Il greggio riesce a ottenere una trazione positiva – L’OPEC limita l’offerta!

Durante la sessione di negoziazione asiatica di venerdì, il WTI i prezzi del greggio sono riusciti a estendere la loro tendenza rialzista durante la notte. Hanno rinfrescato il massimo di 9 mesi sopra il livello medio di $ 46,00, principalmente a causa dell’accordo tra i principali produttori di petrolio, per continuare con i tagli alla produzione indotti dal COVID-19 nel 2021, al fine di soddisfare la domanda ridotta a causa del pandemia di coronavirus. Ciò ha attenuato i timori di un eccesso di offerta e ha contribuito all’aumento dei prezzi del petrolio greggio. Inoltre, le speranze sui vaccini contro il coronavirus (COVID-19), unite alle aspettative di un pacchetto di stimolo US COVID-19, continuano a pesare sul dollaro USA, che è visto come uno dei fattori chiave che ha spinto al rialzo i prezzi del petrolio. , poiché il prezzo del petrolio è inversamente proporzionale al prezzo del dollaro USA.

Anche il sentimento ottimista del mercato ha svolto un ruolo importante nel sostenere i prezzi del petrolio greggio ad alto rendimento. Di conseguenza, l’umore ottimista del mercato è stato supportato dalle speranze relative ai vaccini contro il coronavirus, come abbiamo già accennato. Nel frattempo, la ragione per i guadagni nel greggio potrebbe essere associata a nuovi rapporti che suggeriscono che i repubblicani del Congresso stanno spingendo per un pacchetto ridotto di $ 500 miliardi, che è stato precedentemente rifiutato dai Democratici, poiché hanno sostenuto la causa per un prezzo più alto . Sul versante ribassista, i guadagni nei prezzi del greggio potrebbero essere di breve durata, poiché le preoccupazioni per l’escalation della pandemia COVID-19 continuano ad alimentare i timori di nuovi blocchi in diversi paesi, che stanno minando la domanda di carburante. WTI il greggio è attualmente scambiato a 46,46 e si consolida nell’intervallo compreso tra 45,62 e 46,56.

Il sentimento del trading di mercato rappresenta una performance positiva nel corso della giornata, poiché l’aspetto rialzista delle azioni dell’Asia-Pacifico e i guadagni nei futures sulle azioni statunitensi tendono a evidenziare l’umore del rischio. Tuttavia, la ragione alla base del sentimento di rischio sul mercato potrebbe anche essere attribuita al rinnovato ottimismo su un possibile vaccino per il coronavirus altamente contagioso. Questo è stato testimoniato dopo il S&I future P 500 si sono avvicinati ai massimi pluriennali, mentre le azioni nel commercio Asia-Pacifico sono state miste. Di conseguenza, il sentimento ottimista del mercato ha svolto un ruolo importante nel sostenere i prezzi del petrolio greggio ad alto rendimento.

Vale la pena ricordare che le notizie sui vaccini suggeriscono che il mondo avrà presto una cura per la pandemia di coronavirus. Nel frattempo, Moderna e Pfizer stanno guadagnando grande attenzione e gli Stati Uniti hanno approvato il vaccino della Pfizer. Oltre a questo, il motivo dei guadagni nei mercati azionari potrebbe anche essere associato a nuovi rapporti che suggeriscono che i repubblicani al Congresso degli Stati Uniti hanno espresso un tono più ottimista durante i colloqui di aiuto per il coronavirus giovedì, mentre stanno spingendo per uno stimolo sottile di $ 500 miliardi. pacchetto. In tal modo, il sentimento ottimista del mercato ha svolto un ruolo importante nel sostenere i prezzi del petrolio greggio ad alto rendimento, minando il dollaro USA.

Di conseguenza, l’ampia base del dollaro statunitense non è riuscito a ottenere alcuna trazione positiva, rimanendo ribassista nel corso della giornata, poiché persistono i dubbi sulla ripresa economica globale da COVID-19. Oltre a questo, anche il sentimento di rischio sul mercato, sostenuto dall’ottimismo su un potenziale vaccino per il coronavirus altamente contagioso, ha giocato un ruolo importante nel minare il dollaro USA come rifugio sicuro. Tuttavia, le perdite negli Stati Uniti sono diventate un fattore chiave che tiene a freno eventuali ulteriori perdite di greggio, poiché il prezzo del petrolio è inversamente proporzionale al prezzo del dollaro USA. Nel frattempo, l’indice del dollaro USA, che traccia il biglietto verde rispetto a un secchio di altre valute, è sceso a 90,703.Attraverso l’oceano, il sentimento sul petrolio greggio è stato ulteriormente migliorato dopo la riunione ministeriale di giovedì, quando l’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio e il suo alleati (OPEC +) hanno concordato di ridurre i tagli alla produzione di 500.000 barili al giorno (BPD) dal gennaio 2021. Questo aumento della produzione significa che l’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC) e la Russia, un gruppo noto come OPEC +, ridurranno la produzione di 7,2 milioni di BPD, ovvero il 7% della domanda globale, da gennaio, rispetto agli attuali tagli di 7,7 milioni di BPD.

Sul versante ribassista, i guadagni nel petrolio greggio potrebbero essere frenati dai timori in corso di un numero crescente di casi di COVID-19 negli Stati Uniti, in Europa e in alcune delle importanti nazioni asiatiche, che alimentano continuamente i timori di nuovi blocchi in diversi paesi, ed è diventato il fattore chiave che ha tenuto a freno qualsiasi aumento aggiuntivo dei prezzi del petrolio greggio. Nel frattempo, le nuove restrizioni ai viaggi negli Stati Uniti per i membri del Partito Comunista Cinese e le loro famiglie e il divieto delle importazioni di cotone dello Xinjiang continuano a sfidare l’umore del rischio di mercato, che probabilmente bloccherà un ulteriore slancio al rialzo per i prezzi del petrolio greggio..

Guardando al futuro, gli operatori di mercato terranno gli occhi sui dati sull’occupazione negli Stati Uniti per novembre, che probabilmente intratterranno gli operatori del mercato in un calendario leggero. Tutto sommato, gli aggiornamenti che circondano la Brexit, il coronavirus e il pacchetto di stimoli degli Stati Uniti non perderanno il loro significato. In bocca al lupo!

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector