Daily Brief, 9 dicembre – Tutto quello che c’è da sapere sull’oro

Buongiorno commercianti,

Prezzi per il metallo prezioso, ORO, chiuso a 1.870.19, dopo aver posizionato un massimo di 1.875.22 e un minimo di 1.860.19. ORO ha esteso i suoi guadagni martedì, sulla scia delle crescenti aspettative che il Congresso degli Stati Uniti concorderà un giro di spesa per la pandemia di coronavirus.

La scorsa settimana è stato proposto un piano di sgravio fiscale bipartisan di $ 908 miliardi, e questo è stato discusso tra Democratici e Repubblicani dall’inizio della settimana. I due partiti sembravano a una certa distanza dal raggiungere un accordo martedì, poiché il leader della minoranza repubblicana Mitch McConnell ha cercato di eliminare la protezione dalla responsabilità e gli aiuti di Stato dal pacchetto, che è qualcosa che i Democratici considerano di fondamentale importanza. Tuttavia, tutte queste battute d’arresto non hanno potuto impedire all’oro di ottenere guadagni per il secondo giorno consecutivo: questo è stato il quinto guadagno negli ultimi sei giorni, dall’ultimo regolamento negativo dell’oro il 30 novembre.

Si prevede che questa settimana il Congresso degli Stati Uniti voterà su un progetto di legge di finanziamento temporaneo di una settimana, per fornire più tempo per raggiungere un accordo sul pacchetto di aiuti economici per il coronavirus. La pressione sui politici affinché adottino ulteriori misure di stimolo è aumentata, a causa del crescente numero di casi di coronavirus.

Quest’anno, ORO i prezzi sono aumentati di circa il 23% dopo aver beneficiato del suo fascino come copertura contro l’inflazione, probabilmente a seguito dello stimolo senza precedenti scatenato nel 2020. Nel mese di novembre, il metallo giallo ha perso circa il 6% del suo valore, scendendo a $ 1.700 territorio. Quindi, le notizie sui vaccini hanno fatto sì che il flusso di denaro si spostasse verso attività e mercati azionari più rischiosi.

Nonostante il continuo miglioramento della propensione al rischio, l’oro ha ricevuto sostegno dai colloqui sul secondo round di iniziative di stimolo che, a loro volta, hanno innescato la debolezza del dollaro USA. Martedì, l’indice del dollaro USA era vicino al suo livello più basso in due anni e mezzo, il che alla fine ha aiutato la sua alternativa, il metallo giallo, a salire sul mercato.

Sul fronte dei dati, all’01: 00 GMT, il credito al consumo di ottobre è entrato, mostrando un calo a 7,2 miliardi contro i 17,6 miliardi previsti, pesando sul dollaro USA e sostenendo lo slancio al rialzo in ORO. Alle 16:00 GMT, l’NFIB Business Index si è attestato a 101,4, contro i 102,6 previsti a novembre, esercitando pressioni anche sul dollaro USA e ORO prezzi. Alle 18:30 GMT, la produttività non agricola rivista per il trimestre è scesa al 4,6%, contro il 4,9% stimato, aiutando il dollaro USA e limitando ulteriori guadagni nei prezzi dell’oro. I costi unitari del lavoro rivisti per il trimestre si sono attestati a -6,6%, contro il previsto -8,9%, aumentando il dollaro USA e limitando qualsiasi ulteriore rialzo nel ORO prezzi. Alle 20:00 GMT, i dati IBD / TIPP Economic Optimism riflettevano 49,0 a dicembre, rispetto ai precedenti 50,0.

Nel frattempo, lunedì in ritardo, il ministro degli Esteri cinese, Wang Yi, ha detto che Pechino era aperta a riavviare le sue relazioni con gli Stati Uniti, dichiarando che i due paesi erano in un momento storico critico, dopo un anno di crescenti tensioni. Wang ha detto che la politica statunitense sulla Cina doveva tornare all’obiettività e alla razionalità. Ha anche detto che entrambe le parti dovrebbero riavviare il dialogo e tornare sulla strada giusta, ricostruendo la fiducia reciproca nella prossima fase delle relazioni sino-americane. Wang ha attribuito la crescente divisione tra Stati Uniti e Cina ad alcuni americani con una mentalità da guerra fredda obsoleta e pregiudizi ideologici. Questi commenti dalla Cina hanno rafforzato il sentimento di rischio e hanno limitato l’ulteriore rialzo dei prezzi del metallo giallo martedì.

Livelli tecnici giornalieri

Resistenza di supporto

1.865,75 1.881,55

1.856,95 1.888,55

1.849,95 1.897,35


Pivot Point: 1872.75 Sul fronte tecnico, il metallo prezioso, ORO, è scambiato con una tendenza rialzista al livello di 1.860. Sul lato superiore, la resistenza rimane a 1.860 e la violazione di questo livello potrebbe spingere ulteriormente l’XAU / USD fino al livello obiettivo successivo a 1.893. La continuazione di una tendenza al rialzo potrebbe portare al ORO prezzo nella gamma 1.900; tuttavia, l’oro è ora ipercomprato e potrebbe scendere fino a 1.856 nell’area di supporto prima di rimbalzare ulteriormente. In bocca al lupo!

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector