Un periodo frenetico in vista per la criptovaluta Ethereum

Alla fine della primavera 2017, tutti gli occhi erano puntati sull’aumento del prezzo di ETH e sulla grande reputazione dell’intero sistema blockchain P2P che sta rafforzando la rete Ethereum. Questo è il motivo per cui la criptovaluta è iniziata quest’anno sotto i $ 10 e ad un certo punto ha raggiunto il valore di quasi $ 400, crescendo di oltre il 2000% in un periodo di tempo inferiore a sei mesi.

Ma, con l’inizio dell’estate, la salita di ETH ha iniziato a rallentare e stabilizzarsi intorno ai $ 350 con sporadici rialzi e ribassi, ma nessuno di questi ha davvero cambiato questo valore medio. Tuttavia, la variazione di valore si è verificata alla fine di giugno, quando il prezzo di ETH ha iniziato a scendere con una costante tendenza al ribasso.

Poi, meno di 24 ore fa, è iniziato il grande crash che ha portato la criptovaluta sotto i $ 200 in un periodo di tempo molto breve. Ora, sulla scia di ciò, i trader e gli investitori sono rimasti in difficoltà su cosa fare del movimento nel mercato e su come prepararsi per il periodo imminente, qualunque cosa possa comportare.

La goccia di luglio

Il calo ha portato la criptovaluta al di sotto di $ 200, che è il primo caso di ritorno a questo livello dal 30 maggio 2017. Durante la giornata di negoziazione, il punto più basso è stato raggiunto intorno ai $ 190, segnalando un calo del valore del 17% che avvenne in questo periodo. Successivamente, il prezzo ha continuato a correggersi nelle prossime ore, rimbalzando a $ 210 ma poi tornando al di sotto di $ 200. Tutto ciò causa un crollo di oltre il 50% dal massimo storico.

A quel punto, molta eccitazione legata alla criptovaluta era direttamente collegata al ICO che stavano solo iniziando a presentarsi come un’opportunità di business. Questo, insieme all’attenzione dei media mainstream che è stata fornita all’ETH, l’ha fatto crescere in modo più aggressivo di quanto fosse realmente sostenibile per un periodo più lungo di appena un paio di settimane, come molti avevano previsto..

Ora, sembra che le loro previsioni si siano dimostrate corrette poiché la correzione sembra essere ancora in corso. A partire da ora, è difficile valutare dove il prezzo si stabilizzerebbe, ma è certo che non si riprenderà rapidamente o per nulla vicino ai livelli da cui è iniziato il calo (il dominio da $ 350). Tuttavia, mentre il calo di valore non è sicuramente qualcosa di cui i trader giornalieri sono felici, non rappresenta ancora un problema generale che potrebbe attanagliare la rete di Ethereum.

Potenziale stabile

Per i sostenitori dell’ETH in generale, il calo è sfortunato, ma non è in alcun modo indicativo di un problema più ampio nella rete. Invece, la maggior parte di loro sottolinea quel bitcoin, che viene utilizzato per molte interazioni finanziarie online, tra cui gioco d’azzardo con BTC, è ancora la rete inferiore in termini di design e usabilità.

Ciò consente a molti trader di scegliere di rimanere ottimisti sul futuro della rete e sulla sua redditività come opportunità di investimento. Mentre il prezzo al momento sta crollando, molti preferiscono ancora ETH come dominio di criptovaluta più stabile, soprattutto se confrontato con il principale campione dei pesi massimi al momento: bitcoin.

Problema di ridimensionamento di Bitcoin

Uno dei motivi principali per cui ethereum ha ancora così tanti di coloro che scommettono su di esso è l’imminente problema di navigazione del bitcoin. Con due schieramenti opposti di BTC risolti di non sussultare e lasciare il posto alla soluzione dall’altra parte, la possibilità di frattura del bitcoin rimane una reale alternativa.

Naturalmente, se ciò si verificasse in poche settimane, l’attuale instabilità dell’ETH sembrerà una piccola tempesta locale rispetto a un uragano di categoria cinque. Non c’è modo in cui la stessa suddivisione possa influire sul prezzo di BTC in qualsiasi forma o forma positiva, a parte il fatto che si tratta di un territorio completamente sconosciuto.

In questo momento, anche coloro che sono esperti nei rapporti con la rete e l’intera comunità di BTC sono all’oscuro quando si tratta delle ricadute del sistema che si divide in due valute digitali. Mentre l’esempio di ethereum mostra che è possibile che ciò accada e che entrambe le nuove criptovalute continuino a funzionare, l’impatto sul mercato sarebbe devastante.

In quel momento, senza alcun dubbio, si verificherà il cosiddetto flippening, con l’ETH che subentrerà come la più grande valuta digitale in termini di capitalizzazione di mercato. Se ciò accadesse, il valore dell’ETH salirebbe quasi istantaneamente alle stelle.

The Flippening Chance

Mentre alcuni investitori potrebbero sperare che il ribaltamento avvenga sul residuo della scissione di BTC, il denaro intelligente è meglio investito nell’ecosistema della valuta digitale che è per la maggior parte stabile. L’impennata del valore ETH durerebbe per un periodo più o meno lungo, ma l’instabilità a lungo termine generata dalla scissione della rete più grande rimarrebbe nella mente degli investitori, così come pubblico in generale.

La logica alla base della nuova paura sarebbe semplice: se la più grande criptovaluta, quella che è riuscita a sopravvivere a una serie di disgrazie in quasi un decennio, divisa in un battibecco nella comunità attuale, perché non potrebbe accadere lo stesso a nessun altro? Con questa idea semplice ma toccante, nessun numero di esperti e spiegazioni tecniche potrebbe sottomettere completamente questa paura.

Questo potrebbe sembrare catastrofico, ma l’intera nozione di fiducia nelle valute digitali verrebbe scossa fino al midollo con la scissione di BTC. Naturalmente, il concetto di valute digitali non sta andando da nessuna parte, ma la crescita e l’adozione potrebbero essere arretrate di anni se non di dieci anni con questo evento. Ecco perché è difficile immaginare che ETH stia andando forte nel lungo periodo dopo che il movimento iniziale di fondi dalle nuove reti BTC si interrompe.

L’ETH Rebound

Idealmente, il rimbalzo di ETH si verificherà nel contesto entro la fine dell’anno in cui il BTC non si era diviso in due reti. Il ribaltamento, se anche avverrà nel prossimo futuro, dovrebbe avvenire sulla base del fatto che ETH è visto come forte e non come BTC visto come debole o fallimentare. Qualsiasi altra alternativa potrebbe aumentare il prezzo dell’etere, ma a lungo termine non porterà a nulla di buono per l’ecosistema delle criptovalute.

Fonte: CoinDesk

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me