Uno sguardo più da vicino all’impeachment

C’è un vecchio detto nella politica americana: “le elezioni hanno conseguenze”. Per il partito repubblicano e il presidente Donald Trump, le elezioni di medio termine del 2018 iniziano a dimostrare che il vecchio assioma è vero. Dopo che una maggioranza democratica è stata assicurata alla Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti il ​​6 novembre 2018, la possibilità di lanciare una campagna di impeachment contro il Presidente degli Stati Uniti (POTUS) è ​​cresciuta molteplice.

Andando avanti, l’indagine del Congresso contro Trump sarà un fattore chiave per la partecipazione ai mercati finanziari. A questo punto, è una buona idea dare un’occhiata a cos’è l’impeachment, cosa può accadere e come i mercati possono essere influenzati.

Che cos’è un impeachment presidenziale?

Allora, cos’è esattamente l’impeachment presidenziale degli Stati Uniti? Per definizione, è il processo della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti che denuncia il POTUS per presunti crimini commessi. Le infrazioni qualificanti sono dichiarate come “tradimento, corruzione o altri crimini gravi e delitti”.

Il processo di impeachment ha tre parti:

  • In primo luogo, viene avviata un’indagine del Congresso e vengono presentate le accuse.
  • In secondo luogo, la Camera dei Rappresentanti vota su ogni accusa presentata. È necessario un voto a maggioranza semplice per approvare un’accusa o “impeachment”.
  • Infine, il Senato conduce un processo formale contro gli imputati e pronuncia un verdetto. La condanna richiede un voto di super maggioranza. In caso di condanna, il POTUS viene immediatamente rimosso dall’incarico.

Come punto di cronaca storica, la Camera dei Rappresentanti ha avviato procedure di impeachment più di 60 volte dalla fine del XVIII secolo. Molti di questi sono stati contro un POTUS seduto. Solo due presidenti sono stati formalmente incriminati; Andrew Johnson e Bill Clinton. In entrambi i casi, il POTUS è stato assolto dal Senato.

Storicamente parlando, le probabilità favoriscono che Trump resista alla tempesta. Tuttavia, vengono tracciati parallelismi con le dimissioni di Richard Nixon negli anni ’60. Nixon si è dimesso appena prima che le accuse formali di impeachment fossero presentate contro di lui. Molti nella comunità politica statunitense citano questo come un possibile scenario per Trump in vista delle elezioni del 2020.

impeachmentSolo due presidenti sono mai stati accusati nella storia degli Stati Uniti.

Quali sono le possibilità di un impeachment di Trump?

Per ora, qualsiasi previsione sull’effettiva rimozione dall’incarico di Trump è nella migliore delle ipotesi ipotesi plausibili. Tuttavia, i bookmaker e vari siti Web di giochi politici stanno agendo su ciò che potrebbe essere il futuro del POTUS. Ecco alcune delle quote più importanti dal sito web di trading politico Predicit.com:

  • Le probabilità attuali affermano che esiste una probabilità del 65% circa che Trump venga formalmente messo sotto accusa entro la fine del suo primo mandato.
  • Le probabilità attuali affermano che c’è una probabilità di circa l’80% che il Senato assolva Trump dalle accuse.
  • Al momento della stesura di questo documento, le probabilità affermano che Trump è favorito (40%), seguito da Elizabeth Warren (32%) e Joe Biden (13%) a vincere le elezioni presidenziali del 2020.

Entrando nel ciclo elettorale degli Stati Uniti del 2020, praticamente tutti nei mercati sapevano che stavamo per intraprendere un’azione senza precedenti. Con le elezioni che mancano ancora più di un anno, sembra che il calcio d’inizio sia arrivato un po ‘prima. Sebbene la probabilità che Trump venga rimosso dall’incarico è minima, è una possibilità. I commercianti sono ben invitati a valutare la situazione man mano che si evolve.

Panoramica

Sebbene l’impeachment sia probabilmente uno sforzo inutile per l’opposizione di Trump, ci sono alcune cose che farà. Ecco due questioni chiave derivanti dai procedimenti che sconvolgeranno i mercati del forex e dei futures in vista del capodanno 2020:

  • Guerra commerciale USA / Cina: Bisogna pensare che la possibilità che Trump venga rimosso dall’incarico minerà gli sforzi negoziali degli Stati Uniti. A mio parere, la Cina non avrà fretta di concludere un accordo visti i disordini politici. Ciò giocherà sicuramente alla convinzione continua che un sostanziale rallentamento dell’economia globale sta arrivando nel breve termine.
  • USMCA: Con il Congresso bloccato nelle udienze di impeachment, l’approvazione dell’accordo Stati Uniti-Messico-Canada sarà respinta. Questo è un grosso problema per l’USD / CAD e potrebbe comportare un drastico riprezzamento della coppia.

Alla fine della giornata, è probabile che vedremo crescere l’interesse per i rifugi sicuri e la volatilità colpirà i mercati azionari. Stai attento all’oro rialzista e al cambio USD / CHF ribassista nel medio termine. Più in là (Q1 2020), ci sono buone probabilità che l’USD mantenga il suo valore e che il “Trump Rally” nelle azioni statunitensi subisca una dura sfida. C’è una forte possibilità che vedremo una volatilità senza precedenti negli indici statunitensi – pensa almeno ad alcuni intervalli giornalieri di 1000-1500 punti nel DJIA. 


Non c’è dubbio, questi sono tempi politici affascinanti, battuti dall’incertezza. La successiva volatilità del mercato creerà numerose opportunità. Per noi trader attivi, potrebbe non esserci mai un momento migliore per essere nei mercati.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map