Oltre la soglia di prezzo del Bitcoin di $ 2k

A partire da questo momento, un bitcoin viene scambiato a circa $ 1996 ma nessuno si aspetta che quella cifra persista per molto più tempo. O il prezzo scenderà a circa $ 1900 mentre incontra resistenza e riprende il suo precedente punto di forza, o l’inevitabile accadrà nelle prossime due ore: BTC supererà la soglia di $ 2k e riuscirà a raddoppiare di valore nel 2017.

Per la maggior parte della comunità bitcoin, il passaggio sarà una grande vittoria simbolica che è una chiara prova che molte grandi entità ora vedono BTC come un’alternativa legittima alle valute tradizionali. Questo cambiamento è già avvenuto in Giappone, ma è avvenuto in modo molto sottile. È arrivato senza grandi titoli su drastici cambiamenti legislativi o qualcosa del genere e invece ha semplicemente preso la forma di un enorme afflusso di fondi nella criptovaluta.

Gran parte di questo denaro proviene da entità finanziarie e commerciali più grandi, seguendo le tracce di molti miliardari privati ​​che hanno iniziato ad acquisire valuta digitale. A parte il rally del bitcoin, anche l’ether ha visto una crescita importante per quanto riguarda il suo prezzo, insieme ad altre valute digitali altcoin.

Ma la maggior parte dell’attenzione è concentrata sul bitcoin come principale contendente per la valuta digitale globale più forte nel decennio a venire. Mentre supera il punto 2k in un futuro molto prossimo, cosa ci si può aspettare dal resto dell’area finanziaria, ma anche dall’intera società globale come reazione a questo risultato?

La capitalizzazione di mercato crescerà

Indipendentemente dal prezzo in un dato momento, il valore di mercato delle intere valute digitali basate su blockchain crescerà solo di valore. C’è stato un lungo processo che ha portato a questo dei mercati adiacenti che si sono fatti strada in quest’area, lentamente ma inesorabilmente investendo sempre di più in BTC e recentemente anche in ether..

Ora, il valore dell’intero mercato con altcoin, zcash e qualsiasi altra criptovaluta là fuori è di oltre $ 60 miliardi, che è un prezzo impressionante. Un prezzo di bitcoin che va oltre $ 2000 attirerà ancora più soldi, anche se è instabile.

Naturalmente, questo porta molti a chiedersi cosa ne sarà della stessa valuta digitale. Ad un certo punto, gli investimenti in bitcoin di venture capital appariranno sul mercato e questo significherà anche un grande cambiamento. Anche se non c’è dubbio che questi non saranno comuni per un po ‘di tempo a venire, il prossimo periodo fornirà sicuramente un ampio campo per testare questo concetto.

L’acquisizione dell’utente finale rimarrà dubbia

Con il passare del tempo, l’attenzione della comunità blockchain si sposta regolarmente sui fenomeni di acquisizione degli utenti finali allo scopo di utilizzare le valute digitali. Nella fase iniziale, il processo per ottenere il maggior numero possibile di utenti ordinari sulla piattaforma, sia che si trattasse di bitcoin o di qualche altra blockchain, era considerato fondamentale.

Nel frattempo, il grande business è entrato nel frame e recentemente ha più o meno spinto il prezzo di BTC ai suoi livelli record dove si trova attualmente. Ancora una volta, cavalcando questo successo, molti hanno cercato di stabilire l’idea che il bitcoin fosse sull’orlo della popolarità diffusa. In altre parole, è solo una questione di tempo (presumibilmente breve) prima che diventi una cosa di casa.

Ma ci sono molti fattori storici che lo collocano all’interno della categoria “potrebbe essere”, non “qualsiasi momento adesso”. Il problema è che BTC offre una serie di vantaggi di cui la stragrande maggioranza della popolazione semplicemente non ha bisogno o apprezza. Il parallelo dello scenario PayPal è un fenomeno di campana del bel tempo, anche se molti (molto probabilmente, a torto) lo percepiscono come un indicatore del futuro movimento di BTC come una normale opzione di pagamento.

Il problema è che mentre PayPal ha fornito un’alternativa a una transazione con carta bancaria più lenta e complicata, i portafogli bitcoin non fanno lo stesso per PayPal. L’anonimato e l’uscita dal settore finanziario tradizionale non è qualcosa che la maggior parte degli utenti ordinari desidera nella propria vita.

Con questo fattore, non sarebbe una sorpresa se tra un decennio a partire da oggi il valore del mercato dei bitcoin fosse molto più grande di quello che è oggi, mentre la sua base di utenti è rimasta ancora relativamente piccola (neanche lontanamente vicino a quello che PayPal opera ora come suo pool di utenti).

Questioni geopolitiche


Nella percezione dei leader politici globali, il bitcoin è uno di quei fenomeni che semplicemente non vuoi all’interno del loro campo di gioco. È decentralizzato, globale e non connesso a tutte le parti del servizio finanziario standard. Allo stesso tempo, la mentalità paranoica lo vede come qualcosa che è ancora controllato da qualcuno o aperto per un inserimento di questo controllo, il che è falso, ma ancora prevalente nella mente delle élite politiche.

Questo è il motivo per cui L’UE sta cercando di stabilire una legge che imponga a tutti i portafogli digitali di essere collegati all’identità dei loro titolari o perché la Cina sta reprimendo i suoi scambi BTC. Negli anni a venire, questo non cambierà per le grandi nazioni del mondo e la stessa mentalità rimarrà più o meno in vigore, anche se il legislatore si mette al passo con l’evidente necessità di riconoscere bitcoin.

Nonostante tutti gli sforzi di lobbying e PR, non ci saranno grandi cambiamenti in questo senso per la comunità di bitcoin, indipendentemente dal loro successo. Bitcoin non ha una o più persone che possono fare un accordo dietro le quinte con un’entità politica. Questo lo rende qualcosa di leggermente temuto e compreso solo marginalmente dall’establishment politico.

L’unica grande organizzazione politica globale che sembra tracciare un nuovo corso sono le Nazioni Unite. Come il loro recente Spettacoli di impresa del WFP, questa organizzazione sta cercando sia di utilizzare il sistema blockchain, ma anche di impiegare le attuali criptovalute che operano nel mondo.

Questo è quasi certamente l’approccio giusto, principalmente perché riconosce le realtà del mondo che non cambieranno dall’oggi al domani. Sebbene i governi siano più che disposti a sperimentare con la blockchain, sono ancora riluttanti a vedere bitcoin o qualsiasi altra valuta digitale come legittime imprese FinTech. C’è la forte sensazione che anche un BTC stabile e che costa più di $ 2k non cambierà questa mentalità in qualunque momento presto.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector