Weekly Outlook, 15-19 febbraio 2021: principali eventi economici da tenere d’occhio questa settimana

L’ampia base del dollaro USA è riuscita a fermare la sua serie discendente della sessione precedente e non vede l’ora di terminare questa settimana su una pista rialzista, forse a causa del sentimento negativo del mercato, che spinge gli investitori a investire i propri soldi in beni rifugio come il dollaro USA. Tuttavia, i rialzi del biglietto verde potrebbero essere di breve durata o temporanei, poiché nuovi segnali di debolezza nel mercato del lavoro statunitense hanno abbassato le aspettative degli investitori riguardo al ritmo della ripresa economica degli Stati Uniti dalla pandemia.

Un altro fattore che potrebbe anche limitare eventuali guadagni del dollaro potrebbero essere i rapporti che suggeriscono che il capo della Fed Jerome Powell ha sottolineato la necessità di mantenere la politica monetaria accomodante per un po ‘di tempo. Secondo l’ultimo rapporto, il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha annunciato, all’Economic Club di New York, che una “posizione di politica monetaria pazientemente accomodante” è molto importante per rilanciare il mercato del lavoro e l’economia in generale, dopo una fase di stallo negli ultimi mesi.

In attesa della prossima settimana, la serie del PMI manifatturiero e delle dichiarazioni di disoccupazione, insieme alle dichiarazioni di politica monetaria e ai verbali delle riunioni del FOMC, potrebbe attirare molti titoli per mantenere i mercati in movimento. Le tensioni geopolitiche e i titoli del coronavirus (COVID-19) saranno seguiti da vicino anche attraverso l’oceano, in quanto potrebbero svolgere un ruolo chiave nel determinare i livelli di rischio nel mercato.

I principali eventi economici da tenere d’occhio questa settimana

1) – Verbale della riunione di politica monetaria – lunedì – 19:30 GMT

I verbali vengono in genere pubblicati settimane dopo la decisione sul tasso di interesse. Forniscono una registrazione dettagliata della riunione più recente del consiglio di amministrazione della RBA e aiutano a misurare le attuali condizioni economiche che influiscono sulle loro decisioni in merito a dove fissare i tassi di interesse. In parole semplici, se la RBA è aggressiva riguardo alle prospettive inflazionistiche per l’economia, i mercati vedono una maggiore possibilità di un aumento dei tassi, e questo è positivo per l’AUD. Al contrario, un tono dovish è visto come ribassista per l’australiano.

2) – EUR Prodotto Interno Lordo s.a. (QoQ) – Martedì – 5:00 GMT

Questi dati sono generalmente diffusi da Eurostat. È una misura del valore totale di tutti i beni e servizi prodotti nella zona euro. Il PIL è inteso come una misura globale dell’attività economica e della salute dell’Eurozona. Tipicamente, una tendenza al rialzo ha un impatto positivo sull’euro; il rovescio della medaglia, una tendenza al ribasso è considerata ribassista per la valuta condivisa.

Versione precedente

EFFETTIVO: –

DEV: –

CONTRO: -0,7%

DATA: 15/02/2021 10:00

3) – Vendite al dettaglio (su base mensile) – Mercoledì – 8:30 GMT

Questi dati sono stati rilasciati dallo US Census Bureau. Misura le entrate totali dei negozi al dettaglio. Le variazioni mensili in percentuale riflettono il tasso di variazione di tali vendite. I cambiamenti nelle vendite al dettaglio sono ampiamente seguiti come un indicatore importante della spesa dei consumatori. Pertanto, le cifre alte sono viste come rialziste per l’USD, mentre le cifre basse sono viste come negative (o ribassiste) per il biglietto verde.


Versione precedente

EFFETTIVO: -0,7%

DEV: -0,97

CONTRO: 0%

DATA: 15/01/2021 13:30

4) – Verbale della riunione del FOMC – mercoledì – 14:00 GMT

A seguito della decisione sui tassi della Fed, il FOMC rilascia la sua dichiarazione sulla politica monetaria. Questo rapporto tende a influenzare la volatilità dell’USD e determina una tendenza rialzista o ribassista a breve termine. Pertanto, una prospettiva da falco è vista come positiva, o rialzista, per il dollaro USA; al contrario, una visione accomodante è vista come negativa o ribassista per l’USD.

5) – Variazione dell’occupazione australiana – Mercoledì – 19:30 GMT

Questi dati vengono generalmente rilasciati dall’Australian Bureau of Statistics, che misura il numero di occupati in Australia. In parole semplici, un aumento di questo indicatore ha un impatto positivo sulla spesa dei consumatori, che tende a stimolare la crescita economica. Pertanto, le cifre alte sono considerate rialziste per l’australiano; al contrario, i dati bassi sono visti come negativi (o ribassisti) per l’AUD.

Versione precedente

EFFETTIVO: 50 K

DEV: 0.00

CONTRO: 50 K.

DATA: 21/01/2021 00:30

ii) – Tasso di disoccupazione:

Questi dati vengono generalmente rilasciati dall’Australian Bureau of Statistics. Misura il numero di lavoratori disoccupati diviso per la forza lavoro civile totale. Le cifre elevate indicano una mancanza di espansione nel mercato del lavoro australiano. Un aumento porta all’indebolimento dell’economia australiana e una diminuzione della cifra è vista come rialzista per la valuta australiana; al contrario, un rialzo è considerato negativo o ribassista per la valuta AUD.

Versione precedente

EFFETTIVO: 6,6%

DEV: -0,37

CONTRO: 6,7%

DATA: 21/01/2021 00:30

6) – Richieste di disoccupazione – giovedì – 8:30 GMT

Questi dati vengono rilasciati dal Dipartimento del lavoro degli Stati Uniti, che misura il numero di persone che presentano richieste per la prima volta per l’assicurazione di disoccupazione statale. Un numero maggiore del previsto mostra la debolezza del mercato del lavoro statunitense, che ha un impatto negativo sulla forza e sulla direzione dell’economia statunitense. Al contrario, le letture basse sono viste come positive o rialziste per il biglietto verde.

 Versione precedente

ATTUALE: 812 K

DEV: -0,65

CONTRO: 830 K.

DATA: 02/04/2021 13:30

           

7) – PMI manifatturiero flash tedesco – venerdì – 3:30 GMT

Questi dati vengono generalmente rilasciati da Markit Economics, che esamina le condizioni di business nel settore manifatturiero europeo. Tuttavia, il PMI manifatturiero è visto come l’indicatore chiave delle condizioni commerciali e delle condizioni economiche generali in Germania, poiché il settore manifatturiero domina gran parte del PIL totale. Pertanto, una lettura alta, superiore a 50, è vista come rialzista per l’euro e una lettura bassa, inferiore a 50, è vista come ribassista per la valuta EUR.

Versione precedente

EFFETTIVO: 57.1

DEV: 0,09

CONTRO: 57

DATA: 02/01/2021 08:55

 ii – PMI francese dei servizi Flash

Questi dati vengono rilasciati anche da Markit Economics, sulla base di molti dirigenti aziendali di aziende manifatturiere e di servizi del settore privato. Questi dati vengono generalmente rilasciati il ​​terzo giorno lavorativo di ogni mese. Ogni risultato è ponderato in base alle dimensioni dell’azienda e al suo contributo alla produzione totale di produzione o servizi rappresentata dal sottosettore a cui appartiene l’azienda. I risultati sono presentati dalle domande poste, mostrando la percentuale di intervistati che ha segnalato un miglioramento, un peggioramento o nessun cambiamento dal mese precedente. Una cifra superiore a 50,0 indica lo sviluppo del settore; allo stesso modo, una cifra inferiore a 50,0 mostra una contrazione del settore.

Versione precedente

EFFETTIVO: 46.7

DEV: -0.06

CONTRO: 46.8

DATA: 02/03/2021 08:55

 

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector