista le materie prime e i mercati azionari. In questo momento stiamo assistendo a un rallentamento dell’economia globale, poiché l’economia europea, insieme ad alcune altre economie, sta nuovamente entrando in recessione, ma ciò non ha influito sul platino, che ha raggiunto nuovi massimi a gennaio.  

Domanda e offerta di platino 

Fornitura – La catena di approvvigionamento ha anche sofferto durante le restrizioni iniziali del coronavirus nel primo trimestre e nel secondo trimestre del 2020, poiché i blocchi hanno interessato la forza lavoro nel settore minerario. Ma ampie fasce di mercato, sia in termini di domanda che di offerta, sono tornate ai livelli operativi pre-coronavirus nel terzo trimestre del 2020. Le condizioni economiche globali sono migliorate rispetto alla prima metà del 2020, che ha anche migliorato la domanda, come vedremo. sotto. Il platino ha registrato una forte ripresa nella seconda metà del 2020, poiché l’economia globale è rimbalzata, con l’offerta in aumento del 48%, mentre la domanda è aumentata del 75%.

L’offerta di platino è inferiore alla domanda di seguito

Come accennato in precedenza, come merce, il platino è incline alle forze della domanda e dell’offerta. La caratteristica particolare del platino è che la maggior parte è prodotta in Sud Africa, che è un grande produttore di molte materie prime, ma il 75% della produzione globale di platino è concentrata in SA, il che rende il lato dell’offerta vulnerabile a fattori sociali, politici, meteo e altri eventi che si verificano lì. Negli ultimi anni, la produzione di platino ha sofferto in Sud Africa, con i principali problemi derivanti da controversie di lavoro, instabilità politica, instabilità del Rand sudafricano ecc. Questi eventi hanno portato a interruzioni della produzione negli ultimi 2-3 anni . Oltre al peggioramento della propensione al rischio, questo è stato un altro motivo per l’aumento dei prezzi del platino dal 2018. Ora, lo scoppio del coronavirus ha costretto i grandi produttori, come Impala Platinum e Anglo American Platinum, a rimanere chiusi, a causa del blocco. le misure. Non so come funzioni la distanza sociale nel settore minerario, sopra o sotto terra, ma se anche questo è un problema, sarà un altro problema dal lato dell’offerta. Questo potrebbe essere un altro motivo per l’aumento dei prezzi del platino dalla metà di marzo dello scorso anno.

Richiesta – La domanda di platino ha subito un duro colpo nell’ultimo decennio, soprattutto a causa dei problemi con Volkswagen nel 2015, che come sappiamo ha truccato i dati sulle emissioni di carbonio, abbassando le letture per le auto diesel che utilizzavano il platino nei sistemi di scarico. Dopo tutto il dramma delle emissioni, l’industria automobilistica ha iniziato a spostare la domanda dal platino al palladio e, in una certa misura, al rodio. Come sappiamo, il prezzo del palladio è aumentato dal 2016, da circa $ 400 a poco meno di $ 3.000 entro febbraio 2020, e il passaggio dal platino al palladio nell’industria automobilistica è stato uno dei motivi principali di questo aumento, da allora è un fattore a lungo termine. Naturalmente, questo è negativo per il platino, da cui il declino decennale.

Ma ci sono stati alcuni sviluppi positivi per quanto riguarda la domanda di platino dalla metà degli anni ’20. Si prevede che l’offerta globale di metalli del gruppo del platino (PGM), che include platino, palladio e rodio, raggiungerà i 22,44 milioni di once nel 2024, con un tasso di crescita del 6,8%, mentre la domanda dovrebbe superare nuovamente l’offerta nel 2021.

Domanda nei 5 trimestri precedenti secondo il settore

Ci sono diverse ragioni per questo, che vanno dall’urbanizzazione globale accelerata, dalla rapida industrializzazione, dall’elevata adozione di prodotti farmaceutici a base di platino e dalla crescente domanda di celle a combustibile, che dovrebbero guidare il mercato. Nel primo semestre del 2020, lo scoppio della pandemia di coronavirus ha avuto un impatto negativo sul mercato automobilistico, poiché i primi blocchi hanno schiacciato l’economia globale e con essa il settore manifatturiero. Ma la seconda ondata di restrizioni non sta avendo alcun impatto su questo settore. Invece, la produzione manifatturiera e industriale è aumentata negli ultimi mesi, raggiungendo alcuni dei migliori livelli mai registrati, il che sta mantenendo alta la produzione. La Cina è tornata e funziona su tutti i cilindri, il che significa che la domanda cinese di platino sia nell’industria automobilistica che in quella della gioielleria continuerà ad aumentare. Nel 2021 le aspettative sono per un aumento del 24% su base annua della domanda globale di platino automobilistico, con la produzione di auto leggere che dovrebbe aumentare del 15% e la produzione di veicoli pesanti del 5%. Lo stratega di UBS Global Wealth Management è dell’opinione che l’argento e il platino supereranno l’oro nel 2021, con la ripresa dell’economia mondiale e la ripresa della domanda industriale. Secondo WPIC, la previsione del platino per il 2021 indica che l’offerta aumenterà del 17% e la domanda del 2%. Ciò significa il terzo deficit annuale, previsto a -224 koz. La domanda cinese di gioielli dovrebbe aumentare per la prima volta in sette anni.

Analisi tecnica – Il 100 SMA sarà rotto?

Il platino ha fatto tre grandi inversioni negli ultimi due decenni e un’altra grande inversione potrebbe essere in corso ora, che sarà rialzista se funzionerà. Nel grafico mensile qui sotto, vediamo che l’XPT / USD era su un trend rialzista costante dagli anni ’90. Il ritmo del trend è aumentato considerevolmente durante il 2006-07, mentre nel primo trimestre del 2008 i prezzi del platino sono aumentati, raggiungendo un record di $ 2.302 nel marzo di quell’anno. Poi è arrivata la crisi finanziaria del 2008, che ha fatto scendere l’XPT / USD a circa $ 750. Ma il platino ha recuperato bene negli anni successivi, salendo a $ 1.920 entro agosto 2011. È allora che è iniziato il trend ribassista e il platino è diventato ribassista tendenza da allora, anche se la situazione potrebbe essere cambiata da marzo dello scorso anno, soprattutto se la 100 SMA si rompe. Durante il trend rialzista, che è durato fino al 2008, il 20 SMA (grigio) ha fornito supporto per XPT / USD nel periodo di tempo mensile.

Ma quella media mobile si è trasformata in resistenza nell’ultimo decennio, un’altra conferma che la tendenza era cambiata. Questa media mobile è stata un buon indicatore rispetto al quale vendere platino. Il precedente supporto a $ 750 è stato rotto durante il crollo del primo trimestre del 2020, che è arrivato dopo che la candela a spillo rovesciata a gennaio aveva segnalato un calo. Tuttavia, il prezzo si è invertito ed è ora al di sopra della 50 SMA (gialla) che si è trasformata in supporto ad agosto e settembre. Questo è stato un segno che la tendenza al ribasso più ampia potrebbe essere finita e lo slancio al rialzo è continuato. Il prezzo ha raggiunto i 100 SMA (verde), che è sospeso sopra i $ 1.100, ma quella media mobile ha rifiutato il prezzo al primo tentativo da parte degli acquirenti, quindi potrebbe trasformarsi in resistenza ora. Se il 100 SMA regge, potremmo vedere un pullback fino a 50 SMA e un’inversione rialzista da lì, probabilmente entro l’estate. Se il 100 SMA si rompe, il prossimo obiettivo sarà la resistenza precedente a $ 1.200, dove si trova anche il 200 SMA (viola).  

Il 100 SMA ha tenuto come resistenza nel primo tentativo di gennaio

Sul grafico settimanale, vediamo che le medie mobili hanno definito la tendenza per il platino, a parte la grande corsa sulle montagne russe che abbiamo visto dal 2008 al 2011. Durante il trend rialzista per la maggior parte degli anni 2000, il 50 SMA (giallo) e il 100 SMA (verde) stavano fornendo resistenza. Quindi, dopo la corsa sulle montagne russe, il trend è diventato ribassista e queste medie mobili, insieme al 200 SMA (viola), si sono trasformate in resistenza. Ma ora il prezzo si è spostato al di sopra di queste medie mobili e il 50 SMA si è già trasformato in supporto. Quindi, questo è un altro segno che la tendenza potrebbe essere diventata rialzista, anche se, come accennato in precedenza, la rottura del 100 SMA sul grafico mensile sopra sarà il fattore decisivo lì.   

Il platino si è spostato soprattutto sulle MA nel grafico settimanale

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector