Daily Brief, 5 agosto: Economic Events Brief – I dati relativi al PMI dei servizi sono pronti a partire

Buongiorno, commercianti.

Bentornati a un’altra settimana emozionante. L’indice del dollaro USA è sceso drasticamente per concludere la settimana in perdita per la pubblicazione di rapporti sul mercato del lavoro peggiori del previsto. Il rapporto sull’occupazione negli Stati Uniti di luglio ha rivelato 164.000 posti di lavoro generati nel mese e la disoccupazione si è mantenuta stabile al 3,7%, appena al di sopra del minimo di 50 anni.

Poiché questo rapporto sull’occupazione non è stato spettacolare, è probabile che i commercianti di forex scambino il biglietto verde con un pregiudizio ribassista. Dando uno sguardo al calendario economico, è pieno di fondamentali di impatto medio-alto, dove i servizi PMI dal Regno Unito e dagli Stati Uniti sono in cima alla lista.

Watchlist – I principali eventi economici di oggi

Oggi, è molto probabile che il mercato scambi il dollaro USA con un sentimento ribassista fino a quando non avremo un altro fondamentale da “quotare”. Sul fronte delle notizie, il calendario economico è pieno di dati sul PMI dei servizi e, prima di discutere le previsioni, cerchiamo di capire che cos’è in realtà il PMI dei servizi e perché è importante.

PMI dei servizi

È un indicatore importante della salute economica: le aziende reagiscono rapidamente alle condizioni di mercato e i loro responsabili degli acquisti hanno forse la visione più attuale e pertinente della visione aziendale dell’economia.

Viene calcolato tramite un sondaggio su un certo numero di responsabili degli acquisti che chiede agli intervistati di valutare il livello relativo delle condizioni commerciali, inclusi occupazione, produzione, nuovi ordini, prezzi, consegne dei fornitori e scorte.

Le cifre superiori a 50,0 indicano l’espansione del settore, quelle inferiori indicano una contrazione. Quindi, se il rilascio del PMI dei servizi da qualsiasi economia è inferiore a 50, potremmo sperimentare una tendenza ribassista in quella particolare valuta e viceversa.

EUR – PMI dei servizi spagnolo – 7:15 GMT

Markit sta rilasciando i dati PMI dei servizi spagnoli all’inizio della sessione europea. Secondo le previsioni degli economisti, le cifre non dovrebbero discostarsi da 53,6.

Ultimamente, i dati del PMI manifatturiero dell’Eurozona sono stati estremamente negativi, ma i dati del PMI dei servizi rimangono oltre 50. L’indicatore potrebbe estendere un leggero supporto alla moneta unica Euro.

EUR – PMI servizi italiano – 7:45 GMT

Oltre al PMI dei servizi spagnolo, Markit dovrebbe anche riportare il PMI dei servizi italiano con una previsione leggermente positiva di 50,6 contro 50,5 nel mese precedente.

EUR – PMI francese dei servizi finali – 7:50 GMT


Anche il PMI francese dei servizi finali non dovrebbe mostrare alcun cambiamento da 52,2, come il precedente.

EUR – PMI tedesco dei servizi finali – 7:55 GMT

È probabile che anche la Germania non riferisca alcun cambiamento nei dati PMI dei servizi, poiché è probabile che anche questi rimangano a 55,4 contro 55,4. Tra tutti questi, il PMI tedesco dei servizi finali guadagnerà un po ‘di attenzione in più poiché la Germania è considerata uno dei più grandi hub commerciali dell’Eurozona.

Finora, tutti i dati sui servizi sono in qualche modo neutri, quindi potremmo non vedere molti movimenti in euro, fino a quando ea meno che tutti questi dati PMI non mostrino un cambiamento significativo nelle cifre effettive, che è uno scenario molto improbabile.

Con ciò, l’attenzione si sposta sui dati PMI dei servizi dal Regno Unito e dagli Stati Uniti.

GBP – PMI servizi – 8:30 GMT

Verranno pubblicati i dati PMI dei servizi dal settore dei servizi britannico dominante. Una lettura superiore a 50,0 indica un’espansione economica, ma le opinioni sono divergenti sul fatto che ciò possa essere realizzato. Essendo arrivato a 50,2 a giugno, c’è il rischio reale che la stampa possa diventare negativa poiché l’attuale incertezza politica continua a minare la fiducia.

Ciò costituirebbe una grande battuta d’arresto per tutte le speranze che l’economia britannica possa riuscire a trovare una crescita nel terzo trimestre dell’anno, con qualsiasi deficit che potrebbe colpire duramente la sterlina. Una cifra di 50,4 è indicata sulle carte.

USD – PMI non manifatturiero ISM – 14:00 GMT

L’Institute for Supply Management rilascerà i dati PMI dei servizi alle 14:00 GMT con una previsione di 55,5 contro 55,1. I neofiti, è un sondaggio di circa 400 responsabili degli acquisti che chiede agli intervistati di valutare il livello relativo delle condizioni aziendali, inclusi occupazione, produzione, nuovi ordini, prezzi, consegne dei fornitori e inventari. La previsione positiva potrebbe mantenere il dollaro USA sostenuto, ma un rapporto sul mercato del lavoro peggiore del previsto continuerà a mantenere il dollaro sotto pressione.

Resta sintonizzato sul calendario economico dei leader di FX per la copertura in diretta di questi grandi eventi.

In bocca al lupo!

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector