Una breve storia della DeFi

La finanza decentralizzata sta scuotendo il cuore del settore dei servizi finanziari, consentendo alle persone di scambiare, prestare e prendere in prestito risorse digitali da qualsiasi parte del mondo. DeFi unisce i meriti della tecnologia blockchain con le parti più cruciali del sistema finanziario tradizionale, creando una soluzione che offre il meglio di entrambi i mondi.

Le applicazioni decentralizzate possono anche essere concatenate insieme, con le transazioni instradate automaticamente tra di loro tramite contratti intelligenti programmabili. Ad esempio, l’interesse da una piattaforma di prestito potrebbe essere reindirizzato a un’altra per generare ancora più interesse.

Oltre alle basi come prendere in prestito e prestare, DeFi sta anche affrontando questioni più fondamentali nel sistema finanziario moderno, come l’inclusione finanziaria, una maggiore liquidità e costi inferiori. Secondo recenti stime, i servizi finanziari non sono accessibili a oltre 1,7 miliardi di persone a livello globale. Le banche non possono sempre operare in modo efficiente in ogni regione, creando commissioni bancarie irragionevolmente elevate che non sono convenienti in quella zona. 

I progetti derivanti da organizzazioni centralizzate sono generalmente disapprovati nello spazio DeFi e, sebbene Tether sia lo stablecoin più popolare per capitalizzazione di mercato, è ancora molto più centralizzato di quasi tutti gli altri token blockchain ampiamente diffusi. I progetti DeFi come MakerDAO hanno riportato un po ‘di controllo sulle reti distribuite con DAI, uno stablecoin decentralizzato che non è ancorato a una valuta fiat.

Lo spazio DeFi è ricco di idee innovative e soluzioni new age a problemi secolari. Ma la finanza decentralizzata non è sempre stata così. Solo pochi anni fa, le persone si sono affrettate a respingere la DeFi come impossibile, quindi il suo enorme picco di utilizzo nell’ultimo anno gli ha portato un’attenzione senza precedenti.

Come la maggior parte dei fenomeni durante la notte, la DeFi non era in realtà il prodotto di progressi a breve termine. I suoi sistemi sono in lavorazione dall’inizio del 2018 e, sebbene ora sia una delle arene più redditizie della blockchain, DeFi ha origini molto più umili.

Sfidare la tradizione

Prima che DeFi si chiamasse DeFi, c’erano pochi altri nomi in giro, ma etichette come “Open Finance” e “Crypto Finance” semplicemente non trasmettevano i suoi obiettivi in ​​modo coerente. Lanciato come movimento di sfida contro i sistemi tradizionali da un gruppo di società all’inizio del 2018, il nome è rimasto bloccato durante il primo Decentralized Finance Meetup a San Francisco.

Più di 150 persone sono apparse negli uffici di Polychain per il meetup quel giorno, insieme a rappresentanti di alcune delle più grandi piattaforme DeFi odierne come il Maker Foundation, 0x, dYdX, e Composto. Mentre la crescita della DeFi dipendeva senza dubbio da queste piattaforme fondamentali, la rete Ethereum potrebbe aver giocato un ruolo ancora più cruciale.

La piattaforma che ha aperto la strada a contratti intelligenti programmabili è stata costruita da zero per supportare applicazioni finanziarie decentralizzate. Nel suo white paper, il co-fondatore Vitalik Buterin ha persino previsto l’ascesa di varie DApp ampiamente utilizzate oggi.

Essendo la rete più popolare per i contratti intelligenti, la finanza decentralizzata gravitava naturalmente verso Ethereum. La sua capacità di supportare molti casi d’uso senza un’autorità di governo centrale ha trasformato definitivamente lo spazio blockchain. A partire dal da meno di 700 milioni di dollari all’inizio a oltre 20 miliardi di dollari oggi, l’ETH bloccato nelle piattaforme DeFi ha mostrato una crescita notevole nell’ultimo anno e sembra che stia andando a gonfie vele.

Bitcoin potrebbe averci permesso di condurre transazioni senza banche, ma DeFi consente alle persone di condurre affari. Con innumerevoli opportunità di profitto e nuove che si presentano ogni giorno, DeFi è sulla buona strada per diventare il volto del settore blockchain.

Finanza futura

Mentre DeFi ha rubato la scena per lo spazio blockchain, il resto del mondo era molto più preoccupato per la pandemia COVID-19 in corso. Il coronavirus è stato devastante per le economie mondiali e, nel timore di un diffuso deprezzamento degli investimenti, molte persone si sono rivolte alle piattaforme blockchain come rifugio.


Dai sistemi di picchettamento alla produzione agricola, lo spazio blockchain offre alcuni modi redditizi per guadagnare velocemente. Attraverso l’estrazione di liquidità, i trader possono persino concatenare le piattaforme, investendo i rendimenti di una piattaforma per ottenere rendimenti aggiuntivi da un’altra. Questo può essere incredibilmente gratificante, ma comporta anche molti più rischi.

I token DeFi sono probabilmente le risorse più volatili nel settore blockchain, con guadagni a più cifre e deprezzamento totale che sono eventi altrettanto comuni. A causa di ciò, piattaforme DeFi più stabili come Centric, che offre un apprezzamento periodico attraverso un sistema dual-token, stanno guadagnando terreno.

La finanza decentralizzata è così influente che ha persino portato BTC nella blockchain di Ethereum con Bitcoin avvolto (WBTC), portando la liquidità della criptovaluta originale ai servizi finanziari in DeFi. La finanza decentralizzata è complessa, ma non è sempre un aspetto negativo.

Il sistema finanziario che ci circonda oggi è complicato, ma con il tempo la loro standardizzazione significa che la maggior parte della tecnologia alla base dell’attività bancaria è invisibile all’utente finale. Inoltre, la finanza decentralizzata offre funzionalità che non possono essere implementate sui sistemi tradizionali. Mentre la blockchain consente ai trader di scambiare token, il concetto di scambiare un’azione su una borsa con azioni su un’altra è inconcepibile.

Banche, investitori istituzionali e autorità di regolamentazione nazionali in tutto il mondo stanno finalmente prestando attenzione alla blockchain, ed è principalmente dovuto all’impatto che DeFi ha creato. Nessun intermediario significa minori costi generali e maggiori profitti per tutte le persone coinvolte. Le criptovalute sono state oggetto sia di clamore che di critiche, con alcuni che la definiscono il futuro del denaro e altre che la definiscono una bolla eccessivamente gonfiata.

DeFi ha mostrato al mondo che le criptovalute e la tecnologia blockchain sono qui per restare. Anni di sviluppo sono stati necessari per attirare l’adozione mainstream e con il rendimento della DeFi nell’ultimo anno, le persone stanno finalmente prestando attenzione.

Disclaimer Il contenuto presentato può includere l’opinione personale dell’autore ed è soggetto a condizioni di mercato. Fai le tue ricerche di mercato prima di investire in criptovalute. L’autore o la pubblicazione non si assume alcuna responsabilità per la tua perdita finanziaria personale.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector