Continua la tendenza rialzista del petrolio greggio – Aumento della domanda di carburante in gioco

Durante la sessione di negoziazione asiatica di lunedì, WTI il petrolio greggio è riuscito a prolungare la sua serie di guadagni iniziali & è rimasta buona offerta intorno al livello di $ 66,00 principalmente a causa dell’ottimismo riguardo al pacchetto di aiuti COVID-19 degli Stati Uniti, che ha rafforzato le speranze di ripresa della domanda di carburante e ha contribuito al rialzo. Le aspettative del pacchetto di aiuti COVID-19 degli Stati Uniti sono state innescate dopo che il presidente Joe Biden ha firmato venerdì il pacchetto di stimoli da $ 1,9 trilioni. Nel frattempo, anche il crescente ottimismo per i tagli alla produzione dei principali produttori ha svolto il suo ruolo principale nel sostenere i prezzi del petrolio.

Inoltre, i guadagni hanno ricevuto un ulteriore impulso dopo il rilascio di dati sulle vendite al dettaglio cinesi e sulla produzione industriale migliori del previsto, che hanno contribuito a bilanciare un aumento inaspettato del tasso di disoccupazione e dati deludenti sugli investimenti in attività fisse. Oltre a questo, il pregiudizio rialzista sui prezzi del petrolio greggio potrebbe anche essere attribuito agli ultimi rapporti che suggeriscono che AstraZeneca ha sfidato le chiamate di coagulazione del sangue a causa del suo utilizzo del vaccino COVID-19. Di conseguenza, l’umore ottimista del mercato ha svolto un ruolo significativo nel sostenere i prezzi del greggio ad alto rendimento. Nei diversi capitoli, la forza generalizzata del dollaro USA, sostenuta dai dati ottimistici degli Stati Uniti, è stata vista come uno dei fattori chiave che hanno frenato lo slancio al rialzo per il petrolio greggio poiché il prezzo del petrolio è inversamente proporzionale al prezzo del dollaro USA . Anche la forza del biglietto verde, un calendario sottile e la lotta sino-americana hanno pesato sui prezzi del petrolio greggio. WTI è scambiato a 66,00 e si consolida nell’intervallo tra 65,59 – 66,41.

Il sentimento del trading di mercato ha mostrato segnali verdi da quando la giornata è iniziata quando il rilascio di dati sulle vendite al dettaglio cinesi e sulla produzione industriale migliori del previsto che suggeriscono la notevole ripresa nella seconda economia più grande del mondo ha fornito supporto al sentimento del trading di mercato per rimanere in offerta . Sul fronte dei dati, le vendite al dettaglio in Cina da gennaio a febbraio su base annua, il numero è arrivato al 33,8% contro il + 32,0% previsto e il + 4,6% precedente, con la produzione industriale su base annua a + 35,1% e + 30,0% prevista e + 7,3% precedente . Nel frattempo, gli investimenti in attività fisse su base annua sono rimasti invariati al 35,0% rispetto al + 40,0% previsto e al + 2,9% precedente.

Oltre a questo, il pregiudizio rialzista sul mercato azionario potrebbe anche essere attribuito alle speranze di maggiori sgravi fiscali e alle voci sul fatto che Tokyo non stia cercando un’estensione dell’emergenza causata dal virus. In questo modo, il tono positivo attorno al sentiment del mercato ha svolto un ruolo importante nel sostenere i prezzi del petrolio greggio ad alto rendimento. Nonostante l’umore propenso al rischio, il dollaro USA a base generale ha esteso la serie di vittorie della sessione precedente e ha raccolto ulteriori offerte nel corso della giornata, probabilmente a causa dei dati ottimistici degli Stati Uniti pubblicati venerdì che hanno rivelato che l’indice dei prezzi alla produzione (PPI) è aumentato. 0,5% mese su mese a febbraio, contro la crescita dello 0,5% nelle previsioni. È cresciuto del 2,8% su base annua, contro la previsione del 2,7%. Il core PPI è aumentato dello 0,2% su base mensile e del 2,5% su base annua. Questo è stato visto come uno dei fattori chiave alla base del dollaro USA.

Nel frattempo, le crescenti scommesse di mercato riguardanti una più rapida ripresa economica degli Stati Uniti dalla pandemia che hanno prestato un ulteriore supporto al dollaro USA. Tuttavia, i guadagni del dollaro USA sono stati visti come uno dei fattori chiave che hanno tenuto il coperchio su eventuali guadagni aggiuntivi nei prezzi del petrolio poiché il prezzo del petrolio è inversamente correlato al prezzo del dollaro USA. Il dollaro USA è salito dello 0,1% contro lo yen a 109,125 yen, avvicinandosi al suo massimo da giugno 2020.

Oltre a ciò, la tendenza rialzista sui prezzi del petrolio greggio potrebbe anche essere attribuita ai rapporti che suggeriscono che l’Arabia Saudita, il principale esportatore di petrolio a livello globale, avrebbe tagliato la fornitura di greggio ad aprile ad almeno quattro acquirenti dell’Asia settentrionale fino al 15%. . Al contrario, il normale fabbisogno mensile è stato soddisfatto per le raffinerie indiane. Nel frattempo, anche l’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio e i suoi alleati (OPEC +) mantengono uno stretto coperchio sulle scorte, il che continua ad aiutare i prezzi del petrolio greggio a salire nel 2021. I commercianti manterranno la loro attenzione su un più ampio sentimento di rischio di mercato e sulle dinamiche dei prezzi dell’USD, che può fornire alcune opportunità di trading in futuro.

Continua la tendenza rialzista del petrolio greggio - Aumento della domanda di carburante in giocoSupporto e resistenza quotidiani

S1 64.12

S2 64.93

S3 65.26

Pivot Point 65.74

R1 66.07

R2 66,55

R3 67.36WTI il greggio viene scambiato con un orientamento rialzista in area 66,14 sul fronte tecnico, ottenendo un supporto immediato a livello 63,30. Sul lato superiore, la resistenza rimane al livello di 68,07. Il crossover rialzista del livello di 68,07 può portare il prezzo del WTI verso la prossima area target del livello di 71,60 oggi. Il MACD e l’RSI supportano le tendenze rialziste, mentre gli EMA a 20 e 50 periodi supportano un orientamento neutro. Consideriamo oggi il trading rialzista oltre il livello 65,75. In bocca al lupo!


Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector