Segnali Forex Sessione USA, 12 marzo – La BCE lascia i tassi in sospeso, aumenta le misure di stimolo

Donald Trump ha annunciato la chiusura del viaggio in Europa la scorsa notte, il che ha trasformato il sentimento ancora più negativo oggi, soprattutto per i mercati azionari europei. Hanno aperto con un altro gap ribassista inferiore e in totale, l’indice tedesco Dax30 ha perso circa 1.000 punti oggi, poiché il calo è continuato nella sessione europea dopo il gap ribassista. Anche i rendimenti del Tesoro sono rimasti sotto pressione per la maggior parte, con i rendimenti a 10 anni in calo di oltre 15 punti base, ma ciò non ha impedito questa volta al dollaro di registrare guadagni oggi.

Il calo dell’oro e la crescita dell’USD / JPY danno l’idea che il sentiment debba essere migliorato, ma non è così, poiché i mercati azionari e le valute delle materie prime continuano a diminuire. Si tratta più che altro dell’USD, che sta guadagnando terreno, dopo aver subito notevoli perdite nelle ultime due settimane, soprattutto nei confronti dell’euro. La BCE non ha tagliato i pronti contro termine / depositi oggi come hanno fatto quasi tutte le altre principali banche centrali, ma aumenterà il pacchetto di stimoli, ma non credo che i soldi faranno lavorare le persone quando i governi stanno imponendo una chiusura completa , con una buona ragione. L’unico modo è mettere in quarantena l’intero paese (qualsiasi paese) nelle loro case per circa un mese o due, fino a quando il virus non si estingue e poi andare avanti con l’economia, dopo il disastro.

La sessione europea

  • Produzione industriale dell’Eurozona La manifattura in particolare e la produzione industriale si è trovata in una posizione difficile nell’Eurozona negli ultimi due anni. La guerra commerciale era tra Stati Uniti e Cina, ma tutto il mondo ha subito il colpo e la produzione in particolare è in profonda contrazione da un anno nella zona euro. Anche la produzione industriale è diminuita negli ultimi mesi dello scorso anno, ma a gennaio è aumentata. Di seguito è riportato il file rapporto per gennaio:
  • Produzione industriale di gennaio nell’Eurozona + 2,3% su base mensile contro + 1,5% previsto
  • Dicembre si è attestato al-2,1%; rivisto a -1,8%
  • Produzione industriale WDA -1,9% YoY vs -2,9% previsto
  • Prior si è attestato al -4,1%; rivisto a -3,6%
  • Riunione della BCE – La Banca centrale europea ha tenuto oggi la sua consueta riunione. I calendari Forex non mostravano aspettative di tagli dei tassi, ma gli operatori lo erano, dopo che tutte le principali banche centrali hanno recentemente tagliato i tassi in modo aggressivo. Ma la BCE e la BOJ, così come la BNS, hanno già tassi in territorio negativo. Pertanto, la BCE ha lasciato invariati i tassi di rifinanziamento e depositi, rispettivamente allo 0,0% e -0,50%. Ma hanno detto di aumentare le misure di stimolo.
  • Conferenza stampa di Lagarde della BCE – La Banca centrale europea (BCE) ha tenuto la sua riunione poco fa. Non c’erano aspettative per un taglio dei tassi, ma avrebbero anche potuto ottenere un taglio a sorpresa, come hanno fatto la maggior parte delle altre grandi banche. Ma non l’hanno fatto, Discorso di Christine Lagarde sembrava un po ‘preoccupata oggi, ma non tanto quanto avrebbe dovuto essere. Anche se loro aumentato le misure di stimolo. Ha fatto i seguenti commenti nella sua dichiarazione, a seguito della decisione sui tassi della BCE:
    • Il virus è un grande shock
    • Il virus rallenterà la produzione e ridurrà la domanda
    • Chiede aiuto dalle autorità fiscali
    • Sono necessarie ambizioni, risposta coordinata della politica fiscale
    • Le misure della BCE aiuteranno a fornire agevolmente il credito
    • La BCE è pronta a regolare tutti gli strumenti
    • Gli ultimi indicatori suggeriscono prospettive notevolmente peggiori
    • Le misure di contenimento necessarie influiscono negativamente sull’attività
    • La crescita si è moderata prima dello scoppio del virus nel settore manifatturiero
    • La crescita dovrebbe riprendere vigore nel medio termine
    • Vede una crescita del 2020 allo 0,8% contro l’1,1% ma numeri precedenti al coronavirus
    • I rischi sono stati “chiaramente” al ribasso per il 2020, in particolare e anche per il 2021
    • Vede una crescita nel 2021 dell’1,3% rispetto all’1,4% precedente
    • 1,4% nel 2022 vs 1,4% prima
    • Il mondo va in blocco – Prima è stata la Cina a chiudere gran parte del paese, poi l’Italia, la Corea del Sud e il Giappone, ora anche tutti i paesi europei stanno iniziando a chiudere alcune parti. L’Irlanda annuncia ufficialmente la chiusura delle scuole e limita i raduni di massa a causa del coronavirus. Il primo ministro irlandese, Leo Varadkar, ha annunciato:
      • Scuole, università chiuderanno da questa sera al 29 marzo
      • Per limitare le riunioni di massa e le riunioni al chiuso
      • I negozi, i caffè possono rimanere aperti ma dovrebbero guardare a come gestire le distanze sociali
      • Sessione USA

        • Reclami di disoccupazione negli Stati Uniti – Le affermazioni iniziali continuano a mostrare forza, ma il mercato si aspetta che quei numeri si espandano in futuro con la chiusura delle attività. Il mondo dello sport sta aprendo la strada. Ci sono molti dipendenti che saranno senza lavoro che lavorano nelle arene in tutto il paese.
        • reclami senza lavoro iniziali 211K contro stima 220K
        • Media di 4 settimane 214.000 contro 213.000 della scorsa settimana
        • reclami continui 1722K rispetto alla stima di 1733K
        • Media di 4 settimane 1727K contro 1721,25K della scorsa settimana
      • Rapporto sull’inflazione PPI negli Stati Uniti – Il rapporto US PPI (indice dei prezzi alla produzione) è stato pubblicato qualche tempo fa. L’inflazione PPI è aumentata ultimamente, raggiungendo lo 0,5% a gennaio, ma il calo dei prezzi del petrolio greggio ha trasformato il PPI in negativo.
        • PPI di febbraio negli Stati Uniti -0,6% m / m contro -0,1% previsto
        • Gennaio si è attestato a + 0,5%
        • PPI YoY + 1.3% vs + 1.8% previsto
        • Casi di coronavirus 

          Nazione,

          Altro Totale

          CasiNuovo

          CasesTotal

          MortiNuovo

          Morti Totale

        • RecoveredActive

          CasesSerious,

          Custodie CriticalTot /

          1 milione di pop Cina 80.796 +18 3.169 +11 62.826 14.801 4.257 56.1 Italia 12.462 827 1.045 10.590 1.028 206.1 Iran 10.075 +1.075 429 +75 3.276 6.370 120.0 Corea del Sud 7.869 +114 66 +6 333 7.470 54 153.5 Spagna 3.003 +726 84 +29 189 2.730 126 64.2 Germania 2.502 +536 5 +2 25 2.472 9 29.9 Francia 2.281 48 12 2.221 105 34.9 Stati Uniti d’America 1.380 +79 38 15 1.327 10 4.2 Svizzera 867 +215 6 +2 4 857 100.2 Norvegia 713 +84 1 712 131.5 Diamond Princess 696 7 325 364 32 Giappone 643 +4 16 +1 118 509 26 5.1 Svezia 635 +135 1 1 633 2 62.9 Danimarca 615 +101 1 614 2 106.2 Olanda 614 +111 5 2 607 1 35.8 UK 590 +130 10 +2 18 562 8.7 Belgio 399 +85 3 1 395 2 34.4 Austria 302 +56 1 +1 4 297 1 33.5 Qatar 262 262 90.9

          Mestieri in vista

          Ribassista EUR / USD

          • La tendenza principale è ancora ribassista
          • Il ritracciamento è completo
          • Il 100 SMA che funge da resistenza
          • La BCE aumenterà lo stimolo

          La coppia EUR / USD si è invertita a 100 SMA


          L’EUR / USD è cresciuto abbastanza nelle ultime due settimane, nonostante lo scoppio del coronavirus in Europa, in particolare in Italia. L’economia italiana è stata chiusa e il resto dell’Europa seguirà, il che danneggerà l’economia e probabilmente la metterà in recessione, quindi la salita è sembrata strana. Ma la scalata si è conclusa al 100 SMA (verde) nel grafico del time frame settimanale. Gli acquirenti hanno spinto al di sopra di quella media mobile per un po ‘, ma questo non conta come una rottura, dal momento che la candela non si è chiusa al di sopra di essa. Quindi, la coppia EUR / USD non è riuscita a rompere la 10 SMA e sembra che gli acquirenti abbiano rinunciato. Dopotutto, è stato un ripercorso di tutto rispetto, salendo da 1.07 minimi a 1.15.

          Ma il prezzo si è invertito lunedì di questa settimana e da allora è diminuito. Oggi, il calo ha preso una posizione considerevole, dopo che la BCE ha annunciato che avrebbe aumentato il QE di 120 miliardi di euro / mese e annunciato nuove ORLT. Anche l’USD ha avuto un ruolo in questo, dal momento che si è rafforzato notevolmente oggi, quindi abbiamo un orientamento ribassista per questa coppia.

          Insomma

          Non c’era molto panico oggi, ma il sentimento è rimasto negativo dopo che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha deciso di chiudere i voli con l’Europa. I mercati azionari continuano a diminuire, ma anche i paradisi sicuri sono diminuiti. Tuttavia, l’euro è il più grande perdente, dopo che la BCE ha deciso di aumentare il pacchetto di stimoli.

          Mike Owergreen Administrator
          Sorry! The Author has not filled his profile.
          follow me
          Adblock
          detector