Un inizio duro per la nuova settimana con ampi divari di mercato su molte coppie di valute. Il dollaro USA mostra di nuovo segni di vita, domani alle elezioni presidenziali statunitensi

Il dollaro australiano si è comportato molto bene oggi ed è riuscito a guadagnare circa 45 pips contro un dollaro USA forte. Anche il dollaro canadese ha mantenuto la sua posizione e ha guadagnato circa 34 pips contro il dollaro.

 

Tuttavia, le major europee non sono state così fortunate. La coppia EUR / USD è scesa di circa 80 pips in meno e ha perso circa 100 pips per la giornata. L’ascesa della sterlina britannica è stata interrotta e la coppia GBP / USD ha perso circa 115 pips nel corso della giornata.

 

Anche se sapessimo quale sarebbe il risultato delle elezioni di domani, il suo effetto sul mercato valutario non è facile da valutare. Forse ci potrebbe essere un sacco di azioni sui prezzi simili a seghe laterali, con un effetto duraturo trascurabile alla fine della giornata, chi lo sa.

Quando c’è molta incertezza nell’aria e investitori e trader sono nervosi, spesso assistiamo a mosse irrazionali nei mercati finanziari. Questo rende il trading estremamente rischioso se non sai cosa stai facendo e non hai abbastanza autocontrollo. I trader principianti spesso inseguiranno forti picchi di prezzo e useranno troppa leva finanziaria in condizioni di mercato volatili. Ora potresti averlo sentito molte volte prima, ma è certamente la verità: devi fare trading con un ottimo piano di trading e poi attenersi ad esso. Non essere tentato di intraprendere operazioni impulsive e impreviste.

 

Diamo un’occhiata ad alcuni dati tecnici su alcune delle principali coppie di valute:

 

EUR / USD

 

Questa è la coppia di valute più liquida del pianeta. La coppia EUR / USD ha fallito oggi a un importante livello di inversione di ruolo. Guarda questo grafico che ho pubblicato giovedì (3 novembre):

 

Grafico giornaliero EUR / USD (3 novembre)

 


Ho detto che potrebbe esserci una splendida opportunità per vendere la coppia al livello visualizzato sul grafico. Ho anche usato l’indicatore RSI per misurare il livello di esaurimento della coppia. Ecco lo stesso grafico con l’indicatore RSI su di esso:

 

Grafico giornaliero EUR / USD (3 novembre)

 

Questo è un buon esempio dell’utilizzo della confluenza di segnali diversi per confermare un buon scambio. Guarda dove siamo oggi:

 

Grafico giornaliero EUR / USD

 

Qui puoi vedere che l’indicatore RSI è tornato da ipercomprato e la coppia è stata scambiata in modo aggressivo al ribasso oggi. La differenza tra la chiusura di venerdì e quella di oggi è di quasi 100 pips. Questo avrebbe potuto essere un ottimo scambio breve se avessi utilizzato la configurazione.

 

Se dovessimo riscontrare forti oscillazioni dei prezzi nei prossimi due giorni, potrebbero esserci delle splendide opportunità per trarre profitto dallo slancio. Mi piace fare trading di pullback fino a 20-EMA su un grafico a 5 minuti su una coppia di valute che si muove impulsivamente in una direzione. Potresti chiederti perché utilizzo un lasso di tempo così ridotto. Bene, quando una mossa molto impulsiva e unilaterale si verifica su una particolare coppia di valute, i trader che normalmente scambiano pullback ad es. il 20-EMA su un grafico a 4 ore, riceverà segnali di ingresso solo molto tempo dopo che la maggior parte dell’azione si è svolta e perderanno un guadagno potenzialmente di centinaia di pip. Ecco un esempio di ritracciamento di trading a 20-EMA su un grafico a 5 minuti:

 

Grafico a 5 minuti EUR / USD

 

Con uno stop loss di circa 10-15 pips, potresti facilmente raggiungere un obiettivo di 20-30 pips, il doppio del tuo stop loss. Ricorda di rischiare solo una piccola parte del tuo account su ogni operazione, proprio come fanno i trader esperti e professionisti.

 

Il quadro tecnico sulla coppia EUR / USD non è molto chiaro al momento. Possiamo, tuttavia, trarre la conclusione che la coppia viene scambiata in un ampio intervallo e che potrebbe mancare una solida direzione nelle prossime settimane o addirittura mesi. Ovviamente, non possiamo escludere la possibilità di una ripresa della volatilità in questa coppia, soprattutto con le elezioni negli Stati Uniti di domani. Semplicemente non vedo la coppia uscire dal range in cui è stata catturata negli ultimi + – 426 giorni di negoziazione, nella prossima settimana o due, sebbene sia perfettamente possibile.

 

GBP / USD

 

La scorsa settimana questa coppia ha superato magnificamente la 20-MADRE e forse questa media mobile si trasformerà in un nuovo supporto dinamico per la coppia. Il quadro più ampio della coppia rivela che è ancora in una tendenza al ribasso, quindi tienilo a mente quando decidi di impegnarti in posizioni lunghe. Personalmente ho realizzato dei buoni profitti su questa coppia la scorsa settimana acquistando l’impulsivo aumento. Ecco un grafico giornaliero se la coppia:

 

Grafico giornaliero GBP / USD

 

AUD / USD

 

Ultimo ma non meno importante, diamo un’occhiata all’AUD / USD:

 

Grafico giornaliero AUD / USD

 

Il dollaro australiano si è comportato molto bene oggi ed è avanzato rispetto al dollaro USA, che era di per sé piuttosto forte. Anche se oggi non ho scambiato l’AUD / USD, ho posizioni corte sull’EUR / AUD che stanno funzionando magnificamente.

 

Sembra che l’AUD / USD stia uscendo dal cuneo in cui è stato confinato per così tanto tempo. Considerando le sue ottime prestazioni negli ultimi giorni, ma soprattutto oggi, non sarei sorpreso di vedere questa coppia fluttuare più in alto nelle prossime settimane.

 

Per ora, non mi interessa prevedere la direzione del mercato, ma sono pronto a reagire a qualunque cosa accada. Le reazioni del mercato a eventi come questa elezione sono spesso reazioni eccessive e un comportamento irrazionale può portare a un’azione sui prezzi instabile. Fai attenzione al tuo trading nei prossimi giorni e non utilizzare troppi ingranaggi quando fai trading.

 

Ti auguro il meglio e buona fortuna!

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector