Uno sguardo al rapporto sui segnali 2018 di FX Leaders

Ultimo aggiornamento: 5 gennaio 2019

Abbiamo finalmente chiuso il 2018. È stato un anno lungo a dire il vero. Ci sono stati molti eventi fondamentali importanti durante quest’anno, attesi e inaspettati e abbiamo assistito a molta volatilità. Abbiamo avuto i nostri alti e bassi, per lo più alti e abbiamo chiuso l’anno con un buon profitto, ancora una volta. OK, sputiamolo, quest’anno abbiamo fatto 9073 pips in tutti i mercati.

I mercati azionari hanno compiuto alcune mosse importanti quest’anno, offrendo opportunità di guadagnare parecchi pips e abbiamo ottenuto la maggior parte dei profitti dagli indici nel 2018. Il Forex è arrivato secondo, le criptovalute sono arrivate terze, anche se abbiamo avuto alcuni problemi con il feed che hanno rovinato alcuni dei nostri I segnali Bitoin e le materie prime sono arrivati ​​quarti. Quindi, siamo riusciti a vincere per un altro anno.

I più grandi eventi politici hanno attirato la maggior parte dell’attenzione quest’anno. La Brexit è una vecchia questione per i mercati finanziari, ma non smette mai di sorprendere. Il primo ministro britannico Theresa May ha raggiunto un accordo con l’UE alla fine di quest’anno, ma si è ritirata all’ultimo minuto prima di portare il suo accordo al parlamento britannico. Quindi, la Brexit incombe ancora come una nuvola scura.

Il nervosismo politico e civile è cresciuto in Europa quest’anno e ha avuto un impatto negativo sul sentiment verso la fine dell’anno, che ha fatto scendere il mercato azionario. Ma la maggior parte degli eventi importanti sui mercati finanziari erano legati al presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Ha iniziato una guerra commerciale con dazi commerciali su Cina ($ 250 miliardi), UE, Canada e Messico. Trump ha anche annullato l’accordo nucleare con l’Iran, ma ne ha bloccato uno nuovo con la Corea del Nord, il che lo rende uniforme, non è vero? I mercati sono stati scossi all’inizio ma si stanno abituando provocando una diminuzione della volatilità.

Ma il presidente degli Stati Uniti Trump e il presidente cinese Li hanno raggiunto un accordo al vertice del G20 di novembre che ha calmato i mercati per un po ‘di tempo. Tuttavia, a settembre è sorto un altro problema in Europa, che è stato il deficit del bilancio italiano che l’UE ha respinto. Gli italiani hanno finalmente deciso di abbassarlo, ma quest’anno tornerà come problema, quindi dovremo tenere d’occhio l’Italia. Questi sono stati gli eventi principali di quest’anno, ora entriamo nei dettagli dei nostri segnali di trading quest’anno.

Segnale FX Leader P / L per mese

Mese # Segnali Riepilogo P / L
gennaio 108 398
febbraio 90 2.011
marzo 85 242
aprile 62 415
Maggio 104 468
giugno 89 668
luglio 80 787
agosto 80 1.049
settembre 95 914
ottobre 112 1.070
novembre 98 561
dicembre 72 490
Totale 1.075 9.073

Segnali Forex

Il 2017 è stato terribile per l’USD in quanto ha perso circa 20 centesimi, che si sono riversati nel primo trimestre del 2018. Quindi, la fine del 2017 e il primo trimestre del 2018 sono stati difficili poiché i mercati sono andati contro la logica. Il dollaro USA ha continuato a diminuire quando tutti i fondamentali erano rivolti verso l’alto e la FED ha continuato ad aumentare i tassi di interesse in modo aggressivo. Siamo riusciti a realizzare buoni profitti a febbraio e marzo, ma la volatilità dei primi due mesi ci ha colpito duramente. Abbiamo chiuso il primo trimestre con una perdita di 88 pip. Tuttavia, il dollaro USA ha subito un’inversione di tendenza in primavera ed è entrato in un periodo rialzista con il progredire dell’anno, che è continuato fino alla fine dell’anno.

La Federal Reserve ha iniziato ad aumentare i tassi di interesse nel 2016 e ha continuato ad aumentarli per tutto il 2017 e il 2018, il che è stato uno dei motivi della forza dell’USD quest’anno. Siamo stati per lo più rialzisti sul dollaro USA quest’anno poiché ci aspettavamo il contrario e di conseguenza abbiamo realizzato un notevole profitto di 2048 pips dai segnali forex. AUD / USD è stata la coppia migliore per noi quest’anno poiché abbiamo fatto 727 pips dai segnali di questa coppia. GBP / JPY. EUR / JPY, GBP / USD e USD / CAD sono seguiti in ordine consecutivo. Abbiamo avuto uno svantaggio in NZD / USD quest’anno, il che è un po ‘deludente ma alla fine abbiamo ottenuto un profitto davvero buono.

 

Coppia Forex # Segnali Riepilogo P / L
AUD / USD 73 727
EUR / CHF 53 167
EUR / GBP 47 103
EUR / JPY 90 362
EUR / USD 72 -96
GBP / JPY 90 444
GBP / USD 60 384
NZD / USD 40 -285
USD / CAD 44 227
USD / JPY 80 -19
Totale 682 2.048

 

Segnali di indice P / L

Il mercato degli indici è stato difficile da negoziare durante la prima metà del 2018. Gli indici sono crollati a causa del timore che i mercati cinesi stessero attraversando un’altra crisi (che alla fine non si è verificata). Sebbene il danno causato dalla paura sia stato fatto, il nostro trader di indici, Arslan Butt, ha fatto un buon lavoro.

Solo sugli indici, ha realizzato un buon profitto nel primo trimestre del valore di un profitto di 1.196 pip, nonostante il calo di quel trimestre. Il secondo trimestre è iniziato lentamente con un solo pip di profitto ad aprile, ma maggio e giugno ci hanno regalato rispettivamente 256 e 198 pip di profitto. La S&P e Nikkei ci hanno dato un momento difficile in Q2. In totale, abbiamo finito per fare 1.650 pip sugli indici nei due trimestri. Luglio è stato un altro mese positivo per quanto riguarda i segnali dell’indice, in particolare i segnali CAC e Nikkei. Abbiamo fatto 586 pips dagli indici quel mese e 790 pips ad agosto. Ma a settembre i mercati azionari hanno ripreso a crollare per i timori sul bilancio italiano e il calo si è trasformato in un forte trend ribassista proseguito fino a fine anno. Siamo comunque riusciti a fare pip durante il declino, anche se all’inizio siamo rimasti intrappolati durante l’incidente. Abbiamo chiuso l’anno con 6.114 pip negli indici.

 


Indice # Segnali Riepilogo P / L
CAC 24 2.304
DAX 71 2.543
NIKKEI 225 32 1222
S&P 500 26 45
Totale 153 6.114

 

Segnali delle materie prime P / L

Il trading di materie prime non è stato così facile perché abbiamo assistito ad alcune importanti inversioni di tendenza quest’anno, ma abbiamo comunque concluso l’anno con 249 pips. Per la maggior parte dell’anno, il petrolio ha continuato la tendenza rialzista dei due anni precedenti, salendo più in alto con il petrolio greggio WTI statunitense che si avvicinava a $ 80 / barile e il greggio Brent britannico che ha raggiunto $ 85 a fine settembre. Ma in ottobre tutto si è invertito e il petrolio ha iniziato un forte calo mentre l’economia mondiale ha rallentato la ripresa. Il petrolio ha raggiunto i minimi di due anni alla fine di dicembre. Di conseguenza, abbiamo avuto un periodo difficile con i segnali del petrolio greggio e l’anno 132 pips in rosso.

Una cosa simile è successa in Gold, ma capovolta. L’oro è stato in una forte tendenza al ribasso per la maggior parte dell’anno. Ha iniziato a cadere in primavera e ha perso più di $ 200 fino a metà agosto. Ma dopo alcuni mesi di consolidamento, l’oro è tornato al rialzo recuperando 2/3d delle perdite e ha chiuso l’anno vicino a $ 1.300. Abbiamo fatto 381 pip dai segnali dell’oro quest’anno e 249 in totale dalle materie prime.

 

Materie prime # Segnali Riepilogo P / L
Oro 80 -167
Petrolio degli Stati Uniti 33 -193
Totale 113 -275

 

Segnali di criptovaluta

Come sapete, le criptovalute hanno fatto un’importante inversione di tendenza alla fine di dicembre dello scorso anno e quest’anno hanno formato un importante trend ribassista. C’è stata molta volatilità nei primi mesi, ma il mercato si è finalmente calmato per diversi mesi. Tuttavia, hanno ripreso la tendenza al ribasso a novembre facendo nuovi minimi e le criptovalute rimangono in una tendenza ribassista. La volatilità è diminuita dopo la prima metà ma rimangono ancora estremamente volatili, quindi non siamo stati molto attivi in ​​questo mercato.

Anche se quest’anno abbiamo aperto quattro segnali di criptovaluta. Abbiamo preso un colpo in Litecoin quest’anno perdendo 119 pips con due segnali. Abbiamo perso 411 pips su un segnale che abbiamo aperto a febbraio, ma abbiamo recuperato alcune perdite con un altro segnale in Litecoin a luglio. Abbiamo provato a scambiare Bitcoin ma il feed ci ha deluso su quello e alcuni segnali che abbiamo aperto lì sono scomparsi. Tuttavia, abbiamo avuto un paio di segnali vincenti in Ethereum che ci hanno fatto guadagnare 781 pip, chiudendo l’anno con un profitto totale di 662 pip in questo mercato.

 

Criptovaluta # Segnali Riepilogo P / L
Ethereum 2 781
Litecoin 2 -119
Totale 4 662

 

Ripartizione a lungo termine / breve termine

# Segnali Riepilogo P / L
Lungo termine 19 8.242
A breve termine 1.057 831
Totale 1.076 9.073

 

Ripartizione vittoria / sconfitta

# Segnali Riepilogo P / L
Vincere 724 21.183
Perdita 352 -12.110
Totale 1.076 9.073

 

Analisi acquisto / vendita

# Segnali Riepilogo P / L
Acquistare 506 5.412
Vendere 5,70 3.661
Totale 1.076 9.073

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector