Le 10 migliori truffe di Bitcoin e come evitarle

immagine di copertina della guida alle truffe bitcoin

Il prezzo di Bitcoin è salito alle stelle più volte mentre stavamo scrivendo questo articolo.

Avendo superato i $ 40.000 all’inizio del 2021, Bitcoin si aggira attualmente intorno ai $ 35.000, anche se ovviamente ciò potrebbe cambiare in qualsiasi momento. Tuttavia, sembra che il cielo sia il limite per il valore di questa valuta e l’hype che genera.

Durante l’attuale mercato rialzista, molti nuovi investitori stanno cercando di ottenere un rapido profitto, rendendolo un momento perfetto per gli artisti della truffa. In questo articolo, identificheremo le truffe Bitcoin più comuni e ti mostreremo come evitarle e mantenere al sicuro la tua criptovaluta.

Scams Scams

La maggior parte degli investitori che desiderano acquistare il loro primo BTC o venderlo per un profitto creerà un account su uno dei tanti scambi di criptovaluta in circolazione. Poiché il mercato è in continua espansione, cresce anche la necessità di piattaforme di scambio.

Ciò ha portato i truffatori a creare falsi scambi di Bitcoin. Attirano comunemente gli utenti verso le loro piattaforme fraudolente offrendo tassi di cambio migliori rispetto ad altri mercati, piuttosto che lasciare che la domanda e l’offerta dettino il prezzo.

La frode Bitcoin più famosa con il coinvolgimento di uno scambio falso è stata BitKRX dalla Corea del Sud. Lo scambio si è mascherato come una filiale del legittimo Korea Exchange (KRX) per guadagnare la fiducia degli utenti. Nel 2017, gli utenti di BitKRX hanno riferito che il loro BTC era stato rubato. Il valore esatto del BTC che è stato rubato non è noto, ma senza dubbio valeva milioni di dollari.

Per evitare questo tipo di truffa Bitcoin, assicurati di ricercare l’exchange a cui sei interessato prima di trasferire fondi. Usa solo scambi con una buona reputazione e quelli consigliati da fonti ufficiali. Per scambi consigliati e consigli sul modo più sicuro per acquistare Bitcoin, puoi controllare questo elenco sul sito web ufficiale di Bitcoin.

Email e siti web di phishing

Le e-mail di phishing e i siti Web di phishing rappresentano le due facce della stessa medaglia. Se non li hai mai incontrati, considerati fortunato. Per mantenere le cose in questo modo, dovresti capire come funzionano queste truffe.

Le e-mail di phishing cercano di sembrare e-mail ufficiali provenienti da una fonte affidabile. Per gli utenti di Bitcoin, un’e-mail di phishing potrebbe sembrare un’e-mail ufficiale di una banca, uno scambio di criptovaluta o un’altra fonte affidabile.

Le e-mail di truffa di phishing Bitcoin richiederanno sempre un’azione da parte tua. Ad esempio, potrebbero chiederti di accedere al tuo account facendo clic sul collegamento nell’e-mail. Ciò potrebbe compromettere il tuo account e portare un truffatore a utilizzare le tue credenziali per svuotare il tuo portafoglio Bitcoin.

Il modo migliore per assicurarti di aver ricevuto un’e-mail ufficiale dall’azienda che ti ha contattato è ricontrollare l’indirizzo del mittente, contattare l’azienda tramite l’e-mail ufficiale elencata sulla pagina Web o contattare tramite i social media o l’assistenza clienti ufficiale dell’azienda canali.

Le e-mail di phishing di solito si collegano a siti Web di phishing che desiderano truffare Bitcoin da te. Queste pagine web sono progettate per rubare le tue credenziali di accesso o infettare il tuo dispositivo con malware. La differenza tra questi siti Web e quelli reali può essere difficile da individuare a prima vista, che è ciò su cui contano i truffatori per ingannare le persone. Molto spesso questi siti appaiono persino come risultati sponsorizzati sui motori di ricerca.


A meno che tu non sia sicuro al 100% di essere sulla pagina ufficiale, non accedere o installare nulla. Ricontrolla l’indirizzo del sito web ufficiale e, se non sei sicuro, cercalo di nuovo. Se vedi un risultato sponsorizzato nella parte superiore dei risultati di ricerca, scorri verso il basso per confermare che si tratta del sito web ufficiale. Aggiungi ai preferiti la pagina ufficiale di qualsiasi servizio che utilizzi regolarmente.

Truffe Giveaway Bitcoin gratuite

Dovrebbe essere ovvio, ma non fa male ricordare a te stesso che non esiste un pranzo gratis. Se ti imbatti in un omaggio “Bitcoin gratuito”, è quasi certamente una truffa.

Nel 2020, una delle truffe più famose di questo tipo è avvenuta quando Twitter è stato violato. Gli account di CoinDesk, Binance, Elon Musk, Bill Gates e persino Barack Obama e Joe Biden sono stati utilizzati per diffondere questa frode.

La truffa offriva di raddoppiare il denaro che hai inviato all’indirizzo BTC del truffatore. È un promemoria che se qualcosa sembra troppo bello per essere vero, di solito lo è.

Monete false e ICO

Tra le truffe di criptovaluta più dannose ci sono quelle che coinvolgono monete fraudolente e ICO (offerte iniziali di monete).

Con il boom del mercato delle criptovalute, trovare e investire nel “prossimo Bitcoin” è estremamente allettante per gli investitori. Tuttavia, non puoi mai essere sicuro che la moneta che scegli avrà successo. Se decidi di investire in altcoin, fai attenzione alle potenziali truffe.

La maggior parte delle altcoin truffa ha un sito Web ostentato che vanta la grande comunità che sostiene il progetto. Questo è progettato per creare FOMO (paura di perdere), un effetto che potrebbe portarti a fare un investimento ICO imprudente e supportare una moneta truffa. I truffatori quindi abbandonano il progetto, scappando con i soldi lasciando gli investitori a bocca aperta.

Alcuni altcoin truffa possono eseguire un airdrop – una distribuzione di monete / gettoni gratuiti. Un airdrop può creare un’immagine gonfiata dell’effettivo interesse del mercato per la moneta o il token, che spinge FOMO negli investitori, mentre i maggiori detentori finiscono per scaricare la loro quota per un profitto.

Allora, cosa puoi fare per evitare questi tipi di truffe? Tieniti informato, diffida delle promesse eccessivamente ambiziose e non investire mai più denaro di quanto puoi permetterti di perdere.

Schemi Bitcoin Ponzi

Gli schemi Ponzi promettono un ritorno sull’investimento per un deposito anticipato. Qualsiasi schema Ponzi prende denaro da nuovi investitori per pagare gli interessi a quelli precedenti.

Sfortunatamente, lo spazio delle criptovalute non è immune a questo tipo di cattivi attori. Diversi schemi hanno offerto incredibili ritorni sugli investimenti iniziali, promettendo al contempo di diventare migliori e più redditizi di Bitcoin.

OneCoin è stata la più grande truffa sul mercato delle criptovalute, con un totale di cinque miliardi di dollari rubati agli investitori. Il fondatore di One Coin, la cittadina bulgara Ruja Ignatova, ha creato un classico schema piramidale in cui i sostenitori avrebbero guadagnato di più con ogni nuovo investitore che hanno portato. Il fondatore di questa criptovaluta truffa è ancora ricercato dalle forze dell’ordine, mentre i suoi complici e partner commerciali sono stati arrestati.

Bitconnect era un altro schema che offriva rendimenti irrealistici; agli investitori è stato promesso un interesse del 40% al mese. Secondo questa matematica, qualcuno che avesse investito $ 1.000 avrebbe guadagnato più di $ 50 milioni in meno di tre anni.

Per fare ciò, ti era richiesto di acquistare e bloccare i token BCC in modo che potessero guadagnare profitto grazie al bot di trading. Uno dei primi critici di Bitconnect, Vitalik Buterin, ha sottolineato che si trattava di uno schema Ponzi. Il co-fondatore di Ethereum aveva ragione e questa truffa crittografica si è conclusa con la maggior parte degli investitori che ha perso i propri soldi: $ 3,5 miliardi in totale.

Questi tipi di truffe emergono di tanto in tanto, quindi vale la pena essere informati e sapere come riconoscerli. Le promesse di enormi margini di profitto sono la prima bandiera rossa che dovrebbe farti riflettere. Tieni presente che gli schemi Ponzi finiscono inevitabilmente con gli investitori che perdono i loro soldi.

Schemi Pump-and-Dump

Uno schema crittografico le cui origini possono essere ricondotte alla borsa è uno schema pump-and-dump. Questo è quando i truffatori organizzati aumentano artificialmente il prezzo di un’azione di basso valore, o in questo caso di un altcoin. Sebbene questa non sia una semplice truffa Bitcoin, fa comunque perdere ad altri investitori.

Uno schema come questo spesso va di pari passo con lo scellino della criptovaluta mirata, che viene fatto diffondendo notizie false e trovando celebrità che lo sostengano..

Questo a sua volta attrae nuovi investitori e aumenta ulteriormente il prezzo della criptovaluta, anche se ciò non riflette il suo valore reale. Gli artisti della truffa aspettano il momento in cui il prezzo è abbastanza alto da scaricare la loro quota. Gli investitori regolari rimangono in possesso di criptovaluta che è inutile nella maggior parte dei casi.

Email di ricatto

Un altro noto tipo di truffa è un’e-mail di ricatto di Bitcoin. Il truffatore afferma di aver ottenuto le tue informazioni sensibili, più comunemente hackerando il tuo computer e controllandolo con un protocollo desktop remoto. Di solito affermano di aver infettato il tuo computer con key logger e di aver effettuato registrazioni video di te prendendo il controllo della tua webcam.

I truffatori richiedono Bitcoin in cambio di distruggere il materiale e non distribuire il contenuto compromettente a tutti i tuoi contatti e-mail e sui tuoi social network. Questi tipi di truffatori utilizzano elenchi di e-mail ottenuti illegalmente e dati utente trapelati e cercano di truffare molte persone contemporaneamente. Tuttavia, è probabile che non abbiano effettivamente materiale compromettente con cui ricattarti.

Malware e ransomware

Se le truffe crittografiche non sono sufficienti, ora ci sono anche virus che prendono di mira le chiavi del tuo portafoglio Bitcoin o il BTC che tieni lì. Il software dannoso è decisamente diventato ancora più innovativo, e questo è particolarmente vero per vari tipi di malware e ransomware.

Gli hacker utilizzano questi tipi di virus per accedere alle reti di computer e rubare informazioni. Questo potrebbe essere il numero della tua carta di credito o, nel caso di Bitcoin, la tua chiave privata. I collegamenti più ovvi contenenti questo tipo di malware affermano che ti permetteranno di estrarre Bitcoin gratuitamente. Quando scarichi quei file, un truffatore Bitcoin avrà accesso alle tue informazioni private.

Tieni presente che, indipendentemente dalle promesse impressionanti che vedi, non sarai in grado di minare Bitcoin in modo efficace con il tuo normale computer desktop o laptop. Bitcoin richiede hardware dedicato chiamato minatori ASIC (application-specific integrated circuit). L’ultima volta che Bitcoin è stato minato seriamente con CPU o GPU, una pizza di Papa John è costata circa 10.000 BTC.

Un altro tipo di virus associato a Bitcoin è il ransomware. Questo tipo di malware crittografa i file sul tuo computer o ti impedisce del tutto di utilizzare il tuo dispositivo. Dopodiché, ti richiede di pagare un riscatto in Bitcoin per decodificare i tuoi dati o sbloccare il tuo computer. Come nel caso di altre frodi di Bitcoin, il pagamento del riscatto BTC non garantisce che l’hacker sbloccherà il tuo computer o decifrerà le tue informazioni.

Il consiglio più utile qui è installare la protezione antivirus e antimalware sul tuo computer e su altri dispositivi. Anche gli antivirus gratuiti possono aiutare a bloccare questo tipo di virus e farti risparmiare il mal di testa che ne consegue.

Tuttavia, se il danno è già stato fatto e il tuo computer è infetto,

non pagare il riscatto. Chiedi aiuto a uno specialista IT, che dovrebbe essere in grado di rimuovere il ransomware dal dispositivo colpito.

Truffe nel cloud mining

Se hai passato anche solo pochi minuti a conoscere Bitcoin, avrai sentito parlare di mining. Il mining di Bitcoin è in realtà il processo di verifica delle transazioni Bitcoin, che richiede un’enorme quantità di potenza di calcolo ed elettricità.

Alcuni servizi offriranno di estrarre Bitcoin per te a un tasso fisso utilizzando la loro infrastruttura. Non c’è niente di sbagliato in questo di per sé, ma i presunti rendimenti derivanti dall’affitto di hash power da un servizio di cloud mining sono spesso irrealistici.

Una di queste piattaforme che offriva servizi di mining di criptovaluta era BitClub Network, che ha operato da aprile 2014 a dicembre 2019. Il denaro degli investitori è stato sollecitato in cambio di azioni di pool di mining di criptovaluta e gli utenti sono stati ricompensati per aver reclutato nuovi investitori nello schema.

Tuttavia, la rete BitClub stava gestendo una truffa di cloud mining. I truffatori dietro l’azienda hanno manipolato i numeri per dimostrare che stavano guadagnando più di quello che effettivamente erano. Alla fine, hanno preso $ 722.000.000 di Bitcoin dagli investitori.

Se sei interessato a investire in Bitcoin, faresti meglio ad acquistare BTC da uno scambio affidabile piuttosto che investire in un servizio di cloud mining. Anche se il servizio non è una truffa, la redditività del mining varia a seconda del valore di mercato e con così tante variabili da monitorare, è difficile sapere se stai ottenendo un buon affare.

Incontro di persona

Potresti pensare che vendendo Bitcoin di persona, eviterai i pericoli del trading online. Tuttavia, le truffe sul trading di Bitcoin non avvengono sempre online.

Se incontri un acquirente sconosciuto, il rischio di essere derubato o di essere ferito è piuttosto alto. Un’altra tattica comunemente impiegata dai truffatori è quella di utilizzare denaro contraffatto per acquistare Bitcoin da te.

Per evitare questi rischi, prova a trovare una piattaforma P2P (peer-to-peer) per lo scambio di fondi piuttosto che correre il rischio di incontrare di persona un malintenzionato. Una rete peer-to-peer ti fornisce sicurezza e privacy e la maggior parte di loro non applica le norme KYC (Know Your Customer) o antiriciclaggio (AML).

Conoscere la truffa della criptovaluta quando la vedi

Il denaro attira i truffatori e Bitcoin è l’obiettivo perfetto per gli artisti della truffa. La differenza fondamentale è data dalla nostra lunga esperienza con il denaro fiat, sappiamo che tipo di inganno aspettarci e come evitarlo.

Se la tua carta di credito viene rubata o viene effettuato un acquisto fraudolento, sai come contattare la tua banca e risolverlo. Se porti dei contanti con te, sai di non lasciarli sporgere dalla tasca posteriore dei pantaloni.

Se stai usando Bitcoin, devi imparare come tenerlo al sicuro e riconoscere quando qualcuno sta cercando di truffarti. Ecco perché comprendere le truffe Bitcoin più comuni ti aiuterà a gestire le criptovalute con la stessa facilità delle valute legali.

FAQ

Come funzionano le truffe Bitcoin?

Tutte le truffe di Bitcoin hanno una cosa in comune: ti sollevano dal tuo sudato Bitcoin se sei sbadato. La maggior parte di questi schemi non sono nuovi per il mercato delle criptovalute, ma sono truffe classiche che si sono evolute con la tecnologia.

Tra questi ci sono schemi Ponzi o piramidali, che si mascherano da attività legittime ma ti ingannano dal tuo Bitcoin. Ci sono anche molte false promozioni che offrono Bitcoin gratuiti se invii alcuni dei tuoi BTC agli indirizzi dei truffatori. Puoi evitarli se ricordi che non esiste un pranzo gratis.

Anche se non esiste un elenco definitivo di truffatori Bitcoin a cui puoi fare riferimento, puoi utilizzare la nostra guida per familiarizzare con le truffe più comuni.

Come puoi dirlo a un truffatore Bitcoin?

Un modo infallibile per identificare qualcuno come truffatore Bitcoin è se ti offrono Bitcoin gratuito. Se ricordi questo, è molto meno probabile che tu venga ingannato e finisca a mani vuote.

Nel 2020, Twitter è stato violato e gli account di utenti verificati – da Elon Musk a Joe Biden – si sono offerti di restituire il doppio della quantità di Bitcoin a chiunque gliela inviasse. Sembra assurdo che qualcuno si innamori di una truffa così chiara, ma purtroppo funziona.

Questo tipo di bufala Bitcoin è il più comune, ma per fortuna è anche il più facile da identificare.

Ci sono truffe Bitcoin?

Purtroppo, ci sono truffatori e squali che circondano ogni settore redditizio alla ricerca di vittime e Bitcoin non è diverso.

Puoi riavere Bitcoin da un truffatore?

Recuperare Bitcoin da un truffatore è ancora più difficile che recuperare valuta fiat rubata. Tuttavia, ci sono quattro modi in cui puoi provare a recuperare il tuo BTC:

  1. Se perdi i tuoi fondi a causa di una piattaforma di investimento in criptovaluta fraudolenta, minacciare azioni legali o segnalare la società alle autorità finanziarie è il miglior primo passo.
  2. Presentare un reclamo alle autorità finanziarie competenti.
  3. Prova a trovare aiuto in linea e verifica se altre persone sono riuscite a risolvere lo stesso problema.
  4. Assumi esperti di recupero BTC. Le truffe di Bitcoin lasciano le informazioni sulle transazioni sulla blockchain, che funge da registro pubblico. Con queste informazioni, gli esperti possono potenzialmente rintracciare il ladro.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector