Sfruttare la tecnologia Blockchain per ottimizzare la privacy online

Nel 2020, 1,7 MB di dati è stato generato ogni secondo per ogni persona sul pianeta. Questa cifra include 306,4 miliardi di e-mail, 5 milioni di Tweet e 95 milioni di foto e video condivisi su Instagram ogni giorno. Sebbene connettersi con gli altri non è mai stato così facile, la nostra impronta online è diventata dannosa per la privacy personale. I server centralizzati detenuti da potenti entità memorizzano grandi quantità di informazioni personali, il che amplifica l’impatto negativo delle inevitabili violazioni della sicurezza. Tuttavia, anche in assenza di hack, le aziende utilizzano i dati per ottenere informazioni redditizie, spesso senza il consenso dell’utente.

Di conseguenza, più persone utilizzano tecnologie di tutela della privacy come le reti private virtuali (VPN) mentre sono online. Queste reti bloccano la raccolta dei dati stabilendo una connessione Internet sicura e crittografata. Come modo a basso costo per rafforzare la privacy personale, le VPN sono diventate sempre più popolari. Le previsioni indicano che il mercato VPN si espanderà a un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 17,2% tra il 2021 e il 2027, passando da $ 29,2 miliardi a $ 88 miliardi se le aspettative sono accurate. Al di là delle previsioni, ci sono prove che l’interesse globale per le VPN sta accelerando. Le metriche di ricerca di Google indicano che il termine “VPN” ha riscontrato un interesse crescente negli ultimi dieci anni.

Sebbene le VPN forniscano un’ampia protezione, la tecnologia decentralizzata ottimizza l’infrastruttura che preserva la privacy. In quanto tale, SpiderVPN è costruito su una rete di router SpiderConnect distribuiti per supportare un nuovo tipo di organizzazione autonoma decentralizzata (DAO) nota come SpiderDAO.

Decentramento della VPN

Una VPN decentralizzata (dVPN) impedisce la registrazione dell’attività degli utenti ed è più resistente alla censura rispetto alle soluzioni legacy. Più utenti si collegano alla rete utilizzando un router SpiderConnect, più distribuito e resiliente diventa. Questa infrastruttura di rete costituisce la base dello SpiderDAO, ma cos’è esattamente un file DAO?

Sebbene molti considerino Bitcoin il primo DAO, oggi la stragrande maggioranza degli smart contract autoeseguiti è costruita sulla blockchain di Ethereum. Fin dall’inizio, i DAO seguono le regole codificate negli smart contract che ne determinano il funzionamento. L’hard-code può determinare l’emissione della ricompensa, come i guadagni vengono assegnati ai partecipanti o persino definire come cambiano le regole in futuro. Sebbene l’implementazione di un’entità autoregolata ottimizzi l’autonomia, ci sono diverse sfide intrinseche da superare.

Le insidie ​​dei quadri DAO

Sebbene le reti decentralizzate eliminino gli intermediari e automatizzino i processi, i DAO on-chain sono suscettibili alle minacce che minano la loro governance.

  • Plutocrazie: I grandi investitori (balene) possono ottenere un vantaggio di voto ingiusto accumulando token di governance, che acquistano diritti di voto. A seconda della codifica DAO e del token nativo che utilizza, questo scenario si traduce in una distribuzione ineguale della potenza.
  • Governance sfruttabile: I DAO utilizzano token di governance per determinare i diritti di voto di ciascun membro partecipante. Tuttavia, questi token sono facili da acquistare negli scambi secondari. Questa dinamica consente ai grandi investitori di accumulare potere di voto, il che mina la governance.
  • DAO scuri in aumento: Queste entità potenzialmente non rilevabili utilizzano contratti intelligenti per acquistare voti degli utenti con l’intento di sopraffare i sistemi di governance, emettere falsi segnali o manipolare il mercato. In breve, DAO oscuri dominare la partecipazione degli elettori, il che è particolarmente preoccupante se i voti DAO soffrono di un’affluenza alle urne bassa e legittima.

Sebbene queste carenze creino una barriera significativa all’adozione diffusa, Spider ha costruito una soluzione unica che mitiga efficacemente la minaccia di una governance sfruttabile.

Lo SpiderDAO: ottimizzare la privacy online

Il SpiderDAO si integrerà prima con la piattaforma decentralizzata SpiderVPN. Questa fusione fornirà ai proprietari del router SpiderConnect l’accesso a un servizio VPN decentralizzato che fornisce l’anonimato online e una suite di funzionalità premium. Tuttavia, per superare le insidie ​​degli attuali framework DAO, SpiderDAO utilizzerà un modello di governance multilivello che utilizza strumenti sia hardware che software.

In quanto tale, SpiderDAO funzionerà come un DAO basato su hardware equo e resiliente che utilizza l’estensione Protocollo Polkadot per facilitare la governance. Questa dinamica supporta l’integrazione del meccanismo di consenso Proof of Stake, della governance on-chain (token SPDR) e dell’ancoraggio hardware (SpiderConnect Router).

  • Modello token “Liquidità come utilità”: Attraverso questo programma, i possessori di token possono dedicarsi all’estrazione di liquidità beneficiando anche dell’accesso a SpiderVPN e della successiva partecipazione allo SpiderDAO. Ottimizzando l’utilità dei token, c’è più incentivo a costruire un ecosistema di generazione di valore che supporti la crescita e il coinvolgimento della comunità futura.
  • Voto DAO abilitato per hardware: Il processo di votazione decentralizzato e abilitato per hardware impiegato da SpiderDAO è il primo nel suo genere. La sicurezza della rete deriva da misure di sicurezza che rilevano istantaneamente l’accaparramento di dispositivi hardware. Spostando il potere di voto da un sistema di soli token, è più difficile influenzare in modo sproporzionato le elezioni senza incorrere in costi significativi: un router sarà sempre un voto.
  • Votazione DAO a doppia governance: Lo SpiderDAO si discosta dai DAO tradizionali spostando i diritti di voto dai titolari di token ai proprietari di hardware: un router convalidato equivale a un voto. Per partecipare ai voti di SpiderDAO, i membri devono dimostrare di avere un router SpiderConnect sulla rete e token SPDR picchettati.

Collettivamente, le funzioni uniche di SpiderDAO e della più ampia Spider Network rappresentano un cambio di paradigma nel modo in cui i DAO vengono costruiti e distribuiti.

Il futuro della distribuzione DAO


Insieme, il router hardware SpiderConnect, la rete SpiderVPN decentralizzata e SpiderDAO interagiscono per offrire un’esperienza online completamente nuova che unisce tecnologie centralizzate e decentralizzate. SpiderVPN è anche più veloce e più sicuro rispetto alle controparti centralizzate come ExpressVPN e Nord, rafforzando ulteriormente la proposta di valore della piattaforma.

In particolare, il ragno “Liquidità come utilità“Si basa sull’utilità dei token nativi. Questo sforzo è fondamentale, dato che molti criticano i token di governance che forniscono poca utilità ai titolari al di là dei diritti di voto che potrebbero avere scarso impatto sulla traiettoria del progetto. In quanto tale, la capacità di impegnarsi nell’estrazione di liquidità utilizzando il token SPDR nativo incentiva gli altri a entrare a far parte della rete e incoraggia il coinvolgimento della comunità. In breve, i partecipanti vengono pagati per utilizzare la rete Spider e possono decidere come spendere quei soldi: tutti ne traggono vantaggio.

Divergendo dai meccanismi di consenso del passato, SpiderDAO aggira gli ostacoli dei framework DAO legacy e promuove nuove opportunità in una miriade di casi d’uso. Questa volta, la tua privacy online è la forza trainante dell’innovazione, ma le possibilità sono infinite.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector