Intervista a Yoda (Jude) G Regev, fondatore di Jointer

Fondatore di Yoda (Jude) G Regev & Il CEO di JointerYoda è un imprenditore seriale il cui talento per lo sviluppo di idee e soluzioni efficaci ha portato a far crescere con successo cinque società con tre uscite di successo. Qualche anno fa, si è trasferito nella Silicon Valley, CA e si è autodidatta per parlare correntemente l’inglese.

https://cdn.coingape.com/wp-content/uploads/2020/10/26144710/2020-10-26-1-min.png

D1: Prima d’ora, i token di sicurezza erano la tanto discussa interruzione innovativa nel settore immobiliare. Perché pensi che questo non sia sufficiente per eliminare le problematiche ricorrenti in questo settore?

Yoda: Abbiamo creato immobili commerciali tokenizzati nei primi giorni di Jointer. Dopo aver discusso con alcuni dei nostri consulenti, è diventato chiaro che la tokenizzazione sta semplicemente perpetuando il vecchio modo di fare affari invece di creare una nuova strada per gli investimenti e la sindacazione di immobili commerciali. 

Tutti si sbagliano pensando che la tokenizzazione non sia la soluzione giusta. La tokenizzazione come prodotto autonomo non può funzionare per utenti non sofisticati, non può democratizzare il settore a investitori non accreditati e non può funzionare senza una soluzione di liquidità integrata. Inoltre, senza mercati secondari, le tokenizzazioni non risolveranno il problema che si proponevano di risolvere.

D2: Jointer ha proposto e implementato un approccio unico alimentato da DeFi per risolvere problemi di vecchia data nel settore immobiliare. Puoi dirci di più su questo?

Yoda: Per esperienza, abbiamo visto quanto fosse difficile per i proprietari di immobili commerciali sindacare proprietà e anche quanto sia difficile trovare proprietà solide in cui investire sia per la persona media. Quindi, durante lo sviluppo di Jointer, l’approccio era quello di costruire qualcosa che riducesse il rischio per gli investitori pubblici e aiutasse quelli con proprietà redditizie a sindacare rapidamente fondi da un’unica fonte piuttosto che doverne trovare molti. 

Quando gli acquirenti di immobili commerciali acquistano una proprietà, ottengono la maggior parte dei fondi dal prestatore sotto forma di mutuo e il resto lo sindacano da più giocatori. Jointer cambia il gioco consentendo ai proprietari di ottenere un assegno dal prestatore per il mutuo e un altro assegno da Joitner per l’acconto necessario. Dall’altro lato, Jointer consente al pubblico di investire nella soluzione di jointer, ottenendo un rendimento non correlato con liquidità illimitata

Abbiamo risolto questo problema ospitando la nostra asta DeFi quotidiana con modellazione teorica del gioco integrata e molteplici leggi di scarsità progettate in modo decentralizzato. In questo modo, Jointer diventa il sindacatore di fondi ed è in grado di offrire un assegno agli investitori CRE.

D3: Affinché tali implementazioni funzionino in modo efficace, credo che dovrebbe esserci un ponte funzionante tra il mercato immobiliare convenzionale e il mercato degli asset digitali. È per questo che hai introdotto JNTR per trasferire liquidità senza problemi?

Yoda: Attualmente, se hai una proprietà immobiliare commerciale redditizia, non c’è alcun incentivo per te a spendere il costo elevato e il rischio per tokenizzare la tua proprietà. Quando si tratta di Jointer, rendiamo il processo fluido e più redditizio per tutti i trilioni di dollari di immobili commerciali da migrare alla blockchain. JNTR è anche supportato nella backdoor da Commercial Real Estate attraverso una relazione di garanzia incrociata con i titoli di Jointer, JNTR / ETN e JNTR / STOCK. 

D4: Raccontaci di più sulla tecnicità di JNTR, in particolare sul processo di conio, e su come mantiene il suo valore tramite l’economia di Jointer Liquidity?

Yoda: Jointer ha costruito oltre 52 contratti intelligenti nell’ecosistema dei token creando il token più pesantemente ingegnerizzato nella storia della criptovaluta. Il token JNTR è progettato con contratti anti-manipolazione in un modo che limita il valore nominale del token dal diminuire sempre. Il conio giornaliero per JNTR è determinato da uno dei 52 contratti intelligenti e si basa sulla performance dell’asta di Jointer di ieri.. 

D5: Quali sono i vantaggi della partecipazione a Jointer Auctions e come possono partecipare gli investitori?


Yoda: Tutto quello che gli investitori devono fare è andare su Jointer.io e fare clic su “Invest”. È una buona opportunità per gli investitori perché abbiamo creato un token con un valore nominale che non può essere manipolato e non può diminuire. Abbiamo anche integrato nell’asta una protezione dal ribasso del 90% e tutti gli investitori la ricevono immediatamente. La protezione dal ribasso è quando i fondi di un investitore sono bloccati in un contratto intelligente che protegge il 90% dell’investimento. Una volta che l’investitore è soddisfatto della performance di JNTR, la protezione dal ribasso può essere rimossa e l’investitore può continuare a detenere o puntare quei token per guadagnare più JNTR. 

D6: Ho letto che Jointer ha introdotto lo staking flessibile che assegna il 10% di APY direttamente nel token JNTR / b. Come funziona?

Yoda: Non volevamo che gli utenti dovessero inviare i loro token in un contratto per guadagnare premi, ma volevamo ricompensarli per aver detenuto uno dei token bridge JNTR. Questo è il motivo per cui Jointer si è sviluppato in JNTR / b, un contratto intelligente che consente agli utenti di guadagnare il 10% di APY semplicemente tenendo JNTR / b nel proprio portafoglio. L’adozione di massa dovrebbe essere semplice, non difficile. 

D7: Dobbiamo aspettarci l’emergere di più soluzioni basate sulla DeFi nel settore immobiliare nel prossimo futuro? In tal caso, quali altri cambiamenti può apportare la DeFi?

Yoda: Il futuro della DeFi sarà più maturo e inizieremo a vedere personaggi meno anonimi spuntare nuovi prodotti copiati. Con l’evolversi della DeFi, così con le soluzioni tecnologiche, ad esempio Jointer ha costruito 52 contratti intelligenti in cima al protocollo di swap di base per il sistema Jointer Liquidity Reserve per fornire liquidità illimitata e un valore nominale che non può mai diminuire.

A proposito di Yoda:

Yoda è un imprenditore seriale il cui talento nello sviluppo di idee e soluzioni efficaci ha portato a far crescere con successo cinque aziende con tre uscite di successo. Qualche anno fa, si è trasferito nella Silicon Valley, CA e si è autodidatta per parlare correntemente l’inglese. 

Oltre alla passione per le startup, l’hobby di Yoda è l’architettura di meccanismi finanziari decentralizzati profondi, dove ancora una volta, insegnando se stesso e imparando da altri professionisti, ha analizzato e realizzato applicazioni tokenomiche impeccabili per la vita di tutti i giorni.. 

L’attuale startup di Yoda, Jointer.io, è stata avviata involontariamente dopo aver creato un algoritmo per uso personale per risolvere il problema di come identificare immediatamente le opportunità di immobili commerciali più redditizie. Ciò si è trasformato nella creazione di Element Zero Network che è partito dall’esigenza di Jointer di fornire ai propri utenti una soluzione per scambi e pagamenti di criptovaluta stabili e decentralizzati. 

Una volta create queste due DAO, la forza dell’ingegneria finanziaria di Yoda ha unito entrambe le società per creare una soluzione di syndication DeFi veramente decentralizzata che può essere applicata a innumerevoli settori, tra cui assicurazioni, mutui, prestiti agli studenti, startup e altro ancora.

Disclaimer Il contenuto presentato può includere l’opinione personale dell’autore ed è soggetto alle condizioni di mercato. Fai le tue ricerche di mercato prima di investire in criptovalute. L’autore o la pubblicazione non si assume alcuna responsabilità per la tua perdita finanziaria personale.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map