22-26 ottobre: ​​Forex Week Ahead – Le politiche monetarie della BOC e della BCE sul radar!

Questa settimana è stata abbastanza produttiva per il biglietto verde poiché l’indice del dollaro USA è balzato vicino ai massimi di una settimana giovedì mentre i rendimenti del Tesoro sono aumentati. La maggior parte di ciò è avvenuto dopo che i minuti della riunione di settembre della Federal Reserve hanno mostrato che i responsabili delle politiche della Fed sono ampiamente uniti sulla necessità di aumentare ulteriormente i costi dei prestiti.

Quindi è stata una settimana divertente e un ringraziamento speciale alla Federal Reserve per aver guidato un’enorme volatilità nel mercato poiché i leader del team FX sono stati in grado di catturare 28 operazioni di cui 20 chiuse a take profit, segnando un tasso di successo del 71%.

La prossima settimana è anche carica di alcuni eventi economici ad alto impatto, tra cui i rapporti di politica monetaria della Bank of Canada e della Banca centrale europea. Gli investitori si concentreranno anche sui dati trimestrali del PIL anticipato dagli Stati Uniti per determinare ulteriori tendenze del biglietto verde. Ecco cosa aspettarsi da loro …

Watchlist – I principali eventi economici di questa settimana

Lunedì – 22 ottobre

Lunedì, è probabile che il mercato si consolidi in intervalli ristretti a causa della mancanza di fondamentali importanti. Il calendario economico non offre molto lunedì e gli investitori cercheranno di negoziare le configurazioni di trading tecnico.

AUD – Parla Debelle, assistente governativa della RBA

Guy Debelle, assistente del governatore della Reserve Bank of Australia, parlerà alla conferenza dell’International Swaps and Derivatives Association, a Sydney. Le domande del pubblico sono previste alle 22:35 (GMT).

Debelle è responsabile della consulenza ai membri del consiglio di amministrazione della Reserve Bank – che decidono dove impostare i tassi di interesse chiave della nazione – su questioni relative all’economia, e i suoi impegni pubblici sono spesso usati per fornire sottili indizi sui futuri cambiamenti di politica, motivo per cui le sue osservazioni possono essere importanti per l’australiano.

Martedì – 23 ottobre

GBP – Parla il governatore della BOE Carney

Martedì alle 15:20 (GMT), il governatore della BOE Mark Carney parlerà a una conferenza sull’apprendimento automatico ospitata dall’Università di Toronto. In qualità di capo della banca centrale che controlla i tassi di interesse a breve termine, ha più influenza sul valore della valuta nazionale di qualsiasi altra persona. I commercianti esaminano attentamente i suoi impegni pubblici poiché vengono spesso utilizzati per fornire sottili indizi sulla futura politica monetaria.

Tuttavia, l’evento potrebbe attenuarsi poiché il governatore della BOE non dovrebbe parlare dell’evento di politica monetaria. Tuttavia, le domande del pubblico possono generare indizi sulle imminenti decisioni politiche.

USD – Parla Bostic, membro del FOMC


Alle 17:30 (GMT), il presidente della Federal Reserve Bank di Atlanta Raphael Bostic dovrebbe parlare di economia e politica monetaria alla Louisiana State University, a Baton Rouge. La casa sarà aperta per le domande del pubblico, quindi le possibilità di domande non strutturate e risposte non strutturate rimangono lì. Questo può essere utile per fare trading sull’improvvisa volatilità del mercato.

Mercoledì – 24 ottobre

EUR – Eurozona

Mercoledì, il diario economico è pieno di una serie di cifre PMI dovute dall’Eurozona, ma prima di parlarne in dettaglio, vediamo qual è la cifra PMI e come può influire sul mercato.

PMI è l’acronimo di Purchasing Managers ‘Index ed è un indicatore importante della salute economica. Le aziende rispondono prontamente alle condizioni di mercato e i loro responsabili degli acquisti forniscono forse la visione più attuale e pertinente della visione aziendale dell’economia.

Queste cifre vengono confrontate con il tasso di riferimento di 50. Sopra 50 indica l’espansione del settore, sotto indica una contrazione. In realtà, le principali economie globali stanno rilasciando questa cifra ben al di sopra di 50, motivo per cui sta diventando difficile per gli investitori comprendere il suo impatto sul mercato valutario.

Allora come scambiamo i dati PMI?

Ragazzi, l’idea è di confrontare il valore attuale del PMI con la sua stima e le cifre precedenti. Pertanto, se il rilascio è significativamente superiore o inferiore alla previsione e alla cifra passata, diventa davvero facile per noi determinare la direzione del movimento indipendentemente dal fatto che sia superiore o inferiore a 50 benchmark.

Ora diamo uno sguardo ai dati PMI programmati di oggi …

  • PMI manifatturiera francese Flash – La cifra è prevista alle 7:15 (GMT) con una previsione di 52,4 contro 52,5 durante il mese precedente.
  • PMI francese dei servizi Flash – Oltre al PMI manifatturiero francese, verrà osservato il PMI dei servizi. Si prevede che scenderà leggermente a 54,7 contro 54,8.
  • PMI manifatturiera flash tedesca – I dati verranno rilasciati subito dopo 15 minuti di PMI di servizi e produzione francesi alle 7:30 (GMT). È previsto negativamente e dovrebbe scendere da 53,7 a 53,5.
  • PMI tedesco dei servizi Flash – È previsto con una previsione di 55,5, leggermente al di sotto del valore di 55,9 del mese precedente.
  • PMI manifatturiero Flash – La cifra uscirà alle 8:30 (GMT) e dovrebbe anche scendere da 54,7 a 54,9.

Impatto potenziale: L’euro in moneta unica può rimanere sotto pressione di vendita poiché la maggior parte delle cifre sono previste negativamente. I dati relativi al PMI manifatturiero e dei servizi europei sono diminuiti dall’inizio del 2018, motivo principale per cui la BCE esita ad aumentare i tassi di interesse.

CAD – Rapporto sulla politica monetaria

Mercoledì, la Banca del Canada prenderà il centro della scena insieme ad altri dati economici.

La BOC è stata una delle poche banche centrali tra le economie liberali (a parte la Federal Reserve statunitense) che è stata in grado di aumentare i tassi di interesse nonostante le crisi e la guerra commerciale. La Banca del Canada ha aumentato i tassi quattro volte dal 2017 e ora si prevede di offrire un altro aumento dei tassi dello 0,25% mercoledì.

Quali sono le possibilità di un aumento dei tassi?

Gli economisti sono molto ottimisti su un ulteriore aumento dei tassi ed è principalmente dovuto alla conclusione positiva della rinegoziazione del NAFTA all’inizio del mese. Pertanto, è probabile che i sentimenti di aumento dei tassi mantengano il dollaro canadese supportato.

Cosa succede quando BOC alza il tasso di interesse?

Fino a mercoledì, è probabile che il Loonie venga scambiato rialzista poiché gli investitori daranno un prezzo al sentimento di aumento dei tassi.

Se BOC aumenta effettivamente il tasso overnight di 25 punti base, potremmo vedere un forte acquisto in CAD, ma potrebbe rimanere di breve durata e il mercato potrebbe invertire la tendenza a prendere profitto.

Considerando che, in caso di nessuna variazione del tasso overnight, potremmo vedere una vendita drammatica di almeno 100 -200 pips nel primo minuto del comunicato stampa. Quindi, sii pronto per l’opportunità.

Giovedì 25 ottobre

EUR – Decisione sulla politica della Banca centrale europea

Tasso di rifinanziamento principale – Alle 11:45 (GMT), la Banca Centrale Europea rilascerà il suo tasso di rifinanziamento (tasso di interesse) che è ampiamente previsto rimanga invariato allo 0,00%. Per curiosità, è previsto un aumento iniziale dei tassi a metà del 2019.

Allora, cosa possiamo aspettarci in questo incontro? Sono Mario Draghi e la sua conferenza stampa.

Conferenza stampa della BCE – La BCE è ampiamente prevista per questo mese e gli investitori ipotizzano che potrebbe offrire suggerimenti sui suoi piani per iniziare a ridurre gli acquisti di obbligazioni quest’anno. Qualsiasi aumento o declassamento dell’inflazione e delle previsioni del PIL potrebbe essere indicativo delle prossime mosse della banca centrale. Nel complesso, non è previsto alcun grande movimento su questa versione.

Venerdì – 26 ottobre

USD – Avanzamento del PIL t / t

È una variazione annualizzata del valore corretto per l’inflazione di tutti i beni e servizi prodotti dall’economia. Il Bureau of Economic Analysis rilascerà i dati sul PIL degli Stati Uniti alle 12:30 (GMT). Il PIL avanzato dovrebbe scendere dal 4,2% al 3,3%. Per i neofiti, se la cifra effettiva aumenta di oltre il 3,3%, questo sarà un motivo valido per prendere in considerazione due ulteriori aumenti dei tassi da parte della Federal Reserve.

Impatto su diversi strumenti di trading

Dollaro Americano – Le cifre anticipate del PIL di oltre il 3,3% possono guidare il movimento rialzista del dollaro. Tuttavia, il biglietto verde può affrontare un forte calo al momento del rilascio inferiore al 3,3% del PIL poiché è già al di sotto del 4,2% del tasso di crescita del trimestre precedente.

Oro – Allo stesso modo, il PIL negativo guiderà le ondate rialziste dell’oro a causa della correlazione negativa tra oro e dollaro.

Indici azionari – Come sapete, un PIL migliore del previsto è considerato positivo per l’economia. Ma allo stesso tempo aumenta le possibilità di aumenti dei tassi di interesse. Pertanto, al rilascio di un PIL positivo, possiamo aspettarci uno slancio rialzista negli indici del mercato azionario statunitense solo per le prime ore. Le probabilità di inversione ribassista rimarranno lì poiché agli investitori del mercato azionario non piacciono molto i tassi di interesse più elevati.

Questo è praticamente tutto per ora. Abbiamo appena coperto tutto ciò che devi sapere prima di fare trading la prossima settimana. Ti auguro il meglio e resta sintonizzato sui leader FX per entusiasmanti configurazioni commerciali e segnali di trading forex.

Ti auguro un fantastico weekend.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector