Grafici dei prezzi storici del minerale di ferro – Storia dei prezzi del minerale di ferro

Il minerale di ferro è uno degli elementi più comuni nella crosta terrestre. Il minerale di ferro è una roccia dalla quale è possibile estrarre il ferro metallico. I minerali di ferro sono normalmente ricchi di ossidi di ferro e possono essere trovati in una varietà di colori, tra cui grigio scuro, viola, rosso ruggine o giallo brillante. I principali tipi di minerale di ferro sono l’ematite e la magnetite. La taconite è un minerale di ferro di qualità inferiore. Di per sé, il ferro non è abbastanza forte per la costruzione e la fabbricazione di altri oggetti, quindi il ferro grezzo viene miscelato con altri elementi, come manganese, tungsteno, nichel, cromo e vanadio per ottenere risultati migliori. L’acciaio ricavato dal ferro viene utilizzato nella produzione, nell’edilizia, nel settore automobilistico e in molte altre applicazioni industriali.

 

Si stima che gli Stati Uniti abbiano 110 miliardi di tonnellate di riserve di minerale di ferro, il che si traduce in 27 miliardi di tonnellate di ferro. La maggior parte di questo minerale è taconite, che si trova nel distretto del Lago Superiore del Michigan.

 

Come funziona il mercato del minerale di ferro:

 

Il minerale di ferro è una componente fondamentale delle industrie siderurgiche globali. Circa il 98% del minerale di ferro estratto viene utilizzato nella produzione di acciaio. Oltre 50 paesi in tutto il mondo estraggono minerale di ferro, tra cui Australia e Brasile, che dominano la quota di mercato per le esportazioni.

 

Le miniere in Michigan e Minnesota rappresentano la maggior parte della produzione di minerale di ferro negli Stati Uniti. Vale la pena notare che le miniere statunitensi hanno generato 48 milioni di tonnellate di minerale di ferro nel 2019. L’Australia ha prodotto 930 milioni di tonnellate, seguita dal Brasile con 480 milioni di tonnellate. Nel 2019, i prezzi globali del minerale di ferro sono stati in media di $ 112,15 per tonnellata, con un aumento del 21% rispetto a $ 93 per tonnellata nel 2018. I prezzi erano $ 88 per tonnellata a marzo 2020.

 

Quali fattori influenzano i prezzi del minerale di ferro?

 

La ragione del crollo dei prezzi del ferro può essere principalmente attribuita a un calo della domanda di acciaio dalla Cina, poiché acquistano circa due terzi dell’offerta di minerale di ferro via mare, che promuove i principali produttori come BHP Billiton (BHP), Rio Tinto (RIO) e Vale (VALE). Queste società hanno anche accesso a depositi di minerale di ferro a basso costo e beneficiano di economie di scala. Il mercato è passato a un eccesso di offerta, a causa dell’aumento della produzione, che ha costretto le miniere di minerale di ferro ad alto costo a ridimensionare la produzione o piegare.

Usi del ferro:

1: Può essere utilizzato per produrre acciaio, ed è anche utilizzato nell’ingegneria civile, per travi, cemento armato, ecc..


2: Il ferro può essere utilizzato anche per produrre acciai legati, come gli acciai al carbonio, con additivi come nichel, vanadio, cromo, manganese e tungsteno.

3: Il ferro è ampiamente utilizzato nella costruzione di ponti, tralicci elettrici, catene di biciclette, utensili da taglio e canne di fucili.

4: La ghisa contiene il 3–5% di carbonio. Viene utilizzato per valvole, tubi e pompe.

5: I catalizzatori di ferro possono essere utilizzati nel processo Haber per la produzione di ammoniaca.

6: I magneti possono essere realizzati con questo metallo e le sue leghe e composti.

 

Proprietà fisiche del ferro:

1 Si arrugginisce all’aria umida, ma non all’aria secca.

2: Essendo un metallo, è di natura magnetica.

3: A temperatura ambiente, questo metallo si trova sotto forma di ferrite o forma α.

4: A 910 ° C, si trasforma in ferro γ, che è molto più morbido in natura.

5: Si scioglie a 1.536 ° C e bolle a 2.861 ° C.

6: Si dissolve facilmente in acidi diluiti.

Perché il ferro è considerato diverso dagli altri elementi?

La differenza è il numero di protoni trovati nel nucleo degli atomi. Il numero di protoni rende ogni elemento unico. Questi numeri vengono utilizzati per organizzarli nella tavola periodica. Il numero di protoni che si trovano negli atomi di un elemento è chiamato numero atomico. Nella tavola periodica, questo numero si trova sopra il simbolo dell’elemento. Il ferro ha 26 protoni, quindi il suo numero atomico è 26. Il fatto che il ferro abbia 26 protoni nel suo nucleo è ciò che lo rende ferro. 

 

Come viene prodotto il minerale di ferro? 

Ci sono 3 passaggi coinvolti nella produzione del ferro:

1: estrazione 

2: Raffinazione 

3: Produzione

 

1: estrazione 

La maggior parte del minerale di ferro viene estratto in miniere di superficie o miniere a cielo aperto. Normalmente, i macchinari pesanti rimuovono lo strato superiore della terra su una vasta area, esponendo i minerali di ferro. In rari casi, i minatori scavano pozzi nella terra, con tunnel laterali che consentono loro di seguire le vene del minerale. Una volta che il minerale grezzo è stato rimosso dal terreno, viene caricato su camion e quindi il materiale viene scaricato nei frantoi a fossa.

 

2: Raffinazione:

Le macchine frantumatrici frantumano il minerale e separano il ferro da contaminanti, come sabbia e argilla. I migliori gradi di minerale di ferro hanno un contenuto di ferro vicino al 70% e normalmente richiedono meno lavorazioni. 

I minerali di qualità inferiore richiedono raramente ulteriori metodi di raffinazione, denominati arricchimento: 

Ulteriore frantumazione e lavaggio dei minerali rimuove più sabbia e argilla.

Magnetico la separazione viene utilizzata per separare il ferro dalla sabbia e dall’argilla

Pellettizzazione è un processo di conversione del ferro in pellet.

Sinterizzazione è un processo di riscaldamento dei minerali di ferro in una massa semifusa.

 

3: Produzione:

Il ferro normalmente viene prodotto in strutture in acciaio a forma di torre rivestite di mattoni chiamate altiforni. Il minerale di ferro, la sinterizzazione, il coke e il calcare vengono versati nella parte superiore del forno e l’aria calda viene fatta esplodere nel forno dal fondo.

L’aria calda reagisce con il carbonio nel coke per generare monossido di carbonio. Il monossido di carbonio reagisce quindi con il minerale di ferro per generare ferro puro e anidride carbonica. Successivamente, il ferro fuso affonda sul fondo del forno, mentre la scoria prodotta dal calcare reagendo con le impurità rimanenti galleggia verso l’alto. Il ferro e le scorie vengono rimossi dal forno separatamente.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector