Sessione Forex Brief negli Stati Uniti, 3 dicembre – I mercati si sentono meglio dopo il vertice del G20, ma non lasciarti trascinare

Il vertice del G20 è terminato ed è finito molto meglio di quanto molti si aspettassero. Non abbiamo ricevuto nessuna delle solite sorprese da Donald Trump per scioccare i mercati come negli ultimi vertici precedenti. Questo è stato un sollievo per le attività di rischio e le valute di rischio che si sono aperte con un divario rialzista più alto questa mattina. Tuttavia, il salto è dovuto principalmente alla tregua tra Stati Uniti e Cina. Entrambe le parti hanno commentato di aver finalmente raggiunto un accordo, anche se non abbiamo ancora l’accordo. Quindi, non sappiamo se si tratta di un accordo ufficiale o solo di un accordo verbale tra Donald Trump e il presidente cinese Xi.

Tuttavia, le valute di rischio hanno aperto con un divario rialzista più alto, in particolare i dollari delle materie prime poiché l’AUD e il NZD sono piuttosto vulnerabili dalle notizie relative alla Cina. L’impennata nel CAD è stata ancora maggiore, ma c’era un’altra ragione.

L’Arabia Saudita e la Russia stanno spingendo per tagli alla produzione di petrolio e sembra che decideranno proprio questo nell’incontro OPEC + questo giovedì a Vienna. Anche oggi il petrolio è più alto di circa il 5%, quindi questo ha aiutato il CAD. Tuttavia, la Cina e gli Stati Uniti hanno rilasciato dichiarazioni un po ‘contraddittorie, quindi il mercato ora sta trattenendo il fiato per vedere se la guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina è davvero finita e raggiungeremo presto un accordo, o se questo è solo una tregua temporanea. Tuttavia, oggi il sentiment è positivo e i commenti del Primo Ministro italiano Tria per ridurre il deficit per il bilancio del prossimo anno stanno aiutando ulteriormente il sentiment.

La sessione europea

  • CAD e petrolio più in alto nelle trattative sul taglio della produzione – I prezzi del petrolio sono oggi quasi il 5% più alti dopo che i funzionari dell’Arabia Saudita hanno commentato che probabilmente decideranno di tagliare la produzione di petrolio. Abbiamo sentito commenti simili dalla Russia negli ultimi giorni, quindi sembra che il cartello OPEC + taglierà la produzione nella prossima riunione di giovedì. Di conseguenza, il CAD si sente benissimo ed è entrato in una tendenza rialzista che penso durerà se l’OPEC decide di tagliare la produzione.
  • Politici italiani sul bilancio – Questa mattina abbiamo sentito il primo ministro italiano Giuseppe Conte commentare che sta lavorando per ridurre il deficit all’1,9-2,0% per il bilancio del prossimo anno. Ma il vicepremier Salvini che in realtà detiene più potere insieme a Di Maio ha seguito più tardi affermando che la Commissione europea non può chiedere all’Italia un deficit dell’1,9%. Quindi, gli italiani hanno accettato di abbassare il deficit al 2,2%, ma l’UE lo vuole abbassare all’1,9%, cosa che non sono sicuro otterranno. Tuttavia, i commenti di Conte questa mattina hanno contribuito a migliorare ulteriormente il sentiment e le azioni europee sono tutte in rialzo.
  • L’Ue Dombrovskis si allinea con Conte – Il vicepresidente della Commissione europea ha seguito Conte che ha detto che i toni sono cambiati in Italia, e che sono in intenso contatto con l’Italia ma il bilancio dell’Italia ha ancora bisogno di aggiustamenti piuttosto sostanziali.
  • PMI manifatturiera europea – Il rapporto PMI manifatturiero dei paesi europei è risultato leggermente migliore del previsto oggi, che è comunque positivo dopo un trend in calo. Ma la produzione italiana ha mostrato un’altra contrazione questo mese. La produzione spagnola è balzata di più tra i paesi dell’Eurozona.
  • PMI manifatturiero nel Regno Unito – Anche la produzione britannica ha subito un considerevole rallentamento quest’anno. Ma oggi è balzato più in alto a 53,1 punti PMI dai 51,1 punti precedenti, quindi è una bella inversione di tendenza. Tuttavia, il GBP non ha prestato molta attenzione a quei numeri.
  • Il Primo Ministro britannico può fidarsi di rimanere al servizio in due settimane – Il premier britannico Theresa May ha commentato tempo fa dicendo che si aspetta di avere ancora il suo lavoro tra due settimane, dopo il voto sull’accordo Brexit in Parlamento. Ha aggiunto che è attualmente molto concentrata sull’ottenere il voto sulla Brexit oltre la linea, ma ha ancora molto di più da fare oltre alla Brexit.

La sessione degli Stati Uniti

  • Kaplan della FED non è molto convinto dell’economia statunitense – Il presidente della FED di Dallas, Robert Kaplan, ha affermato qualche tempo fa che l’economia statunitense potrebbe apparire molto diversa entro la metà del 2019 dopo che l’effetto di stimolo sarà scomparso. Ha aggiunto che gli effetti di stimolo potrebbero mascherare una certa debolezza dell’economia, ma si è rifiutato di commentare il percorso di aumento dei tassi.
  • Clarida della FED sembra più ottimista Il vicepresidente della FED Richard Clarida ha dichiarato in un’intervista a Bloomberg che l’economia statunitense è in ottime condizioni e la FED potrebbe operare con un’inflazione superiore al 2%, Ha aggiunto che il dot plot non sta andando da nessuna parte, suggerendo che i membri della FED restano la stessa posizione attuale per quanto riguarda l’aumento dei tassi di interesse. Questa è una notizia positiva per l’USD.
  • I tweet di Donald Trump sulla Cina – Il presidente degli Stati Uniti Trump ha twittato proprio ora che lui e il presidente cinese Xi sono le due persone che potrebbero portare un cambiamento massiccio e positivo sul commercio e oltre per le due grandi nazioni. Ha anche menzionato la Corea del Nord. Gli agricoltori statunitensi saranno grandi e rapidamente beneficiari dell’accordo commerciale con la Cina che intende acquistare immediatamente i prodotti agricoli. Ha aggiunto che gli Stati Uniti producono i prodotti agricoli più sicuri e puliti, ma non sono così sicuro di questo. L’America guida il mondo per quanto riguarda gli alimenti OGM, chiunque lo ricorda?
  • PMI manifatturiero canadese  Il settore manifatturiero ha rallentato quest’anno in Canada come nel resto del mondo. Anche se oggi abbiamo assistito a un balzo della produzione da tutti i principali paesi tranne l’Italia, quindi probabilmente vedremo un numero positivo anche dal Canada.
  • PMI manifatturiero statunitense La produzione statunitense è nella migliore forma tra le nazioni sviluppate, attestandosi attualmente a 57,7 punti PMI. Anche se oggi dovrebbe diminuire un po ‘a 57,5 ​​punti, il che non sarebbe un grande calo, ma possiamo comunque ottenere un numero positivo.
  • Spese per l’edilizia negli Stati Uniti La spesa per l’edilizia è stata piuttosto debole negli Stati Uniti, attestandosi in media intorno allo 0,0% -0,1%. Anche se oggi la spesa per la costruzione di ottobre dovrebbe essere aumentata dello 0,4%, anche se non trattenete il fiato.

Mestieri in vista

USD / CAD ribassista

  1. La tendenza è diventata ribassista
  2. Il ritracciamento più alto era completo
  3. I fondamentali sono ribassisti

Abbiamo deciso di vendere poiché il ritracciamento era completo sul grafico a 15 minuti

Siamo andati a corto USD / CAD un po ‘di tempo fa. Questa coppia forex è diventata ribassista durante il fine settimana, aprendosi con un divario ribassista di 50 pip inferiore e spingendo ulteriormente verso il basso. I fondamentali sono finalmente diventati rialzisti per il CAD poiché l’OPEC sta decidendo di tagliare la produzione, mentre Stati Uniti, Canada e Messico hanno firmato l’accordo commerciale. Mi aspettavo che il ritracciamento si completasse sul grafico H1 e raggiungesse la 200 SMA in quel lasso di tempo, ma in mosse così forti dobbiamo scambiare i grafici a lasso di tempo più piccoli. Quindi, abbiamo deciso di vendere questa coppia perché il ritracciamento era completo sul grafico a 15 minuti, poiché lo stocastico è diventato ipercomprato. Quel trade è andato abbastanza bene e abbiamo prenotato il nostro profitto.

Insomma

Il vertice del G20 è finalmente terminato e abbiamo ottenuto una svolta in parecchie questioni. La Cina e gli Stati Uniti sembrano andare d’accordo ora e il sentiment è migliorato notevolmente, mettendo le valute a rischio in una tendenza rialzista oggi, a parte il GBP, ma questa è un’altra questione. Tuttavia, non essere troppo sicuro di questa inversione del sentimento del mercato perché non abbiamo ancora un accordo ufficiale, quindi la guerra commerciale non è finita finché non l’avremo ricevuta per iscritto.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector