Elezioni francesi, Macron e il potente euro

Mancano solo due giorni al turno finale delle elezioni presidenziali francesi. Domenica 7 maggio, la Francia deciderà se il centrista indipendente Emmanuel Macron o l’estrema destra Marine Le Pen sarà il nuovo presidente francese..

Se avessi osservato i mercati, avresti visto le massicce mosse causate dal primo turno delle elezioni vinto da Macron. Lunedì 24 aprile l’euro e alcune altre valute sono aumentate in modo aggressivo. Grandi movimenti sono stati visti anche su altri strumenti come alcuni indici azionari e l’oro. Ovviamente, l’oro non ha beneficiato della situazione di rischio, ma i mercati azionari lo hanno fatto.

Sebbene una vittoria di Macron sia ampiamente “scontata” dai mercati, il mondo finanziario emetterà sicuramente un sospiro di sollievo se vincerà. Una vittoria di Macron proteggerebbe l’Unione europea da una “Frexit” che è un bene per la fiducia degli investitori e, naturalmente, l’euro.

D’altra parte, una vittoria di Le Pen sarebbe davvero negativa per l’euro e per i mercati azionari. È contraria all’adesione della Francia all’Unione europea e vuole ripristinare il franco francese. Se vincerà le elezioni, ci saranno sicuramente molte turbolenze di mercato.

Sono entusiasta della recente volatilità del forex, soprattutto a causa delle mosse coerenti in una direzione. Tuttavia, questo non è stato il caso della coppia EUR / USD. Dal momento che il divario di 180 pip più alto il 24 aprile, questa coppia ha trascorso 7 giorni di negoziazione spostandosi lateralmente prima di rompere il suo consolidamento il 4 maggio. Tuttavia, molte altre coppie di euro sono state scambiate al rialzo a un ritmo rapido e hanno riempito le tasche dei trader di tendenza. Diamo un’occhiata ad alcuni grafici e vediamo come possiamo trarre vantaggio da mercati in forte tendenza.

Prima di continuare, abbiamo una gamma di interessanti strategie di trading forex che include una strategia di trend trading. È sufficiente fare clic su questi collegamenti per visitare queste pagine.

 

EUR / CAD – Puntando alla stratosfera!

Elezioni francesi, Macron, 1Grafico giornaliero EUR / CAD

Finora, questa gamba rialzista più recente ha coperto un impressionante 1044 pips. Hai notato quanto è stata fluida questa salita fino ad ora? Tendenze forti come questa hanno il potenziale per farti guadagnare un sacco di soldi e non è affatto difficile scambiarle.

Quando noti una tendenza così forte e non volatile come questa su un grafico giornaliero, è spesso una buona idea mettere a punto le tue voci su intervalli di tempo inferiori come un grafico a 4 ore o un grafico orario. Alcuni broker forex offrono altri intervalli di tempo come grafici a 3 e 2 ore che possono anche essere utili.

Il motivo per cui mi piace utilizzare periodi di tempo inferiori per mettere a punto le mie voci è perché posso acquistare con precisione ritracciamenti deboli quando il prezzo si ritira a medie mobili particolari. Al contrario, mi consente di vendere rimbalzi deboli in una forte tendenza al ribasso mentre il prezzo torna ad alcune delle mie medie mobili preferite. Diamo un’occhiata a un grafico a 2 ore dell’EUR / CAD:

Elezioni francesi, Macron 2Grafico a 2 ore EUR / CAD

La 20-EMA (media mobile blu) è stata un incredibile livello di supporto dinamico nelle ultime settimane. In tutti questi casi, i pullback a questa media mobile hanno offerto entrate lunghe ottimali. Con uno stop loss relativamente stretto, avresti potuto ottenere dei bei guadagni durante questa progressione di tendenza.

Ricorda solo che quando rimuovi le voci da una media mobile, devi dare allo scambio un po ‘di respiro poiché il prezzo può facilmente superare la media mobile un po’ più di quanto potresti aspettarti. Impostare correttamente lo stop loss può essere complicato, soprattutto se sei nuovo nel trading e non hai familiarità con i diversi livelli di volatilità su diversi asset. Se di recente hai avuto qualche difficoltà con questo, ecco un pratico suggerimento di trading per te:


 

Suggerimento di trading della settimana

Quando scambi un pullback su una certa media mobile senza una specifica conferma della candela, puoi misurare la distanza dal più recente swing high (o swing low per un ingresso breve) alla media mobile e usarlo come distanza di stop loss. In questo modo imposterai uno stop loss che ben si adatta alle attuali condizioni di mercato per quanto riguarda la volatilità. Ciò che intendo con questo è che uno stop loss di 30 pips potrebbe essere adatto per un trade su USD / CHF, ma potrebbe non essere buono per un trade su GBP / JPY che normalmente è molto più volatile di USD / CHF . Quindi, utilizzando questo metodo, ti adatterai automaticamente alla volatilità della coppia di valute specifica e piazzerai degli stop loss ragionevoli che non saranno né troppo ampi né troppo stretti. Ecco un grafico per illustrare questa idea:

Elezioni francesi, Macron 3Grafico orario GBP / JPY

In questo grafico, puoi vedere che l’utilizzo di questo metodo conservativo per impostare uno stop loss è stato ripagato in questo caso. Il pullback è stato un po ‘più aggressivo del previsto, ma lo stop loss era abbastanza ampio da portare a termine il trade. Il prezzo si è spostato notevolmente più in alto e avrebbero potuto essere raggiunti obiettivi di profitto fino a quattro volte la distanza di stop loss.

Supponiamo ora che tu preferisca uno stop loss più stretto rispetto alla distanza tra il più recente swing high (o swing low) e il 20-EMA. In tal caso, puoi utilizzare il 75% di questa distanza o anche il 50%.

Quando stringi il tuo stop loss in questo modo, ricorda solo di analizzare correttamente la volatilità della coppia per assicurarti che il tuo stop loss non sia troppo stretto per le condizioni di trading. Dovresti anche utilizzare una media mobile con cui l’azione dei prezzi ha recentemente interagito in un modo che supporti l’uso di quella particolare media mobile.

Diamo un’occhiata ad altri strumenti:

 

EUR / AUD – L’australiano sta scendendo

Elezioni francesi, Macron 4Grafico a 2 ore EUR / AUD

In questo grafico, puoi vedere che anche la coppia EUR / CAD ha fatto una forte spinta al rialzo. Tuttavia, i ritracciamenti erano molto più profondi e aggressivi. Condizioni come questa possono rendere più difficile l’utilizzo del suggerimento di trading spiegato sopra.

Le onde rialziste in questo grafico hanno dimensioni comprese tra 320 e 480 pips. Ciò significa che c’è molto spazio tra i ritracciamenti per fare soldi. Per utilizzare questi rialzi tra i ritracciamenti, possiamo passare a un periodo di tempo inferiore e vedere come il prezzo reagisce alla 20-EMA (o ad altre medie mobili). Diamo un’occhiata a un grafico di 15 minuti:

Elezioni francesi, Macron 5Grafico 15 minuti EUR / AUD

Qui puoi vedere che i ritracciamenti alla 20-EMA hanno offerto entrate lunghe eccezionali. Ancora una volta, avresti potuto utilizzare la distanza dei ritracciamenti dai massimi oscillanti più recenti al 20-EMA per il calcolo dello stop loss (come nel “suggerimento di trading della settimana”), con una voce sul 20-EMA. Gli obiettivi avrebbero potuto essere almeno alla stessa distanza degli stop loss. Come puoi vedere in questo grafico, sarebbe stato facile ottenere enormi rapporti rischio / rendimento sulla maggior parte di queste operazioni.

Con un impulso così forte come nell’esempio sopra, puoi anche scambiare i breakout dei massimi swing più recenti. Tuttavia, esaminerò questa tecnica in un altro editoriale.

Naturalmente, esiste un modo ancora più semplice per negoziare i mercati con l’intuizione di trader e analisti professionisti. Abbiamo un team di esperti che scansionano costantemente i mercati per scegliere i migliori segnali forex da cui trarre profitto. Che tu sia un principiante o un trader esperto di forex, se non hai ancora provato i nostri segnali di trading, voglio invitarti a iniziare a condividere i nostri profitti il ​​prima possibile! Puoi controllare i nostri segnali di trading forex redditizi e facili da seguire qui.

Per concludere l’editoriale di questa settimana, potrebbe esserci una sostanziale volatilità davanti a noi mentre ci dirigiamo verso il round finale delle elezioni presidenziali francesi. Una vittoria di Macron dovrebbe essere positiva per l’Eurozona e per l’Euro. Il mercato ha già scontato in larga misura una vittoria di Macron. Pertanto, la forza continua dell’euro non è un dato di fatto, ma non sarei sorpreso se anche l’euro avesse ottenuto un’offerta sulla scia di una vittoria di Macron.

Le tendenze del rischio hanno approfittato dell’elevata probabilità di una vittoria di Macron. I mercati azionari sono elevati, lo yen è debole e l’oro è in forte tendenza al ribasso. Certo, dobbiamo stare attenti a una vittoria di Le Pen, anche se non è molto probabile. Se riuscisse in qualche modo a strappare la vittoria, provocherebbe enormi turbolenze sui mercati e i beni rifugio ne beneficerebbero immensamente. L’euro prenderebbe un colpo e i mercati azionari sarebbero puniti. L’oro e lo yen giapponese aumenterebbero poiché gli investitori sposterebbero rapidamente i loro soldi su questi beni rifugio.

Entrando nel fine settimana, dovresti stare molto attento. Il risultato delle elezioni francesi potrebbe facilmente causare ampi divari all’apertura dei mercati la prossima settimana. Dovresti prestare particolare attenzione alle posizioni in euro e Dax. Personalmente non ho posizioni aperte durante il fine settimana.

Non dimenticare di dare un’occhiata ai nostri pratici aggiornamenti sul mercato in tempo reale e ai brief mattutini dei nostri analisti esperti, Skerdian Meta e Arslan Butt. Ci impegniamo costantemente per fornirti tutti gli strumenti e le informazioni di cui hai bisogno per battere i mercati e costruire un portafoglio redditizio.

Buon trading!

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector