Tre motivi per cui le criptovalute stanno plasmando il futuro del poker

Bitcoin e altre criptovalute giocheranno un ruolo importante nel plasmare il futuro del poker. Anche se i giocatori di poker e gli operatori di tavoli da poker online erano molto più lenti nell’adottare le criptovalute in passato, la tendenza sta accelerando per molte ragioni diverse. Una volta che impari di più su questi motivi, vedrai che il futuro è luminoso per un gioco che è diventato un fenomeno della cultura pop nei primi anni 2000 grazie a ESPN e continuerà a fare ondate ancora una volta grazie alle criptovalute.

La prima volta che Bitcoin e Poker sono stati legati insieme

Sebbene ci sia voluto del tempo per i giocatori di poker e gli operatori di siti di poker per riscaldarsi all’idea di giocare con la criptovaluta, l’autore del white paper sui bitcoin Satoshi Nakamoto ha effettivamente codificato i piani per includere i giochi di poker sulla blockchain all’interno della struttura di codifica originale. Nakamoto non ha mai finito il lavoro, ma è chiaro anche all’inizio di quello che sarebbe diventato Bitcoin, che il misterioso inventore della tecnologia blockchain ha inteso il gioco d’azzardo come un caso d’uso valido per le criptovalute.

Non è solo la struttura di codifica a considerare il gioco d’azzardo come un caso d’uso. Anche i primi utenti di Bitcoin riconoscono questa possibilità. Il primo in assoluto Gioco di poker Bitcoin ha avuto luogo nel 2010. Il buy-in è stato di 50 BTC, che è un valore astronomico oggi.

Dato che sono passati 10 anni da allora, è tempo che uno dei giochi d’azzardo più popolari mai inventati abbracci Bitcoin e criptovalute, e ci sono molte ragioni per credere che Bitcoin avrà un impatto drammaticamente positivo sul futuro del poker.

Sempre più giocatori di poker vedono il valore nel trasformare il bankroll in Bitcoin

Ci sono buone probabilità che tu non abbia mai sentito parlare di MicroStrategy Inc., è una società di consulenza aziendale quotata in borsa che è aumentata del 21% sulle sue partecipazioni in Bitcoin negli ultimi tre mesi. Quanto valore ha la società che detiene in Bitcoin? Circa $ 500 milioni di dollari. MicroStrategy è solo una delle istituzioni che stanno facendo scalpore per investire grandi quantità di capitale in Bitcoin.

Jack Dorsey, CEO di Twitter e della società di pagamenti Square, ha appena investito $ 50 milioni. Se i miliardari e i pesi massimi di Fortune 500 possono vedere il valore dell’investimento in Bitcoin, perché i giocatori di poker non dovrebbero scommettere su di esso? Investire in Bitcoin è stato paragonato da anni al gioco d’azzardo. Chi è meglio investire dei giocatori di poker con grandi bankroll che hanno comunque un debole per il rischio?

L’anonimato e le transazioni senza confini consentono a più giocatori di poker di acquisire Bitcoin

Il poker è senza dubbio popolare in Nord America. Da questa parte dell’oceano, diamo la nostra capacità di accedere a un sito di gioco d’azzardo online e di scommettere per scontato. Molti paesi in tutto il mondo censurano il gioco d’azzardo online. Essere in grado di utilizzare Bitcoin per giocare a poker significa che non hai bisogno del permesso del tuo governo per giocare e puoi costruire il tuo bankroll senza doverti preoccupare che i tuoi soldi vengano portati via.

Mantenere l’anonimato aggiunge un altro livello di protezione per i giocatori di poker che potrebbero dover essere più cauti di ciò che il loro governo potrebbe fare loro se venissero scoperti non solo per il gioco d’azzardo online, ma semplicemente perché possiedono criptovalute in primo luogo. Bitcoin è resistente alla censura.

PayPal e altri fornitori di servizi di pagamento di terze parti si stanno unendo a Bitcoin Frenzy

PayPal sta annunciando che nel 2021, l’obiettivo dei fornitori di servizi di pagamento è fornire ai propri clienti e commercianti l’accesso a Bitcoin e ad altre criptovalute a livello internazionale. In passato, sia i giocatori di poker che gli operatori di gioco d’azzardo erano alla mercé di fornitori di pagamenti di terze parti in termini di dover pagare commissioni per accedere al sistema finanziario, ottenere l’approvazione di tali fornitori per fare affari e giocare, e alla fine, di conseguenza, essere costretti a fornire l’identificazione personale al fine di effettuare transazioni.

L’utilizzo di PayPal o di altri fornitori di servizi di pagamento di terze parti per acquistare criptovaluta non ti garantisce necessariamente l’anonimato, ma ti consente di fare ciò che desideri con la tua criptovaluta una volta acquistata. Ciò significa che non devi più preoccuparti che la tua carta di credito venga bloccata dalla tua banca. La mossa di PayPal è un ottimo segnale per l’adozione delle criptovalute. Mostra che un gigante dei pagamenti che un tempo era fermamente contrario a rendere accessibile Bitcoin attraverso la sua piattaforma ora sta seguendo la filosofia “se non puoi batterli, unisciti a loro”.

La linea di fondo è che, sia che giochi a Texas Hold’em, 3 Card Poker o qualsiasi altro stile di gioco, finché giochi online, l’idea dei giocatori di poker che usano Bitcoin per il buy-in sta per diventare più comune che mai prima.


Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector