Bitcoin è ancora l’asset con le migliori prestazioni del 2019 nonostante la recente diapositiva

Per gli investitori in bitcoin, il 2019 è stato un anno da montagne russe. Dopo aver riguadagnato parte del terreno perso nel cripto-inverno del 2018, gli ultimi tre mesi hanno visto la principale criptovaluta del mondo ricadere sui timori di essere ipercomprato.

Con l’avvicinarsi degli ultimi mesi dell’anno, molti investitori in bitcoin sperano in un ritorno dei rally di fine giornata degli ultimi anni.

Nonostante le sfide, il bitcoin è ancora al di sopra del resto. È l’asset più performante del 2019.

Bitcoin in aumento del 114% da gennaio

Secondo Goldman Sachs, l’asset class con la migliore performance del 2019 sono state le azioni tecnologiche statunitensi, registrando una crescita del 31%. Eppure, rispetto ai rendimenti pubblicati da bitcoin (ignorati da Goldman Sachs nei loro calcoli), questa è birra piccola.

Nello stesso periodo, l’oro è aumentato del 17%. Nel frattempo, la S&P 500 ha restituito il 21%. Chi è alla ricerca di un rifugio sicuro nei buoni del Tesoro USA ha avuto ancora meno da festeggiare, con un rendimento dell’1,6%.

Nello stesso periodo, Bitcoin è cresciuto del 114%. Un investitore che ha sostenuto bitcoin il 1 ° gennaio avrebbe ormai raddoppiato i propri soldi e poi alcuni. Questo nonostante le ondulazioni che tracciano il trading quotidiano, settimanale e settimanale nei mercati dei bitcoin.

Bitcoin ha chiuso il terzo trimestre a un rispettabile $ 8.303. Questo è in calo rispetto ai massimi di giugno, che hanno visto la criptovaluta tornare a $ 12.902. Il 1 ° gennaio 2019 era di $ 3.801.

E gli analisti non si aspettano che la crescita rallenti presto. Secondo Brad Keoun di CoinDesk, i segnali indicano un rinnovato rally a fine anno. Ciò potrebbe portare BTC oltre i massimi di giugno.

“I prezzi dei bitcoin sono più che raddoppiati nel 2019, superando di gran lunga il rendimento del 31% dei titoli tecnologici statunitensi, che Goldman Sachs considera la classe di asset con le migliori prestazioni da inizio anno. Rendimenti fuori misura potrebbero attirare l’interesse dei grandi investitori nei mercati finanziari tradizionali affamati di rendimento. I dirigenti della società di dati Messari affermano che i prezzi del bitcoin, attualmente intorno a $ 8.200, potrebbero raggiungere un nuovo massimo nei restanti mesi dell’anno, superando il livello di $ 12.902 raggiunto a giugno “.

Tuttavia, per troppi investitori, in particolare a livello istituzionale, il bitcoin rimane una proposta intoccabile. Almeno per ora.

Investitori istituzionali che iniziano a scaldarsi con Bitcoin

Istituzioni come Goldman Sachs e JP Morgan hanno già reso pubblici i loro sentimenti sul bitcoin. Ci sono state critiche di alto profilo da parte dei principali dirigenti. Ma come bitcoin e criptovaluta diventa sempre più consolidato di giorno in giorno, queste opinioni sono sempre più antiquate e male informate.

Bitcoin esiste solo dal 2009. Questo è un batter d’occhio, per quanto riguarda i mercati finanziari. Soprattutto quando sono coinvolti investitori regolamentati, puntare su quello che a loro sembra un asset speculativo con fondamentali irregolari che ancora non capiscono continua a sentirsi rischioso.

Ci sono segni che l’umore sta cambiando. Le istituzioni di tutti i pedigree si stanno avvicinando alle criptovalute come asset class.


Keld van Schreven, direttore della società di investimenti in criptovaluta KR1, ha affermato che gli investitori istituzionali stanno iniziando a sentirsi più a proprio agio con gli investimenti in bitcoin.

“Bitcoin è in circolazione da abbastanza tempo ormai, dove le persone lo conoscono meglio. Sì, oscilla selvaggiamente, ma potrebbero conoscere altre persone che hanno bitcoin e dire a se stessi: “Ehi, hanno fatto abbastanza bene quest’anno”.

Sembra probabile che il 2020 accoglierà sempre più investitori istituzionali in bitcoin. Per molti, inclusi gli analisti Messari, il ruolo di bitcoin come riserva digitale di valore sarà fondamentale man mano che il mercato continua a maturare.

Per gli investitori ordinari, questa è una buona notizia. La crescente domanda istituzionale continuerà aumentare i prezzi dei bitcoin lungo termine. E con l’offerta fissata a 21 milioni di BTC, arriverà un giorno in un futuro non troppo lontano in cui non ci sarà più nessun nuovo bitcoin da estrarre, il che significa acquisto di bitcoin sarà difficile..

Cosa significa questo per gli investitori e gli speculatori di Bitcoin?

Ignorando gli alti e bassi del trading quotidiano di bitcoin, il bitcoin stesso rimane una prospettiva interessante, in particolare per i singoli investitori.

Non devi essere una banca avversa al rischio o un fondo pensione per guadagnare da bitcoin. Sebbene ci siano rischi innegabili nell’investire in quello che è, rispetto ad altre classi di attività, un mercato volatile, c’è ancora spazio per la crescita di bitcoin sia nel medio che nel lungo termine.

Se stai cercando un punt, bitcoin ha una comprovata esperienza di crescita. Recentemente, nel 2017, potresti acquistare 1 BTC per $ 806, circa il 10% del suo valore attuale.

Con la possibilità di un rally durante la chiusura del trimestre del 2019 e i mercati che continuano a maturare mentre gli investitori istituzionali si avvicinano lentamente all’idea di sostenere bitcoin, ci sono chiari argomenti per essere coinvolti prima piuttosto che dopo.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector